La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 1 Audizione del Presidente del CNIPA Fabio Pistella 19 novembre 2008 Indagine conoscitiva.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 1 Audizione del Presidente del CNIPA Fabio Pistella 19 novembre 2008 Indagine conoscitiva."— Transcript della presentazione:

1 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 1 Audizione del Presidente del CNIPA Fabio Pistella 19 novembre 2008 Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni CNIPA

2 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 2 Grazie per linvito. Mi siano permesse alcune osservazioni introduttive. Priorità del tema - elevata quota di PIL gestita attraverso la P.A. non solo costi diretti, ma anche costi generati per gli utenti (administrative burden nel linguaggio UE) e più in generale impatto sulleconomia - necessità di più elevate performance e trasparenza avvertita dallopinione pubblica - opportunità di recupero di risorse per altri impieghi o riduzione del carico fiscale - funzionalità della P.A. fattore decisivo per la localizzazione in Italia di attività produttive - competitività sui mercati internazionali giocata a livello Paese; la P.A. ne è componente importante Tempestività delliniziativa - inizio legislatura e aspettative della pubblica opinione e degli operatori economici - congiuntura economico-finanziaria internazionale - disponibilità di soluzioni tecnologiche e di esperienze da valorizzare - interventi normativi e programmatici in corso di attuazione in sede Governativa e Parlamentare Completezza e puntualità delle questioni poste al centro dellindagine - dato il ruolo del CNIPA, considerazioni piuttosto sulla programmazione che sulla governance del sistema - sequenza di esposizione rispondente ai singoli punti individuati nel programma dellindagine Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Introduzione CNIPA

3 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 3 Adeguatezza e coerenza del quadro normativo con particolare riferimento al DPR 445/2000 e al CAD (D. Lgs. 82/2005) Meccanismo di raccordo Stato Regioni Enti Locali Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni Definizione dei sistemi di misurazione dei risultati Quantità e qualità della spesa e degli investimenti Rapporto tra domanda pubblica e sistema delle imprese Politiche infrastrutturali e stato di attuazione dei relativi progetti Stato dellutilizzo dei sistemi informativi allinterno delle pubbliche amministrazioni e nei rapporti tra queste Stato dellutilizzo dei servizi informativi rivolti al cittadino, con riferimento al grado di interattività e di accesso ai dati della P.A. Stato di attuazione e di utilizzo (in tutte le interazioni) degli strumenti funzionali a le-government Elementi sul CNIPA Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Indice CNIPA

4 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 4 Quadro normativo a livello legislativo e correlate scelte strategiche riconosciute fra le migliori a livello mondiale Coerenza con le politiche comunitarie (p.e. Ministerial eGovernement Conference onReaping the Benefits of eGovernement del 19 settembre 2007 a Lisbona) Coerenza con le politiche dei principali paesi; tra i documenti più recenti: - France numerique 2012: plan de developpement de leconomie numerique, ottobre 2008 (si arriva a proporre - pt lunificazione in un unico Centro di responsabilità di tutte le risorse pubbliche - finanziare e umane - dedicate allinformatica) - iD2010 Information Gesellschaft Deutschland (2006) Vengono annualmente emesse Direttive del Governo in materia di digitalizzazione dellamministrazione. Il Ministro Brunetta ha emesso recentemente il Piano Industriale per linnovazione Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Adeguatezza e coerenza del quadro normativo con particolare riferimento al DPR 445/2000 e al CAD D. Lgs. 82/2005 CNIPA

5 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 5 Per un salto di qualità nella programmazione occorre, dal punto di vista del metodo: - integrare le analisi ex-ante con le verifiche in-itinere ed ex-post e soprattutto con analisi e valutazioni di impatto reale - dare sostanza alla dotazione triennale delle risorse finanziarie e flessibilità nella gestione dei capitoli di spesa, introducendo però una rappresentazione realistica della spesa complessiva (full costing) acquisti, personale, logistica - identificare obiettivi intermedi e finali che siano realistici e misurabili - semplificare la lista di documenti e di passaggi delliter di programmazione troppo complesso Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Adeguatezza e coerenza del quadro normativo con particolare riferimento al DPR 445/2000 e al CAD D. Lgs. 82/2005 (segue) CNIPA

6 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 6 Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Adeguatezza e coerenza del quadro normativo con particolare riferimento al DPR 445/2000 e al CAD D. Lgs. 82/2005 (segue) CNIPA

7 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 7 Sul lato destro figurano elementi relativi alla dimensione regionale mentre sul lato sinistro sono illustrati i passaggi relativi alla dimensione statale. Al centro sono rappresentati elementi relativi a momenti di coordinamento tra Stato, Regioni ed EE.LL. In giallo i riferimenti ai processi dellUnione Europea Lattenzione va posta alla correlazione fra programmazione del settore ICT, Legge Finanziaria e assegnazioni ai singoli Ministeri con i relativi Piano di riparto e Direttive annuali per lazione amministrativa, di ciascun Ministro; si pongono soprattutto in questo snodo varie questioni cruciali per la qualità della spesa tra le quali: - lequilibrio dei poteri decisionali ai vertici dellAmm.ne, - la destinazione della spesa ICT nellequilibrio tra gestione e innovazione e tra back-office e front-office - la tenuta pluriennale o meno delle previsioni di investimento - la flessibilità nella gestione dei capitoli di spesa - la considerazione o meno di effetti positivi indotti in tempi differiti, su voci di spesa diverse da quella ICT e gestite da soggetti decisori distinti (full-costing) Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Adeguatezza e coerenza del quadro normativo con particolare riferimento al DPR 445/2000 e al CAD D. Lgs. 82/2005 (segue) CNIPA

