La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il telelavoro per rivitalizzare aree marginali del paese Lesperienza di Castelnovo ne Monti Milano, 27 novembre 2002.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il telelavoro per rivitalizzare aree marginali del paese Lesperienza di Castelnovo ne Monti Milano, 27 novembre 2002."— Transcript della presentazione:

1 Il telelavoro per rivitalizzare aree marginali del paese Lesperienza di Castelnovo ne Monti Milano, 27 novembre 2002

2 Presentazione IFOA Giordano Curti IFOA è Centro di Formazione e Servizi delle CCIAA, opera dal 1972 per formare giovani risorse su profili professionali emergenti e più richiesti dal mercato del lavoro Enti di patrimonio: CCIAA Emilia Romagna e Latina, Unioncamere Nazionale e Unioncamere Emilia Romagna, Fondazione Pietro Manodori (RE) Enti di diritto: Ministero Industria, Ministero Esteri, MIUR, Regione Emilia Romagna, Istituto Tagliacarne, Enti locali IFOA è dal 1996 ente dotato di personalità giuridica, e svolge attività di interesse pubblico senza fini di lucro.

3 Aree di intervento IFOA Giordano Curti Marketing, Vendite e Commercio Internazionale Information & Communication Technology Organizzazione Processi Aziendali Commercio e Distribuzione Polivalente (Agro-alimentare, G.D.O) Servizi per lImpiego e lUniversità E-learning Progetti Speciali (Rete Teleter, P.A., telelavoro, call center) Progetti Internazionali Ingegneria civile e dei trasporti

4 Struttura IFOA Giordano Curti Dipendenti: n°126 Collaboratori: n°250 Sedi: 8 Persone formate / anno: Docenti: Ore di docenza erogate: Aziende coinvolte: Biblioteche (Dati aggiornati al 2002)

5 IFOA e il telelavoro Giordano Curti LINEE di INTERVENTO (principali): Consulenza per la sperimentazione del telelavoro Gestione e sviluppo della rete Telecentri Strumenti Internet

6 IFOA e i telecentri Giordano Curti …è una struttura, pubblica o privata, dotata di strumenti informatici e telematici, creata per sviluppare: ATTIVITA DI TELELAVORO FORMAZIONE SERVIZI che rispondano ad esigenze specifiche di comunità economicamente e geograficamente svantaggiate COSE un TELECENTRO ?

7 IFOA e i telecentri Giordano Curti IL TELECENTRO PERCHE… Fornire MEZZI DI SVILUPPO e SOSTEGNO ECONOMICO in aree disagiate e/o in ritardo economico Promuovere il TELELAVORO, al fine di creare occupazione in aree soggette a fenomeni di pendolarismo e spopolamento Creare una struttura funzionale allALFABETIZZAZIONE INFORMATICA e alle NUOVE TECNOLOGIE dellINFORMAZIONE e della COMUNICAZIONE Promuovere interventi volti a rendere effettivo il DIRITTO allAPPRENDIMENTO per tutto l'arco della vita Fornire SERVIZI (nell'area informatica e telematica) alla comunità locale ed al contesto economico connesso

8 I telecentri - avviamento Giordano Curti FASI ATTUATIVE 1 : Fase preliminare Ricerca informazioni Progetto pilota Dettaglio del progetto Avviamento Realizzazione start-up e monitoraggio prestazioni Studio di fattibilità

9 Giordano Curti Fase preliminare: 1. Definizione degli obiettivi 2. Ricerca sui flussi di pendolarismo 3. Ricerca sulle esigenze di telelavoro Progetto pilota: 4. Localizzazione dei telecentri 5. Specificazione dei servizi 6. Progetto tecnico delle sedi 7. Struttura organizzativa 8. Promozione 9. Piano economico Avviamento: 10. Monitoraggio e valutazione 11. Consulenza/assistenza nella fase di start up FASI ATTUATIVE 2 : I telecentri - avviamento

