La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Effetto dei trattamenti con vapore e sostanze a reazione esotermica sulla banca seme infestante presente nel terreno: risultati ottenuti su infestazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Effetto dei trattamenti con vapore e sostanze a reazione esotermica sulla banca seme infestante presente nel terreno: risultati ottenuti su infestazione."— Transcript della presentazione:

1 Effetto dei trattamenti con vapore e sostanze a reazione esotermica sulla banca seme infestante presente nel terreno: risultati ottenuti su infestazione artificiale di Brassica juncea L. (Czern.) e sulla flora naturale A.Peruzzi, M. Ginanni, M. Raffaelli, P. B à rberi, L. Lulli, C. Frasconi, M. Fontanelli L. Lulli, C. Frasconi, M. Fontanelli 11 maggio San Piero a Grado (PI)

2 Permettono di ridurre lemergenza delle infestanti durante il ciclo colturale;Permettono di ridurre lemergenza delle infestanti durante il ciclo colturale; Ruolo chiave in agricoltura integrata e biologicaRuolo chiave in agricoltura integrata e biologica Tali metodi includono:Tali metodi includono: Lavvicendamento colturale;Lavvicendamento colturale; La lavorazione del suolo;La lavorazione del suolo; Limpiego di colture di copertura;Limpiego di colture di copertura; Limpiego della tecnica della falsa semina;Limpiego della tecnica della falsa semina; La solarizzazione;La solarizzazione; Disinfezione del terreno con vaporeDisinfezione del terreno con vapore. 11 maggio San Piero a Grado (PI) METODI PREVENTIVI DI CONTROLLO DELLE INFESTANTI

3 DISINFEZIONE DEL TERRENO CON VAPORE Tecnica alternativa allimpiego del bromuro di metile per interventi di difesa su colture ad alto reddito, contro nematodi, funghi, virus, batteri ed infestanti;Tecnica alternativa allimpiego del bromuro di metile per interventi di difesa su colture ad alto reddito, contro nematodi, funghi, virus, batteri ed infestanti; Diffusa nel settore delle colture protette;Diffusa nel settore delle colture protette; Indicata per interventi preventivi di controllo delle infestanti su colture scarsamente competitive (ad esempio ortaggi da quarta gamma, etc.);Indicata per interventi preventivi di controllo delle infestanti su colture scarsamente competitive (ad esempio ortaggi da quarta gamma, etc.); Applicata in-banda (Hansson & Svensson 2004 e 2007);Applicata in-banda (Hansson & Svensson 2004 e 2007); Non risulta tossica per la coltura;Non risulta tossica per la coltura; Può essere utilizzata in associazione con sostanze a reazione esotermica (come CaO e KOH).Può essere utilizzata in associazione con sostanze a reazione esotermica (come CaO e KOH). 11 maggio San Piero a Grado (PI)

4 OBIETTIVI DEL LAVORO Valutare leffetto dei nuovi sistemi di distribuzione del vapore, associati alloperatrice Celli Ecostar SC600, su infestazione artificiale di Brassica juncea L. (Czern.), ottenuta incorporando nel terreno 450 semi dm -3, e sulla banca seme naturale presente nel terreno Valutare leffetto dei nuovi sistemi di distribuzione del vapore, associati alloperatrice Celli Ecostar SC600, su infestazione artificiale di Brassica juncea L. (Czern.), ottenuta incorporando nel terreno 450 semi dm -3, e sulla banca seme naturale presente nel terreno. 11 maggio San Piero a Grado (PI)

5

6 LA RICERCA EFFETTUATA Iniziata nel maggio del 2005 e tuttora in atto presso il CIRAA Enrico Avanzi;Iniziata nel maggio del 2005 e tuttora in atto presso il CIRAA Enrico Avanzi; Confronto tra:Confronto tra: 3 diversi sistemi di distribuzione del vapore (barra singola, barra nel carter e sistema misto 1:2) nel 2005 e 5 nel 2006 (in più sistema misto 2:1 ed 1:1);3 diversi sistemi di distribuzione del vapore (barra singola, barra nel carter e sistema misto 1:2) nel 2005 e 5 nel 2006 (in più sistema misto 2:1 ed 1:1); 2 sostanze a reazione esotermica (CaO e KOH) impiegate in associazione con il vapore;2 sostanze a reazione esotermica (CaO e KOH) impiegate in associazione con il vapore; 2 dosi di applicazione delle sostanze (1000 e 4000 kg ha -1 ) nel 2005 ed una sola dose (4000 kg ha -1 ) nel 2006;2 dosi di applicazione delle sostanze (1000 e 4000 kg ha -1 ) nel 2005 ed una sola dose (4000 kg ha -1 ) nel 2006; 3 trattamenti con il solo vapore nel 2005 e 5 nel 2006;3 trattamenti con il solo vapore nel 2005 e 5 nel 2006; 1 testimone non trattato.1 testimone non trattato. 11 maggio San Piero a Grado (PI)