8 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 8 Per ottenere effetti concreti proporzionati alla qualità del quadro normativo: - va accelerata la produzione dei decreti applicativi nonché delle norme tecniche che spesso debbono seguire i decreti applicativi - va rafforzato il quadro delle sanzioni per linadempienza e va utilizzata allo scopo la parte variabile della riduzione per i dirigenti - la digitalizzazione deve essere percepita non più come unopzione ma come un obbligo; una proposta provocatoria: inserire le disposizioni del CAD nelle leggi basi della P.A. (Legge 241/90 sulla trasparenza dellamministrazione, Dlgs 165/2001 sullordinamento pubblico e DPR 97/03 sulla contabilità pubblica) quelle che i pubblici dipendenti sentono come veramente importanti e considerano il loromanuale Il Min. Brunetta ha varato un piano di produzione, a ritmo serrato, delle norme secondarie; tra le più rilevanti quelle sulla dematerializzazione. Il CNIPA partecipa in maniera determinante a questa attività Positive le deleghe al Governo per una manutenzione del CAD previste nel testo A.S e tutte le altre disposizioni per incrementare la performance dalla P.A. Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Adeguatezza e coerenza del quadro normativo con particolare riferimento al DPR 445/2000 e al CAD D. Lgs. 82/2005 (segue) CNIPA

9 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 9 La quasi totalità dei servizi rilevanti è multi-soggetto (coinvolgono più Amm.ni) e multilivello (coinvolgono simultaneamente lAmm.ne Centrale e le autonomie locali) - il numero di questi servizi è recentemente aumentato ed è destinato a crescere ulteriormente, prevedibilmente ancor più in attuazione del federalismo fiscale - lordinamento base della P.A. considera come fosse eccezionale lesigenza di interazione tra organismi distinti (ne è esempio la difficoltà di diffusione proficua della Conferenza dei Servizi) Occorre coordinamento strategico ma anche operativo - efficace la nuova articolazione della delega al Min. per la Pubblica Amm.ne e linnovazione che supera la precedente frammentazione di competenze con il Ministro per gli Affari Regionali - il Min. Brunetta ha definito nel Piano Industriale per linnovazione un sistema di Accordi bilaterali a più livelli (Ministeri e Regioni), con unincisiva partecipazione del CNIPA, basati su programmi che partono da unanalisi della domanda, con risultati attesi concreti e misurabili e tempi certi di conseguimento; già sottoscritto lAccordo con la Regione Lombardia, a giorni la sottoscrizione con la Regione Campania - da valorizzare il Patto PAESE tra Governo e autonomie per lattuazione del sistema nazionale di e-government delle Regioni e degli Enti Locali - un esempio efficace di coordinamento operativo è la composizione e i compiti della Commissione per il Sistema Pubblico di Connettività (SPC) prevista dallart. 73 del CAD presieduta dal CNIPA, che vede 8 rappresentanti della PAC e 8 delle Regioni e degli EE.LL (vedi nel seguito) Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Meccanismo di raccordo Stato Regioni Enti Locali CNIPA

10 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 10 Importanza di alcuni strumenti operativi per il varo dei progetti - APQ sia nel passato, sia ancor più, in prospettiva, se si definiscono meglio gli obiettivi e si migliora il loro monitoraggio - varie opportunità di risorse finanziarie sono perseguibili; a titolo di esempio: progetti ALI e RIUSO in fase di assegnazione progetti PON e POR (inclusa parte di quelli per R&S) fondi FAS investimenti Industria 2015 (recentemente esplicitato il tema ICT) Rilievo del ruolo delle Regioni di programmazione e stimolo oltre che di amministrazione diretta - per costruire Community Network (es. Emilia Romagna) che identificano: esigenze comuni a più Enti Locali best practice da diffondere soggetti guida per classi di applicazioni in un dato ambito territoriale opportunità di servizi condivisi - per realizzare con proprie strutture e risorse servizi ai cittadini e alle imprese (es. Lombardia) Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Meccanismo di raccordo Stato Regioni Enti Locali (segue) CNIPA

11 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 11 Dal punto di vista dellofferta Innovazione nella P.A. finalizzata a migliorarne performance e trasparenza - linnovazione nei processi e negli approcci deve accompagnare linnovazione tecnologica - superare completamente la residua separazione tra informatica e telecomunicazioni - prerequisiti, oltre a quelli già esposti sulla programmazione, tra i quali ricordo il full-costing: feedback (incentivi e disincentivi) a livello di strutture e di singoli, a cominciare dai vertici; utilizzo concreto del raggiungimento degli obiettivi realistici ai fini del sistema MBO chiara individuazione di responsabilità complessive in particolare integrare la funzione ICT (e la relativa visione) con responsabilità e poteri decisionali delle Direzioni Generali (o dei Dipartimenti) verticali - parziale competizione tra più soggetti (p.e. nella fase di fruizione e/o nella fase di accesso) come elemento di stimolo Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni CNIPA

12 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 12 Dal punto di vista della domanda (finora raramente adottato come decisivo) Esigenze dellutenza come punto di partenza per la definizione degli obiettivi - più servizi e maggiore loro fruibilità diffusa (multicanale multiterminale e multirelazionale) - numero, tipologia, estensione dei servizi disponibili come target condiviso e misurabile - maggiore attenzione alle valutazioni e indicazioni degli utenti (customer satisfaction) - i consuntivi (e in parte ancora i programmi) mostrano troppe risorse per la gestione dellesistente e troppo poche per linnovazione - troppo back-back office (°), back-office spesso superato e front-office troppo limitato __________ Con lespressione back-back office si intendono qui le attività dedicate al funzionamento della macchina amministrativa (tipicamente contabilità e gestione del personal) mentre al back-office propriamente detto corrispondono le attività di predisposizione dei servizi Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni (segue) CNIPA

13 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 13 Nella valutazione e gestione delle iniziative di innovazione nella P.A. va adottato un approccio sistemico orientato ai risultati in termini di coerenza tra domanda e offerta dei servizi, basato su tre dimensioni: - bacini di utenza e relativi servizi da erogare e rendere fruibili - componenti funzionali per uno sviluppo di piattaforme applicative modulari e standardizzate (programmi applicativi intermedi necessari per una pluralità di servizi) - capacità (hardware e software) da acquisire e sviluppare Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni (segue) CNIPA

14 Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni (segue) CNIPA Correlazioni fra capacità, componenti funzionali e bacini di utenza (confronto fra logiche dimpresa e attuali logiche della P.A.)

