La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Terapia della glomerulonefrite a depositi mesangiali di IgA in fase avanzata STUDIO INRIgA Cristiana Rollino – S. G. Bosco - Torino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Terapia della glomerulonefrite a depositi mesangiali di IgA in fase avanzata STUDIO INRIgA Cristiana Rollino – S. G. Bosco - Torino."— Transcript della presentazione:

1 Terapia della glomerulonefrite a depositi mesangiali di IgA in fase avanzata STUDIO INRIgA Cristiana Rollino – S. G. Bosco - Torino

2 Il trattamento steroideo della glomerulonefrite a depositi mesangiali di IgA (GNIgA) ha raggiunto un livello di evidenza A in pazienti con proteinuria >1 g/die e funzionalità renale normale. La letteratura è invece povera di dati per quanto concerne il trattamento delle forme avanzate di questa glomerulonefrite. Terapia steroidea/ID in IgAGN con insuff. renale Presupposti

3 ...Patients with impaired renal function and more severe pathologic changes on renal biopsy appear to respond less favorably to steroids, despite claims to the opposite… (Alexopoulos. KI 2004) Terapia steroidea/ID in IgAGN con insuff. renale

4 Goumenos. NDT 1995;10:1173 Crs >110 mcmol/l ST 40 mg/die + AZA 2 mg/kg/die (39 pt) vs non ID (22 pt) F-UP 46 mesi stabilizzazione in 79.5% trattati vs 36% non trattati (p<0.001) slope 1/Crs: miglioramento funzionale Terapia steroidea/ID in IgAGN con insuff. renale

5 Tsuruya. Clin Nephrol 2000;53:1-9 ST 30 mg/die + CYF 50 mg/die (26 pt) vs non trattati (19 pt) Quadro istologico severo - sopravvivenza renale 5.2 anni trattati vs 4.8 anni - riduzione del GFR: -8.8 ml/min/anno vs -9.3 ml/min/anno Terapia steroidea/ID in IgAGN con insuff. renale

6 60 pt con FG <70 ml/min ST (20 pt) vs non ST (40 pt) PTO g/die in ST (p 0.003), non variata in non ST Crs 1.2 mg/dl 2.5 mg/dl in non ST (p 0.021) Moriyama. Clin Exp Nephrol 2004;8:237

7 Terapia steroidea/ID in IgAGN con insuff. renale Crs >2 mg/dl o Crs +25% in 3 mesi Boli CYF per 6 mesi (26 pt) vs non ID (19 pt) perdita di funzione renale/anno dal 16% al 4% (p<0.001) Rasche. Nephron Clin Pract 2003;93:131

8 Terapia steroidea/ID in IgAGN con insuff. renale 18 pt con GFR < 70 ml/min Declino GFR –1.9 vs –9.1 ml/min/anno Pozzi. Lancet 1999;353:883

9 Ballardie. JASN 2002;13:142 Crs mg/dl ST e ID (19 pt) vs non ID (19 pt) F-up 5 anni Kaplan-Meier survival functions: after 2 yr P = 0.006, log rank; P = Terapia steroidea/ID in IgAGN con insuff. renale

10 - DAmico G, et Al. Typical and atypical natural history of IgA nephropathy in adult patients. Contrib Nephrol 1993;104: Scholl U, et Al. The "point of no return" and the rate of progression in the natural history of IgA nephritis. Clin Nephrol 1999;52: Komatsu H, et Al. Point of no return (PNR)" in progressive IgA nephropathy: significance of blood pressure and proteinuria management up to PNR. J Nephrol. 2005;18: Point of NO RETURN

11 IL PUNTO DI NON RITORNO Nella IgAN quando viene superato un certo valore di creatininemia, si assiste ad un inesorabile e rapido peggioramento. Questo punto di non ritorno è stimato intorno a Crs 3 mg/dl. Infatti, una volta raggiunto questo valore, il raddoppio della creatininemia avviene mediamente in soli 10 mesi. DAmico G et al, Contrib Nephrol, 1993

12 Komatsu H et al, J Nephrol, 2005; 18:

13 - DAmico G, et Al. Typical and atypical natural history of IgA nephropathy in adult patients. Contrib Nephrol 1993;104: Scholl U, et Al. The "point of no return" and the rate of progression in the natural history of IgA nephritis. Clin Nephrol 1999;52: Komatsu H, et Al. Point of no return (PNR)" in progressive IgA nephropathy: significance of blood pressure and proteinuria management up to PNR. J Nephrol. 2005;18: Punto oltre il quale il peggioramento della funzione renale diventa inesorabile Creatininemia di circa 3 mg/dl Point of NO RETURN Can immunosuppressive therapy be useful in IgAN when the point of no return has already been exceeded? Pozzi. Nephron 2002;92(3):

