La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CIVR Comitato di Indirizzo per la Valutazione della Ricerca VTR 2001- 2003 Incontro CRUI con i Presidenti dei Nuclei di Valutazione 13 Aprile 2006 Mario.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CIVR Comitato di Indirizzo per la Valutazione della Ricerca VTR 2001- 2003 Incontro CRUI con i Presidenti dei Nuclei di Valutazione 13 Aprile 2006 Mario."— Transcript della presentazione:

1 CIVR Comitato di Indirizzo per la Valutazione della Ricerca VTR Incontro CRUI con i Presidenti dei Nuclei di Valutazione 13 Aprile 2006 Mario Bressan

2 Strutture partecipanti102 Ricercatori coinvolti Aree di Ricerca 20 Panelist151 Esperti esterni Prodotti valutati Valutazioni Consulenze Costi diretti di processo euro Numeri del VTR

3 Prodotti valutati Prodotti presentati dalle Strutture dei quali: presentati da 2 Strutture presentati da 3 Strutture presentati da 4 Strutture presentati da 5 Strutture-12 6 presentati da 6 Strutture-5 34 presentati 2 volte dalla Struttura-17 1 escluso per erronea tipologia Prodotti valutati dai Panel17.329

4 Prodotti ISI Nel triennio Valutate nel VTR2006 Produzione complessiva italiana a 97,000 11,000 c (11%) Produzione delle Strutture che hanno partecipato al VTR b 80,000(14%) a fonte: Science, Technology and Innovation, European Commission, Key Figures, ed. 2002, & 2005 b Stima c di cui ca 4,000 valutati eccellenti

5 Percorso di valutazione dei prodotti

6 Criteri di valutazione CIVR CriteriIndicatoripeso QUALITÀ; RILEVANZA; ORIGINALITÀ / INNOVAZIONE; INTERNAZIONALIZZAZIONE Giudizi di merito dei Panel sui prodotti selezionati 4 PRODUTTIVITÀ (relativamente ai prodotti selezionati) Grado di proprietà medio dei prodotti selezionati 2 MOBILITÀ INTERNAZIONALE Ricercatori in mobilità all'estero + Ricercatori residenti allestero a contratto / Ricercatori ETP 1 IMPATTO SOCIO-ECONOMICO Giudizi di merito CIVR su brevetti e altri aspetti di valorizzazione e trasferimento dei risultati e delle competenze generati dalla ricerca 1 Dottorandi + Assegnisti + Borsisti post dottorato / Ricercatori ETP ATTRAZIONE DELLE RISORSE Entrate complessive - Trasferimento statale ordinario / Entrate complessive 1 GESTIONE DELLE RISORSE Ricercatori ETP / Personale complessivo 1 Finanziamento (e/o cofinanziamento) di progetti di ricerca / Ricercatori ETP

7 15f. Beni Culturali 15e. Sviluppo 15d. Sc Aerospaziali 15c. Nano e Micro Tec 15b. Qualità Alimenti 15a ICT 14. Sc Politiche - Sociali 13. Economia Sc Giuridiche 11. Sc Stor Filos Psic 10. Sc Filol-Lett Stor-Art 9. Ing Industriale - 8. Ing Civile - Arch 7. Sc Agrarie - 6. Medicina 5. Biologia 4. Geologia 3. Chimica 2. Fisica 1. Matematica Grado di proprietà (1)

8 Grado di proprietà di ogni prodotto, riferito alla struttura che lo ha selezionato Il grado di proprietà è stato calcolato dalla struttura stessa, prodotto per prodotto, sulla base del numero degli autori afferenti alla struttura (anche tenendo conto di eventuali affiliazioni multiple) diviso per il numero totale degli autori Una critica frequente –un grado di proprietà basso può significare una grande apertura a collaborazioni esterne e quindi, lungi da essere un dato negativo, potrebbe essere un dato positivo.

9 Collaborazioni Tra le collaborazioni, le più significative sono quelle con istituzioni straniere Il grado di proprietà, come calcolato, non è in grado di distinguere tra autori nazionali e stranieri Tuttavia: –La collaborazione internazionale è presa in adeguata considerazione dall'esercizio –la mobilità internazionale dei ricercatori (sia in uscita che in entrata) è valutata area per area e struttura per struttura e costituisce uno dei sei criteri di giudizio del CIVR, con peso formale 10% sul totale