15 I vantaggi dellapproccio per bacini dutenza e componenti funzionali - focalizzazione sul risultato da conseguire e impegno verso il cliente - eliminazione di attività ripetitive e conseguenti economie di risorse umane e finanziarie oltre che di tempo - misurabilità degli avanzamenti - identificazione agevole delle Amm.ni (anche Regioni ed EE. LL.) da coinvolgere caso per caso - facilitazione della cooperazione applicativa - una nuova logica per il riuso (più realistico riusare componenti che blocchi monolitici) - possibilità di sharing (investimenti e ritorni) con privati per funzionalità di valenza generale - sintonia con trend internazionali e valorizzazione delle nostre imprese per altri mercati più evoluti - predisposizione verso soluzioni con uso di software via rete quali il cloud computing (meglio cloud data processing) o in generale web opportunità di ridefinizione dei procedimenti amministrativi correlando in logica SOA componenti funzionali e nuove reponsabilità amministrative orientate al risultato. Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni (segue) Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 15 CNIPA

16 Capacità interne o acquisite dallesterno Capacità strumentali, componenti funzionali e loro integrazione Per la gestione delle conoscenze Per la gestione delle risorse (finanziarie, materiali e umane) Sistemi di ingegneria progettazione e automazione (CAD, CAE) Sistemi di asset management Sistemi per la contabilità e il controllo di gestione Sistemi di business intelligence Motori di ricerca, funzionalità semantiche e sistemi di apprendimento Sistemi per il controllo di processi produttivi e di ambienti Sistemi di georeferenziazione sistemi informativi territoriali Sistemi di trattamento immagini ed estrazione informazioni da immagini Sistemi di riconoscimento vocale Sistemi di gestione documentale e workflow Sistemi di gestione delle risorse umane Sistemi di project management Supply chain management Systems (procurement, logistica) Customer relationship management Componenti funzionali da realizzare e gestire Acquisizione prestazioni applicative Servizi di sviluppo e manutenzione di software applicativo Acquisizione prestazioni integrate Servizi di Facility Management e Web Farm Management Servizi di Application Management, Posta elettronica, inclusi i servizi erogati in ASP Servizi di Business Process Outsourcing Servizi di Full Outsourcing System Integration Gestione carte per accesso a servizi, firma digitale Call Center Attività interne di sviluppo software Capacità di base ACQUISIZIONE HARDWARE Server e Mainframe Storage area network (SAN) Apparati attivi di rete PC desktop e notebook ACQUISIZIONE SOFTWARE Software di base e di sistema Sistemi Operativi Software e sistemi per la sicurezza ICT Sist. di storage management & Information Life Cycle mgmt. Sistemi e software di system & network management Software per virtualizzazione risorse IT Software per monitoraggio applicazioni e processi Middleware e DBMS Middleware Data Base Management Systems, Data Warehouse, Data Mart Software per produttività individuale Software di office automation e produttività individuale Packages applicativi ACQUISIZIONE SERVIZI ICT Sviluppo e Conduzione di sistemi ICT e assistenza agli utenti Sviluppo, Conduzione tecnica e manutenzione di sistemi ICT Help desk e assistenza tecnica on site Desktop Management Network Management Servizi di sicurezza, continuità operativa e disaster recovery Servizi di connettività e basati su tecnologie innovative Servizi di connettività e VPN Servizi e tecnologia Wireless Servizi e tecnologia VoIP Servizi e tecnologia di telefonia mobile Gestione applicativi e basi dati Gestione contenuti siti web ACQUISIZIONE SERVIZI DI SUPPORTO Direzione Lavori, Monitoraggio, Misura CustomerSatisfaction Servizi di consulenza organizzativa e di processo Formazione tradizionale e in modalità e-learning Trattamento documentale e acquisizione dati Attività interne di integrazione e gestione Attività interne di specifica dei requisiti Per la gestione delle interazioni con lesterno Content management systemsSoluzioni di collaborazione systems Sistemi di identificazione, autorizzazione ed accesso Soluzioni per linteroperabilità e linterazione tra servizi Soluzioni per linteroperabilità e linterazione tra banche dati Attivatore dei componenti funzionali (Orchestratore unificato) Per il governo degli apporti dai diversi componenti funzionali Clearing house dei dati di interesse comune

17 Una formulazione sintetica degli obiettivi di e-government 1. Innovazione nei servizi (articolata in 16 bacini dutenza in coerenza con la rappresentazione per missioni del Bilancio dello Stato) - Tutela salute - Servizi previdenziali e assistenziali - Istruzione - Sicurezza - Soccorso civile - Beni culturali e turismo - Servizi anagrafici, autorizzazioni, certificazioni - Edilizia e assetto urbanistico - Politiche economico-finanziarie e di bilancio - Competitività e sviluppo - Ricerca e innovazione - Ambiente e territorio – Energia - Difesa - Infomultimodalità nei trasporti - Giustizia ordinaria e amministrativa - Agricoltura – Agroalimentare – Pesca Per ciascun bacino di utenza le Amministrazioni coinvolte individuano puntuali servizi Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni (segue) Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 17 CNIPA

