La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Capitolo 6. Carlo Magno e la nascita dell’Europa 1.I Franchi La debolezza dei Merovingi La conversione al cattolicesimo per stabilire un’alleanza privilegiata.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Capitolo 6. Carlo Magno e la nascita dell’Europa 1.I Franchi La debolezza dei Merovingi La conversione al cattolicesimo per stabilire un’alleanza privilegiata."— Transcript della presentazione:

1 Capitolo 6. Carlo Magno e la nascita dell’Europa 1.I Franchi La debolezza dei Merovingi La conversione al cattolicesimo per stabilire un’alleanza privilegiata con la Chiesa di Roma 732: battaglia di Poitiers 751: Pipino III «il Breve» re 768: Carlo Magno re 774: discesa di Carlo Magno in Italia Le cause del successo di Carlo Magno vanno ricercate soprattutto nella forza del suo esercito

2 Capitolo 6. Carlo Magno e la nascita dell’Europa 2.La nascita del Sacro romano impero 800: Carlo Magno incoronato imperatore dal papa Leone III Incoronazione di Carlo Magno (800)Incoronazione di Napoleone Bonaparte (1804) In entrambi i casi, l’incoronazione avviene in presenza del papa; ma vi è una differenza fondamentale tra le due incoronazioni. Quale?

3 Capitolo 6. Carlo Magno e la nascita dell’Europa 3.L’impero di Carlo Magno L’obiettivo di Carlo Magno era quello di costituire un impero che riunisse l’Occidente in un unico Stato fondato sulla fede cristiana (per questo «sacro»). Anche il papato era interessato alla rinascita dell’impero in Occidente, perciò gli interessi di Carlo Magno e del papa erano convergenti, cioè andavano nella stessa direzione

4 Capitolo 6. Carlo Magno e la nascita dell’Europa 3.L’impero di Carlo Magno Marca: territorio dell’impero vicina al confine, affidato a un marchese Contea Marca Contea: territorio dell’impero posta non vicino al confine; è affidato a un conte

5 Capitolo 6. Carlo Magno e la nascita dell’Europa 3.L’impero di Carlo Magno Imperatore Vassalli (conti, marchesi, vescovi, abati) Il vassallo era un guerriero che si metteva alle dipendenze di un signore, si impegnava a combattere per lui e in cambio otteneva delle terre che gli permettevano di mantenersi Ricevere la terra significava: 1.Il governo del territorio 2.L’amministrazione della giustizia su quel territorio 3.La riscossione delle imposte per conto del re o dell’imperatore

6 Capitolo 6. Carlo Magno e la nascita dell’Europa 3.L’impero di Carlo Magno Le terre e i benefici sono affidati ai vassalli temporaneamente; il proprietario restava il signore (re o imperatore), e queste terre tornavano a lui se il vassallo moriva o era infedele Missi dominici: inviati del signore Carlo Magno e lo sviluppo della cultura

7 Capitolo 6. Carlo Magno e la nascita dell’Europa 3.Gli imperi romano e carolingio a confronto Impero romanoSacro romano impero DurataDurò moltoDurò poco LeggiUguali in tutto il territorio; valide per tutti i cittadini Diverse a secondo dei territori e delle persone FunzionariPagati dallo Stato e fedeli alla legge Indipendenti e fedeli solo al sovrano e non alla legge EstensioneEsteso su tre continenti Interamente circoscritto all’Europa continentale


Scaricare ppt "Capitolo 6. Carlo Magno e la nascita dell’Europa 1.I Franchi La debolezza dei Merovingi La conversione al cattolicesimo per stabilire un’alleanza privilegiata."

Presentazioni simili


Annunci Google