10 Grado di proprietà dei prodotti eccellenti I lavori di elevata qualità, quando associati ad elevato grado di proprietà, sono indicativi di leadership di area/settore –Prodotti, anche di elevata qualità. ma con grado di proprietà sensibilmente al di sotto della media di Area, sono riconducibili all'impegno prevalente di gruppi esterni alla struttura, in collaborazione con i quali operano (lodevolmente) unità "subcritiche" della Struttura stessa L'indicatore che proponiamo è il grado di proprietà (medio, per struttura e in ogni area), dei prodotti valutati come "eccellenti

11 La Valutazione delle Strutture Il sito sarà progressivamente implementato fino a raggiungere la configurazione finalehttp://vtr2006.cineca.it

12

13 Rapporto Triennale del Nucleo di Valutazione Elementi di valutazione dellattività scientifica; Elementi di valutazione dellimpatto socio-economico; Elementi conoscitivi e di valutazione sul management; Elementi di valutazione della congruità e competenza delle risorse umane; Elementi conoscitivi e di valutazione sulla mobilità e le collaborazioni internazionali; Elementi conoscitivi e di valutazione sulle dotazioni strumentali e dei servizi; Elementi di valutazione sulla capacità di attrarre/ accedere /impegnare risorse finanziarie finalizzate alle attività di ricerca; Principali punti di forza e di debolezza, raccomandazioni e conclusioni.

14 (1) elementi di valutazione dellattività scientifica Descrizione della metodologia di selezione dei prodotti, adottata dalla Struttura Ragioni delleventuale assenza o carenza di prodotti selezionati in specifiche Aree, assumendo a riferimento i prodotti selezionati trasmessi al CIVR

15 (2) elementi di valutazione sullimpatto socio- economico delle attività di ricerca (A) Analisi delle attività di trasferimento di conoscenze con lesterno (brevetti, spin off, partnership, accordi di confidenzialità, etc), sulla base di un commento critico dei dati (brevetti depositati, brevetti attivi, entrate e costi della gestione dei brevetti) e informazioni (sintesi descrittiva e finanziaria sulle altre attività di trasferimento di conoscenze) trasmessi contestualmente al CIVR

16 DATI & INFORMAZIONI sui risultati di valorizzazione applicativa dato 9 Brevetti depositati nel triennio e brevetti attivi al 31 /12 / 2003 (distinti per tipologia di deposito: nazionale, estera) dato 10 Ricavi e costi derivanti dalla vendita di brevetti e di loro licenze e dai costi di deposito e di gestione dato 11 Sintesi descrittiva e finanziaria sulle altre attività di trasferimento di conoscenze (anche in termini di ricavi, risorse investite e impatto occupazionale), nonché delle modalità di rafforzamento delle attività di valorizzazione applicativa della ricerca

17 Distribuzione dei giudizi sul totale dei brevetti 310 brevetti

18 prodotti Distribuzione dei giudizi sul totale dei prodotti

19

20 analisi degli aspetti di valorizzazione e trasferimento di risultati e competenze (1) Brevetti : dati e gli indicatori richiesti sui brevetti depositati in Italia e all'estero, sul portafoglio brevetti, ed eventuali ulteriori informazioni Contratti e progetti sviluppati in collaborazioni con le imprese : opportunità di sviluppo prodotte (brevetti, prototipi, co- pubblicazioni...); impatto occupazionale generato dall'interazione pubblico-privato Strutture di ricerca e sviluppo in collaborazione con imprese : iniziative congiunte per la creazione di strutture permanenti di ricerca Strutture di trasferimento tecnologico, create dalle università, ritorno economico e collegamento con le realtà locali Spin off : caratteristiche e valore economico delle nuove imprese avviate, derivanti da ricerche e competenze della struttura

21 analisi degli aspetti di valorizzazione e trasferimento di risultati e competenze (2) Consulenza e servizi a carattere socio economico : attività di servizio, consulenza e formazione, commissionate da enti territoriali o da imprese operanti nel territorio. Sono incluse le partecipazioni a progetti POR-PON, e in genere tutti i trasferimenti di know-how, anche svolti all'interno di Consorzi, Fondazioni e organismi privati Partnership di ricerca : accordi di collaborazione strategica con localizzazione di attività di ricerca presso la struttura, con entrate complessive nel triennio di almeno euro Altre attività : azioni svolte per il mercato culturale e per la diffusione della cultura scientifica, attraverso attività formative ed espositive

22 (2) elementi di valutazione sullimpatto socio- economico delle attività di ricerca (B) Analisi dellattività formativa post-lauream e post-dottorato, finalizzata al settore della ricerca (evidenziando le collaborazioni con strutture esterne e la mobilità internazionale degli allievi), sulla base di un commento critico dei dati (dottorandi, assegnisti) trasmessi contestualmente al CIVR (assumere a riferimento anche le relazioni annuali dei NUV sullo stato dei Dottorati di Ricerca)