18 Tutela saluteSoccorso civilePolitiche economico-finanziarie e di bilancioDifesa Fascicolo sanitario - Attività di prevenzione - Assistenza domiciliare - Prescrizioni, ricette e certificati del medico di base - Prenotazione accertamenti -Teleconsulto e cura condivisa - Interazione tra ASL e Fornitori - Interazione tra ASL e Strutture sanitarie - Sorveglianza sanitaria ed epidemiologica Informazione - Prevenzione - Esercitazione - Intervento Adempimenti fiscali dei cittadini - Adempimenti fiscali delle imprese - Trasparenza dell'azione fiscale e lotta all'evasione - Sistemi digitali di pagamento e di incasso della PA DA SVILUPPARE Servizi previdenziali e assistenzialiBeni culturali e turismoCompetitività e sviluppoInfomultimodalità Verifica situazione contributiva - Attivazione trattamento pensionistico - Aggiornamento importi - Interventi di sostegno Autorizzazione manufatti e opere infrastrutturali - Catalogo beni artistici librari e documentali - Informazioni, prenotazioni e altri servizi al pubblico per musei e siti - Interventi di conservazione, fruizione e restauro Gestione autorizzazione avvio attività - Gestione adempimenti previdenziali, assicurativi, ambientali e di sicurezza (Fascicolo unico delle imprese - Sportello unico attività produttive - Portale delle imprese) Notizie e suggerimenti su viabilità e condizioni ambientali - Gestione mezzi pubblici per persone e relativi servizi di prenotazione e pagamento elettronico - Servizi per trasporto merci (monitoraggio, tracciabilità trasporti critici) - Autorizzazione accessi e parcheggi ZTL IstruzioneServizi anagrafici, autorizzazioni, certificazioniRicerca & InnovazioneGiustizia ordinaria e amministrativa Interazione scuola famiglia - Interazione scuola territorio - Sistemi didattici innovativi - Valorizzazione didattica dei docenti Gestione incentivi per ricerca sviluppo e innovazione - Informazione su opportunità - Definizione e gestione programmi settoriali Processo civile e amministrativo telematico - Processo penale telematico e casellario giudiziario - Processo e giustizia minorile - Esecuzione penale, fase della sorveglianza e detenzione - Servizi informativi Cassazione SicurezzaEdilizia e assetto urbanisticoAmbiente e territorio - EnergiaAgricoltura – Agroalimentare - Pesca Accertamento identità - Rilascio passaporti - Controllo transito frontiere - Sorveglianza luoghi critici e infrastrutture critiche - Prevenzione e repressione reati - Interventi di emergenza Catasto fabbricati e terreni - Dividente demanialeIndividuazione e gestione aree protette - Mappe di rischio - Autorizzazione e controllo insediamenti produttivi e infrastrutture - Tutela ambientale e relazione sullo stato dell'ambiente - Gestione ciclo rifiuti - Monitoraggio acqua aria suolo – Uso razionale dellenergia – Cogenerazione distribuita Erogazione contributi - Adempimenti comunitari - Sistema qualità e sicurezza nell'agro-alimentare - Pesca Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni (segue) Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 18 CNIPA Esemplificazione indicativa dei servizi prioritari corrispondenti a ciascun bacino di utenza

19 2. Miglioramento delle Performance della P.A. - realizzazione di applicazioni e servizi verso la dematerializzazione, attraverso la gestione dei flussi documentali in un contesto di work flow - realizzazione di soluzioni di gestione delle risorse di personale logistiche e finanziarie a supporto del funzionamento della P.A.C. e della valutazione dellazione amministrativa Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni (segue) Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 19 CNIPA

20 Per quanto riguarda la dematerializzazione della P. A. una migliore gestione dellinformazione riguarda: - la produzione, larchiviazione, lutilizzazione dei documenti; - i processi allinterno di ciascuna Amministrazione; - le transazioni tra le diverse componenti della P.A. e tra questa e i cittadini. Se ci focalizziamo sui risultati attesi dobbiamo sottolineare che la dematerializzazione consente di: - migliorare le prestazioni; - risparmiare non solo la carta, ma su logistica e costi fissi; - misurare le prestazioni dei pubblici dipendenti e introdurre sistemi di premialità e sanzione Realizzare la gestione dei flussi documentali corredata di firma digitale e dintorni - e relativo work flow - significa definire in modo efficace e realistico le strutture organizzative, le attribuzioni e quindi i flussi decisionali allinterno di ciascuna Amministrazione. In definitiva unoccasione per reingegnerizzare (in alcuni casi ingegnerizzare) i processi. E anche possibile costruire le opportune interfacce tra i protocolli di più Amministrazioni (in gergo metaprotocollo) per le interazioni tra di esse nel caso, frequente, di procedimenti multi- soggetto nel senso già indicato di multi-amministrazione. Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 20 Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni (segue) CNIPA Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni

21 3. Sviluppo tecnologie ICT - sviluppo e razionalizzazione dei sistemi di connettività e interoperabilità in rete (SPC federale), anche attraverso limpiego della banda larga - sviluppo di infrastrutture e servizi per la fruizione multicanale multiterminale e multirelazionale, anche utilizzando Reti amiche - razionalizzazione e sviluppo delle risorse e delle infrastrutture ICT mirate al miglioramento della loro efficienza operativa e della loro flessibilità per approccio tecnologico o per pluralità dellofferta - adozione di soluzioni tecniche e organizzative per il miglioramento della sicurezza ICT e realizzazione di soluzioni di continuità operativa - adozione di soluzioni innovative, basate su tecnologie (e relativi supporti fisici) quali biometrie, RFId e Wireless, VoIP Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni (segue) Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 21 CNIPA

