La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RMN LOMBOSACRALE U.O.Neuroradiologia Osp.Bufalini U.O.Neuroradiologia Osp.Bufalini DIRETTORE Dott. Ugo Pasquini DIP. IMMAGINI Relatori : Dott.ssa.S.Magnani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RMN LOMBOSACRALE U.O.Neuroradiologia Osp.Bufalini U.O.Neuroradiologia Osp.Bufalini DIRETTORE Dott. Ugo Pasquini DIP. IMMAGINI Relatori : Dott.ssa.S.Magnani."— Transcript della presentazione:

1 RMN LOMBOSACRALE U.O.Neuroradiologia Osp.Bufalini U.O.Neuroradiologia Osp.Bufalini DIRETTORE Dott. Ugo Pasquini DIP. IMMAGINI Relatori : Dott.ssa.S.Magnani Dott.Luca Matassoni, Dott.G.Franceschi Cesena-Gambettola /03/06 Cesena-Gambettola /03/06

2 LINEE GUIDA IN DIAGNOSTICA PER IMMAGINI ASSR(agenzia servizi sanitari regionali) costituita da rappresentanti dellIstituto Superiore di Sanità, del Ministero della Salute e da tecnici regionali ASSR(agenzia servizi sanitari regionali) costituita da rappresentanti dellIstituto Superiore di Sanità, del Ministero della Salute e da tecnici regionali SIRM(società italiana di radiologia) SIRM(società italiana di radiologia) AIMN(associazione medici di medicina nucleare) AIMN(associazione medici di medicina nucleare) SIMI(società italiana di medicina interna) SIMI(società italiana di medicina interna)

3 CRITERI PRIMARI CRITERI PRIMARI Giustificazione ed appriopriatezza delle indagini (indagine motivata dalla clinica; il giudizio finale sullappropriatezza della indagine richiesta è dello specialista radiologo e medico nucleare) Giustificazione ed appriopriatezza delle indagini (indagine motivata dalla clinica; il giudizio finale sullappropriatezza della indagine richiesta è dello specialista radiologo e medico nucleare) Radioprotezione (D.L.187) Stocastici:non legati al superamento di valori soglia ma la probabilità aumenta con la dose (tumori, danni ereditari) Deterministici:dose dipendenti (ulcere cutanee,linfopenie,danni al cristallino e sul feto possono essere teratogeni o letali) Radioprotezione (D.L.187) Stocastici:non legati al superamento di valori soglia ma la probabilità aumenta con la dose (tumori, danni ereditari) Deterministici:dose dipendenti (ulcere cutanee,linfopenie,danni al cristallino e sul feto possono essere teratogeni o letali) Contenimento della spesa Contenimento della spesa

4 OBIETTIVI Riduzione del numero di esami radiologici inappriopriatamente richiesti ed eseguiti che comportano: - spreco di risorse - allungamento dei tempi di attesa - indebita irradiazione del paziente se eseguiti con radiazioni ionizzanti Migliorare ed incrementare i contatti tra il medico curante ed il radiologo nellottica dellottimizzazione dei percorsi diagnostici e di una migliore utilizzazione delle risorse

5

6

7 RACCOMANDAZIONI Prima di prescrivere ed eseguire un esame accertarsi che: Prima di prescrivere ed eseguire un esame accertarsi che: -sia utile per il paziente -che non sia possibile ottenere le stesse notizie da esami -che non sia possibile ottenere le stesse notizie da esami già eseguiti (rielaborazioni elettroniche, consulenze già eseguiti (rielaborazioni elettroniche, consulenze radiologiche) o da esami meno dannosi radiologiche) o da esami meno dannosi -che i tempi per i controlli siano congrui da un punto di vista clinico allottenimento di un risultato vista clinico allottenimento di un risultato

8 Dolore lombare cronico senza segni di infezione e di neoplasia Dolore lombare cronico senza segni di infezione e di neoplasia -RM e TC sono indicate se i sintomi sono gravi, se non è facile linquadramento clinico, se persistono -RX non indicato di routine (le alterazioni degenerative sono comuni e non specifiche.; la maggior indicazione si ritrova nei pazienti giovani con meno di 20 anni, spondilolistesi, spondilite anchilosante oppure nei pz anziani nel sospetto di crolli osteoporotici) Quando è indicata la RM Quando è indicata la RM

