La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Studio Dentistico Dott.Tiziana Minelli ODONTOIATRA Via Andrea Doria n.12 Ceva Tel.0174-721299.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Studio Dentistico Dott.Tiziana Minelli ODONTOIATRA Via Andrea Doria n.12 Ceva Tel.0174-721299."— Transcript della presentazione:

1 Studio Dentistico Dott.Tiziana Minelli ODONTOIATRA Via Andrea Doria n.12 Ceva Tel

2 ITALIANO SPAGNOLO

3

4 Prestazioni effettuate nel nostro studio Conservativa Endodonzia Ortodonzia Protesi Implantologia Chirurgia

5 Conservativa L'odontoiatria conservativa è una branca dell' odontoiatria restaurativa che si occupa della cura dei deti cariati, delle procedure per l'eliminazione della carie e di quelle relative alla chiusura delle cavità risultanti dall'eliminazione dello smalto e della dentina cariata, tramite l'utilizzo di appositi materiali.

6 Endodonzia Con il termine endodonzia si intende quella branca dell'odontoiatria che si occupa della terapia dell'endodonto, ovvero lo spazio all'interno dell'elemento dentario, che contiene la polpa dentaria (costituita da cellule, come gli odontoblasti e le cellule stellate, da vasi e nervi).

7 Endodonzia Si ricorre alla terapia endodontica qualora una lesione (cariosa, traumatica) determini una alterazione irreversibile del tessuto pulpare, fino alla necrosi stessa. È possibile inoltre ricorrere a questa metodica qualora l'elemento dentario debba essere coinvolto in riabilitazioni protesiche che, a causa della notevole riduzione di tessuto dentale stesso, determinerebbero un'alterazione pulpare irreversibile (necrosi pulpare per cause iatrogene).

8 Ortodonzia LOrtodonzia : E quella particolare branca dell'odontoiatria che studia le diverse anomalie della costituzione, sviluppo e posizione dei denti e delle ossa mascellari. Essa ha lo scopo di prevenire, eliminare o attenuare tali anomalie mantenendo o riportando gli organi della masticazione e il profilo facciale nella posizione più corretta possibile. La pratica Ortodontica: consiste sostanzialmente in due tipi di terapia che molto spesso sono consequenziali.

9 Ortodonzia Terapia chirurgica: si attua estraendo quei denti che ostacolano l'allineamento e l'articolazione degli altri o la corretta posizione dento-facciale; è attuata esclusivamente dagli odontoiatri. Terapia meccanica: si attua mediante la costruzione di diversi tipi di apparecchi che potremo suddividere in:Apparecchi attivi: agiscono direttamente con la loro forza quando viene attivata (es. apparecchi con viti, archi, molle ecc.) Apparecchi passivi: sfruttano le forze masticatorie essendo di per sé inattivi (es. placca vestibolare, piano inclinato, ecc.)

10 Protesi La protesi dentale è un manufatto utilizzato per rimpiazzare la dentatura originaria persa o compromessa per motivi funzionali e/o estetici. Si definisce anche protesi dentaria la parte dell'odontoiatria che si occupa della progettazione e costruzione di protesi, rispettando i seguenti requisiti: Funzionalità: riguarda il ristabilimento della corretta masticazione e delle funzioni articolari (apertura, chiusura, lateralità destra-sinistra, protrusione - retrusione e la corretta fonetica).

11 Protesi Resistenza : La protesi deve resistere al peso del carico masticatorio e all'usura dei liquidi buccali. Innocuità : La protesi deve essere costruita con materiali che non siano tossici e non deve presentare "angoli vivi" che potrebbero danneggiare i tessuti. Estetica : I denti artificiali devono essere il più possibile simili a quelli naturali e bisogna fare molta attenzione a non alterare il corretto profilo facciale del paziente.

12 Implantologia Implanologia estetica dentale: La perdita degli elementi dentari rappresenta senza eccezione un evento preoccupante, un incubo ricorrente, un momento luttuoso. Luomo da sempre ha sognato di non perdere mai i propri denti. Implantologia orale: E' una disciplina chirurgica che ha lo scopo di ricostituire gli elementi dentali mancanti e i loro tessuti di sostegno (osso e gengiva).

13 Implantologia Durata dellimpianto: L'intervento d'implantologia ha successo quando limpianto si integra nellosso e la protesi viene correttamente costruita e rimane stabile e funzionante nel tempo. Inserimento di un impianto: Lintervento per l'inserimento di un impianto dentale viene eseguito in anestesia locale. Si effettua una piccola incisione sulla gengiva, dopodiché viene inserito limpianto nellosso e la gengiva richiusa con una sutura.