22 4. Le raccomandazioni metodologiche di valenza trasversale - approccio per sistemi funzionali orientati al governo delle conoscenze, al governo delle risorse e al governo delle relazioni e delle interazioni - approccio SOA (Service Oriented Architecture) per la digitalizzazione dei procedimenti con finalizzazione ai servizi - utilizzo di banche dati standard di interscambio realizzate ad hoc per linteroperabilità e lintegrazione dei servizi - adozione di sistemi di gestione e condivisione della conoscenza (KMS, e-learning, business intelligence) - riuso del software per sistemi funzionali, adozione di formati aperti e diffusione del software open source - realizzazione di servizi orientati allimpiego della Banda Larga - attenzione ai requisiti di accessibilità Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Individuazione degli standard, degli obiettivi di efficienza e dei livelli essenziali delle prestazioni (segue) Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 22 CNIPA

23 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 23 Prerequisiti - realismo, dettaglio e concretezza degli obiettivi (e soprattutto degli obiettivi intermedi) - affidabilità della dotazione finanziaria proiettata su più esercizi - introduzione di feedback Coinvolgimento degli utenti - vanno personalizzati ai servizi pubblici strumenti informatici già sperimentati nel privato - le tecnologie ICT possono molto non solo per i servizi on line, ma anche per la fruizione tradizionale, (via sportello) Misura automatica di tempestività come indicatore di efficienza - decisiva al riguardo la trasformazione della gestione documentale in work-flow e lintroduzione dello strumento metaprotocollo e delle sue applicazioni Determinazione delle best practice e benchmark - censimento e promozione di soluzioni verificate Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Definizione dei sistemi di misurazione dei risultati CNIPA

24 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 24 Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Quantità e qualità della spesa e degli investimenti CNIPA Un confronto a livello europeo: spesa pro-capite per lICT della PA ( annui) Fonte: Elaborazione NetConsulting su Commissione Europea, Eurostat, EITO Spesa ICT totale PAC + PAL (2007): 3 mld

25 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 25 Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Quantità e qualità della spesa e degli investimenti (segue) CNIPA Dati in milioni di Euro e % Fonte: Elaborazioni NetConsulting su dati CNIPA e database NetConsulting PAL % +1.9% 2.9% PAC % -8.9% -4.8% % -20.1% -10.5%

26 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 26 Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Quantità e qualità della spesa e degli investimenti (segue) CNIPA Confronto fra la spesa annuale prevista nel piano triennale e la spesa consuntivata, anni 2006 e 2007 (importi in milioni di euro) Voci di spesa Piano triennale 2006 Consuntivo 2006 Piano triennale 2007 Consuntivo 2007 Valore assoluto % % % % Spese investimento e sviluppo ,469943, ,570043,8 Spese gestione ,692156, ,589756,2 Totale A livello centrale Sono da considerare inoltre i costi relativi al personale interno addetto allICT (stimati circa 500 milioni di euro annui) e alle infrastrutture convenzionali (non informatiche) e alla logistica, non misurati

27 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 27 Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Quantità e qualità della spesa e degli investimenti (segue) CNIPA Spesa informatica complessiva per tipologia dacquisto (valori percentuali) Macrovoci di spesa Tutte Hardware e software di base2724 Software applicativo2729 Reti1413 Altri servizi1821 Altro14 Totali100 Si è già detto in generale sulla qualità e sugli interventi per migliorarla; si sottolinea che: - lo scostamento tra previsioni e consuntivo è molto elevato - è insufficiente (inferiore al 10 %) il peso dedicato allinnovazione nei servizi a fronte del 30 % paritariamente ripartito tra il miglioramento della performance e lo sviluppo delle ICT - è eccessivo, come già osservato, il peso (60 %) destinato alla gestione dellesistente Non sono da ritenere particolarmente significativi indicatori quali il numero di server o di PC per dipendente. Comunque su questi indicatori lItalia è collocata in fascia medio alta. Non è questa la risorsa scarsa. Anzi lelevato numero genera costi di manutenzione e assistenza non sempre giustificati.

28 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 28 A livello territoriale Esistono rare ma significative situazioni di eccellenza che vanno valorizzate Tra gli aspetti negativi si osserva in particolare che nei piccoli Comuni la spesa è frastagliata con un eccesso di sistemi informativi sia per il back-back office sia per i servizi che potrebbero essere svolti con maggiore efficacia ed efficienza in modo integrato (Centri servizi). E iniziato un impegno per realizzare questa integrazione; i progetti ALI e RIUSO ne sono parte Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Quantità e qualità della spesa e degli investimenti (segue) CNIPA

29 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 29 Eterogeneità delle politiche di e-government a livello territoriale Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Quantità e qualità della spesa e degli investimenti (segue) CNIPA Fonte: Rielaborazione Netics su dati CRC / CNIPA

30 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 30 Il trend temporale del valore delle commesse pubbliche è in lieve flessione - oltre ai volumi contano redditività e qualificazione tecnologica delle commesse anche per incrementare la scarsa presenza delle imprese italiane sui mercati esteri E mancata una politica di project financing con investimenti delle imprese per applicazioni vendibili sul mercato anche in forma di servizi Non si intravvede una logica di specializzazione - lapproccio per sistemi funzionali potrebbe favorirla E sentito dai privati come improprio il ruolo delle in-house regionali e territoriali - si auspica che curino la committenza piuttosto che svolgere vere e proprie forniture Causano difficoltà: - lincertezza del processo di aggiudicazione e relativi ricorsi in sede giurisdizionale - il ritardo nei pagamenti (e in particolare la clausola sul blocco dei pagamenti in presenza di contenziosi con il fisco) LICT è un settore produttivo strategico per lo sviluppo del Paese, cui va data priorità negli investimenti e nelle norme congiunturali. Attenzione particolare va dedicata alle PMI Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Rapporto tra domanda pubblica e sistema delle imprese CNIPA

