La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Per Rivoluzione russa si intende l'insieme degli eventi che in Russia portarono alla caduta dello zar e all'instaurazione, alla fine del 1917, di un regime.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Per Rivoluzione russa si intende l'insieme degli eventi che in Russia portarono alla caduta dello zar e all'instaurazione, alla fine del 1917, di un regime."— Transcript della presentazione:

1

2 Per Rivoluzione russa si intende l'insieme degli eventi che in Russia portarono alla caduta dello zar e all'instaurazione, alla fine del 1917, di un regime bolscevico e successivamente alla fondazione dell'Unione delle repubbliche socialiste sovietiche Lavoratori caricati e uccisi dalla polizia nel luglio 1917 Discorso di Lenin

3 Inizio dell'900 ZAR ASSOLUTO CONTADINI OPERAI Impedisce la nascita di un sistema sociale moderno Vivono nella miseria e in modo arretrato

4 NEL 1903 Al congresso socialdemocratico del 1903 a Londra, Lenin porto alla divisione del partito BOLSCEVICHI (Seguaci dii Lenin radicali e rivoluzionari) MENSCEVICHI (Moderati sostenevano le riforme politiche e sociali)

5 NEL 1905 LA DOMENICA DI SANGUE E LA RIVOLUZIONE DEL 1905 Spaventoso preludio alla Rivoluzione dell'ottobre 1917 fu la rivolta fallita che segui alla guerra Russo - Giapponese. Essa ebbe inizio domenica 9 gennaio 1905, quando una folla di circa operai si riuni' davanti al Palazzo d'Inverno di Pietroburgo per presentare allo zar una serie di petizioni, con le quali si chiedevano l'istituzione di un assemblea costituente, la riduzione dell'orario di lavoro a 8 ore e una paga minima giornaliera per tutti i lavoratori di un rublo. I manifestanti non erano armati e la manifestazione era pacifica: cantavano e portavano icone L'atmosfera era tesa per scioperi precedenti. La folla non obbedi all'ordine di disperdersi impartito dall'esercito e dalla polizia, a questo rifiuto la truppa apri il fuoco sui dimostranti, uccidendo non meno di 500 persone e ferendone molte centinaia. La notizia scosse tutta la Russia e milioni di lavoratori si misero in sciopero, e in molte città si formarono comitati popolari locali, i Soviet. Lo Zar reagi facendo arrestare tutti i membri del Soviet di Pietroburgo e neutralizzando una rivolta armata a mosca. La rivoluzione del 1905,ma, dalle ferite mai guarite che essa lascio un altra e più sanguinosa rivolta scoppio 12 anni più tardi

6 Terrore su Mosca In questa immagine antizarista dei massacri seguiti alla rivoluzione del 1905

7 NEL 1914 Lo Zar Nicola II era da tempo rivale dell'Austria per il controllo delle regioni polacche, aveva mire espansionistiche nei Balcani ed era alleato della Serbia. Queste sono alcune delle cause dell'entrata in guerra della Russia nel 1914 affianco della Gran Bretagna, Francia, Italia e Serbia contro la Germania e l'Austria. Lo Zar non poteva sapere che questo avrebbe portato alla distruzione sue e dello zarismo. La Russia era arretrata rispetto al resto dell'Europa: le sue industrie erano arretrate e insufficienti a reggere una lunga guerra, le sue truppe erano composte da contadini e operi sotratti alle forze produttive del paese ed erano male armati e mal vestiti, il paese veniva da una sanguinosa guerra con il Giappone. Tutto questo si trasformo col tempo in una disfatta militare e sociale.

8 NEL 1917 Nel 1917 lo Zar Nicola secondo abdica, il popolo da vita ai Soviet con all'interno il partito bolscevico con a capo Lenin che nell'ottobre del 1917 prende il potere con un colpo di stato All'inizio del 1917 l'Impero russo, che da tre anni combatteva nella prima guerra mondiale come membro della triplice intesa, era stremato. Le perdite ammontavano a più di sei milioni tra morti, feriti e prigionieri e tranne alcune vittorie sul fronte austriaco, ormai vanificate dagli eventi, la Russia aveva subito una grave serie di sconfitte che avevano comportato la perdita del Regno del Congresso, portando così il fronte all'interno dei suoi stessi confini. Nelle città mancavano viveri e combustibile, anche a causa dello stato disastroso in cui versava il sistema ferroviario, e nelle campagne l'inquietudine dei contadini aumentava a causa del sempre maggior numero di reclutati per la guerra. Il regime zarista, chiuso a riccio nella difesa del principio dell'autocrazia, aveva ormai perso del tutto il contatto con la realtà della Russia, al punto che anche molti degli elementi più conservatori delle classi tradizionalmente alleate del regime stavano prendendo coscienza che solo un'uscita di scena di Nicola II, e forse dello stesso zarismo, avrebbero loro permesso di mantenere il controllo dello Stato.

9 Quando lo Zar fu rovesciato dalle ribellioni Lenin si trovava in esilio in Svizzera e si preoccupo si non riuscire a ritornare in patria attraverso la Germania e i territori da questa occupati. Venne aiutato dal fatto che il governo imperiale Tedesco capi' che la sua presenza in Russia avrebbe potuto farla uscire dalla guerra e quindi riusci a tornare a Pietrogrado dove fu accolto da immense dimostrazioni di benvenuto. Il programma di Lenin per ottenere una Repubblica dei Soviet trovo pronta accoglienza fra i soldati stanchi dalla guerra, gli operai affamati e i contadini senza terra. Il governo di Kerenskij che governava il paese dopo la caduta dello zar non garantiva l'applicazione delle riforme che tutti chiedevano e quindi fu facile per Lenin allargare la sua influenza. Dopo quasi un anno di scontri di piazza fra rivoluzionari e le forze di polizia e l'esercito e alti e basi su chi deteneva i potere. I Soviet di Pietrogrado crea un comitato militare rivoluzionario che prese il comando delle guarnigioni e organizzo reparti armati nelle fabbriche, le guardie rosse. Il 23 ottobre senza sparare un solo colpo, un reparto di guardie rosse prese il controllo dell'antica fortezza di Pietro e Paolo cosi ebbe inizio la Rivoluzione Bolscevica. Alle 6 del mattino del 25 ottobre la centrale telefonica, la banca di Stato, il Tesoro, la Posta centrale, la Principale stazione ferroviariae le Centrali elettriche erano in mano ai Bolscevichi LENIN E LA RIVOLUZIONE

10 L'incrociatore Aurora era all'ancora sul fiume Neva. Aveva i cannoni puntati sul palazzo d'Inverno, dove Kerenskij, esitante scopriva di non avere più una sola unita dell'esercito sulla quale il governo potesse contare, fuggi. Lenin, rivolgendosi per la prima volta in pubblico al Soviet, dichiarò trionfalmente: I poteri dello Stato sono passati nelle mani del

11 Rivoluzione d'ottobre La Russia esce dalla I guerra mondiale Guerra civile Dopo la guerra civile Lenin istituisce l'URSS E promuove serie di riforme e nuova politica economica 30 dicembre 1922 – 21 gennaio 1924


Scaricare ppt "Per Rivoluzione russa si intende l'insieme degli eventi che in Russia portarono alla caduta dello zar e all'instaurazione, alla fine del 1917, di un regime."

Presentazioni simili


Annunci Google