La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modulo: Sistemi Operativi Corso di Alfabetizzazione Informatica per gli Studenti della Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari. Dott. Alessio Malizia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modulo: Sistemi Operativi Corso di Alfabetizzazione Informatica per gli Studenti della Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari. Dott. Alessio Malizia."— Transcript della presentazione:

1

2 Modulo: Sistemi Operativi Corso di Alfabetizzazione Informatica per gli Studenti della Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari. Dott. Alessio Malizia

3 Concetti fondamentali Un po di Storia 2

4 3 Il primo strumento di calcolo n 2000 anni a.c. LABACO UNITA CENTINAIA DECINE MIGLIAIA DECINE DI MIGLIAIA MILIONI

5 4 Elaboratori meccanici di calcolo l 1642 Blaise Pascal Macchina addizionatrice l Qualche anno dopo Gott-Fried Leibniz Sistema meccanico di calcolo Esegue operazioni matematiche come: +,-,*,/, l Primi anni dell800 Joseph Jacquard Telaio da tessitura controllato in modo automatico da schede perforate l 1835 Charles Babbge Calcolatore digitale meccanico Uso di schede perforate. Possibilità di effettuare cicli e salti condizionati

6 5 Macchine elettroniche di calcolo l 1944 Haward Aiken MARK I calcolatrice digitale elettronica Uso di relè (Harvard University) l 1946 J.Presper Eckert John Mauchey ENIAC calcolatrice digitale elettronica Uso di valvole 500 volte più veloce di MARK I (University of Pennsylvania)

7 6 Primo elaboratore elettronico commercializzato l 1951 Uso di valvole Programma in memoria centrale Parallelismo dei dati Team di ENIAC e John Von Neumann UNIVAC I Elaboratore digitale elettronico 100 metri quadri; 30 tonnellate; valvole; 20 accumulatori; 104 registratori 20 bit;

8 7 * VALVOLA * TRANSISTOR * CIRCUITO INTEGRATO

9 Concetti fondamentali Componenti fondamentali di un PC Hardware 8

10 n Componenti fondamentali u Dispositivi di INPUT (tastiera, mouse,..) u CPU (unità di elaborazione centrale) u Memoria temporanea (RAM) u Dispositivi di memorizzazione permanenti (ROM, Floppy, CD- ROM) u Dispositivo di OUTPUT (video, stampante,...) Concetti fondamentali: Componenti di un Computer Memoria temporanea Memoria temporanea Output Input CPU Memoria permanente Memoria permanente 9

11 Concetti fondamentali: Componenti di un Computer Output Input cd, dvd Floppy disks tastiera mouse scanner PC stampante video 10

12 Concetti fondamentali: Hardware e Software Insieme dei componenti fisici di cui e costituito il calcolatore: scheda madre (CPU, memorie) unita periferiche (dischi, monitor, nastri) schede di rete ed interfacce ad altri strumenti Insieme dei componenti fisici di cui e costituito il calcolatore: scheda madre (CPU, memorie) unita periferiche (dischi, monitor, nastri) schede di rete ed interfacce ad altri strumenti Insieme dei programmi che permettono le funzionalita di cui il calcolatore sara capace: il sistema operativo i programmi applicativi i programmi ed i protocolli di rete Insieme dei programmi che permettono le funzionalita di cui il calcolatore sara capace: il sistema operativo i programmi applicativi i programmi ed i protocolli di rete HARDWARE SOFTWARE 11

13 Concetti fondamentali: Hardware case motherboard 12

14 n Classificazione u PC (Personal Computer per lutente singolo) u Minicomputer (sistema multiutenza, multiprocessore) u Mainframe (potente sistema multiutenza, multiprocessore, con più terminali) u Supercomputer (estremamente veloce) u Terminale u Portatile (Laptop) Concetti fondamentali: Classificazione 13

15 Concetti fondamentali: Hardware Motherboard Memoria temporanea RAM CPU(Processore) Slots per interfacce Plugs per dispositivi I/O Memoria di sistema permanente ROM Unità di controllo 14

