La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gruppo 4: Gelmi Martina, Morelato Francesca, Parisi Elisa La mia scuola ha un sito Web: modelli per la qualità dei siti (Ingegneria del Web)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gruppo 4: Gelmi Martina, Morelato Francesca, Parisi Elisa La mia scuola ha un sito Web: modelli per la qualità dei siti (Ingegneria del Web)"— Transcript della presentazione:

1 Gruppo 4: Gelmi Martina, Morelato Francesca, Parisi Elisa La mia scuola ha un sito Web: modelli per la qualità dei siti (Ingegneria del Web)

2 Indice della Lezione e del Corso Internet, il www e i siti web Internet, il www e i siti web Ingegneria del software e ingegneria del Web Ingegneria del software e ingegneria del Web a. Analisi b. Progettazione c. Realizzazione d. Valutazione - Modelli di valutazione della qualità - Accessibilità e Usabilità

3 Internet, il www e i siti web RETE DI CALCOLATORI: struttura di telecomunicazione in cui più calcolatori sono collegati tra di loro per condividere e scambiare informazioni; la comunicazione avviene mediante lo stesso schema di comunicazione (protocollo) Le reti si differenziano per: dimensioni – supporto – tipo di connessione – stabilità della connessione

4 INTERNET: rete planetaria di tutte le reti collegate tra loro, che comunicano mediante lInternet Protocol (IP) WWW (World Wide Web) (Grande Ragnatela Mondiale, Web): principale servizio di Internet che permette di accedere ai contenuti multimediali (organizzati in maniera ipertestuale) e ad altri servizi Internet, il www e i siti web

5 SITO WEB: insieme di pagine Web collegate in maniera ipertestuale - le pagine risiedono in un Web server - lutente vi accede mediante un Web browser i siti Web non sono tutti uguali: - si distinguono in statici e dinamici - si dividono in base al settore di operatività e ai servizi offerti Internet, il www e i siti web

6 SITI WEB STATICI: presentano contenuti di sola lettura per lutente presentano contenuti di sola lettura per lutente i contenuti variano con bassa frequenza e solo mediante modifica del codice HTML della pagina i contenuti variano con bassa frequenza e solo mediante modifica del codice HTML della pagina i primi siti Web erano così i primi siti Web erano così SITI WEB DINAMICI: caratterizzati dallinterazione dellutente con il sito caratterizzati dallinterazione dellutente con il sito i contenuti variano dinamicamente i contenuti variano dinamicamente vengono scritti con linguaggi di scripting vengono scritti con linguaggi di scripting Internet, il www e i siti web

7 In base al settore di operatività e ai servizi offerti si dividono in: siti personali siti aziendali siti di commercio elettronico siti comunità siti di download siti informativi siti ludici motori di ricerca database

8 Ingegneria del software INGEGNERIA DEL SOFTWARE: disciplina che di occupa dei processi produttivi e delle metodologie di sviluppo finalizzate alla realizzazione di sistemi software. Gli obiettivi di questa disciplina sono legati all'evoluzione dello sviluppo del software da 2 punti di vista: punto di vista tecnologico: attraverso la definizione di nuovi linguaggi di programmazione; punto di vista tecnologico: attraverso la definizione di nuovi linguaggi di programmazione; punto di vista metodologico: mediante il perfezionamento dei modelli di realizzazione del software (scomposizione dellattività in sottoattività) punto di vista metodologico: mediante il perfezionamento dei modelli di realizzazione del software (scomposizione dellattività in sottoattività)

9 Ingegneria del software formalizza il processo di realizzazione e di manutenzione di un sistema informativo formalizza il processo di realizzazione e di manutenzione di un sistema informativo definisce modelli che permettano di realizzare prodotti software di qualità definisce modelli che permettano di realizzare prodotti software di qualità Il processo di produzione di un prodotto software si compone di 4 fasi fondamentali: Ad una prima fase di analisi dei requisiti dell'oggetto che vogliamo produrre, segue una fase di progettazione e di realizzazione dell'oggetto stesso. Infine si ha una fase di valutazione in funzione degli obiettivi e dei requisiti definiti in partenza. Lo schema è circolare in quanto l'insieme delle quattro fasi si può ripetere nel tempo per ottenere miglioramenti nel prodotto software che stiamo realizzando. Questo rientra in pieno nell'ottica di qualità che sta alla base dell'ingegneria del software: infatti solo mediante una continua analisi, progettazione, realizzazione e valutazione si producono miglioramenti che apportano qualità al prodotto finale.

10 Ingegneria del Web


Scaricare ppt "Gruppo 4: Gelmi Martina, Morelato Francesca, Parisi Elisa La mia scuola ha un sito Web: modelli per la qualità dei siti (Ingegneria del Web)"

Presentazioni simili


Annunci Google