14 SOCIETA ITALIANA DI NEFROLOGIA Gruppo di immunopatologia Terapia della glomerulonefrite a depositi mesangiali di IgA in fase avanzata STUDIO INRIgA

15 Questionario sul trattamento della GNIgA 1.Quante biopsie vengono effettuate allanno nel vostro centro? Media 41 (6-150) 2.Nei pazienti con glomerulonefrite a depositi di IgA con funzione renale normale (GFR > 80 ml/min) e proteinuria >1 g/die quale terapia prescrivi abitualmente (in assenza di controindicazioni): a.Terapia steroidea 18% b.ACE-inibitori/sartani 22% c.Terapia steroidea + ACE-I/sartani 63% d.Fish-oil e.Altro (specificare) 28 Nefrologi STUDIO INRIgA

16 Questionario sul trattamento della GNIgA Terapia steroidea: 18-59% in funzione dellentità della proteinuria e del grado di sclero-jalinosi glomerulare Terapia con ACE-I: 85% … micofenolato, antiaggreganti e fish-oil … STUDIO INRIgA

17 Studio INRIgA Finalità Valutare leventuale efficacia del trattamento steroideo nelle forme avanzate di GNIgA STUDIO INRIgA

18 SOCIETA ITALIANA DI NEFROLOGIA Gruppo di immunopatologia STUDIO INRIgA INsufficienza Renale IgA

19 Studio INRIgA Natura dello studio Multicentrico, non in cieco, randomizzato, con consenso informato dei partecipanti e approvazione da parte dei Comitati Etici Locali STUDIO INRIgA

20 Studio INRIgA Criteri di inclusione età 18 anni, < 70 anni accertamento istologico di glomerulonefrite a depositi mesangiali di IgA. Esame istologico effettuato entro 2 anni dallarruolamento. funzionalità renale contratta. La funzionalità renale andrà valutata con metodi di stima del filtrato glomerulare, in particolare con la formula abbreviata dellMDRD. Potranno essere inclusi pazienti con filtrato glomerulare così calcolato <50 ml/min e fino a 20 ml/min. I pazienti verranno osservati per 3 mesi per valutare la stabilità funzionale al momento dellavvio della terapia. proteinuria 1 g/die (in almeno 3 misurazioni nelle 2 settimane precedenti larruolamento). STUDIO INRIgA

21 Studio INRIgA Terapia I pazienti verranno randomizzati a steroidi associati ad ACEI-ARAII o ad ACEI- ARAII. Il trattamento steroideo corrisponderà al protocollo pubblicato da Pozzi: 1 g metilprednisolone e.v. per 3 giorni consecutivi allinizio e 2 e 4 mesi dopo, oltre a prednisone 0.5 mg/kg a giorni alterni per 6 mesi. Sia ai pazienti del gruppo trattato con steroidi sia ai pazienti del gruppo di controllo inoltre verranno prescritti ACE-Inibitori e sartanici, utilizzando ramipril (fino alla dose di 10 mg/die) e valsartan (fino alla dose di 160 mg/die). Ai pazienti verrà prescritta una dieta iposodica, pari a mEq/die di sodio alimentare. Verrà inoltre effettuata la profilassi per Pneumocistis carinii con trimetoprim- sulfametossazolo 80/400 mg a giorni alterni e trattamento con isoniazide di tubercolosi latente nei pazienti con positività (>10 mm) alla reazione di Mantoux. La terapia di supporto includerà altri farmaci richiesti dalla situazione clinica dei pazienti: diuretici, farmaci antiipertensivi, anti-aggreganti, statine. I valori pressori dovranno essere mantenuti <130/80 mmHg nel corso dellosservazione clinica. I pazienti verranno valutati mensilmente per la durata della terapia steroidea e successivamente ogni 2 mesi. STUDIO INRIgA

22 Studio INRIgA Arruolamento Durata del periodo di arruolamento: 3 anni Inizio dellarruolamento: dopo lapprovazione del comitato etico Durata del follow-up 5 anni STUDIO INRIgA

23 Studio INRIgA (INsufficienza Renale IgA) Gruppo di studio iniziale Sonia Pasquali Claudio Pozzi Francesco ScolariPatrizia Scaini Silvana Savoldi Giuliano Boscutti Michele Carraro Antonello Pani Cristiana Rollino INRIgA Pietro Ravani STUDIO INRIgA


Scaricare ppt "Terapia della glomerulonefrite a depositi mesangiali di IgA in fase avanzata STUDIO INRIgA Cristiana Rollino – S. G. Bosco - Torino."

Presentazioni simili


Annunci Google