16 n PROCESSORE u Unità fondamentale del PC, chiamata CPU u comprende ALU, Control Unit n Potenza u di calcolo Misurata in MIPS (Million Instructions Per Second) n Velocità u di clock misurata in Hertz (multiplo: MHz) Ciclo fisso per eseguire istruzioni varia da 100 MHz a 500 MHz n Tipi: u Intel F 486, Pentium, Pentium Pro, MMX, Pentium II, III u Cyrix e AMD F Motorola F Apple, PowerPC Concetti fondamentali: Processore 15

17 n RAM (Random Access Memory) F memoria di lettura e scrittura (interna non permanente) n ROM (Read Only Memory) F memoria preregistrata e permanente (interna non rimovibile) Concetti fondamentali: Memoria Sistema Binario: 2 cifre 0 e 1Bit cifra binaria (Binary digIT), la più piccola unità di informazioneByte unità per la memorizzazione di un carattere, 8 bit Sistema Digitale in forma numerica (sequenze di 0,1) 1 t V (Volt) t 16

18 Concetti fondamentali: Sistema binario, Rappresentazione ed Unità di misura 0 = 0 x x x x 2 n + 0 x 2 n-1 + … + 1 = 1 x x x x 2 n + 0 x 2 n-1 + … + 2 = 0 x x x x 2 n + 0 x 2 n-1 + … + 3 = 1 x x x x 2 n + 0 x 2 n-1 + … + 4 = 0 x x x x 2 n + 0 x 2 n-1 + … + = 0 = 1 = 10 = 11 = 100 Rappresentazione decimale Rappresentazione decimale Rappresentazione binaria Rappresentazione binaria 1 Byte = 8 bit, 1 Kilobyte = 2 10 byte 1 Megabyte = 2 10 Kbyte 1 Gigabyte = 2 10 Mbyte 1 Terabyte = 2 10 Gbyte 17

19 n Dischi magnetici u disco floppy (dischetti 3.5, capacità 1.44 Mbyte) u disco fisso (Hard-disk, capacità 2-15 Gbytes) u cartuccia rimovibile (Zip disks, capacità 100,250 Mbytes) n Dischi ottici u CD-ROM (Compact Disk a sola lettura, capacità 650 Mbytes) F WORM (CD scrivibili) F EO (CD cancellabili) u DVD (Digital Versatile Disk, capacità 4 Gbyte) Concetti fondamentali: Supporti di memorizzazione permanente 18

20 Concetti fondamentali: Organizzazione fisica dei dischi Settore Traccia 19

21 n Tastiera u immissione dati u layout QWERTY u standard (84 tasti), AT (84 tasti), Avanzata (101 tasti) e ADB (Apple) n Monitor u colori F monocromatici, scala di grigi, a colori (flat, LCD) u dimensione F pollici, verticali o orizzontali u risoluzione F 640x480, 800x600, 1024x768, 1280x1024 u altri fattori F larghezza di banda, frequenza di quadro, interlacciato Concetti fondamentali: Dispositivi di Input/Output 20

22 n Mouse u Tipo F meccanico F ottico F ottico-meccanico u Collegamento F seriale Porte di comunicazione COM1, COM2 F a bus Porta di comunicazione PS2 F senza filo Concetti fondamentali: Dispositivi di Input/Output Seriale (9,25 Pin) PS2 21

23 n Collegamenti di dispositivi n Porta Parallela (LPT) u stampante u 8 bit alla volta (veloce) n Porta Seriale (COM, PS2) u multiuso (mouse, cavi di trasferimento, modem, etc) u 1 bit alla volta (lento) n USB (bus seriale universale) u collega fino a 127 dispositivi, Plug-and-Play, trasferimento dati veloce n Infrarossi u non richiede cavi n PCMCIA u dispositivo di formato carta di credito per laggiunta di memoria o il collegamento a modem e reti Concetti fondamentali: Collegamenti di dispositivi 22

24 n Stampanti n A matrice u punti ravvicinati, u velocità: da 50 a 500 cps u qualità di stampa: da 9 a 24 aghi n A getto dinchiostro u stampe di qualità elevata u risoluzione: tra 300 e 720 dpi u stampa a colori n Laser u raggio laser u risoluzione: da 300 a 1200 dpi u stampe di qualità molto elevata u font residenti Concetti fondamentali: Stampanti Porta Parallela (25 Pin) 23