10 Giordano Curti Approvato dalla Regione Emilia Romagna Promosso da: Provincia di Reggio Emilia, Comunità Montana dellAppennino Reggiano, Comune di Castelnovo ne Monti Ospitato dal Comune di Castelnovo ne Monti Obiettivi iniziali: verificare lapplicabilità del telelavoro nelle aziende reggiane, realizzare esperienze di telelavoro in telecentro fornire servizi ad alto valore aggiunto alla comunità locale Telecentro C. Monti

11 Giordano Curti OBIETTIVI Benefici sociali Maggiori opportunità di occupazione Sviluppo di aree svantaggiate Introduzione di fasce deboli nel mercato del lavoro Possibilità di lavoro per chi ha problemi di spostamento Possibilità di lavoro part-time Riduzione tempi e costi di trasporto (Riduzione dellinquinamento) Benefici organizzativi Maggiore produttività Maggiore flessibilità Minore assenteismo Minore turn-over Benefici dimmagine Telecentro C. Monti

12 Giordano Curti ATTIVITA Servizi: grafica call center traduzioni Internet point back-office sportello informativo Telelavoro: consulenza progettazione e monitoraggio sperimentazioni postazioni di lavoro Formazione: percorsi formativi giovani (post-diploma e post-laurea) corsi di qualifica e aggiornamento per operatori azioni formative rivolte a PA FAD (e-learning) Incubazione dimpresa: azioni di politica attiva del lavoro (info, orientamento, bilancio competenze, …) assistenza allo start-up postazioni di lavoro tecnologicamente avanzate Telecentro C. Monti

13 Telecentro C. Monti - dati Giordano Curti TIPOLOGIE di telelavoro lavoratori dipendenti lavoratori autonomi (Tot. 20) Le resistenze delle Pmi……….. Scarsa conoscenza del fenomeno Cultura aziendale Difficoltà di gestione e controllo Dimensioni aziendali Problema di sicurezza dei dati

14 Giordano Curti ATTIVITA in telelavoro Telecentro C. Monti - dati

15 Giordano Curti ……finalmente si concilia !!!! Telecentro C. Monti - dati

16 Giordano Curti Spunti di riflessione…… Sviluppo delle COMPETENZE e FORMAZIONE di nuove professionalità Offerta di servizi di INCUBATORE DIMPRESA Promozione del telelavoro nelle CULTURE AZIENDALI e consulenza su progetti di sperimentazione Identificazione dei SOGGETTI (anche fasce deboli) disposti ad adottare forme di telelavoro Incremento continuativo e duraturo di COMMESSE private (call center, servizi informatici, formazione,…) Promozione del telecentro come CENTRO SERVIZI Telecentro C. Monti

17 Giordano Curti I TELECENTRI Emilia Romagna: Castelnovo Monti (Re), Novellara (Re), Lizzano (Bo), BorgoTaro (Pr), Neviano (Pr) Toscana: Arcidosso (Gr), Cinigiano (Gr), Santa Fiora (Gr), Cast. Fiorentino (Ar) La rete telecentri

18 Giordano Curti Sistema di analisi, monitoraggio e promozione delle attività dei telecentri Strumenti di marketing CATALOGO di prodotti/servizi comuni Network di PROFESSIONALITA (risposta sinergica alle richieste del mercato) Portale internet (di promozione e diffusione del telelavoro e dei telecentri) Motore di incontro domanda e offerta di telelavoro Virtual community per lo SCAMBIO di conoscenze ed esperienze

19 La rete telecentri Giordano Curti STRUMENTI INTERNET Motore di incontro domanda e offerta di telelavoro Portale dei telecentri italiani

20 IFOA Giordano Curti Ulteriori INFO…… Giordano Curti Coordinatore Area Telelavoro IFOA Via G.dArezzo, Reggio Emilia Tel. 0522/ Fax. 0522/

21


Scaricare ppt "Il telelavoro per rivitalizzare aree marginali del paese Lesperienza di Castelnovo ne Monti Milano, 27 novembre 2002."

Presentazioni simili


Annunci Google