9

10 Dolori lombari associati a: insorgenza tra i meno di 20 e più di 55 anni insorgenza tra i meno di 20 e più di 55 anni disturbi sfinteriali o della deambulazione disturbi sfinteriali o della deambulazione anestesia della regione perineale anestesia della regione perineale perdita grave e progressiva della funzione motrice perdita grave e progressiva della funzione motrice esteso deficit neurologico esteso deficit neurologico precedente patologia neoplastica precedente patologia neoplastica continuo stato di malessere continuo stato di malessere HIV HIV calo ponderale calo ponderale tossicodipendenza tossicodipendenza uso di cortisonici uso di cortisonici deformazioni corporee deformazioni corporee dolore di origine non meccanica. dolore di origine non meccanica. (Rx negativo può erroneamente rassicurare) Quando è indicata la RM Quando è indicata la RM

11 Quando la RM è indicata Quando la RM è indicata Dolore lombare acuto, ernia discale, cruralgia, sciatalgia Dolore lombare acuto, ernia discale, cruralgia, sciatalgia La dimostrazione di un ernia discale deve essere eseguita con RM o TC solo dopo che un trattamento eseguita con RM o TC solo dopo che un trattamento farmacologico, di almeno 2 settimane, si è dimostrato inefficace. farmacologico, di almeno 2 settimane, si è dimostrato inefficace. -. -RM in genere preferibile. -RX non indicato di routine: un dolore lombare acuto è in genere dovuto a condizioni non sempre diagnosticabili con RX ad eccezione del collasso vertebrale. Rx normale può essere falsamente rassicurante

12 …..un punto controverso… Rachide operato: la sintomatologia è condizionata da numerosi fattori che non devono far pensare sempre a recidive o complicanze operatorie; pertanto si è spesso indotti ad eseguire controlli RM con troppa fretta. Importante è la clinica. Il mal di schiena deve essere accompagnato da sintomi neurologici focali che non si risolvono anche dopo adeguate e prolungate terapie antiedemigene. Rachide operato: la sintomatologia è condizionata da numerosi fattori che non devono far pensare sempre a recidive o complicanze operatorie; pertanto si è spesso indotti ad eseguire controlli RM con troppa fretta. Importante è la clinica. Il mal di schiena deve essere accompagnato da sintomi neurologici focali che non si risolvono anche dopo adeguate e prolungate terapie antiedemigene.

13 Controindicazioni Controindicazioni Primi tre mesi di gravidanza Primi tre mesi di gravidanza Elementi ferromagnetici: corpi estranei metallici(traumi pregressi), pacemaker, impianti cocleari, clips metalliche su aneurismi…………………………………………… …………… Elementi ferromagnetici: corpi estranei metallici(traumi pregressi), pacemaker, impianti cocleari, clips metalliche su aneurismi…………………………………………… ……………

14 CRITERI DI SCELTA ELETTIVA FRA TC ED RMN discussione in aula…..

15 RM VERSUS TC maggiore risoluzione di contrasto maggiore risoluzione di contrasto assenza di radiazioni ionizzanti (TC lombosacrale= 255 radiografie del torace=5.1 mSv di dose efficace) assenza di radiazioni ionizzanti (TC lombosacrale= 255 radiografie del torace=5.1 mSv di dose efficace) multiplanarietà dello studio multiplanarietà dello studio maggior costo maggior costo allungamento delle liste di attesa allungamento delle liste di attesa

16 Avevamo pensato agli specialisti come la soluzione ai problemi: appropriatezza delle indagini e riduzione dei tempi dattesa. Ci siamo sbagliati: LA VISITA SPECIALISTICA QUASI SEMPRE INDUCE ALLESAME. Il medico M.G. si riappropri della gestione del paziente


Scaricare ppt "RMN LOMBOSACRALE U.O.Neuroradiologia Osp.Bufalini U.O.Neuroradiologia Osp.Bufalini DIRETTORE Dott. Ugo Pasquini DIP. IMMAGINI Relatori : Dott.ssa.S.Magnani."

Presentazioni simili


Annunci Google