25 n Fonts per Stampanti e Video n Design di una serie di caratteri u carattere tipografico, dimensione, passo e spaziatura n Tipi u bitmap righe e colonne di punti rappresentanti un carattere Progettati per uno specifico dispositivo ed una dimensione specifica Per dispositivi a bassa risoluzione u vettoriali font ridimensionabili o outlined carattere di qualsiasi dimensione Postscript Type 1 TrueType Concetti fondamentali: Fonts 24

26 n SCANNER u Dispositivo in grado di convertire testo e illustrazioni nel formato del computer u illustrazione -> immagine u testo -> OCR n PLOTTER u Disegna linee per mezzo di pennini u linee continue al posto di serie compatte di punti u spesso in combinazione con i sistemi CAD Concetti fondamentali: Scanner e Plotter 25

27 n Schede inseribili nella motherboard (es. per il collegamento in Rete) n Dispositivi collegabili su porta seriale, parallela o USB (Scanner, Plotter, Modem, Dispositivi di rete) Concetti fondamentali: Dispositivi addizionali 26

28 n Reti u Gruppo di computer collegati tra loro u Condivisione dati u Condivisione dispositivi u Invio di messaggi u Controllo remoto u Tipi F LAN F WAN F MAN F Tipologie Stella, Bus, Anello Concetti fondamentali: Reti 27

29 n Modem u MOdulator-DEModulator u trasmissione dati sulle linee telefoniche u conversione da digitale ad analogico u uninterfaccia (RS-232), diversi protocolli (ad esempio, V.34) u anche il fax è un modem n Caratteristiche del modem u protocollo di trasmissione u velocità (da 300 a bps) u fonia/dati u risposta automatica u compressione dati u memoria flash Concetti fondamentali: Comunicazioni e Modem 28

30 n Rete telefonica classica ( byte al secondo) u su linea commutata n ISDN u Integrated Services Digital Network u trasmissione digitale (128 Kbyte al secondo) u uso contemporaneo di due linee u trasmissione in banda base (ISDN originale) u trasmissione in banda larga (B-ISDN) u telex, fax, telefoni, videotelefoni, televisori ad alta definizione e reti di computer Concetti fondamentali: Rete digitale ed analogica 29

31 n INTERNET n Rete mondiale di computer u milioni di utenti u Struttura decentralizzata u Accesso tramite ISP (Internet Service Provider). n WWW (World Wide Web) u documenti formattati in modo particolare u ipertesti e ipercollegamenti u browser Web u URL (Uniform Resource Locator) Concetti fondamentali: Internet 30

32 n u trasmissione di messaggi u caselle postali elettroniche u invio e ricezione rapida n FTP (File Transfer Protocol) u trasferimento dei file remoti n Newsgroup u gruppo di discussione sulla rete u organizzato in base alle specifiche aree di interesse Concetti fondamentali: 31

33 Concetti fondamentali Software Programmi 32

34 Sistemi Operativi: Software Software Il Software è un insieme di programmi che permettono ad un calcolatore di eseguire determinate funzionalità Un PROGRAMMA e' una entità statica (descritta un dato LINGUAGGIO) che specifica un insieme di istruzioni (per il calcolatore) e la sequenza in cui devono essere eseguite. 33

35 Sistemi Operativi: Processi e Programmi Un calcolo consiste in un numero di attività che vengono eseguite sulla CPU (con la cooperazione dei vari dispositivi). Tutte queste attività (utente o di sistema) vengono chiamate: PROCESSI. Un processo e' una entità dinamica. Attraverso il suo stato si rappresenta il modo in cui l'esecuzione del programma e' distribuita nel tempo. Un processo permette ad un programma di essere eseguito sul calcolatore (attraverso la mediazione del Sistema Operativo) Un programma dunque è un insieme definito, non ambiguo, finito di istruzioni che permette, attraverso un processo dinamico, ad un calcolatore (attraverso la CPU ed i suoi dispositivi) di eseguire funzionalità assegnate. 34

36 n Programmi di Sistema n principalmente costituiscono IL SISTEMA OPERATIVO che: n rende disponibile una interfaccia amichevole per linterazione uomo- macchina n fornisce un supporto interattivo e per utenti multipli (nel caso di sistema multi-programmato) n esegue le operazioni su file, loro consistenza (organizzazione logica) e la loro memorizzazione dei dati su dispositivi di memoria secondaria (organizzazione fisica) n ottimizza le prestazioni (sia in termini di throughput che di tempo di risposta) n fornisce un supporto uniforme per l'I/O e la comunicazione Concetti fondamentali: Programmi di sistema 35

