La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Perché il bambino è più vulnerabile delladulto ai rischi ambientali? Fattori Biologici Fattori economici e sociali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Perché il bambino è più vulnerabile delladulto ai rischi ambientali? Fattori Biologici Fattori economici e sociali."— Transcript della presentazione:

1 Perché il bambino è più vulnerabile delladulto ai rischi ambientali? Fattori Biologici Fattori economici e sociali

2 Fattori Biologici Finestre di suscettibilità Metabolismo immaturo Esposizione maggiore Bioaccumulazione

3 La vulnerabilità del feto Alcune sostanze immagazzinate nellorganismo materno possono mobilizzarsi nelle prime fasi della gravidanza Bioaccumulazione THE LANCET

4 La vulnerabilità del feto Rischi per il Feto Mutazioni e Anomalie Congenite

5 La vulnerabilità del feto Rischio morte neonatale Peneluppi De medeiros, EHP Donne gravide residenti in vie altamente trafficate Aumento carbossiemoglobina nel cordone ombelicale Aumento Idrocarburi aromatici

6 La vulnerabilità del feto un incremento di 1 microgrammo/m3 di S02 e di PM10 riduce di mezzo grammo il peso neonatale Basso peso neonatale Rogers,2000. Yang 2003

7 La vulnerabilità del feto Basso peso neonatale Di Franza,1996 Riduzione del peso del 10% se la mamma fuma intensamente

8 La vulnerabilità del feto Evidenza di relazione fra fumo della madre e Parto Prematuro Parto Prematuro Tourmaa, 1995

9 La vulnerabilità del neonato Aumento concentrazione inquinanti Funzione Renale ed Epatica Immatura Aumento permeabilità membrane cellulari

10 La vulnerabilità del neonato Aumento concentrazione inquinanti Rischi per lo sviluppo cerebrale

11 Prevalenza disabilità neurocognitive: 15%

12 La vulnerabilità del neonato

13 Questa è la dimostrazione pratica Grafico circonf. cranica La vulnerabilità del neonato

14 La vulnerabilità in età prescolare Interferenza con lo sviluppo polmonare Aumento del volume polmonare Aumento alveoli polmonari Aumento della superficie di scambio

15 La vulnerabilità in età prescolare Interferenza con lo sviluppo polmonare

16 La vulnerabilità in età prescolare Infezioni Respiratorie ed asma Rischi clinici per le vie respiratorie

17 La vulnerabilità in età prescolare Infezioni Respiratorie ed asma Rischi per le vie Respiratorie: Per ogni incremento di 10 microgr/m3 di PM10 si ha un incremento del: 2% Ricoveri per asma 0,9% Infezioni Respiratorie 1,6% mortalità 0-5 anni The Lancet 2004

18 La vulnerabilità in età scolare I rischi sono legati alla permanenza per numerose ore al giorno in ambienti solitamente poco salubri sul piano ambientale: Le Scuole Formaldeide Pm10 Inquinamento Acustico

19 La vulnerabilità nellAdolescenza Utilizzo e abuso di: Fumo Alcool Droghe

20

21 Tumori Infantili e Inquinamento In Europa incremento annuo dei tumori infantili di 1,2% In Italia quasi doppio The Lancet 2004 European J Epidemiol. Prev 2008 G.Masera, Comunicazione personale 2011

22 Fattori Socio-Economici Abitazioni in aree contaminate, industriali. Malnutrizione

23 Ruolo dei Pediatri Prima fase progettuale: Promuovere cultura sanitaria Promuovere corretti stili di vita Promuovere le strategie per ridurre lesposizione agli inquinanti Seconda fase progettuale Creare una Rete Assistenziale con i diversi Operatori Sanitari Sensibilizzare le famiglie, la scuola e le Istituzioni

24

25


Scaricare ppt "Perché il bambino è più vulnerabile delladulto ai rischi ambientali? Fattori Biologici Fattori economici e sociali."

Presentazioni simili


Annunci Google