La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Luso integrato dei dati per programmare e …….valutare Mariadonata Giaimo Direzione regionale Sanità e Servizi sociali Regione Umbria 17 dicembre 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Luso integrato dei dati per programmare e …….valutare Mariadonata Giaimo Direzione regionale Sanità e Servizi sociali Regione Umbria 17 dicembre 2009."— Transcript della presentazione:

1 Luso integrato dei dati per programmare e …….valutare Mariadonata Giaimo Direzione regionale Sanità e Servizi sociali Regione Umbria 17 dicembre 2009

2 Perché programmare? 17 dicembre 2009

3 Livello di salute Tempo Intervento Informazioni Definire obbiettivi Individuare priorità Valutare i risultati 17 dicembre 2009

4 Numerosi fonti….. molti dati…. quali informazioni? Registri: ReNCam Registro tumori di popolazione Registri di patologie …………. Flussi informativi correnti: SDO Farmaceutica Specialistica Sistemi di sorveglianza: PASSI OKKIO HbSC PASSI dArgento Survey ONS ……………….. Archivi: Banca dati ISTAT Banca dati ACI Banca dati INAIL- Ispesl-Regioni ……………….. Le informazioni 17 dicembre 2009

5 Alcuni esempi …..la situazione nutrizionale 17 dicembre 2009

6 Prevalenza di sovrappeso e obesità tra i bambini di 8 e 9 anni. Regione Umbria. Anno 2008 Il 35% dei bambini presenta un eccesso ponderale E associato significativamente alla bassa scolarità della madre Da OKkio alla salute 17 dicembre 2009

7 Situazione nutrizionale della popolazione Umbria - PASSI 2008 Dal sistema PASSI È significativamente più frequente: col crescere delletà negli uomini (54% vs 33%) nelle persone con basso livello di istruzione 17 dicembre 2009

8 Persone in sovrappeso/obese che hanno ricevuto il consiglio di perdere peso da un operatore sanitario Umbria - PASSI 2008 Gli operatori sanitari consigliano i loro assistiti in merito al peso? 17 dicembre 2009

9 …………e lattività fisica? 17 dicembre 2009

10 Il 40% della popolazione è sedentaria Le donne sono più sedentarie degli uomini Il sud è più svantaggiato Gli umbri sono un po più sedentari rispetto alla media nazionale Da Istat La vita quotidiana 17 dicembre 2009

11 I maschi sembrano più attivi delle femmine 60% Il 60% dei bambini ha giocato allaperto 35% il 35% dei bambini ha fatto attività sportiva strutturata Da OKkio alla salute 17 dicembre 2009

12 Bambini per ore di tempo trascorso alla TV/videogiochi più frequente tra i maschiAlmeno 5 ore di TV o videogiochi è più frequente tra i maschi (9% versus 7%) e diminuisce significativamente con laumentare del livello di istruzione della madre. 56%Il 56% dei bambini ha un televisore nella propria camera più alta Tv in cameraLesposizione ad almeno 5 ore di TV o videogiochi è più alta tra i bambini che hanno una Tv in camera (9% versus 7%) Da OKkio alla salute 17 dicembre 2009

13 Livello di attività fisica Umbria - PASSI 2008 Da sistema PASSI 17 dicembre 2009 Percentuali significativamente maggiori: tra anni per le donne per coloro che hanno un basso livello di istruzione

14 Alcuni esempi …..lo screening citologico 17 dicembre 2009

15

16 Estensione dello screening citologico in Umbria. III Round dicembre 2009

17 Donne anni che hanno effettuato il Pap test allinterno di un programma di screening Umbria - Passi dicembre 2009

18 Donne di anni che hanno effettuato il Pap test come prevenzione individuale Umbria - Passi dicembre 2009

19 Il livello di copertura dello screening citologico: Donne di anni che hanno effettuato il Pap test negli ultimi 3 anni – Passi dicembre 2009

20 Intervento di promozione e effettuazione del Pap-test negli ultimi 3 anni. Umbria – Passi 2008 Lettera di invito, campagna informativa di promozione dello screening, consiglio di un operatore sanitario 17 dicembre 2009

21 Incidenza tumore del collo dellutero Anni 1994 – 2005 Regione Umbria. Tasso x str. per popolazione umbra Censimento 1991 Fonte RTUP Incidenza 17 dicembre 2009

22 Mortalità per tumore del collo dellutero. Anni 1994 – 2005 Regione Umbria Tasso x Str per popolazione umbra Censimento 1991 Fonte RTUP Mortalità 17 dicembre 2009

23 ………….Gli incidenti domestici 17 dicembre 2009

24 Dal sistema di sorveglianza PASSI - Percezione del rischio - Informazioni ricevute per prevenirli - Modifica dei comportamenti o misure per rendere più sicura labitazione 17 dicembre 2009

25 In Umbria : sistema informativo dati di attività del PS (D.G.R. 1640/2007) - area residenziale in cui è avvenuto lincidente domestico (cucina, salotto, bagno, etc.) - attività svolta al momento dellincidente (cucinare, riparazioni, etc.) - dinamica dellincidente (caduta, urto contro oggetto, etc.) 17 dicembre 2009

26 3425 accessi per incidente domestico dei quali 1157 (34%) > 65 a. Dei 1157 incidenti > 65 anni: area: 30% giardino/garage/altre pertinenze, 21% cucina, 16% camera da letto, 12% salotto/corridoio attività: 33% hobby/riparazioni, 26% pulizie, 12% igiene personale dinamica: 72% caduta, 11% urto, 8% taglio/schiacciamento 17 dicembre 2009 dall al

27 Bassa percezione del rischio di infortunio domestico Umbria - PASSI 2008 Nelle varie AUSL regionali non emergono differenze statisticamente significative rispetto alla bassa percezione del rischio di infortunio domestico (range dal 89,7% dellAUSL4 al 92,3 dellAUSL1). 17 dicembre 2009

28 Bassa percezione del rischio di infortunio domestico Pool PASSI dicembre 2009

29 Informazioni ricevute su prevenzione infortuni domestici Umbria - PASSI 2008 Nelle AUSL regionali non emergono differenze statisticamente significative riguardo alla percentuale di persone che hanno riferito di aver ricevuto informazioni negli ultimi 12 mesi sulla prevenzione degli incidenti domestici (range dal 18% dellAUSL3 al 30% dellAUSL4). 17 dicembre 2009

30 Adozione di misure di sicurezza per labitazione * Umbria - PASSI 2008 Nelle AUSL regionali, non emergono differenze statisticamente significative riguardo alladozione di misure preventive (range dal 19% dellAUSL1 al 37% dellAUSL3). 17 dicembre 2009

31 31 ActPlan CheckDo ActPlan CheckDo Il ciclo di Deming (PDCA) miglioramento

32 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Luso integrato dei dati per programmare e …….valutare Mariadonata Giaimo Direzione regionale Sanità e Servizi sociali Regione Umbria 17 dicembre 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google