La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL MITO DELLA BIGA ALATA Dal Fedro di Platone. FinecoBank S.p.A. - Internal Use Only.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL MITO DELLA BIGA ALATA Dal Fedro di Platone. FinecoBank S.p.A. - Internal Use Only."— Transcript della presentazione:

1 IL MITO DELLA BIGA ALATA Dal Fedro di Platone. FinecoBank S.p.A. - Internal Use Only

2 Il Fedro E un dialogo scritto posteriormente alla Repubblica, precisamente negli ultimi anni della scrittura platonica. E un dialogo scritto posteriormente alla Repubblica, precisamente negli ultimi anni della scrittura platonica. Tratta dell uso e del valore della retorica nel campo dell educazione e della filosofia, introduce il concetto fondamentale del sistema delle idee e descrive il metodo per raggiungere la verit à assoluta e per comunicarla. Tratta dell uso e del valore della retorica nel campo dell educazione e della filosofia, introduce il concetto fondamentale del sistema delle idee e descrive il metodo per raggiungere la verit à assoluta e per comunicarla. FinecoBank S.p.A. - Internal Use Only

3 Il mito della biga alata Platone, attraverso questo mito, spiega il rapporto tra l uomo e il mondo delle idee, inoltre paragona l anima a una biga trainata da due cavalli, uno nero e uno bianco. Il cavallo nero, pi ù pesante dell altro, tende a portare le anime verso il mondo empirico, infatti, le anime trainate da questo cavallo sono quelle corrotte dai sensi e che quindi nella propria vita terrena non hanno raggiunto la conoscenza della verit à assoluta; il cavallo bianco, invece, è il portatore delle anime che in vita hanno ricercato la verit à e, fra queste, quelle che si sono avvicinate di pi ù ad essa, avendo usato il logos, possono godere della vista dell iperuranio, ma solo per un breve tempo, poich é erano di nuovo influenzate dal mondo sensibile.

4 Platone ritiene, che ogni anima possieda un paio di ali, che hanno la funzione di elevare lanima verso la dimora degli dei. Queste, per poter svolgere il loro compito, si nutrono di sapienza, bontà, e ogni altra virtù affine ad esse, mentre, dalla malvagità e dagli altri vizi viene corrotta e quindi non può portare a termine la sua funzione. Le anime che hanno ricercato, e si sono avvicinate alla verità in vita, sono in grado di usare le proprie ali e arrivare al seguito di una divinità, e se saranno in grado di fare sempre lo stesso, non saranno più corrotte dai sensi. Invece, le anime che in vita non hanno cercato la verità, e sono state corrotte dai sensi, non possono compiere questo volo: si appesantiscono, perdono le ali in seguito a questo peso e, infine precipitano sulla terra e si reincarnano, ricominciando la rivoluzione circolare. FinecoBank S.p.A. - Internal Use Only

5 Nel mito viene descritto anche il processo di reincarnazione delle anime, spiegando che ad un anima che ha cercato la verit à tocca una sorte migliore, mentre alle altre tocca una sorte peggiore. Inoltre viene spiegato che fra le anime che hanno visto pi ù a lungo l iperuranio, la prima si trapianter à in un uomo destinato a diventare un filosofo, la seconda in un re rispettoso delle leggi, e cosi via fino ad arrivare ai tiranni. Ogni anima non ritorna nel punto da cui era partita prima di anni e non rimette le ali in un tempo minore, tranne coloro che hanno ricercato la verit à per almeno tre periodi di un millennio e hanno sempre scelto una vita filosofica, in questo caso riacquistano le ali. Allo scadere di un millennio, le anime scelgono un corpo in cui reincarnarsi secondo il proprio volere, per far s ì che l uomo comprenda il significato di idea, passando da un mondo sensibile a uno dettato dal logos.


Scaricare ppt "IL MITO DELLA BIGA ALATA Dal Fedro di Platone. FinecoBank S.p.A. - Internal Use Only."

Presentazioni simili


Annunci Google