7 I SISTEMI DI INIEZIONE DEL VAPORE TESTATI Barra singola (per trattamenti a circa 20 cm di profondità) 11 maggio San Piero a Grado (PI)

8 I SISTEMI DI INIEZIONE DEL VAPORE TESTATI Barra nel carter (per trattamenti in superficie)

9 + 11 maggio San Piero a Grado (PI) I SISTEMI DI INIEZIONE DEL VAPORE TESTATI Sistema misto (rapporti di distribuzione barra superiore/inferiore 1:2, 2:1 e 1:1)

10 PREPARAZIONE DEL LETTO DI SEMINA E CAMPO SPERIMENTALE Il terreno è stato lavorato mediante due passaggi con zappatrice rotativa (30 cm profondità);Il terreno è stato lavorato mediante due passaggi con zappatrice rotativa (30 cm profondità); Il campo sperimentale includeva 48 parcelle, ciascuna di superficie pari a 3,2 m 2 (1,6 x 2 m);Il campo sperimentale includeva 48 parcelle, ciascuna di superficie pari a 3,2 m 2 (1,6 x 2 m); 11 maggio San Piero a Grado (PI) CaratteristicaValoreSabbia86 Limo8 Argilla6 Umidità3

11 DATI ANALIZZATI Temperatura del terreno;Temperatura del terreno; Banca seme di B. juncea;Banca seme di B. juncea; Emergenza in campo di B. juncea;Emergenza in campo di B. juncea; Banca seme naturale.Banca seme naturale. 11 maggio San Piero a Grado (PI)

12

13 RILIEVI SULLA TEMPERATURA DEL TERRENO Realizzati mediante sonde bifilari PT100 connesse a data loggers;Realizzati mediante sonde bifilari PT100 connesse a data loggers; 3 diverse profondità (0-7; 7-14; cm);3 diverse profondità (0-7; 7-14; cm); 1 registrazione min -1.1 registrazione min maggio San Piero a Grado (PI)

14

15 RILIEVI SULLA BANCA SEME NATURALE ED ARTIFICIALE Prelievo di 4 carote di terreno per parcella (10 x 10 x 21 cm), ciascuna in seguito suddivisa in 3 parti corrispondenti alle tre diverse profonditàPrelievo di 4 carote di terreno per parcella (10 x 10 x 21 cm), ciascuna in seguito suddivisa in 3 parti corrispondenti alle tre diverse profondità (0-7 cm, 7-14 cm and cm); Sottocampioni di 250 cm 3 di terreno sono stati posti in vaschette di plastica in condizioni controllate per un anno e mantenute in condizioni ottimali di umidità;Sottocampioni di 250 cm 3 di terreno sono stati posti in vaschette di plastica in condizioni controllate per un anno e mantenute in condizioni ottimali di umidità; Lemergenza di B. juncea e della flora spontanea è stata periodicamente campionata.Lemergenza di B. juncea e della flora spontanea è stata periodicamente campionata. 11 maggio San Piero a Grado (PI)

16

17

18 EMERGENZA IN PIENO CAMPO DI B. juncea Lemergenza di B. juncea è stata quotidianamente registrata, a partire da una settimana dal trattamento, per un periodo pari a 10 giorni;Lemergenza di B. juncea è stata quotidianamente registrata, a partire da una settimana dal trattamento, per un periodo pari a 10 giorni; Le plantule sono state contate e rimosse in corrispondenza di ciascun trattamento su di unarea campione di dimensioni pari a 25 x 30 cm per parcella ;Le plantule sono state contate e rimosse in corrispondenza di ciascun trattamento su di unarea campione di dimensioni pari a 25 x 30 cm per parcella ; Le parcelle sono state irrigate quotidianamente.Le parcelle sono state irrigate quotidianamente. 11 maggio San Piero a Grado (PI)