31 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 31 Un macroobiettivo è dedicato alle infrastrutture La più rilevante è SPC, una risorsa del Paese - tutte le P.A. dialogano secondo standard uniformi - la spesa si è dimezzata mentre le prestazioni sono migliorate - la complessità gestionale e i relativi costi sono fortemente ridimensionati Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Politiche infrastrutturali e stato di attuazione dei relativi progetti CNIPA La commissione SPC opera efficacemente - ottima collaborazione e progettualità condivisa non solo per la connettività e interoperabiltà, ma anche per applicazioni coerenti e compatibili e relativi standard - da rete nazionale solo per la P.A. centrale a rete federale policentrica via Accordi CNIPA Regioni già firmati 3 Protocolli dintesa con Umbria, Toscana ed Emilia Romagna in via di perfezionamento 3 Protocolli con Campania, Friuli Venezia Giulia, Puglia iniziato liter per lapprovazione dei Protocolli con Basilicata, Piemonte e Marche - ulteriore passaggio a Rete delle reti anche mediante promozione e sviluppo di Reti amiche Occorre proseguire ed estendere secondo le linee già decise: - connettività - interoperabilità avanzata - cooperazione applicativa

32 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 32 Architettura: rete nazionale, rete internazionale, Reti regionali federate, collegamenti con reti internazionali, oltre al collegamento a internet Utilizzo per applicazioni interne alle amministrazioni (rete geografica della singola amministrazione) e per applicazioni tra le amministrazioni collegate allinsieme delle reti SPC. il numero complessivo dei collegamenti si può stimare in ( ogni accesso è realizzato con uno o due collegamenti) ed è in continua crescita - 61 amministrazioni centrali connesse( Ministeri ed Enti), - 8 altri organismi nazionali (autorità di garanzia, Banca dItalia, etc) accessi di rete sul territorio sottoreti di amministrazioni locali e connessioni attive con tutte le Regioni accessi di rete sul territorio accessi mediante reti regionali che hanno sottoscritto - protocolli dintesa siti internazionali della PA connessi in 130 paesi (consolati, ambasciate, rappresentanze, Difesa) La realizzazione del SPC non ha comportato alcuna spesa per investimenti da parte delle amministrazioni dello Stato che hanno aderito, anzi ha determinato il conseguimento di notevoli risparmi e lacquisizione di una capacità cooperativa senza precedenti tra le varie Amministrazioni: - la spesa annuale per la Pubblica Amministrazione centrale per la propria interconnessione dati si è più che dimezzata, passando da 130 milioni di euro del 2005 a 56 milioni di euro attuali - la capacità aggregata di trasporto dati è passata da 29,3 Gigabit/sec a 75 Gigabit/sec. Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni CNIPA Politiche infrastrutturali e stato di attuazione dei relativi progetti (segue) Informazioni sintetiche su SPC

33 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 33 Anche un sistema di banche dati di utilizzo comune tra le diverse amministrazioni va considerato come infrastruttura - clearing house: archivio ad hoc per lo scambio uno a molti nel senso che per un dato set di informazioni una amministrazione è responsabile della produzione e aggiornamento mentre le altre ne usufruiscono (vedi nel seguito) - due casi particolarmente significativi (anagrafi e dati catastali) sono stati recentemente affrontati con il nuovo approccio dando elevata priorità Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni CNIPA Politiche infrastrutturali e stato di attuazione dei relativi progetti (segue)

34 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 34 Considerazioni di quadro Difficoltà di fondo della Pubblica Amministrazione - complessità e proliferazione di norme e procedure - ripartizione di compiti confusa non adeguata ad assetto multisoggetto (coinvolgono più Amm.ni) e multilivello (coinvolgono simultaneamente lAmministrazione Centrale e le autonomie locali) - organizzazioni che si aggiungono: molto si giustappone e poco si sostituisce; conflitti di competenze Segnali positivi - rappresentazione del bilancio dello Stato per missioni (siamo però lontani dal modello francese che comprende assegnazione e gestione delle risorse per missione e soprattutto prevede la figura, chiave, di chargé de mission) - azioni per la semplificazione - introduzione full costing e feed-back nella assegnazione e gestione risorse Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Stato dellutilizzo dei sistemi informativi allinterno delle pubbliche amministrazioni e nei rapporti tra queste CNIPA Relativamente alla dimensione ICT - i singoli sistemi informativi in uso presso la P.A sono in molti casi troppo monolitici - è fondamentale passare allapproccio modulare - SPC ha reso disponibile un prerequisito - è risolutivo per far decollare la cooperazione applicativa adottare il metaprotocollo come clock comune - i siti sono nati con la logica di automatizzare ciascun passaggio - i primi portali hanno solo parzialmente superato queste difficoltà - indispensabile costruire basi dati di interscambio

35 Dialogo digitale tra Pubbliche Amm.ni Connessione Cooperazione applicativa SPC (Rete, standard e servizi tecnici) Basi di dati interaccessibili Applicazioni dialoganti Basi di dati ad hoc condivise Applicazioni compatibili Soluzione integrata perseguibile a regime. Impegnativa sul piano tecnico difficile sul piano delle responsabilità tra più soggetti Soluzione hub realizzabile nellimmediato; richiede una centrale alla quale è chiaro chi alimenta ciascuna classe di dati, mentre tutti li utilizzano Stato dellutilizzo dei sistemi informativi allinterno delle pubbliche amministrazioni e nei rapporti tra queste (segue) Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 35 CNIPA

