La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il contenuto di carbonio organico nei suoli agricoli Dott. Lorenzo Gardin Firenze.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il contenuto di carbonio organico nei suoli agricoli Dott. Lorenzo Gardin Firenze."— Transcript della presentazione:

1 Il contenuto di carbonio organico nei suoli agricoli Dott. Lorenzo Gardin Firenze

2 Finalità del progetto Determinare e mappare lo stock di carbonio organico nei suoli agricoli italiani per la profondità di 0-30 cm. Fornire per ambiti geografici climatici e pedologici transregionali, degli elaborati tabellari sul contenuto di carbonio organico e di stock per classi di uso del suolo, con indicatori di variabilità. Individuare nei suddetti ambiti, alcune zone geograficamente ristrette rappresentative ove poter indirizzare una eventuale nuova fase di campionamento ed analisi del suolo per determinare le variazioni del contenuto di carbonio organico nel tempo.

3 1) La Carta Ecopedologica (Min. Ambiente) e annesso database dalla quale sarà elaborato e spazializzato lo stock di carbonio per gli usi agricoli del suolo; – uniformità delle metodologie di acquisizione dei dati di base, di analisi di laboratorio, del periodo di acquisizione I livelli informativi di riferimento

4 2) La carta del Carbonio Organico dei suoli OCTOP realizzata dallESB-JRC dalla quale sarà elaborato il dato richiesto per tutte quelle categorie di uso del suolo non prettamente agricole (arbusteti, macchia). – Non vi è uniformità nei metodi di analisi, nella distribuzione del dato sul territorio e nel periodo di acquisizione. I livelli informativi di riferimento

5 3) Dati del Progetto SIAS, in corso di realizzazione, che potranno essere elaborati per ambiti climatici pedologici e di uso del suolo per fornire le elaborazioni finali più confidenti. – Contengono la maggior quantità e qualità dei dati di base, seppur acquisiti con differenti metodologie e in differenti periodi di tempo. I livelli informativi di riferimento

6 Con i dati a disposizione possiamo rispondere a differenti obiettivi e scadenze temporali: – Breve periodo (dicembre 09) elaborazioni di prima approssimazione da effettuarsi con le banche dati già oggi disponibili. – Medio periodo (giugno 10) elaborazioni finali da effettuarsi con le banche dati attualmente in fase di ultimazione.

7 ELABORAZIONI SIAS IN TOSCANA Dati utilizzati : 3500 profili della banca dati dei suoli in scala 1: orizzonti (64%) con analisi di carbonio organico (metodo Walkley-Black) 2645 orizzonti (21%) con misure della densità apparente (metodo cilindretto) INDICATORI ELABORATI: STOCK 0-30 cm (t/ha) STOCK cm (t/ha) È importante conoscere la data delle analisi di Carbonio organico

8 STOCK DI CARBONIO ORGANICO Algoritmo di calcolo: trasformazione valore analitico del C organico in metodo ISO mediante algoritmo ARPAV per tutti gli altri orizzonti; stima della densità apparente con apposite PTF messe a punto appositamente (Ungaro, 2008). stima dati mancanti nel profilo: media dei dati presenti nella sezione considerata (profili LS) no orizzonti organici (OC_H), per mancanza di dati di densità apparente e contenuto in carbonio organico; si spessore; spazializzazione dello stock: media del dato puntuale per Unità Cartografica Carta Suoli 250K o sulla tipologia dominante

9 Risultati Frequenza dei valori di stock 30 e stock 100 dei profili nella banca dati (t/ha)

10 Stock di Carbonio Organico nel suolo Stock 0-30 cm Stock cm Totale: 110*10^6 tonTotale: 236*10^6 ton


Scaricare ppt "Il contenuto di carbonio organico nei suoli agricoli Dott. Lorenzo Gardin Firenze."

Presentazioni simili


Annunci Google