37 Programmi APPLICATIVI n Programmi di elaborazione testi u creazione, modifica e stampa di un documento u Word, Editor... n Foglio elettronico u tabella di valori disposti in righe e colonne u Excel, Lotus n Database u sistema di archiviazione elettronico u Access, Oracle n Presentazione u creazione di immagini per diapositive e prospetti u Powerpoint, Acrobat Concetti fondamentali: Software 36

38 Programmi di Sviluppo n Programmi per la creazione di applicazioni u Interpreti, Compilatori (Java, C, C++, Fortran, Pascal, ….) u Java F linguaggio di programmazione ad alto livello F orientato agli oggetti, indipendente dalla piattaforma u HTML F HyperText Markup Language F linguaggio usato per creare documenti per Internet F documenti visualizzati con i browser (Netscape, Explorer) F JavaScript: per aggiungere un contenuto dinamico alle pagine Web n Programmi di Utilità (compressione, browser, antivirus,….) Concetti fondamentali: Software 37

39 Il Sistema Operativo Struttura e proprietà Caratteristiche Funzionalità 38

40 Sistemi Operativi: Definizione e proprietà Un Sistema Operativo e' un insieme di programmi che servono a gestire le attività fondamentali di un calcolatore. Lettura o scrittura di file Caricamento ed esecuzione di programmi Gestione della Memoria Gestione dei dispositivi di Input/Output Comunicazione tra calcolatori (Rete) Gestione degli Utenti Un SO funziona da intermediario fra l'utente e l'Hardware, con lo scopo di fornire un ambiente nel quale l'utente possa eseguire i programmi in maniera conveniente ed efficiente. 39

41 Concetti fondamentali: Tipi di Sistemi Operativi 40 Hp/UX OSF/1 MICROSOFT Windows

42 Sistemi Operativi: Organizzazione Un SO è organizzato in forma stratificata 41

43 Sistemi Operativi: Componenti di un SO Un SO è generalmente composto dai seguenti elementi : Nucleo (kernel) Costituito da quei programmi che realizzano le funzioni più critiche e più vicine allhardware come Operazioni di I/O, Gestione dei programmi basali, Gestione del controllo dei processi File System Gestisce la memorizzazione, il reperimento,il trasferimento delle informazioni contenute nelle memorie di massa. Consente all'utente di organizzare tali dati servendosi delle strutture logiche e delle funzioni ad alto livello Gestione Memoria Interfaccia utente e Programmi di sistema Manipolazione (visuale) ed amichevole di file e directory, Informazioni sullo stato, Caricamento ed esecuzione di programmi Programmi di utilità (editor, plotting, formattatori di testo, ecc.) 42

44 Sistemi Operativi: Componenti di un SO Nucleo (kernel) Gestore memoriaGestore I/O Gestore files Interfaccia utente EditorLibrerie Tools Programmi applicativi Programmi utente SO 43

45 Concetti fondamentali: File System n FILE n Un insieme di informazioni (dati, documenti) memorizzate su supporti di memoria secondaria n Una sequenza di bit, byte, record logici, record fisici (dipende dal tipo del file e dal punto di vista), il cui significato è definito dal creatore del file. file 44 Disco

46 Concetti fondamentali: File System l FILE System contiene (per file): l Informazioni Base Nome del file Tipo del file Organizzazione del file l Informazioni di Allocazione Locazione Dimensione Posizione corrente l Informazioni di Accesso Identificatore del proprietario Protezione Data di creazione Data di ultima modifica 45

47 Concetti fondamentali: File System l FILE System permette: l di organizzare files in strutture chiamate cartelle (directory) l Ricerca di un particolare file di tutti i file che soddisfano una particolare relazione u Creazione file/directory u Eliminazione file/directory u Elenco file della directory u Backup 46

48 Concetti fondamentali: File System Comandi Utente Controllo Accessi 12 Gestione Directory STRUTTURA FILE 3 4 Metodio di Accesso RECORD LOGICI 5 RECORD FISICI (in memoria) 7 6 Blocking RECORD FISICI (su disco) 9 8 Disk Scheduling Allocazione File 47