36 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 36 Situazione in sintesi Posizione dellItalia secondo il rapporto Indagine comparata sui servizi pubblici online - i2010 commissionato alla società Cap Gemini dalla Commissione europea: - centralità dellutente nei servizi pubblici: 10° posto - disponibilità di servizi on-line per cittadini: 12° posto - disponibilità di servizi per imprese: 9° posto - pregio dei servizi pubblici per cittadini: 15° posto - pregio dei servizi pubblici per imprese: 13° posto Vediamo dati più dettagliati Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Stato dellutilizzo dei servizi informativi rivolti al cittadino, con riferimento al grado di interattività e di accesso ai dati della P.A. (segue) CNIPA

37 LE POSIZIONI DELLITALIA NELLEUROPA DEI 28 – FAMIGLIE Dati Eurostat 2007 CNIPA Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 37 Banda larga copertura su popolazione totale Accesso ad Internet con ADSl su popolazione totale Utilizzo di servizi INTERNET su popolazione totale Accesso alla rete da casa su popolazione totale % della popolazione che usa i servizi e-gov. Disponibilità di servizi di e-govrnrnent di base

38 LE POSIZIONI DELLITALIA NELLEUROPA DEI 28 – IMPRESE Dati Eurostat 2007 CNIPA Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 38

39 LE POSIZIONI DELLITALIA NELLEUROPA DEI 28 – SCUOLE Dati Eurostat 2007 CNIPA Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 39

40 LOFFERTA DI SERVIZI ON-LINE DI REGIONI ED EELL Amministrazioni locali con sito Web istituzionale per livello di interattività dei servizi offerti (percentuale dei rispettivi totali di amministrazioni locali) Istat - Anno 2007 CNIPA Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 40 Servizi di informazione Acquisizione di modulistica Acquisizione e inoltro di Accesso a banche dati e Servizi a piena interattività modulistica informazioni personalizzate Comuni Province Regioni e Pr. Autonome

41 LE PA E LUTILIZZO DEI SERVIZI ON-LINE CNIPA Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 41

42 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 42 Praticamente quasi tutte le PAC e PAL offrono in rete servizi di natura informativa e la possibilità di scaricare modulistica. Percentuali molto basse (attorno al 17%) offrono accesso a banche dati e/o la possibilità di inoltrare moduli compilati. Solo il 3% offre servizi interattivi. Pur con tali limitazioni, le imprese italiane sono tra le più assidue nellutilizzo di servizi di e-government in rete (4° nel ranking Eurostat in Europa). Diversa è la situazione delle famiglie, che usano poco (20° posto con trend in lieve calo) i servizi in rete sia delle P.A. sia del mercato, pur disponendo in media di una discreta connessione a Internet (10° in Europa per connessioni almeno ADSL). Questi dati non cambiano sostanzialmente tra Nord, Centro e Sud (anzi vi sono Regioni del Sud come la Sardegna ben oltre la media nazionale). Lo scarso uso dei servizi in rete dipende sia dalla incompletezza dei servizi disponibili (che in buona parte costringono comunque lutente a effettuare dei passi di persona presso una Amministrazione, sia dalla particolare situazione geo politica dellItalia (>8000 Comuni capillarmente distribuiti sul territorio) Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni CNIPA Valutazioni di massima Stato dellutilizzo dei servizi informativi rivolti al cittadino, con riferimento al grado di interattività e di accesso ai dati della P.A. (segue)

43 Incombenze imposte allutente anche quando esistono siti digitali di singole Amministrazioni tra loro non integrati - sapere quali amministrazioni intervengono e con che funzione nella pratica che lo interessa - trovare il sito giusto - apprenderne le modalità di navigazione - svolgere più accessi verso soggetti diversi secondo la giusta sequenza per iter intricati - organizzare le informazioni ottenute e assicurarne linoltro CNIPA Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Stato dellutilizzo dei servizi informativi rivolti al cittadino, con riferimento al grado di interattività e di accesso ai dati della P.A. Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 43

44 Lutente deve agire da cercatore, monitore, fattorino Gestione ICT Fornitori ICT Fornitori competenze Gestione ICT A2A2 Fornitori ICT Fornitori competenze Gestione ICT AnAn Fornitori ICT Fornitori competenze Utenti (cittadini e imprese) Strutture associative di utenti Delegati dalle P.A. ad erogare servizi Utenza Il cercatore identifica le Amministrazioni alle quali spettano adempimenti (sia quelli intermedi sia quello finale) per realizzare il servizio. Il monitore segue lavanzamento della trattazione presso le singole amministrazioni. Il fattorino cura il trasferimento a una Amministrazione del risultato di adempimenti intermedi. Intermediari di servizi agli utenti … Pubblica Amministrazione Centrale Regioni e Enti Locali Gestione processi Gestione processi Gestione processi Il cittadino interagisce con i siti (o i portali) delle singole Amministrazioni: dopo aver individuato le Amministrazioni da contattare e i relativi adempimenti, invia la richiesta a ciascuna amministrazione, verifica lavanzamento e lottenimento di ciascuna risposta, invia la richiesta successiva (spesso da corredare con i risultati delle risposte precedenti) A1A1 RSIA Responsabile Sistemi Informativi Automatizzati CNIPA

45 Aspettative dellutente - interlocutore unico - leggibilità e completezza dellinformazione - tempi certi - costi ragionevoli (pesanti soprattutto quelli indiretti) CNIPA Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 45 Stato dellutilizzo dei servizi informativi rivolti al cittadino, con riferimento al grado di interattività e di accesso ai dati della P.A. (segue)

