La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Renzo Repetti - Facoltà di Scienze Politiche - Università degli Studi di Genova Lo stato moderno: modello e caratteri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Renzo Repetti - Facoltà di Scienze Politiche - Università degli Studi di Genova Lo stato moderno: modello e caratteri."— Transcript della presentazione:

1 Renzo Repetti - Facoltà di Scienze Politiche - Università degli Studi di Genova Lo stato moderno: modello e caratteri

2 La nascita dello stato moderno I profondi mutamenti che segnano e accompagnano il passaggio dalletà medievale alletà moderna interessano ovviamente in misura riguardevole il piano politico-istituzionale, cioè gli ambiti della costruzione e del consolidamento degli apparati di potere, nonché la sfera delle modalità di esercizio del potere medesimo. I profondi mutamenti che segnano e accompagnano il passaggio dalletà medievale alletà moderna interessano ovviamente in misura riguardevole il piano politico-istituzionale, cioè gli ambiti della costruzione e del consolidamento degli apparati di potere, nonché la sfera delle modalità di esercizio del potere medesimo. Tra le caratteristiche più rilevanti di tale fenomeno (che comporta evidenti riflessi in ambito economico, sociale e culturale) vi è il sorgere di nuove forme politico-statuali che chiamiamo stati moderni: entità statuali (che si affermano come sistemi di potere accentrato e regni duraturi) in possesso di caratteri e sistemi alquanto diversi da quelli degli antichi potentati territoriali da cui storicamente originano (gli stati medievali). Tra le caratteristiche più rilevanti di tale fenomeno (che comporta evidenti riflessi in ambito economico, sociale e culturale) vi è il sorgere di nuove forme politico-statuali che chiamiamo stati moderni: entità statuali (che si affermano come sistemi di potere accentrato e regni duraturi) in possesso di caratteri e sistemi alquanto diversi da quelli degli antichi potentati territoriali da cui storicamente originano (gli stati medievali). Originariamente Francia, Inghilterra, Spagna, almeno a partire dal XV secolo (fine guerra Cento anni, 1453); ma, con minori evidenze, il fenomeno dellaccentramento dei poteri interessa tutte le aree dellEuropa centro- occidentale. Originariamente Francia, Inghilterra, Spagna, almeno a partire dal XV secolo (fine guerra Cento anni, 1453); ma, con minori evidenze, il fenomeno dellaccentramento dei poteri interessa tutte le aree dellEuropa centro- occidentale.

3 Un prodotto della crisi Il fenomeno è un prodotto della crisi del sistema feudale. Il fenomeno è un prodotto della crisi del sistema feudale. Crisi della respublica christiana. Crisi della respublica christiana. La crisi degli organismi politici sovranazionali (che è anche crisi culturale oltre ché istituzionale) permette ai sovrani dei nuovi stati moderni, di presentarsi come detentori di un potere che tendenzialmente non conosce limitazioni di sovranità allinterno di un territorio determinato. La crisi degli organismi politici sovranazionali (che è anche crisi culturale oltre ché istituzionale) permette ai sovrani dei nuovi stati moderni, di presentarsi come detentori di un potere che tendenzialmente non conosce limitazioni di sovranità allinterno di un territorio determinato. La crisi della feudalità facilita daltronde il processo di limitazione dei poteri intermedi (nobiltà territoriale). La crisi della feudalità facilita daltronde il processo di limitazione dei poteri intermedi (nobiltà territoriale).

4 Stato moderno e mutamento Il sorgere dello stato moderno comporta mutamenti intrinseci sul piano della cultura politica, giuridica e istituzionale che segneranno profondamente la stessa contemporaneità. Il sorgere dello stato moderno comporta mutamenti intrinseci sul piano della cultura politica, giuridica e istituzionale che segneranno profondamente la stessa contemporaneità. Costruzione giuridica dello stato: nuove utilizzazioni del diritto romano (già servito per la giustificazione del potere imperiale); rex Franciae imperator in regno suo. Costruzione giuridica dello stato: nuove utilizzazioni del diritto romano (già servito per la giustificazione del potere imperiale); rex Franciae imperator in regno suo. Costruzione filosofica e dottrinaria dello stato: Jean Bodin teorico dellassolutismo, per giungere a Hobbes. Costruzione filosofica e dottrinaria dello stato: Jean Bodin teorico dellassolutismo, per giungere a Hobbes. Costruzione culturale e ideologica dello stato: la propaganda regia. Costruzione culturale e ideologica dello stato: la propaganda regia.

5 Caratteri del modello Il processo di formazione dello stato moderno si sviluppa secondo caratteri decisamente comuni, anche se presenti in misura maggiore o minore, a seconda delle diversità storiche dei casi considerati. Il processo di formazione dello stato moderno si sviluppa secondo caratteri decisamente comuni, anche se presenti in misura maggiore o minore, a seconda delle diversità storiche dei casi considerati.