49 Concetti fondamentali: File System 48

50 Microsoft Windows

51 n CARATTERISTICHE PRINCIPALI n Interfaccia Utente : linterfaccia utente facilita lapprendimento e lo sfruttamento efficiente del sistema (WYSIWYG) n Plug and Play : tutto il nuovo hardware installato viene riconosciuto direttamente da Windows 2000 che si occupa anche di verificare eventuali conflitti fra i vari dispositivi HW n Multitasking : u Windows 2000 esegue il multitasking delle applicazioni 50 Windows 2000: Caratteristiche principali

52 n Supporto per le applicazioni a 32 bit : u garantisce lo sviluppo di una nuova generazione di applicazioni più efficienti che supportano il multithreading e lindirizzamento n Maggiore robustezza : u Le nuove caratteristiche implicano maggiore efficacia della protezione per le attuali applicazioni e massima protezione per le applicazioni Windows 2000: Caratteristiche principali 51

53 n Maggiore velocità di stampa n Multimedialità ad alte prestazioni : u Sia il motore per la riproduzione dei video (Video for Windows) sia il file system per i CD-ROM (CDFS : CD-ROM File System) sono componenti che riproducono video e suono in modo più uniforme n Registro di configurazione : u Il registro di configurazione contiene tutte le informazioni che riguardano il sistema, come lhardware ed il software installati o le preferenze e i diritti dellutente n Capacità intrinseca di collegamento in rete : u Windows 2000 offre un supporto nativo ed integrato per il collegamento con reti Microsoft, IPX/SPX, TCP/IP, NetBEUI, NDIS, ODL e altre LAN Windows 2000: Caratteristiche principali 52

54 n Uso dei computer (portatili) ovunque : u Windows 95 offre un client per il collegamento remoto in rete che permette laccesso su chiamata da linea commutata a tutte le reti, compresa Internet, che fanno uso dei protocolli IPX/SPX, TCP/IP o NetBEUI su PPP e (C)SLIP u Offre inoltre un server con chiamata su linea commutata che permette a qualunque PC sotto Windows 95 di funzionare da porta di accesso verso una rete in condizioni di sicurezza e tramite una sola linea commutata Windows 2000: Caratteristiche principali 53

55 n Client di informazioni universale : u Microsoft Exchange il client universale di informazioni fornito con Windows 2000, è totalmente integrato nellinterfaccia utente e permette laccesso ad una vasta gamma di collegamenti quali la posta elettronica, i servizi in linea, le applicazioni di gruppo, etc. u Lutente ha quindi una sola interfaccia con il mondo esterno delle informazioni, e lamministratore dellufficio informatico aziendale ha un solo client che supporta vari tipi di posta elettro-nica e differenti sistemi Windows 2000: Caratteristiche principali 54

56 n INTERFACCIA UTENTE n Scopo fondamentale : u semplificare, rendere più comodo e velocizzare per tutti lutilizzo del sistema n Obiettivi particolari della IU di Windows 2000 : u Facilità : di apprendimento ed uso per i neofiti u Potenza : nella efficienza e possibilità di personalizzazione per gli esperti Windows 2000: Interfaccia Utente 55

57 n Finestre Windows 2000: Finestre 56MOVIMENTIPULSANTI DRAG and DROP

58 n Barra delle Applicazioni n E il centro di controllo della IU n Caratteristiche principali : u Pulsante di Avvio u Pulsanti delle applicazioni Windows 2000: Barra delle Applicazioni 57

59 n Pulsante di Avvio n Permette di : u organizzare efficientemente in ununica struttura laccesso alle applicazioni installate nel sistema u ricercare e scegliere rapidamente le applicazioni da lanciare Windows 2000: Pulsante di Avvio 58

60 n Voci del menu di Avvio : u Programmi : permette il lancio rapido dei programmi u Dati recenti : contiene una lista degli ultimi 15 documenti aperti; consente allutente di pensare in termini di documenti più che di applicazioni (concetto noto come centralità del documento) u Impostazioni : permette di cambiare rapidamente le impostazioni del sistema u Trova : permette la ricerca di file o cartelle Windows 2000: Voci del menu di Avvio 59

