La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La lombosciatalgia. Sindrome dolorosa che dalla regione lombosacrale si irradia con distribuzione radicolare allarto inferiore nel territorio del nervo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La lombosciatalgia. Sindrome dolorosa che dalla regione lombosacrale si irradia con distribuzione radicolare allarto inferiore nel territorio del nervo."— Transcript della presentazione:

1 La lombosciatalgia

2 Sindrome dolorosa che dalla regione lombosacrale si irradia con distribuzione radicolare allarto inferiore nel territorio del nervo sciatico costituito dalle radici L5, S1, S2, S3, S4 che decorre nella regione posteriore della coscia per dividersi poi in spe e tibiale posteriore.

3 Eziopatogenesi Protusioni discali Ernie discali (con diverse estrinsecazioni topografiche) Artrosi intersomatica Artrosi interapofisaria Anomalie congenite (spondilolisi-spondilolistesi) Processi infiammatori specifici (Tbc) Processi infiammatori apecifici (epiduriti, spondilodisciti) Processi neoplastici

4 Sintomatologia Dolore in sede lombare, spontaneo, trafittivo Rigidità del rachide lombare Contrattura muscolare Irradiazione del dolore lungo il dermatomero della radice interessata: L5 faccia postero-esterna della coscia, laterale della gamba, dorsale del piede fino allalluce S1 faccia posteriore della coscia, posteriore della gamba e plantare del piede fino alle ultime due dita del piede

5 Semeiotica Segno di Delitala Segno di Lasegue Segno di Valleix Parestesie, anestesia o ipoestesia Alterazione dei ROT Ipotonie o ipotrofie muscolari Deficit motori - Segno di Dandy L5 ipovalidità del tricipite surale S1

6 Forme cliniche S. irritativa S. compressiva S. da interruzione

7 Trattamento Farmacologico (acido α-Lipoico + acido γ- Linolenico) Chirurgico Fisioterapico Riabilitativo

8 Protocollo riabilitativo per il trattamento del paziente con patologia rachialgica

9 Scopo ed obiettivi Aiutare i pazienti a raggiungere il miglior livello di autonomia permesso dalla lesione Far apprendere tutte quelle tecniche e strategie che permettono di difendere la colonna lombare nella vita di tutti i giorni, mediante lezioni teoriche e pratiche Far prendere coscienza degli atteggiamenti posturali scorretti, prevenire le recidive mediante educazione posturale Migliorare la sintomatologia dolorosa

10 Ripristinare la corretta biomeccanica del rachide Migliorare la coordinazione e lestensibilità dei gruppi muscolari Mantenere nel tempo i risultati raggiunti Ritornare alle normali attività quotidiane e lavorative

11 Campi di applicazione Dolori lombari da: Lombalgia posturale Distrazione muscolare Discopatie Ernia discale non operata Patologie degenerative della colonna vertebrale (artrosi, spondilosi,…….) Osteocondrosi

12 Trattamento in fase acuta: In fase acuta il trattamento prevede una riduzione della sintomatologia dolorosa mediante terapie farmacologiche e/o fisiche rilassamento mediante posture adattate al singolo paziente respirazione controllata graduale stretching Tens o correnti diadinamiche

13 Trattamento in fase post-acuta o cronica Massoterapia Tecarterapia Esercizi di rilassamento Stretching appropiato Tecniche di rieducazione posturale globale Metodo Mezieres (sedute di unora alla settimana) o Souchard o Mc kenzie Educazione posturale (Back School) Idrochinesiterapia


Scaricare ppt "La lombosciatalgia. Sindrome dolorosa che dalla regione lombosacrale si irradia con distribuzione radicolare allarto inferiore nel territorio del nervo."

Presentazioni simili


Annunci Google