La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Regione Lombardia Direzione Generale Sanità – U.O. Veterinaria LATTIVITA DI SUPERVISIONE NEGLI IMPIANTI ABILITATI ALLESPORTAZIONE PBC IN U.S.A. Problematiche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Regione Lombardia Direzione Generale Sanità – U.O. Veterinaria LATTIVITA DI SUPERVISIONE NEGLI IMPIANTI ABILITATI ALLESPORTAZIONE PBC IN U.S.A. Problematiche."— Transcript della presentazione:

1 Regione Lombardia Direzione Generale Sanità – U.O. Veterinaria LATTIVITA DI SUPERVISIONE NEGLI IMPIANTI ABILITATI ALLESPORTAZIONE PBC IN U.S.A. Problematiche e riscontri in Regione Lombardia Castelnuovo Rangone (MO) 29 febbraio 2008 Stefano Foschini

2 7 impianti di trasformazione 2 impianti di macellazione February 6, 2007 USDA, Food Safaty and Inspection Service Italy - Elegible Plants Certified to Export Meat to the United States Est Forgn NBREst Name 2LSalumificio F.lli Beretta SPA 5LLevoni SPA 31LGiuseppe Citterio Salumificio SPA 92LFumagalli Industrie Alimentari SPA 304MMec Carni SPA 348LSalumificio Baldo SRL 368LWuber SPA 508LRovagnati SPA 643MMartelli F.lli SPA

3 Verifiche dellimpianto ai requisitiVerifiche dellimpianto ai requisiti Corsi di formazione per Veterinari Ufficiali e Supervisori:Corsi di formazione per Veterinari Ufficiali e Supervisori: Formazione on-site per veterinari ufficiali e supervisori operanti presso impianti di prodotti a base di carne abilitati a esportare verso gli USA Follow-up della formazione on-site per veterinari ufficiali e supervisori operanti presso impianti di prodotti a base di carne abilitati a esportare verso gli USA Attività svolte dalla Regione Lombardia

4 SCOPO DELLATTIVITA DI SUPERVISIONE Verifica volta ad accertare, in impianti autorizzati ad esportare prodotti a base di carne negli USA, adeguata esecuzione dei controlli da parte del Veterinario Ufficiale il mantenimento dei requisiti prescritti dalla normativa americana

5 FORMAZIONEFORMAZIONE CARICO ORARIOCARICO ORARIO PIANIFICAZIONE DEGLI INTERVENTIPIANIFICAZIONE DEGLI INTERVENTI ATTIVITA DI PROBLEM SOLVINGATTIVITA DI PROBLEM SOLVING GESTIONE DEI RAPPORTI CONFLITTUALIGESTIONE DEI RAPPORTI CONFLITTUALI APPROPRIATEZZA E DOCUMENTAZIONE DELL INTERVENTOAPPROPRIATEZZA E DOCUMENTAZIONE DELL INTERVENTO SUPPORTO ALLE ATTIV ITA DI CONTROLLO CONDOTTE DAL VETERINARIO UFFICIALESUPPORTO ALLE ATTIV ITA DI CONTROLLO CONDOTTE DAL VETERINARIO UFFICIALE MANTENIMENTO DELLOBIETTIVOMANTENIMENTO DELLOBIETTIVO MODULISTICAMODULISTICA Problematiche

6 Formazione CONOSCENZA DELLA NORMATIVA Normativa comunitaria Normativa USA Regolamenti CE 852/2004, 853/2004, 854/2004, 882/2004, 2073/2005, 1774/2002 e successive modifiche e integrazioni 9 Code Federal Register Parts 302, 304, 307, 311, 312, 314, 317, 318, 327, 416, 417, 430, 500 FSIS Directive rev 1 (Verifying an establishments food safety system handbook); FSIS Directive (Inspection system activities); Note Min. Salute: n del 21/12/07; n del 18/12/07; n del 17/12/07; n del 12/10/07, n del 18/7/07, n del 27/03/07; n del 31/01/2007; n del 18/01/07; n del 19/7/06; n /P del 12/06/2006; del 30/12/05; n del 20/10/2005; n del 28/7/04; n del 22/7/04; n /80.83/AG/331 del 5/3/2002; n /80.83/AG/331 del 4/7/2001; n /SP31/1260 del 28/2/2000; n /SP.31/672 del 2/2/2000DDG del 18/09/07: approvazione del documento per listruzione operativa Documentazione delle NC rilevate in corso di controllo ufficiale mediante ispezione e audit e della verifica della completezza ed efficacia delle AC adottate dalloperatore del settore alimentareLinee guida regionali per lapplicazione delle SPS, SSOP e HACCP negli stabilimenti abilitati a esportare carni e prodotti a base di carne negli USA, trasmesse con nota n del 17/03/05, n del 30/03/05

