La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I venti e la circolazione atmosferica. Il vento E’ una grandezza vettoriale: - intensità (1 m/s = 3,6 Km/h) - direzione (gradi Nord) La direzione del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I venti e la circolazione atmosferica. Il vento E’ una grandezza vettoriale: - intensità (1 m/s = 3,6 Km/h) - direzione (gradi Nord) La direzione del."— Transcript della presentazione:

1 I venti e la circolazione atmosferica

2 Il vento E’ una grandezza vettoriale: - intensità (1 m/s = 3,6 Km/h) - direzione (gradi Nord) La direzione del vento indica in particolare il tipo di massa d’aria (umida o secca, fredda o calda)

3 La rosa dei venti

4 Massa d’aria porzione di atmosfera con dimensioni orizzontali di migliaia km 2 caratteristiche termodinamiche omogenee (T ed umidità) formazione: “territori” omogenei, venti deboli (stazionano a lungo) masse d’aria diverse entrano in contatto alle medie latitudini (fronti) ESEMPI Masse “tropicali o subtropicali” (regioni sorgenti Azzorre e Pacifico) Masse “artiche” o”polari” (region isorgenti Siberia e Canada)

5 Classificazione delle masse d’aria massa calda se si muove su un terreno più freddo massa fredda se si muove su un terreno più caldo

6 Fredde e umide Fredde e secche Calde e umideCalde e secche

7 Un gas freddo è generalmente più denso e quindi con maggior pressione Questo si traduce in un movimento dell’aria dalla zona di alta pressione a quella di bassa pressione Colonna di aria fredda Colonna di aria calda P aria freddaP aria calda Forza di gradiente barico

8 A causa della rotazione terrestre l’aria in moto viene deviata perpendicolarmente al suo movimento Forza di Coriolis

9 Forze che governano i venti: gradiente di pressione, effetto Coriolis.

10 Pressione atmosferica media in gennaio

11 Pressione atmosferica media in luglio

12 Ci sono strutture bariche termiche e dinamiche…

13 Forze che governano i venti: gradiente di pressione, effetto Coriolis, attrito. In quota (vento geostrofico) Al suolo

14 Legge di Buys-Ballot Un osservatore che ha il vento alle spalle nell'emisfero Boreale avrà l'area di Alta Pressione dietro a destra e quella di Bassa Pressione davanti a sinistra; nell'emisfero Australe l'area di Alta Pressione sarà dietro a sinistra e quella di Bassa Pressione davanti a destra.

15 Zona di alta pressione intorno alla quale i venti girano in senso orario. Le masse d’aria scendono lentamente dall’alto verso il basso (subsidenza) e defluiscono in senso orario negli strati bassi. L’aria scendendo subisce un riscaldamento, una diminuzione dell’umidità relativa e quindi la nuvolosità tende a dissolversi. Area di alta pressione o anticiclone

16 Area di bassa pressione o ciclone Zona di bassa pressione intorno alla quale i venti girano in senso antiorario. Le masse d’aria vengono succhiate verso il centro e salgono verso l’alto divergendo poi in quota. L’aria salendo forzatamente favorisce la formazione di nuvolosità e precipitazioni.

17 I centri di alta e bassa pressione

18

19 Cella di Hadley Cella polare Cella di Ferrel La circolazione atmosferica

20 La circolazione generale in sezione..

21 La circolazione alle nostre latitudini

22

23

24 I centri di alta e bassa pressione


Scaricare ppt "I venti e la circolazione atmosferica. Il vento E’ una grandezza vettoriale: - intensità (1 m/s = 3,6 Km/h) - direzione (gradi Nord) La direzione del."

Presentazioni simili


Annunci Google