La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMOCHI Industriale S.p.A. Costi di Produzione Il fiore delligiene.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMOCHI Industriale S.p.A. Costi di Produzione Il fiore delligiene."— Transcript della presentazione:

1 COMOCHI Industriale S.p.A. Costi di Produzione Il fiore delligiene

2 La Funzione del Prezzo di Vendita Ammorbidente Fiore dellIgiene cfz da lt. 1,5 prezzo stock 2,00 Costo pieno di produzione 0,90 Margine lordo 1,10 Costi generali (gestione caratt.ca) 0,85 Margine netto 0,25 Costi figurativi (Capitale/Lavoro Soci) 0,20 Profitto Economico 0,05

3 Costo Pieno di Produzione Valore monetario dei beni e servizi assegnati alla produzione di una confezione di Ammorbidente FdI. Materie Prime 0,18 Mano dopera 0,30 Costi generali di fabbrica 0,42 Totale costi di fabbricazione 0,90

4 Costi diretti – Costi indiretti Costi diretti -quantità e valore (q x p) dei beni e servizi il cui consumo nel processo di produzione si determina per misurazione (costi attribuiti) Esempio: acqua distillata, profumo, cloro, mano dopera, servizi, ammortamenti industriali, energia, ecc. consumati per la produzione dell Ammorbidente FdI Costi indiretti -quantità e valore (q x p) dei beni e servizi il cui utilizzo viene ritenuto spettante al processo di produzione (costi allocati) Esempio: grasso, manutenzioni, sicurezza, illuminazione, pulizie, ammortamenti industriali, ecc. allocati pro quota al processo di produzione dellAmmorbidente FdI.

5 Costi della Gestione Operativa Amministrazione Compensi amministratori, adempimenti legali, collegio sindacale, contabilità e bilancio, consulenze legali e fiscali, cancelleria, personale amministrativo, tasse, multe e sanzioni varie, fitti e ammortamenti attrezzature dufficio, autovetture, servizi di pulizia e riparazioni da terzi, illuminazione, ammanchi di cassa, condizionamento, assicurazioni, ecc. Commercializzazione Pubblicità, provvigioni agenti, personale di vendita, sconti e premi promozionali, affitti, noleggi, ammortamenti beni per la vendita, spese di consegna, ecc. Costi generali (overheads) Assicurazione incendio e danni beni comuni, beneficienza, benessere organizzativo, premi e incentivi al personale, sicurezza e vigilanza, costi non afferenti le altre attività gestionali, ecc.

6 Attività Extra-Caratteristica Gestione Patrimoniale Interessi attivi su c.c. bancario, fitti attivi e simili per investimenti da reddito, altri proventi ed oneri per attività accessorie, ecc. Gestione Finanziaria Interessi attivi per finanziamenti a terzi, utili su investimenti mobiliari, ecc. Interessi passivi di finanziamento, disaggi e costi per provvista finanziaria, oneri garanzie per finanziamenti, consulenze finanziarie, ecc. Gestione Straordinaria Utili da plusvalenze, rimborsi afferenti costi imputati ad esercizi precedenti, premi ed altri proventi da esercizi passati, ecc. Perdite di beni e danni non assicurabili, sanzioni e imposte di esercizi passati, perdite di crediti di esercizi precedenti non svalutate, minusvalenze per costi non ammortizzati Imposte sul reddito Imposte sul reddito dellesercizio

7 Cosa abbiamo imparato? Quali sono i driver del risultato desercizio della Comochi spa [utile (perdita) netta] Perché si misura il costo pieno di produzione di una confezione di Ammorbidente Perché la misurazione del costo può riguardare diverse cose (un prodotto, una funzione, un reparto, un ufficio, un cliente, una filiale, ecc.) Perché è necessario assegnare i costi (sacrifici) alle cose attribuendo i costi diretti e allocando i costi indiretti.

8 MANUALE DELLE PROCEDURE PRODUZIONE DETERGENTI POLITICA Questa procedura è finalizzata a fornire chiare indicazioni sulle modalità di produzione dei detergenti della Linea Casa, della Linea Persona e della Linea Professionale (ogni Linea dispone di apposito impianto di miscelazione collegato alle relative cisterne di stoccaggio).