61 n Voci del menu di Avvio (cont.) : u Guida in linea : permette di chiamare la Guida di Windows 95 u Esegui : permette di eseguire unapplicazione digitando-ne direttamente il nome o individuandola allinterno del sistema u Chiudi sessione : attua con sicurezza lo spegnimento, il riavvio e lo scollegamento del sistema Windows 2000: Voci del menu di Avvio 60

62 n Pulsanti delle Applicazioni n Ad ogni finestra aperta corrisponde sempre un pulsante sulla Barra delle applicazioni : u Permettono di individuare immediatamente quali e quante applicazioni sono in esecuzione u Semplificano e rendono più intuitivo il passaggio tra le applicazioni u Per i neofiti, luso della Barra delle applicazioni con i relativi pulsanti è intuitivo per lanalogia con un telecomando : passare da unapplicazione ad unaltra è come cambiare canale Windows 2000: Pulsanti delle Applicazioni 61

63 u Le finestre si minimizzano e si ripristinano visualizzando unanimazione della barra del titolo che mostra dove va a nascondersi lapplicazione u Tutti i task attivi, con finestre visibili o minimizzate, sono individuabili quindi allo stesso modo e sono rappresentati in maniera uniforme sulla Barra delle applicazioni Windows 2000: Pulsanti delle Applicazioni 62

64 n Barra delle Applicazioni n Personalizzabile, può essere : u Trascinata, in qualunque posizione sul perimetro dello schermo u Nascosta, riapparendo automaticamente quando il puntatore raggiunge il bordo dello schermo u Ridimensionata, se le applicazioni attive sono in numero tale da rendere i relativi pulsanti troppo piccoli Windows 2000: Barra delle Applicazioni 63

65 n Nomi dei File n Windows 2000 consente nomi di file lunghi fino a 255 caratteri u Per compatibilità con le applicazioni precedenti (DOS) le estensioni non sono state eliminate, ma sono nascoste alla vista per default n Un file può essere rinominato selezionandolo, facendo clic sul suo nome e digitando quello nuovo Windows 2000: Nomi dei File 64

66 Nome file = Nome +.+ estensione n lestensione determina un tipo u.exe -> eseguibile u.doc -> documento u …. u Gestione estensioni n Formati Grafici u senza perdita di dati (GIF) u con perdita di dati (JPEG) u tecniche diverse (TIFF) Concetti fondamentali: Nomi dei file, estensioni e Formati file 65

67 n Risorse di Rete n Client di rete di Windows 2000 : u Permette di sfogliare le risorse di rete presentandole sotto uninterfaccia uniforme, indipendentemente dal server che fornisce i servizi n La IU di Windows 2000 è stata progettata tenendo presente laccesso remoto alle reti : u Le nuove finestre di dialogo comuni prevedono lapertura ed il salvataggio di file su risorse di rete n Su tutto il sistema sono supportati i nomi di percorso UNC Windows 2000: Risorse di Rete 66

68 n Cestino : u I file eliminati dalle finestre di dialogo comuni nelle applicazioni che le supportano sono trasferiti nel Cestino u Il Cestino mostra graficamente se è vuoto o se contiene oggetti u Le informazioni sugli oggetti cestinati sono disponibili nella vista in dettaglio del Cestino u I file possono essere ripristinati automaticamente nelle posizioni originali annullando leliminazione Windows 2000: Eliminazione dei File 67

69 n Gestione delle Risorse n Fornisce una visione gerarchica di tutte le risorse del sistema (non solo file e cartelle locali, anche risorse in rete, il pannello di controllo, stampanti, cestino) n Ne permette quindi una gestione integrata sotto ununica interfaccia uniforme Windows 2000: Gestione risorse 68

70 n Annullamento n Mediante la funzione Annulla a più livelli è possibile annullare una o più operazioni sui file : u I file copiati, rinominati, spostati o eliminati pos-sono essere ripristinati scegliendo Annulla dal menu Modifica di qualunque finestra della IU Windows 2000: Annullare operazioni sui file 69

71 n Installazioni n Wizards : u Guidano lutente attraverso una determinata procedura, con una serie di domande poste in modo diretto e cordiale u Vengono utilizzate, ad esempio, per visualizzare le opzioni durante linstallazione del sistema e per aggiungere al sistema un nuovo dispositivo (una stampante, un modem, etc.) Windows 2000: Installazioni 70