14 Chirurgia ESTRAZIONI: Oggi si possono recuperare denti che fino a poco tempo fa sarebbero stati destinati allestrazione. Tuttavia, quando il dente è compromesso oltre ogni possibilità terapeutica, lavulsione resta lunica alternativa. Le tecniche odierne in unalta percentuale dei casi consentono di estrarre la radice purtroppo non più valida e rimpiazzarla nella stessa seduta con un impianto (post-estrattivo immediato). Il paziente non solo ha un maggior comfort (una sola seduta invece che due, una sola anestesia, un solo ciclo di antibiotici) ma ha un vantaggio biologico, perché riduce la perdita di osso.

15 Implantologia Indicazioni e controindicazioni: La moderna implantologia, con lausilio di materiali e superfici che riescono ad integrarsi con losso anche nelle condizioni meno vantaggiose, permette di risolvere quasi ogni caso di edentulia (mancanza di denti) sia parziale che totale. Tutti, praticamente sono soggetti che possono ricevere impianti.

16 Chirurgia Piccoli rialzi di seno mascellare Quando losso in cui posizionare gli impianti è poco, si possono impiegare tecniche per aumentarlo: piccolo rialzo di seno mascellare, split-crest, innesto osseo, ecc. Allo stesso modo, quando la gengiva non è sufficiente, si può incrementare con innesti gengivali, lembi ruotati o riposizionati, rolling-flap tecnique… La maggior parte di queste tecniche è spesso contestuale allinserimento dellimpianto, il che vuol dire che nella stessa seduta il dentista provvede sia al posizionamento dellimpianto che allincremento di osso e/o gengiva: per il paziente non cambia nulla.

17 Chirurgia Grandi rialzi di seno mascellare : A volte per posizionare impianti superiori losso è realmente poco e limpianto non avrebbe la stabilità necessaria. Per incrementare losso serve un intervento più importante, a confine con lotorinolaringoiatria, ma eseguito sempre dallodontoiatra implantologo: si va a riposizionare più in alto il pavimento del seno mascellare, una cavità accessoria delle fosse nasali, e guadagnare così preziosi millimetri di osso.

18 Il dentifricio e lo spazzolino da denti rappresentano per tutti le armi di prima scelta per la prevenzione delle carie. E il metodo più efficace ed economico per la rimozione meccanica dei residui alimentari e della placca dentaria:uno spazzolino a setole morbide,preferibilmente sintetiche,e a punte arrotondate,deve essere correttamente guidato in ogni direzione a livello di tutte le superfici accessibili dei denti. Un altro alleato importante delligiene orale è il filo interdentale,dato che le fessure e le cavità profonde delle superfici interdentali,molto sensibili alla carie, Come Prevenire le Carie

19 Non sono raggiungibili dallo spazzolino.Il filo classico,è costituito da un intreccio di fibre sintetiche e deve resistere allo strappo,soprattutto nel punto di contatto tra un dente e laltro,oltre che essere ben levigato per poter scendere agevolmente tra un dente e laltro per detergere la zona critica. Lultima novità in tema di igiene orale è,data dagli spazzolini tonici e ultrasuoni. Questi emettono vibrazioni con particolari frequenza che rimuovono la placca batterica anche lontano dal raggio di azione dello spazzolino. Come Prevenire le carie

20 …IL DENTE… SMALTO DENTINA POLPA GENGIVA CEMENTO OSSO VASO SANGUIGNO NERVO CORONA RADICE

21 SMALTO E la parte più esterna e dura del dente. E formato da materiale inorganico,proteine e acqua. A questo livello il dente non è sensibile. Il colore dello stomaco a seconda dello spessore e della traslucenza.

22 DENTINA E il secondo strato del dente,quello che, si trova sotto lo smalto. Costituisce unampia parte del dente. Ha una densità simile a quella dellosso e contiene gli odontoblasti,cellule che non solo hanno la funzione di produrre dentina ma anche di rendere il dente sensibile agli stimoli(dolore,caldo,freddo )

23 CEMENTO Ha uno spessore sottilissimo e ricopre la radice del dente. Funge da connettore con le arcate dentali.Contiene calcio e fosfati che uniti formano la idrossiapite.

24 POLPA E il CUORE del dente. Si trova al centro del dente e della radice. E un tessuto molle con la funzione di nutrire e ossigenare gli odontoblasti. Qui si trovano i vasi sanguigni ed i nervi.

25


Scaricare ppt "Studio Dentistico Dott.Tiziana Minelli ODONTOIATRA Via Andrea Doria n.12 Ceva Tel.0174-721299."

Presentazioni simili


Annunci Google