La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Padova LL-MIR2 (Pepato) Progettazione e realizzazione di una testa in fibra di carbonio (Diametro 1800 mm) per la lavorazione di specchi asferici esagonali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Padova LL-MIR2 (Pepato) Progettazione e realizzazione di una testa in fibra di carbonio (Diametro 1800 mm) per la lavorazione di specchi asferici esagonali."— Transcript della presentazione:

1 Padova LL-MIR2 (Pepato) Progettazione e realizzazione di una testa in fibra di carbonio (Diametro 1800 mm) per la lavorazione di specchi asferici esagonali di superficie fino a 2.20 m 2 per CTA. Prosecuzione precedente finanziamento LL-MIR (Servoli / De Mitri)

2 MOTIVAZIONI SCIENTIFICHE I risultati della collaborazione LL_MIR (light & large mirrors): Fase 1 - Produzione di specchi da 0.25 m 2 come i precedenti ma: 2 superfici sferiche, peso 2.5 kg Fase 2 - Produzione di specchi da 1.00 m 2 ( 4 x 0.25 m 2 ), materiale come precedente, 2 superfici sferiche, Rugosità < 5 nm Spot (R 90 nel visibile) 0.5 cm di diametro; luminosità 4 volte maggiore Peso 12 kg Costo 3000 Convenienza economica ( no backframe e allineamento x 4 ) Nellesperimento MAGIC di gamma astronomia la sezione di PD ha costruito la quasi totalità degli specchi (750/1000) che costituiscono il grande telescopio da 17 m di diametro e si pone come leader nella costruzione dei futuri specchi della collaborazione. Gli specchi (sandwich con pelli in Al ed honeycomb in Al preforato) superficie da 0.25 m 2 in Al+SiO 2 rugosità < 5 nm, spot (R 90 nel visibile) 1.0 cm di diametro; Peso 4 kg Costo manodopera ricercatori

3

4

5

6 Progetto CTA È prevista la costruzione di telescopi di diametro 34 m con rapporto diametro su lunghezza focale = 1 come per lesperimento MAGIC. Padova si propone come la sezione con il migliore Know – how per la tecnologia costruttiva di questi specchi. Gli obiettivi: abbattere i costi e il peso mantenendo le prestazioni richieste e realizzate con la tecnologia adottata per gli specchi da 1 m 2, aumentando la superficie sensibile fino a 2.20 m 2 con struttura esagonale La ditta LT-ULTRA unica a lavorare gli specchi di grandi dimensioni, fino a quasi 1 m 2 di superficie con rugosità così ridotta. Per lavorare specchi da 2.20 m 2 è necessario realizzare una testa in materiale composito (non reperibile sul mercato), che garantisca sufficiente stabilità dimensionale e rigidezza. Per abbattere le aberrazioni sferiche per gli specchi posti allesterno del grande telescopio si propongono specchi asferici (con doppia curvatura) Programma di ricerca proposto

7 Esperienza collaudata nella progettazione di componenti in materiale composito (CARDIS, ALICE SPD, etc), Disponibiltà delle attrezzature necessarie alla loro realizzazione, c/o Dipartimento di Fisica a PD e LNL Collaborazione con la Ditta LT ULTRA per realizzare questo sviluppo tecnologico. La realizzazione del manufatto all'interno del Laboratorio dei Materiali Compositi della Sezione di Padova, permette di abbattere significativamente i costi di realizzazione di un simile manufatto (per il quale facilmente si supererebbero i k) e permette di sviluppare tutta la fase di R&D sugli specchi asferici e sulla produzione degli stampi a costo di lavorazione nulla presso la ditta LT ULTRA.

8

9 2008 : Commissioning della testa in fibra con lavorazione asferica di specchi da 1,0 m 2. Realizzazione della testa in materiale composito e suo trasporto presso Ditta LT ULTRA 2009 : Stampi in epossidica per produzione di specchi esagonali da 2.20 m 2 per futuro CTA. PadovaM.Doro (20%), M.Mariotti (20%), L.Peruzzo (30%), P.Sartori (30%) M.Benettoni (20%), A. Pepato (30%) Totale FTE 1.5 Composizione del gruppo Milestones


Scaricare ppt "Padova LL-MIR2 (Pepato) Progettazione e realizzazione di una testa in fibra di carbonio (Diametro 1800 mm) per la lavorazione di specchi asferici esagonali."

Presentazioni simili


Annunci Google