46 … Laspettativa dellutenza Il cittadino si aspetta di poter interagire con ununica interfaccia che assicuri le interazioni tra i diversi processi assolti dalle singole amministrazioni. I servizi pubblici erogati sono, in generale, di tipomultilivello, cioè coinvolgono simultaneamente lAmministrazione Centrale e le autonomie locali Gestione ICT A1A1 Fornitori ICT Fornitori competenze Gestione ICT A2A2 Fornitori ICT Fornitori competenze Gestione ICT AnAn Fornitori ICT Fornitori competenze Utenti (cittadini e imprese) Strutture associative di utenti Intermediari di servizi agli utenti Amministrazioni Gestione processi Gestione processi Gestione processi Delegati dalle P.A. ad erogare servizi Utenza RSIA CNIPA

47 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 47 Protocollo informatico - il 57% delle PAC protocolla informaticamente oltre il 60% dei documenti che riceve o trasmette - solo il 28% delle PAC utilizza però un protocollo informatico in regola con gli standard CNIPA milioni di documenti protocollati informaticamente dalla PAC (il 50% di quelli ricevuti o trasmessi). 67 milioni archiviati elettronicamente (il 22,3% di quelli archiviati). Posta elettronica certificata e firma digitale - attivate oltre caselle di PEC nella PAC - 26,2 milioni i messaggi di posta scambiati con lesterno attraverso queste caselle le firme digitali distribuite dal CNIPA alle PAC - il 50% dei documenti gestiti elettronicamente è sottoscritto con firma digitale Carta identità elettronica, carta regionale dei servizi, carta sanitaria - pesante ritardo dovuto a difformi valutazioni tra i diversi soggetti interessati - è utile distinguere le applicazioni che richiedono veramente laccertamento dellidentità da quelle che hanno una valenza di autorizzazione ad una transazione; per questultime è percorribile una pluralità di soluzioni purchè tra loro interoperabili Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni CNIPA Stato di attuazione e di utilizzo (in tutte le interazioni) degli strumenti funzionali all e-government (segue)

48 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 48 Missione del CNIPA Centralità della domanda Creare valore per cittadini e imprese attraverso una P.A. rinnovata con lo strumento dell ICT Modalità di azione Consulenza e proposta Norme e standard Valutazione (ex ante, in itinere ed ex post) strategica e operativa Gestione progettuale Sistema di Relazioni Costellazione di ruoli e non autoreferenzialità: il CNIPA ha poteri (non esclusivi) di moral suasion, incentivi-disincentivi, non operatività diretta Rapporti più organici con le Regioni (servizi multilivello) Vitale il sostegno del decisore politico CNIPA Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Elementi sul CNIPA: i cambiamenti introdotti

49 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 49 Nuova struttura organizzativa A matrice con incrocio tra competenze e utenti-clienti Revisione Progetti Selettività e finalizzazione: focalizzazione sul risultato e sugli stake-holder evoluzione da informatica a ICT sottolineatura dellinnovazione superamento della dispersione, finalizzazione a servizi effettivi diffusione di esempi di successo e valorizzazione dei prototipi Adeguamento dei Regolamenti per organizzazione e personale Strumento per funzionalità e non totem della tradizione Elementi sul CNIPA: i cambiamenti introdotti (segue) CNIPA Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni

50 Conseguenze operative di diretta responsabilità del CNIPA derivanti dallapproccio per bacini dutenza e sistemi funzionali - dialogo con stakeholder per identificare sia bacini di utenza sia sistemi funzionali di maggior rilievo - identificazione di best practice e proposta di collaborazioni tra più Amministrazioni per ulteriori sviluppi - revisione del proprio portafoglio progetti - identificazione agevole delle Amm.ni (anche Regioni ed EE. LL.) da coinvolgere caso per caso - valutazione delle scelte della P.A. centrale dal punto di vista dei piani - valutazione delle scelte della P.A. centrale dal punto di vista delle singole iniziative - orientamento delle scelte di Regioni ed EE. LL. (nel limite del ruolo CNIPA) in strumenti giuridici multilaterali quali gli APQ - emissione di norme tecniche e standard Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 50 CNIPA Elementi sul CNIPA: i cambiamenti introdotti (segue)

51 Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - pagina 51 Dipendenti circa 160 Collaboratori esterni circa 100 Fondo per funzionamento circa 20 Meuro annui (salvo frequenti incidenti nellassegnazione finora superati, ma il 2009 potrebbe essere critico) Redazione documenti Linee strategiche per il Piano Triennale ICT della P.A Piano Triennale ICT della P.A. Relazione Annuale sullo stato dellinformatizzazione della P.A. Rapporti di monitoraggio su contratti di rilievo Formulazione pareri su singole iniziative: circa 200 allanno per un valore di circa 1,5 miliardi di euro allanno con significativi abbattimenti di costo per interventi di congruità tecnico- economica, e con significativo contributo sulla validità delle soluzioni Valore portafoglio progetti variabile nel tempo media delle risorse per progetti transitate nel bilancio CNIPA negli ultimi 3 anni circa 100 milioni annui lapporto di terzi cofinanzianti aggiunge circa un 50 % le risorse a vario titolo mobilitate per effetto diretto di azioni CNIPA sono pari a circa tre volte il valore del portafoglio progetti CNIPA Indagine conoscitiva su Linformatizzazione delle pubbliche amministrazioni Elementi sul CNIPA: alcune cifre (segue)


Scaricare ppt "Audizione Comm.ne Affari Costituzionali Camera dei Deputati - 1 Audizione del Presidente del CNIPA Fabio Pistella 19 novembre 2008 Indagine conoscitiva."

Presentazioni simili


Annunci Google