6 Tendenza a raggiungere confini naturali in uno spazio politicamente controllabile. Tendenza a raggiungere confini naturali in uno spazio politicamente controllabile. Con lo stato moderno nasce lidea di confine: rovesciamento dellidea di universalismo politico che aveva caratterizzato gli istituti medievali (Papato e Impero) Con lo stato moderno nasce lidea di confine: rovesciamento dellidea di universalismo politico che aveva caratterizzato gli istituti medievali (Papato e Impero) Lidea di confine è connessa intimamente allidea di controllo politico: il controllo politico efficace può essere svolto solo su un territorio limitato. Il problema sta nel raggiungere il giusto equilibrio tra estensione del territorio ai fini di sfruttamento delle risorse e controllabilità dello stesso. Lidea di confine è connessa intimamente allidea di controllo politico: il controllo politico efficace può essere svolto solo su un territorio limitato. Il problema sta nel raggiungere il giusto equilibrio tra estensione del territorio ai fini di sfruttamento delle risorse e controllabilità dello stesso.

7 La sovranità allesterno e allinterno. La sovranità allesterno e allinterno. Lidea di confine è intimamente connessa, soprattutto in un sistema relazionale basato sulla machtpolitik, al principio della sovranità (che discende dal capo dellapparato allapparato stesso). Lidea di confine è intimamente connessa, soprattutto in un sistema relazionale basato sulla machtpolitik, al principio della sovranità (che discende dal capo dellapparato allapparato stesso). Si va lentamente formando il principio dello stato quale entità superiorem non recognoscens. Si va lentamente formando il principio dello stato quale entità superiorem non recognoscens.

8 Si sviluppa con lo stato moderno anche una nuova idea di sovranità allinterno del territorio. Si sviluppa con lo stato moderno anche una nuova idea di sovranità allinterno del territorio. Tutti i soggetti al sovrano sono ora sudditi che, rispetto al rapporto che li lega al re, sono tra loro eguali. Tutti i soggetti al sovrano sono ora sudditi che, rispetto al rapporto che li lega al re, sono tra loro eguali. Modificazione del rapporto tra re e alta feudalità: passaggio dal concetto di suzérainété medievale (il re superiore ai suoi pari, primus inter pares) al concetto di souvérainété moderna (il re superiore a tutti i suoi sudditi). Modificazione del rapporto tra re e alta feudalità: passaggio dal concetto di suzérainété medievale (il re superiore ai suoi pari, primus inter pares) al concetto di souvérainété moderna (il re superiore a tutti i suoi sudditi). Il rapporto di sudditanza è un rapporto diretto (non mediato da poteri intermedi) tra i sudditi e un vertice (sovrano) che è fonte terrena assoluta di potere (non trae più il suo potere dallImperatore, semmai da Dio). Il rapporto di sudditanza è un rapporto diretto (non mediato da poteri intermedi) tra i sudditi e un vertice (sovrano) che è fonte terrena assoluta di potere (non trae più il suo potere dallImperatore, semmai da Dio).

9 Creazione di un esercito al soldo del sovrano, che tende alla permanenza e alla stanzialità. Creazione di un esercito al soldo del sovrano, che tende alla permanenza e alla stanzialità. Eserciti mercenari più legati al sovrano di quanto lo fossero gli eserciti feudali. Eserciti mercenari più legati al sovrano di quanto lo fossero gli eserciti feudali. Passaggio dalla leva feudale (il re che chiede uomini armati alla feudalità territoriale, a lui legata da un legame di vassallaggio) alla leva moderna: maggiore professionalità, minor rischio di tradimenti, maggiore libertà dal ricatto feudale (nobiltà che in cambio di uomini chiedeva privilegi). Passaggio dalla leva feudale (il re che chiede uomini armati alla feudalità territoriale, a lui legata da un legame di vassallaggio) alla leva moderna: maggiore professionalità, minor rischio di tradimenti, maggiore libertà dal ricatto feudale (nobiltà che in cambio di uomini chiedeva privilegi). Duplice funzione dellesercito: mantenimento ordine interno e esterno (sovranità). Duplice funzione dellesercito: mantenimento ordine interno e esterno (sovranità).

10 Sviluppo della diplomazia. Sviluppo della diplomazia. Laumento (numerico e valoriale) dei soggetti presenti sulla scena internazionale comporta il rafforzamento del sistema di relazioni interstatuali. Laumento (numerico e valoriale) dei soggetti presenti sulla scena internazionale comporta il rafforzamento del sistema di relazioni interstatuali. La diplomazia aumenta notevolmente di numero, tende a divenire permanente, tende a strutturarsi su specifici modelli (in particolare quello veneziano) riconosciuti pressoché universalmente. La diplomazia aumenta notevolmente di numero, tende a divenire permanente, tende a strutturarsi su specifici modelli (in particolare quello veneziano) riconosciuti pressoché universalmente. Si struttura un sistema giuridico destinato a regolare le relazioni: sorge il diritto internazionale. Si struttura un sistema giuridico destinato a regolare le relazioni: sorge il diritto internazionale.

