La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lente composta Diaframma Rivelatore Locchio. Fotorecettori Bastoncelli (rods) e coni (immagine SEM) Bastoncelli (Immagine TEM) Bastoncelli 120 milioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lente composta Diaframma Rivelatore Locchio. Fotorecettori Bastoncelli (rods) e coni (immagine SEM) Bastoncelli (Immagine TEM) Bastoncelli 120 milioni."— Transcript della presentazione:

1 Lente composta Diaframma Rivelatore Locchio

2 Fotorecettori Bastoncelli (rods) e coni (immagine SEM) Bastoncelli (Immagine TEM) Bastoncelli 120 milioni distribuiti su tutta la retina fuorchè nella fovea Molto sensibili alla luce (visione notturna) Insensibili al colore Bassa risoluzione Coni 6-7 milioni concentrati nella fovea Poco sensibili (visione diurna) Sensibili al colore (tre tipi diversi R G B) Alta risoluzione

3 0.004mm =2 m=0.002mm R~16mm Distanza visione distinta ~ 25 cm x Quindi locchio rimpicciolisce un oggetto di 60 m a uno di 4 m (15 volte)

4 Locchio come sistema ottico modello Sorgente/Oggetto Sistema ottico Immagine/Rivelatore segnale

5 Coerenza sorgente-sistema ottico-rivelatore Sorgenti Luce visibile UV Raggi X Elettroni Sistemi ottici Lenti di vetro … in via di sviluppo Campi elettromagnetici Rivelatori Film Scintillatori Schermi flluorescenti CCD …

6 Luce Onda: oscillazione campo e.m. –Velocità (nel vuoto): fissa –Lunghezza donda: decimi di m Corpuscolo: Fotone –Massa = 0 –Carica = 0 –Energia: pochi eV Elettroni Onda: eq. Schrödinger –Velocità: variabile fino a ~ c –Lunghezza donda: pm (=10 -6 m) Corpuscolo –Massa: 0 –Carica: 0 –Energia: keV ÷ MeV Confronto sorgenti De Broglie: Dualismo onda – corpuscolo

7 Luce Massa e carica zero + Energia bassa Scarsa interazione con la materia Scarso assorbimento in aria (n~1) e nel vetro (n~1.5) Strumenti funzionanti in aria Lenti di vetro fuoco fisso In trasmissione spessori decine di m ==================================== Lunghezze d onda 380 nm ÷ 780 nm Limite di risoluzione fisico attorno al m (Max 2000 x) Elettroni Massa e carica diversa da zero + Energia elevata Forte interazione con la materia Forte assorbimento Generazione elettroni secondari, raggi X, … Strumenti operanti sotto vuoto Lenti e.m. fuoco variabile In trasmissione spessori decine di nm ==================================== Lunghezze d onda dipende dalla loro velocit à Picometri nm a 20kV nm a 200kV Limite di risoluzione fisico a livello sub-atomico Conseguenze pratiche

8 Nonstante queste differenze… … possiamo schematizzare i sistemi ottici in modo simile grazie alla Ottica geometrica Costruzione geometrica dellimmagine tramite raggi, fasci e lenti idealizzate Indipendente dalla natura del fenomeno (onda/corpuscolo, fotoni/elettroni) Naturalmente questa astrazione andrà abbandonata non appena entrerà in gioco la natura fisica del fenomeno

9 n oggetto immagine Lente stigmatica: fasci emergenti da un punto convergono tutti nello stesso punto (considereremo solo lenti sottili e biconvesse) Ottica Geometrica Nota bene: Le lenti reali sono stigmatiche sono per raggi che non si allontanano troppo dallasse ottico (raggi parassiali)

10 n oggetto immagine Fuoco (BFP) Fasci paralleli convergono nel piano focale (posteriore)

11 n I due fuochi (anteriore e posteriore) sono simmetrici e equivalenti Fuoco posteriore Fuoco anteriore

12 n oggettoimmagine fuoco o f i Nota bene: Valida per raggi parassiali = angoli piccoli sin ~ Costruzione di unimmagine


Scaricare ppt "Lente composta Diaframma Rivelatore Locchio. Fotorecettori Bastoncelli (rods) e coni (immagine SEM) Bastoncelli (Immagine TEM) Bastoncelli 120 milioni."

Presentazioni simili


Annunci Google