La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 1 Lezione N° 11 I Modelli di Governo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 1 Lezione N° 11 I Modelli di Governo."— Transcript della presentazione:

1 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 1 Lezione N° 11 I Modelli di Governo

2 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 2 I modelli di governo delle imprese (corporate governance) MODELLI DI GOVERNO Imprese a proprietà diffusa Imprese a proprietà ristretta Imprese a proprietà chiusa

3 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 3 Modelli di Corporate Governance Si definiscono prendendo in considerazione due variabili: 1.La composizione della proprietà 2.La stabilità della proprietà

4 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 4 Modelli di Corporate Governance Incrociando le due variabili si individuano 2 modelli: Limpresa a proprietà padronale (o proprietà chiusa) Limpresa a proprietà manageriale (o proprietà aperta) suddivisa in Pubblic Company (o proprietà diffusa) e Impresa consociativa (o proprietà ristretta)

5 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 5 Impresa a proprietà chiusa (o padronale ): caratteri E caratterizzata da una proprietà concentrata e stabile nelle mani di uno o pochi individui o nel gruppo familiare Centrale la figura dellimprenditore, che rappresenta il soggetto economico dellimpresa, il cui obiettivo è la massimizzazione del profitto Cè coincidenza tra proprietà e controllo; Si fa ampio ricorso al finanziamento bancario.

6 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 6 Impresa a proprietà chiusa (o padronale ): Vantaggi L Identificazione tra imprenditore ed impresa che assicura orientamento al lungo periodo. La Coincidenza tra proprietà e direzione consente decisioni rapide ed unelevata motivazione di chi amministra.

7 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 7 Impresa a proprietà chiusa (o padronale ): Svantaggi Limitazioni della capacità di crescita; Alto grado di rischiosità ed elevato costo del capitale; Difficoltà di attrazione di manager professionali

8 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 8 Impresa manageriale (a proprietà aperta) Caratteri distintivi Separazione tra proprietà (azionisti) e controllo (manager) e conseguente difficoltà ad identificare il soggetto economico Interesse degli azionisti: massimizzare il profitto; interesse dei manager: massimizzare il rendimento del capitale

9 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 9 Impresa manageriale (a proprietà aperta) Comprende: Public company (impresa a proprietà diffusa) Impresa a proprietà ristretta (o consociativa)

10 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 10 Public company È diffusa nel mondo anglosassone, grazie alla presenza di un mercato dei capitali efficiente e sviluppato; Trae origine dalla polverizzazione della proprietà tra un numero molto elevato di azionisti, nessuno dei quali detiene quote di capitale significative ai fini del controllo.

11 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 11 Public company: caratteri La separazione tra proprietà (soci) e controllo (amministratori) implica: la mancanza di identificazione tra proprietà (azionisti) e impresa per cui lazionista, che non assume funzioni di governo non ha alcun legame con limpresa il perseguimento di obiettivi differenti da parte di azionisti e manager.

12 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 12 Public company: vantaggi Il costo del capitale è basso, grazie alla possibilità degli investitori di diversificare i propri investimenti; Possibilità di far affidamento su manager qualificati e professionali.

13 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 13 Public company: svantaggi Elevato potere del management nella definizione degli indirizzi e degli obiettivi dellazienda Prevalente attenzione sui risultati di breve termine

14 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 14 Impresa a proprietà ristretta (o consociativa) È il modello di governance tipico della grande impresa giapponese e tedesca; Si ritrova anche nelle grandi imprese francesi.

15 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 15 Impresa a proprietà ristretta (o consociativa): caratteri La proprietà si articola in due gruppi di azionisti: un nucleo ristretto che, nel suo insieme, detiene una quota rilevante del capitale e che tende a mantenere una posizione di controllo; un elevato numero di azionisti minori.

16 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 16 Impresa a proprietà ristretta (o consociativa): vantaggi Orientamento delle decisioni al lungo termine, grazie alla presenza di un nucleo stabile di azionisti; Possibilità di accedere al capitale a basso costo, grazie alla presenza di azionisti di minoranza; Possibilità da parte degli azionisti di esercitare un controllo più puntuale sul management, riducendo il rischio di comportamenti devianti rispetto ai propri interessi.

17 Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 17 Impresa a proprietà ristretta (o consociativa): svantaggi Ridotti livelli di redditività, in quanto si privilegia la continuità e la crescita; Eccesso di prudenza nelle impostazioni strategiche Rischio di compromettere la capacità di sopravvivenza dellimpresa


Scaricare ppt "Corso di E. A. - prof. Giovanni Bronzetti 1 Lezione N° 11 I Modelli di Governo."

Presentazioni simili


Annunci Google