La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alessandro Barchielli Unità di epidemiologia ASF Consulente Agenzia Sanitaria Regionale Toscana Epidemiologia delle.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alessandro Barchielli Unità di epidemiologia ASF Consulente Agenzia Sanitaria Regionale Toscana Epidemiologia delle."— Transcript della presentazione:

1 Alessandro Barchielli Unità di epidemiologia ASF Consulente Agenzia Sanitaria Regionale Toscana Epidemiologia delle malattie cardiovascolari in Toscana 8 ottobre 2011

2 Manifestazioni cliniche Aterosclerosi Malattia coronarica Angina pectoris, infarto miocardico, morte cardiaca improvvisa Malattie cerebrovascolari TIA, Ictus Malattia vascolare periferica Claudicatio intermittente, gangrena ……….

3 Fattori associati ad aumento del Rischio Coronarico ( cardiovascolare) Stili di Vita Dieta Ipercalorica o ricca in Acidi grassi Saturi e Colesterolo Sedentarietà Fumo Consumo eccessivo di Alcol FRC Modificabili Ipertensione Arteriosa Elevato LDL-Colesterolo Ridotto HDL-Colesterolo Elevati Trigliceridi Iperglicemia/Diabete Obesità FRC Non Modificabili Età Sesso Storia familiare di CHD o altra malattia aterosclerotica precoce (maschi<55 a, femmine<65 a) Anamnesi positiva per CHD o altra malattia aterosclerotica Prevenzione Primaria FONTE: Gian Francesco Mureddu Learning Center ANMCO - Area Prevenzione Firenze Ottobre 2001

4 Epidemiologia delle malattie cardiovascolari in Toscana Persone sane Uso farmaci Prevalenza malattie CV Ricoveri Incidenza malattie CV Mortalità Persone con fattori di rischio

5 Epidemiologia delle malattie cardiovascolari in Toscana 1. Conoscenze su distribuzione ed andamento fattori di rischio 2. Conoscenze su frequenza ed andamento diverse patologie cardiovascolari

6 1. Conoscenze su distribuzione ed andamento dei fattori di rischio Alcuni esempi

7 Conoscenze su distribuzione ed andamento fattori di rischio Abitudine al fumo Toscana: % fumatori ISTAT Indagini multiscopo (14+ anni) Elaborazione ARS MASCHI FEMMINE Toscana Italia Toscana Italia Fumatori correnti 29,5% 30,2% 19,8% 17,3% Ex fumatori 32,7% 30,5% 18,0% 16,1% Mai fumato 37,8% 39,3% 62,2% 66,6% Maschi: riduzione dal 1993 ma tendenza aumento anni più recenti Femmine: fumano più che in Italia

8 Conoscenze su distribuzione ed andamento fattori di rischio Attività fisica maschi Toscana: % persone che non praticano nessun tipo di attività fisica ISTAT Indagini multiscopo (18+ anni) Elaborazione ARS maschi e femmine Aumento sedentarietà negli anni più recenti I toscani sono un po più attivi della media nazionale

9 Conoscenze su distribuzione ed andamento fattori di rischio Indice massa corporea maschi ISTAT Indagini multiscopo (18+ anni) Elaborazione ARS Toscana: % persone in sovrappeso o obese Sovrappeso: aumento, in particolare nei maschi Obesità: - aumento nei maschi - riduzione nelle femmine In Toscana ci sono meno obesi che a livello nazionale maschi e femmine

10 2. Conoscenze su frequenza ed andamento delle diverse forme morbose Fonti informative Mortalità Ricoveri ospedalieri Registro toscano Infarto miocardico acuto Uso farmaci Stime prevalenza malattie CV

11 Conoscenze su frequenza ed andamento diverse forme morbose Mortalità Numero medio annuo di decessi e percentuale della mortalità generale, maschi e femmine, Toscana, e Riduzione numero assoluto di decessi e peso percentuale sulla mortalità generale Elaborazioni ARS: portale ParsIs

12 Conoscenze su frequenza ed andamento diverse forme morbose Mortalità Tassi standardizzati per età in Toscana, Malattie circolatorie -30% Cardiopatia ischemica -26% Infarto miocardico -27% Malattie cerebrovascolari -34% maschi e femmine Elaborazioni ARS: portale ParsIs