9 INIZIO ACQUISTO MERCI DA TERZI ACQUISTO MATERIE PRIME E SEMILAVORATI PRODUZIONE CONTENITORI PLASTICA PRODUZIONE DETERGENTI ASSEMBLAGGIO: -IMBOTTIGLIAMENTO -ETICHETTATURA - IN CARTONAGGIO STOCCAGGIO PRODOTTI FINITI NEL MAGAZZINO COMMERCIALE RICEVIMENTO ORDINI CLIENTI PRELIEVO MERCI DAL MAGAZZINO VENDITA FATTURAZIONE ARCHIVIAZIONE FINE FLUSSO GENERALE DELLATTIVITA

10 FLUSSOATTIVITAM.A.RESP. INIZIO Il tecnico produzione detergenti riceve, dal RPRD e/o il R.LAB.CQ, le direttive riguardanti i detergenti da produrre, secondo quanto stabilito nel programma giornaliero sulla base degli ordini da evadere e dei livelli di prodotto nelle cisterne. Riepilogo Generale Produzione Statino di produzione M.PRD.02 COMUNICAZIONE PROGRAMMA GIORNALIERO DI PRODUZIONE PRELIEVO SCHEDA LAVORAZIONE Il tecnico produzione detergenti fotocopia la scheda di lavorazione e introduce nel miscelatore tutti i componenti seguendo le modalità e i tempi indicati. Ogni componente della formulazione, una volta inserito, viene depennato dalla fotocopia della scheda di lavorazione. Ultimata la preparazione il RLAB esegue le analisi previste dal Piano dei controlli per ciascun prodotto. Scheda di lavorazione M.PRD… RPRD RLAB Tecnico produzione detergenti MISCELAZIONE Il tecnico produzione detergenti avvia il miscelatore che, mediante agitazione meccanica, miscela i componenti e consente lomogeneizzazione del prodotto. Miscelatore con agitatore Tecnico produzione detergenti

11 FLUSSOATTIVITAM.A.RESP. FINITURA Ultimata la miscelazione si controllano visivamente alcuni parametri (colore, densità, vischiosità) sensibili alle condizioni ambientali e correggibili in questa fase con aggiunta di componenti o diluizione con acqua. Piano controlli prodotti Tecnico produzione detergenti ANALISI PRODOTTO Il Resp. Lab.CQ esegue le analisi previste nel Piano dei controlli. Se i prodotti non rispettano i requisiti standard di produzione il RLab CQ apporta le opportune correzioni e ri-esegue le analisi. Piano controlli prodotti Tecnico di produzione RLAB CQ IN RANGE? OPERAZIONI DI TRAVASO SI CORREZIONE PRODOTTO NO RLAB CQ Se i prodotti rispettano i parametri quantitativi e qualitativi prefissati, il RLAB CQ da il benestare per procedere al travaso del prodotto dal miscelatore alla cisterna di stoccaggio. Terminato il travaso occorre lavare accuratamente il miscelatore prima di procedere alla preparazione di un altro prodotto. Le acque di lavaggio stoccate in appositi contenitori ai quali viene applicato un adesivo acque di lavaggio di ….. e utilizzate nel successivo ciclo di lavorazione. Sistema di aspirazioneTecnico di produzione detergenti RLAB CQ

12 FLUSSOATTIVITAM.A.RESP. STOCCAGGIO IN CISTERNA REGISTRAZIONE SCHEDA LAVORAZIONE INVIO SCHEDA LAVORAZIONE A CONTABILITA INDUSTRIALE FINE I prodotti realizzati vanno registrati a cura del tecnico produzione detergenti. Il RLAB CQ registra, invece, i controlli eseguiti e firma lautorizzazione alle operazioni di travaso. Statino di produzione M.PRD.02 Tecnico di produzione detergenti RLAB CQ La scheda di lavorazione viene trasmessa al RCOIND per la registrazione di carico prodotto e scarico componenti. RCOIND