11 Lamministrazione della giustizia tende a diventare appannaggio del potere regio (centrale). Lamministrazione della giustizia tende a diventare appannaggio del potere regio (centrale). Sottrazione delle prerogative giurisdizionali assolute alla nobiltà territoriale. Sottrazione delle prerogative giurisdizionali assolute alla nobiltà territoriale. Nascita del secondo grado di giustizia: la giustizia dappello (amministrata dalle corti sovrane: in Francia, i Parlamenti territoriali) Nascita del secondo grado di giustizia: la giustizia dappello (amministrata dalle corti sovrane: in Francia, i Parlamenti territoriali)

12 Atteggiamento di controllo della politica religiosa ed ecclesiastica allinterno del territorio. Atteggiamento di controllo della politica religiosa ed ecclesiastica allinterno del territorio. Perdita di prestigio del Papato che è costretto a rinunciare almeno parzialmente alle pretese universalistiche. Perdita di prestigio del Papato che è costretto a rinunciare almeno parzialmente alle pretese universalistiche. Con i concordati (strumenti giuridici che sanciscono accordi particolari tra la Chiesa di Roma e i sovrani degli stati) si fissano le sfere dinfluenza. Con i concordati (strumenti giuridici che sanciscono accordi particolari tra la Chiesa di Roma e i sovrani degli stati) si fissano le sfere dinfluenza. Si va dallintervento del sovrano nella nomina dei vescovi o nellamministrazione dei beni ecclesiastici, fino allistituzione di un governo stabile della chiesa territoriale e/o nazionale. Si va dallintervento del sovrano nella nomina dei vescovi o nellamministrazione dei beni ecclesiastici, fino allistituzione di un governo stabile della chiesa territoriale e/o nazionale.

13 Influenza crescente sulla vita economica del territorio e sul territorio stesso soggetto alla sovranità allo scopo di sfruttarne la ricchezza. Influenza crescente sulla vita economica del territorio e sul territorio stesso soggetto alla sovranità allo scopo di sfruttarne la ricchezza. Nascita del concetto di demanialità. Nascita del concetto di demanialità. Ampliamento della sfera dinfluenza dello stato, conseguente riduzione delle possibilità di sfruttamento tradizionale del territorio da parte delle popolazioni locali (negazione o riduzione degli antichi diritti di pesca, caccia, raccolta della legna e dei frutti dei boschi ecc.), impoverimento ulteriore. Ampliamento della sfera dinfluenza dello stato, conseguente riduzione delle possibilità di sfruttamento tradizionale del territorio da parte delle popolazioni locali (negazione o riduzione degli antichi diritti di pesca, caccia, raccolta della legna e dei frutti dei boschi ecc.), impoverimento ulteriore.

14 La burocrazia Necessità di sostenere le spese degli apparati e complessità crescente delle funzioni impongono la nascita di un sistema burocratico, composto di ufficiali preposti al prelievo fiscale e allamministrazione dello stato (o allamministrazione del patrimonio del monarca per suo conto) Necessità di sostenere le spese degli apparati e complessità crescente delle funzioni impongono la nascita di un sistema burocratico, composto di ufficiali preposti al prelievo fiscale e allamministrazione dello stato (o allamministrazione del patrimonio del monarca per suo conto) Esercizio del potere statale tramite un apparato burocratico e fiscale che permette al sovrano di essere relativamente libero dal ricatto delle aristocrazie nobiliari. Esercizio del potere statale tramite un apparato burocratico e fiscale che permette al sovrano di essere relativamente libero dal ricatto delle aristocrazie nobiliari. Le tasse servono alla sopravvivenza dello stato, al mantenimento della burocrazia, al mantenimento dellesercito, della diplomazia, dellamministrazione della giustizia. Le tasse servono alla sopravvivenza dello stato, al mantenimento della burocrazia, al mantenimento dellesercito, della diplomazia, dellamministrazione della giustizia. Lo sviluppo della burocrazia interessa il piano locale (diffusione sul territorio) e centrale (ascesa della figura del segretario ministri) Lo sviluppo della burocrazia interessa il piano locale (diffusione sul territorio) e centrale (ascesa della figura del segretario ministri)


Scaricare ppt "Renzo Repetti - Facoltà di Scienze Politiche - Università degli Studi di Genova Lo stato moderno: modello e caratteri."

Presentazioni simili


Annunci Google