La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L'anafilassi è una reazione di ipersensibilità acuta, generalizzata, potenzialmente fatale e costituisce una emergenza sanitaria Il trattamento con adrenalina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L'anafilassi è una reazione di ipersensibilità acuta, generalizzata, potenzialmente fatale e costituisce una emergenza sanitaria Il trattamento con adrenalina."— Transcript della presentazione:

1 L'anafilassi è una reazione di ipersensibilità acuta, generalizzata, potenzialmente fatale e costituisce una emergenza sanitaria Il trattamento con adrenalina deve essere tempestivo e può salvare la vita La via di somministrazione più rapida è quella iniettiva che può essere praticata dal bambino stesso o da chi lo soccorre

2 Solitamente l'anafilassi è una risposta ad uno specifico allergene, come il veleno di un insetto, un farmaco o (caso più frequente nei bambini) un alimento come il latte, le uova o le arachidi

3 Il quadro clinico dell'anafilassi comprende angioedema orticaria edema laringeo broncospasmo Ipotensione e, a volte, vomito, dolore addominale e diarrea

4 Le reazioni allergiche variano da forme lievi (ad es. orticaria) a forme gravi (ad es. comparsa di tutti o solo di alcuni dei sintomi o segni predominanti dell'anafilassi) Gli svantaggi potenziali derivanti dalla prescrizione indiscriminata di adrenalina a tutti i bambini con un'allergia consistono in una più difficile identificazione di quelli a rischio particolarmente alto di sviluppare una reazione allergica grave e nell'attenuazione dell'attenzione che, invece, occorre nei loro confronti

5 Inoltre, se l'allergia è di lieve entità, il suggerimento di portare con sé l'adrenalina iniettabile può creare una condizione di ansia eccessiva e limitare le attività sociali

6 Di norma viene prescritta adrenalina per via iniettabile ed antistaminici per via orale a qualsiasi bambino che abbia manifestato una reazione allergica: · grave (edema laringeo, sintomi respiratori o ipotensione) · associata a sintomi respiratori (anche lievi) · comparsa in seguito all'esposizione a quantitativi bassissimi di allergene · manifestatasi in soggetti asmatici in trattamento regolare con corticosteroidi

7 Nella maggior parte dei bambini, le allergie alimentari più comuni (latte e uova) scompaiono dopo i 5 anni e uno studio caso-controllo ha suggerito che in alcuni bambini si risolve anche l'allergia alle arachidi Pertanto, oltre ad effettuare una accurata diagnosi iniziale, è importante anche determinare nel corso degli anni successivi se il bambino continua ad essere allergico ricorrendo, se lo si ritiene appropriato, ad un test di esposizione all'allergene da eseguirsi in ospedale

8 L'evoluzione variabile e imprevedibile di una reazione allergica grave rende difficile stabilire il momento più opportuno per somministrare l'adrenalina Si raccomanda di somministrarla non appena compaiono stridore e affanno respiratorio, sibili o segni clinici di abbassamento di pressione Il paziente inoltre deve essere comunque trasportato urgentemente in ospedale

9 Le famiglie e tutti coloro che si prendono cura del bambino, compresi gli insegnanti, devono essere in grado di riconoscere l'esordio di una reazione allergica ed essere capaci di somministrare l'adrenalina

10 I bambini e/o i genitori/assistenti devono sapere come conservare correttamente i dispositivi di adrenalina e controllarne la data di scadenza

11 Dal momento che le reazioni allergiche possono verificarsi in qualsiasi ora ed in qualsiasi luogo, occorre che, in particolare nel nostro caso, vi sia una buona comunicazione fra i servizi scolastici e quelli sanitari per rassicurare i genitori e i bambini e consentire loro di condurre una vita normale e nello stesso tempo per garantire che l'adrenalina venga somministrata correttamente in caso di emergenza Questo obiettivo è più facile se i pazienti stessi, i genitori e gli insegnanti seguono programmi di addestramento

12 Risulta opportuno che vengano prodotti dei protocolli scritti sulle modalità di assistenza ai bambini allergici o affetti da altre patologie con riferimenti al luogo di conservazione ed al controllo della scadenza dei farmaci ed a quant’altro utile a rendere tempestivo l’intervento

13 La somministrazione tempestiva di adrenalina per iniezione intramuscolare e il trasferimento urgente all'ospedale sono provvedimenti vitali nel trattamento dell'anafilassi

14 Il ruolo dell'adrenalina iniettabile nel trattamento delle reazioni allergiche gravi non deve essere considerato a se stante ma piuttosto come parte di un approccio complessivo al problema il cui punto cardine sta nell'evitare l'allergene


Scaricare ppt "L'anafilassi è una reazione di ipersensibilità acuta, generalizzata, potenzialmente fatale e costituisce una emergenza sanitaria Il trattamento con adrenalina."

Presentazioni simili


Annunci Google