La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SOCIOLOGIA GIURIDICA CdLS Scienze delle Pubbliche Amministrazioni A.A. 2006/2007 - Sede di Acireale Prof. Carlo Pennisi Seminario a cura di C. Pennisi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SOCIOLOGIA GIURIDICA CdLS Scienze delle Pubbliche Amministrazioni A.A. 2006/2007 - Sede di Acireale Prof. Carlo Pennisi Seminario a cura di C. Pennisi."— Transcript della presentazione:

1 SOCIOLOGIA GIURIDICA CdLS Scienze delle Pubbliche Amministrazioni A.A. 2006/ Sede di Acireale Prof. Carlo Pennisi Seminario a cura di C. Pennisi e D. De Felice UNIVERSITA DI CATANIA Dipartimento di Sociologia e Metodi delle Scienze Sociali

2 Lo studio del diritto Conoscenza giuridica Conoscenza sociologica Diversità dei due approcci di studio e di ricerca: Finalità (decisione/conoscenza) Metodo (valido-non valido/vero-falso) Oggetto (il diritto/I fenomeni giuridici) Attore/Interprete Attore/Interprete Linguaggio tecnico/scientifico Linguaggio tecnico/scientifico

3 Occorre avere chiari e tenere distinti quattro concetti fondamentali: comportamento o condotta comportamento o condotta agire dotato di senso agire dotato di senso agire sociale agire sociale aspettative aspettative

4 Le funzioni del diritto Orizzonte funzionalista della conoscenza sociologica Orizzonte funzionalista della conoscenza sociologica Metafora organicista Metafora organicista Dalla spiegazione causale alla spiegazione funzionale Dalla spiegazione causale alla spiegazione funzionale

5 Lanalisi funzionalista Individuare le condizioni necessarie per la permanenza ed il mantenimento di determinate strutture attraverso le quali possono essere adempiute alcune funzioni essenziali per il sistema Individuare le condizioni necessarie per la permanenza ed il mantenimento di determinate strutture attraverso le quali possono essere adempiute alcune funzioni essenziali per il sistema

6 Ferrari e le funzioni del diritto Modello relativistico e soggettivistico di analisi funzionale: Modello relativistico e soggettivistico di analisi funzionale: - analisi dei compiti attribuiti al diritto dai soggetti, dagli attori sociali Funzioni Ultimative Funzioni Ultimative - ascrivibili a qualsiasi meccanismo giuridico, - obiettivi perseguibili attraverso la modalità giuridica di azione sociale - il diritto nel suo complesso inteso come pressione normativa

7 Le tre funzioni 1. orientamento sociale 1. orientamento sociale –la funzione del diritto quale indirizzo generale della condotta 2. trattamento dei conflitti dichiarati 2. trattamento dei conflitti dichiarati –la funzione del diritto di indirizzare certi contrasti su binari istituzionalmente prefissati 3. legittimazione del potere 3. legittimazione del potere –luso del diritto finalizzato ad attrarre consenso su decisioni che si desidera assumere

8 La funzione di orientamento sociale: Coerenza e universalità dei modelli normativi Coerenza e universalità dei modelli normativi I destinatari dei messaggi I destinatari dei messaggi Il ruolo dei mass-media Il ruolo dei mass-media

9 La funzione di trattamento dei conflitti dichiarati: Perché conflitti « dichiarati » Perché conflitti « dichiarati » Soluzione – composizione - trattamento Soluzione – composizione - trattamento Riconoscimento dei conflitti Riconoscimento dei conflitti Conflitti di «interesse» e conflitti di «valore» Conflitti di «interesse» e conflitti di «valore»

10 La funzione di legittimazione del potere: Legittimità Legittimità Potere Potere Il diritto come legitimans non come legitimandum Il diritto come legitimans non come legitimandum

11 I saggi di Liska, Galtung, Selznick e Chambliss si articolano su due concetti fondamentali: Il concetto di devianza: il comportamento deviante è quel comportamento che viola le aspettative istituzionalizzate di una data norma sociale Il concetto di devianza: il comportamento deviante è quel comportamento che viola le aspettative istituzionalizzate di una data norma sociale Il concetto di controllo sociale: linsieme delle risorse materiali e simboliche di cui una società dispone per assicurare la conformità del comportamento dei suoi membri ad un insieme di regole e principi prescritti e sanzionati Il concetto di controllo sociale: linsieme delle risorse materiali e simboliche di cui una società dispone per assicurare la conformità del comportamento dei suoi membri ad un insieme di regole e principi prescritti e sanzionati

12 Riferimenti Bibliografici V. Ferrari, Funzioni del diritto, Bari Laterza, 1997 V. Ferrari, Funzioni del diritto, Bari Laterza, 1997 P. Selznick, Legal institutions and social controls (la versione originale si trova in Vanderbilt Law Review 1963, volume 17, pp ) P. Selznick, Legal institutions and social controls (la versione originale si trova in Vanderbilt Law Review 1963, volume 17, pp ) W.J. Chambliss, Types of deviance and the effectiveness of legal sanctions (la versione originale si trova in Wisconsin Law Review 1967: 703, pp ) W.J. Chambliss, Types of deviance and the effectiveness of legal sanctions (la versione originale si trova in Wisconsin Law Review 1967: 703, pp ) A.E. Liska, Modeling the relationships between macro forms of social control (la versione originale si trova in Annual Review of Sociology 1997, volume 23, pp ) A.E. Liska, Modeling the relationships between macro forms of social control (la versione originale si trova in Annual Review of Sociology 1997, volume 23, pp ) J. Galtung, The social functions of a prison (la versione originale si trova in Social Problems 1958, pp. 127–140) J. Galtung, The social functions of a prison (la versione originale si trova in Social Problems 1958, pp. 127–140)


Scaricare ppt "SOCIOLOGIA GIURIDICA CdLS Scienze delle Pubbliche Amministrazioni A.A. 2006/2007 - Sede di Acireale Prof. Carlo Pennisi Seminario a cura di C. Pennisi."

Presentazioni simili


Annunci Google