7 Formazione AFFIANCAMENTO Formalizzazione Programmazione Documentazione CONOSCENZA IMPIANTO Strutturale Produttivo/tecnologica

8 Carico orario ATTIVITA N° INTERVENTI/ ANNO ORE/ INTERVENTO ORE/ ANNO CONTROLLO MENSILE12560 RIUNIONI SEMESTRALI236 CONTROLLI PRE USA116 PROBLEMATICHE12448 TOTALE % delle ore lavorative Sovrapposizione ad altre attività (Responsabili Servizio, Responsabili UO, Responsabili di Distretto)

9 Pianificazione degli interventi OBIETTIVO Scopo per cui è condotto laudit CAMPO Localizzazione fisica, attività e processi ed il tempo necessario per la conduzione Estensione del controllo su tutto limpianto o solo alcuni reparti Verifica di specifiche attività di controllo eseguite dal Veterinario Ufficiale CRITERI Norme, procedure e requisiti di riferimento

10 Attività di problem solving Insieme di attività atte ad analizzare, gestire e risolvere positivamente un problema Capacità di ascoltare Visione ed analisi del problema Ricercare la soluzione Decidere Indirizzare e sostenere loperato del Veterinario Ufficiale

11 Gestione dei rapporti conflittuali OSAOSA Colleghi di lavoroColleghi di lavoro Altri organismi di controllo (Regione, Ministero, Ispettori USA)Altri organismi di controllo (Regione, Ministero, Ispettori USA) Sottoporsi ad un giudizio Giudicare Trovare soluzioni

12 Appropriatezza e documentazione dellintervento Carente documentazione dellattività di controlloCarente documentazione dellattività di controllo Insufficiente identificazione di area e reparto e oggetto del controllo (SSOP OP, SSOP PRE, HACCP, SOP)Insufficiente identificazione di area e reparto e oggetto del controllo (SSOP OP, SSOP PRE, HACCP, SOP) Inadeguata descrizione delle evidenze e delle NCInadeguata descrizione delle evidenze e delle NC Non costante registrazione delle NC riscontrateNon costante registrazione delle NC riscontrate Non costante registrazione della chiusura delle NCNon costante registrazione della chiusura delle NC Chiusura delle NC in tempo compatibili con la NC riscontrata (SOP/SSOP)Chiusura delle NC in tempo compatibili con la NC riscontrata (SOP/SSOP) Inadeguatezza delle AC adottateInadeguatezza delle AC adottate

13 Supporto alle attività di controllo condotte dal Veterinario Ufficiale Supporto nelle decisioni tecniche (NC, AC, Pianificazione degli interventi di controllo)Supporto nelle decisioni tecniche (NC, AC, Pianificazione degli interventi di controllo) Supporto nelle conflittualità con gli OSA e altre autorità di controlloSupporto nelle conflittualità con gli OSA e altre autorità di controllo Critica costruttivaCritica costruttiva Motivazione e … incentivazione …Motivazione e … incentivazione …

14 Obiettivo Controllo focalizzato sullattività del veterinario ufficiale e non sullimpianto Insufficiente incisività dellattività di controllo ANNO 2007 – ATTIVITA DI SUPERVISIONE 105 interventi98 FAVOREVOLI 2 NC 5 RACC Su 9 impianti 7 sempre esito favorevole 2 con 2 NC e 5 RACCOM

15 Obiettivo SUPERVISIONE Confronto tra i riscontri del Supervisore e quanto registrato dal Veterinario Ufficiale Osservazione delle dirette modalità di controllo del Veterinario Ufficiale

16 Modulistica Utilizzo, per quanto possibile, analoga modulistica per tutti i Servizi territorialiUtilizzo, per quanto possibile, analoga modulistica per tutti i Servizi territoriali

17

18

19


Scaricare ppt "Regione Lombardia Direzione Generale Sanità – U.O. Veterinaria LATTIVITA DI SUPERVISIONE NEGLI IMPIANTI ABILITATI ALLESPORTAZIONE PBC IN U.S.A. Problematiche."

Presentazioni simili


Annunci Google