La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 1 Lezione N° 6 Lorganizzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 1 Lezione N° 6 Lorganizzazione."— Transcript della presentazione:

1 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 1 Lezione N° 6 Lorganizzazione

2 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 2 Lamministrazione economica dellimpresa Organizzazione Gestione Gestione Rilevazione Rilevazione

3 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 3 Struttura Organizzativa Meccanismi Operativi Stile di Comando LOrganizzazione

4 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 4 definizione di organizzazione divisione orizzontale del lavoro divisione verticale del lavoro strumenti di rappresentazione della struttura organizzativa Lorganizzazione aziendale

5 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 5 Lorganizzazione riguarda i criteri, le regole ed i processi in base ai quali deve svolgersi il lavoro allinterno dellimpresa al fine di raggiungere determinati obiettivi Definizione di organizzazione

6 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 6 1. Definizione delle attività da svolgere e delle opportune competenze; 2. Assegnazione specialistica di compiti e mansioni alle posizioni (ricoperte da persone in possesso della relativa professionalità); 3. Creazione, per ciascuna attività, di unità operative ed organi, collocati su diversi livelli, ai quali affidare precise responsabilità e attribuire poteri decisionali Alla base dellorganizzazione si colloca il principio di divisione del lavoro

7 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 7 Gli obiettivi dellorganizzazione possono essere espressi in termini di –efficienza –efficacia del sistema dimpresa Efficienza ed efficacia

8 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 8 Per efficienza si intende la capacità di produrre la stessa quantità di output utilizzando una minore quantità di input (o una maggiore quantità di output a parità di input utilizzato). Output ottenuti (Ricavi) Input utilizzati (Costi) Concetto di Efficienza

9 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 9 Per efficacia si intende la capacità di conseguire nel miglior modo possibile gli obiettivi prefissati Risultati conseguiti (output effettivi) Risultati attesi (output previsti) Concetto di Efficacia

10 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 10 Struttura organizzativa (definizione e assegnazione dei compiti e delle responsabilità); Sistemi operativi (di fatto rendono operativa la struttura); Stile di direzione (modalità con cui i capi esercitano funzioni di guida, orientamento e influenza sui subordinati) Le variabili chiave dellorganizzazione

11 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 11 La struttura organizzativa riguarda i criteri di divisione del lavoro e il coordinamento tra le varie posizioni organizzative. In particolare definisce: gli organi dellimpresa le funzioni assegnate agli organi le relazioni di interdipendenza e collaborazione tra gli organi stessi Struttura organizzativa

12 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 12 La divisione del lavoro si sviluppa secondo due coordinate: divisione orizzontale divisione verticale divisione verticale. I criteri di divisione del lavoro

13 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 13 concerne la suddivisione (e successiva aggregazione) in una serie di attività elementari, del complessivo processo produttivo dellimpresa. Divisione orizzontale del lavoro

14 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 14 Attività Compiti Mansioni Mansioni attribuite ad una posizione Ogni posizione viene coperta da una persona che assume un determinato ruolo, ossia un modello di comportamento conforme alle aspettative dei membri dellorganizzazione Posizioni raggruppate negli organi Ogni organo deve svolgere una funzione orizzontale Divisione orizzontale del lavoro

15 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 15 concerne lattribuzione del potere ai vari organi e le relazioni gerarchiche tra gli organi, posti su diversi piani di potere. verticale Divisione verticale del lavoro

16 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 16 Sotto il profilo della distribuzione del potere, gli organi possono essere distinti in: Organ i volitiv i Organi direttivi Organi esecutivi Hanno il supremo comando dellimpresa, definiscono gli indirizzi generali (soggetto economico) Traducono le indicazioni degli organi volitivi in obiettivi più specifici, li assegnano agli organi esecutivi e ne controllano la realizzazione Svolgono le operazioni realizzando le indicazioni degli organi volitivi filtrate dagli organi direttivi

17 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 17 Sotto il profilo della distribuzione del potere, gli organi possono essere distinti in: Organi di line Organi di staff Gli organi di line sono dotati di potere decisionale, gli organi di staff hanno solo potere consultivo

18 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 18 La struttura organizzativa In relazione alla distribuzione del potere tra i vari livelli gerarchici, la struttura può risultare: Accentrata Decentrata (presupposto: la delega)

19 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 19 Il decentramento Vantaggi: Maggiore flessibilità Alleggerisce i compiti degli organi di comando Ha effetti positivi sul morale dei subordinati Svantaggi: Eccessi di decentramento possono far diminuire la coordinazione nellimpresa

20 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 20 Strumenti di rappresentazione della struttura organizzativa incentrati sul chi, ossia quali sono gli organi attivi della struttura incentrati sul che cosa, ossia i compiti che ogni membro dellorganizzazione deve svolgere incentrati sul come, ossia in che modo i compiti devono essere svolti da coloro ai quali sono assegnati Organigramma Mansionari Norme procedurali

21 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 21 Esempio di organigramma

22 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 22 Attraverso lorganigramma è possibile comprendere il grado di sviluppo verticale e orizzontale della struttura Sviluppo verticale: Numerosità dei livelli gerarchici della piramide organizzativa Sviluppo orizzontale: Numerosità di organi subordinati rispetto ad ogni livello gerarchico

23 corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 23 Le norme procedurali Definiscono lordine in cui i compiti devono essere svolti ed i collegamenti fra i diversi organi che entrano in relazione nello svolgimento di tali compiti.


Scaricare ppt "Corso di E.A. - prof Bronzetti Giovanni 1 Lezione N° 6 Lorganizzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google