19 RISULTATI SULLA TEMPERATURA DEL TERRENO (2005) 11 maggio San Piero a Grado (PI)

20 RISULTATI SULLA TEMPERATURA DEL TERRENO (2005)

21 (2006) 11 maggio San Piero a Grado (PI) +8% +8% +18%

22 RISULTATI SULLA TEMPERATURA DEL TERRENO (2006) 11 maggio San Piero a Grado (PI)

23 RISULTATI SULLA BANCA SEME ARTIFICIALE (2005) Barra singola Barra nel carter Misto 1:2 Vapore 133,1 a 93,0 a 108,3 a V. + KOH ,3 ab 47,0 b 18,9 b V. + CaO ,9 ab 47,3 b 23,0 b V. + KOH ,6 c 11,7 c 8,0 b V. + CaO ,9 bc 45,0 b 11,7 b

24 RISULTATI SULLA BANCA SEME ARTIFICIALE (2006) Barra singola Barra nel carter Misto 1:2 Misto 2:1 Misto 1:1 Vapore 113,2 a 119,6 a 107,1 a 90,2 a 73,8 ns V. + CaO b 90 ab 41,6 b 27,6 b 38,2 ns V. + KOH ,1 b 62,4 b 33,9 b 21,8 b 57,1 ns

25 RISULTATI SULLA BANCA SEME ARTIFICIALE (2005) 11 maggio San Piero a Grado (PI)

26 RISULTATI SULLA BANCA SEME ARTIFICIALE (2005)

27 (2006) 11 maggio San Piero a Grado (PI)

28 RISULTATI SULLA BANCA SEME ARTIFICIALE (2006)

29 RISULTATI SULLEMERGENZA IN PIENO CAMPO DI B. juncea (plantule m -2 ) (2005) 11 maggio San Piero a Grado (PI)

30 RISULTATI SULLEMERGENZA IN PIENO CAMPO DIB. juncea (plantule m -2 ) DI B. juncea (plantule m -2 )(2006)

31 Barra singola Vapore 11 maggio San Piero a Grado (PI)

32 Barra singola V.+KOH 1000 kg ha maggio San Piero a Grado (PI)

33 Barra singola V.+ CaO 4000 kg ha maggio San Piero a Grado (PI)

34 Barra nel carter V.+ KOH 4000 kg ha maggio San Piero a Grado (PI)

35 Sistema misto 1:2 Vapore 11 maggio San Piero a Grado (PI)

36 Sistema misto 1:2 V.+KOH 1000 kg ha maggio San Piero a Grado (PI)

37 CONCLUSIONI La macchina operatrice ha dimostrato unottima versatilità grazie ai nuovi sistemi di iniezione;La macchina operatrice ha dimostrato unottima versatilità grazie ai nuovi sistemi di iniezione; Loperatrice ha confermato la sua capacità di devitalizzare i semi di infestanti presenti nel terreno;Loperatrice ha confermato la sua capacità di devitalizzare i semi di infestanti presenti nel terreno; Buoni risultati con la barra singola in profondità, con quella nel carter in superficie (anche con il solo vapore) e con il sistema misto per lintero strato di terreno interessato al trattamento;Buoni risultati con la barra singola in profondità, con quella nel carter in superficie (anche con il solo vapore) e con il sistema misto per lintero strato di terreno interessato al trattamento; Necessità di verificare leffetto del sistema di disinfezione anche sulla flora reale (prova tuttora in atto);Necessità di verificare leffetto del sistema di disinfezione anche sulla flora reale (prova tuttora in atto); 11 maggio San Piero a Grado (PI)

38 GRAZIE A…… Roberta Del Sarto - MAMA DAGA Alessandro Pannocchia, Giovanni Melai, Silvano Toniolo, Luciano Pulga - CIRAA Enrico Avanzi Vapore dacqua e sostanze a reazione esotermica per la geodisinfezione a basso impatto ambientale: una possibile alternativa allimpiego del bromuro di metile 11 maggio San Piero a Grado (PI)

39 GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "Effetto dei trattamenti con vapore e sostanze a reazione esotermica sulla banca seme infestante presente nel terreno: risultati ottenuti su infestazione."

Presentazioni simili


Annunci Google