13 SCHEDA LAVORAZIONE REPARTO PLASTICA N. 7 DEL 18/01/10 MATERIE PRIME Descrizione materie prime Scarico in Lt./Kg. EMDA 6200Kg. 350 HD 4000Kg. 100 QE73BKg. 125 PRODOTTI FINITI Descrizione prodotto Carico n. Pezzi/Kg. TANICA L ETOL L PIATTI L SPRAY L.0,

14 SCHEDA LAVORAZIONE REPARTO DETERSIVI N. DEL 18/01/10 MATERIE PRIME Descrizione materie prime Scarico in Lt./Kg. ACQUA3000 L. UREA 46-I-50 Kg. IMCD QUAT Kg. ROKACIDE LX4 Kg. CFM Kg. BLU ,5 g. ADDENSANTE7 Kg. ACQUAq.b. PRODOTTI FINITI Descrizione prodotto Carico n. Pezzi/Kg. AMMORBIDENTE M.FRAGRANZE 4500 L.

15 SCHEDA LAVORAZIONE REPARTO IMBOTTIGLIAMENTO N. DEL 18/01/10 MATERIE PRIME Descrizione mat. primeScarico in Lt./Kg. IPO x 1010 L. IPO SFUSOKg ALCOOL x 1L.5 L. ISA F.DI NEVE x 1 L.50 FIOR DI NEVE x 1 L.50 LAVASTOVIGLIEx20L.4 ACQUAMIM gr. x10 Kg5 ACIDO MUR x 5 L.3 c x 4 ISA AMMORBID. x 3120 NonnaIsaAlcool x0,40045 c NonnaIsa Alcool x c MARSIGLIA x ALCOLSAN x ECOL LAVANDA100 Lt. ECOL 1000 FR20 Lt. PRODOTTI FINITI Descrizione prodottoCarico n. Pezzi/Kg. F.B.N. x N. ISA x SOAVE 1000 FR40 Lt. Splendi Piatti Aceto60 Lt. Splendi Piatti Limone20 Lt. Splendi Formio40 Lt. MAS20 Lt. N.ISA Ammoniaca x 150 c ISA Acqua Dist. x 51,2 Arcobaleno x 5 L.1 c x 4 Samivegetal x 5 L.1 c x 4 Dep 604 x 5 L.1 c x 4 Fior di Neve x 10 L.42 IPO x 12 Kg.44

16 Sistema di Calcolo Comochi spa Backflush costing: product costing approach in which costing is delayed until goods are finisced. Standard cost are then flushed backward through the system to assign costs to products. The result is that detailed tracking of costs is eliminated. The system is best suited to companies that maintain low inventories [merchandise or supplies on hand] because costs then flow directly to cost of goods sold. Work-in-process is usually eliminated, journal entries to inventory accounts may be delayed until the time of product completion or even the time of sale, and standard costs are used to assign costs to units when journal entries are made, that is, to flush costs backward to the points at which inventories remain (Siegel,Shim, 2000, pag.39).

17 Costi di Commessa (Job order) Job order costing. Accumulation of costs by specific jobs, contracts, or orders. This costing method is appropriate when direct costs can be identified with specific units of production. Job order costing is widely used by custom manufacturers such as printing, aircraft, costruction, auto repair, and professional services. Job order costing keeps track of cost as follows: 1. direct material and direct labor are traced to a particular job; costs not directly traceable -factory overhead- are applied to individual jobs, using a predetermined overhead rate. The averhead rate is equal to the budgeted annual overheads divided by the budgeted annual activity units (direct labor-hours, machine-hours, etc.). At the end of the year, the difference between actual overhead and overhead applied is closed to cost of goods sold, if there is an immaterial difference. On the other hand, if a material difference exists, work in process, finisced goods, and cost of goods sold are adjusted on a proportionate basis based on units or euro at year-end for the deviation between actual and applied overhead (Siegel,Shim, 2000, pag.244).


Scaricare ppt "COMOCHI Industriale S.p.A. Costi di Produzione Il fiore delligiene."

Presentazioni simili


Annunci Google