23

24 (3) elementi conoscitivi e di valutazione sul management della struttura Obiettivi principali realizzati nel triennio (limitatamente alla ricerca) Eventuali obiettivi da realizzare a breve-medio termine (limitatamente alla ricerca), relative azioni strategiche e presumibili fonti di finanziamento Modalità di collegamento tra valutazione della ricerca e processi decisionali interni

25 DATI sulle risorse finanziarie complessive dato 6 Entrate totali della Struttura (valori di competenza) - (di cui) da trasferimenti correnti dallo Stato - (di cui) da trasferimenti per investimenti dallo Stato - (di cui) da alienazione di beni patrimoniali - (di cui) da prestiti - (di cui) partite di giro, contabilità speciali e gestioni speciali

26

27 (4) elementi di valutazione della congruità e competenza delle risorse umane Analisi degli equilibri esistenti tra i diversi settori del personale (personale complessivo / ricercatori; personale tecnico / ricercatori; pers. tecnico / pers. amm.vo; distribuzione dei ricercatori tra le varie Aree), sulla base di un commento critico dei dati (ricercatori, personale tecnico e amm.vo) trasmessi contestualmente al CIVR Descrizione delle iniziative generali per formazione e aggiornamento (assumendo a riferimento le Relazioni annuali dei responsabili delle Strutture, unitamente ai pareri resi contestualmente dai NUV)

28

29 (5) elementi conoscitivi e di valutazione sulla mobilità e le collaborazioni internazionali Analisi del grado di internazionalizzazione della Struttura (mobilità verso lestero e dallestero, limitatamente ai soggiorni >3 mesi) sulla base di un commento critico dei dati (ricercatori della Struttura in mobilità allestero, ricercatori stranieri a contratto nella Struttura) trasmessi contestualmente al CIVR

30

31 (6) elementi conoscitivi e di valutazione sulle dotazioni strumentali e dei servizi Adeguatezza delle dotazioni strumentali e dei servizi, finalizzati alle attività di ricerca, con specifico riferimento alluso di tecnologie avanzate ed evidenziando le acquisizioni di importanti (> ) strumentazioni o software di esclusivo interesse scientifico-culturale, sulla base di un commento critico dei dati (investimenti della Struttura finalizzati allacquisto di apparecchiature tecnico-scientifiche e informatiche) trasmessi constestualmente al CIVR

32 (7) elementi di valutazione sulla capacità di attrarre/ accedere /impegnare risorse finanziarie finalizzate alle attività di ricerca Capacità di accedere a finanziamenti per progetti di ricerca, banditi a livello nazionale e internazionale, sulla base di un commento critico dei dati (entrate dei Dipartimenti provenienti da soggetti esterni e destinate a progetti di ricerca) trasmessi contestualmente al CIVR Capacità di attrarre risorse finanziarie (e/o strumentali) destinate alla ricerca, attraverso donazioni, convenzioni, contratti e partnership con enti pubblici, fondazioni e imprese, sulla base di un commento critico dei dati (trasferimenti correnti alla Struttura da soggetti esterni) trasmessi contestualmente al CIVR Capacità di impegnare risorse finanziarie proprie per progetti di ricerca, sulla base di un commento critico dei dati (entrate dei Dipartimenti provenienti dalla Struttura e destinate a progetti di ricerca) trasmessi contestualmente al CIVR

33

34 (8) principali punti di forza e di debolezza, raccomandazioni e conclusioni Focalizzazione degli aspetti più significativi, tra quelli trattati ai punti 1-7, suggerendo possibili interventi correttivi

35

36 Gruppo di lavoro del CIVR: Sebastiano Miscia, Riccardo Palumbo, Emanuela Reale, Paolo Sacchetta, Massimo Sargiacomo. Allievi del Dottorato in Valutazione della ricerca dellUniversità G. dAnnunzio di Chieti – Pescara: Anna Barbara, Antonio Costantini, Marco Costantini, Milena Impicciatore, Luisella Romano, Marco Seeber. CINECA: Gianna Fabiani, Barbara Frabboni, Natascia Kapoustina, Marco Lanzarini Hanno partecipato


Scaricare ppt "CIVR Comitato di Indirizzo per la Valutazione della Ricerca VTR 2001- 2003 Incontro CRUI con i Presidenti dei Nuclei di Valutazione 13 Aprile 2006 Mario."

Presentazioni simili


Annunci Google