13 Conoscenze su frequenza ed andamento diverse forme morbose Ospedalizzazione Numero annuo di ricoveri, percentuale del totale dei ricoveri e numero annuo di pazienti ricoverati, maschi e femmine, Toscana, 1997 e 2009 Elaborazioni ARS: portale ParsIs Riduzione numero assoluto di ricoveri e di pazienti ricoverati. Invariato il peso percentuale su ospedalizzazione totale

14 Conoscenze su frequenza ed andamento diverse forme morbose Ospedalizzazione Tassi standardizzati per età in Toscana, maschi e femmine Malattie circolatorie: -27% Cardiopatia ischemica: -27% Malattie cerebrovascolari: -24% Elaborazioni ARS: portale ParsIs maschi e femmine

15 Conoscenze su frequenza ed andamento diverse forme morbose Registro infarto miocardico Toscana MaschiFemmine Tassi di attacco standardizzati per età, AMI ospedalizzati: aumento fino al , poi diminuzione Morti coronariche extraospedaliere: costante diminuzione progressiva Elaborazioni ARS: portale ParsIs

16 Sorveglianza epidemiologica regionale delle malattie cardiovascolari Registro infarto miocardico Toscana Numero casi per tipologia IMA, maschi e femmine, Riduzione progressiva STEMI ed aumento NSTEMI Elaborazioni ARS: portale ParsIs

17 Conoscenze su frequenza ed andamento diverse forme morbose Uso farmaci Antipertensivi, diuretici, betabloccanti, calcio- antagonisti, ACE inibitori, antagonisti angiotensina II (e DDD pari ad almeno il 80%) Dati Asl 10 – Firenze, anno 2010 Assistiti MMG: soggetti In trattamento: ,1% Stima per Toscana (residenti 16+ anni) pazienti in trattamento continuativo Elaborazioni ASF Pazienti in trattamento con farmaci antiipertensivi ISTAT Indagini multiscopo 2009, tutte le età (Toscana): ipertesi 15,1%

18 Conoscenze su frequenza ed andamento diverse forme morbose Prevalenza alcune malattie CV Identificati mediante ricoveri ospedalieri, uso farmaci ed esenzioni ticket Elaborazioni ARS: portale MaCro Stima casi presenti in Toscana, maschi e femmine, 2009

19 Conoscenze su frequenza ed andamento diverse forme morbose Differenze tra le aree della Toscana Elaborazioni ARS: portale ParsIs Tassi standardizzati per età per Zone-distretto, M+F Ospedalizzazione per malattie circolatorie Incidenza infarto miocardico acuto Mortalità per cardiopatia ischemica Elevata eterogeneità nella frequenza delle patologie cardiovascolari tra le aree della Toscana

20 Conoscenze su frequenza ed andamento diverse forme morbose Differenze socio-economiche in Toscana Studio longitudinale toscano Rischi relativi (aggiustati per età) per titolo di studio, coorte censuaria Firenze 2001, ricoveri Le malattie cardiovascolari sono più frequenti nei gruppi sociali più svantaggiati

21 Epidemiologia delle malattie cardiovascolari in Toscana Considerazioni conclusive Elevata frequenza fattori di rischio cardiovascolare, per alcuni aspetti i trend recenti sono preoccupanti. Elevata frequenza malattie cardiovascolari, che nelle varie forme interessano una quota rilevante della popolazione toscana, con conseguenze sia sullo stato di salute che sulla attività dei servizi sanitari. Trend mortalità/ospedalizzazione/incidenza favorevoli. Differenze importanti nella frequenza delle malattie cardiovascolari tra le aree delle Toscana. Cause: Fattori di rischio? Trattamenti? … e non scordiamoci le differenze socio-economiche!

22 Alessandro Barchielli Unità di epidemiologia ASF Consulente Agenzia Sanitaria Regionale Toscana Epidemiologia delle malattie cardiovascolari in Toscana 8 ottobre 2011


Scaricare ppt "Alessandro Barchielli Unità di epidemiologia ASF Consulente Agenzia Sanitaria Regionale Toscana Epidemiologia delle."

Presentazioni simili


Annunci Google