72 n Guida in linea n Completamente rinnovata n Argomenti di Guida breve : u Sono contenuti in una piccola finestra, evitando allutente la necessità di scorrere numerose pagine della Guida Windows 2000: Guida in Linea (Help) 71

73 n Pulsante ? : u Tutti gli strumenti del Pannello di controllo hanno un pulsante ? allestremità destra della barra del titolo u Una volta premuto, il puntatore diventa un punto interrogativo, e facendo clic su un qualunque oggetto della finestra di dialogo appare una breve descrizione delloggetto n Pulsanti di collegamento : u Conducono direttamente lutente nellarea di Windows cui si riferisce largomento della Guida Windows 2000: Guida in Linea (Help) 72

74 n Shortcuts : u Permettono di accedere comodamente e rapidamente alloggetto cui fanno riferimento : la apertura del collegamento apre loggetto puntato u Rappresentati da icone delloggetto cui fanno riferimento con una piccola freccia in basso a sinistra u Possono puntare a qualunque oggetto : un file, un programma, una cartella di rete, uno strumento del Pannello di Controllo, ununità a disco, etc. u Se loggetto puntato viene rinominato Windows 2000 aggiorna opportunamente il collegamento u Sono comodi per puntare alle risorse di rete in maniera tale da evitare di sfogliare i drive e le cartelle di rete Windows 2000: Collegamenti 73

75 n Pulsante destro del mouse n Eseguito sullicona di un oggetto permette di agire sullo stesso : u Appare un menu dal quale si può scegliere una tra tutte le possibili operazioni sulloggetto stesso n Ad esempio : u Affiancamento di tutte le finestre aperte : fare clic con il pulsante destro su una zona libera della Barra delle applicazioni, scegliere Affianca orizzontalmente u Creazione di un collegamento : fare clic con il pulsante destro su un oggetto, sce-gliere Crea collegamento Windows 2000: Pulsante destro del Mouse 74

76 n Proprietà n Tutti gli oggetti della IU dispongono di proprietà personalizzabili : u Ad esse si accede mediante il menu che appare con un clic del pulsante destro del mouse su-gli oggetti, scegliendo Proprietà n Ad esempio : u Una proprietà dei collegamenti è licona associata agli stessi Windows 2000: Proprietà degli oggetti 75

77 n Pannello di controllo n Riunisce in un unico luogo e rende immediatamente riconoscibili tutte le funzioni di controllo e configurazione n Ad esempio : u Cambio dinamico della risoluzione e del numero di colori dello schermo : in base al tipo di scheda video ed al numero di colori scelti è possibile modificare queste impostazioni senza riavviare Windows 2000 Windows 2000: Pannello di controllo 76

78 n Lutility Trova del menu Avvio permette di : u Cercare nomi di file incompleti : si trovano tutti i file il cui nome contiene una data stringa u Cercare sulla data dellultima modifica u Cercare testi completi : si trovano tutti i file che contengono un testo specifico u Salvare i risultati della ricerca u Gestire i file dalla lista dei risultati della ricerca : i file trovati possono essere gestiti dal riquadro dei risultati della ricerca come in Gestione Ri-sorse u Si possono svolgere altre attività durante lo svolgimento della ricerca Windows 2000: Ricerca di File e Cartelle 77

79 n La Cartella Stampanti riunisce la gestione e configurazione delle stampanti n La Cartella Fonts permette di installare e gestire tutti i tipi di carattere usati nel sistema : u I font sono oggetti gestibili come tutti gli altri presenti nel sistema (possono essere copiati, trascinati, rimossi, etc.) u E possibile avere unanteprima di un tipo di font mediante un doppio clic sullicona del font stes-so Windows 2000: Cartella Stampanti 78

80 n La funzione Anteprima permette di visionare un file dalla IU senza dover aprire lapplicazione che ha creato il file stesso : u Non è necessario che lapplicazione che ha creato il file sia installata nel sistema u Si accede a tale funzionalità mediante un clic sullicona del file con il pulsante destro, e scegliendo Anteprima Windows 2000: Anteprima 79

81 n Barra degli Strumenti n In accordo con la filosofia delle applicazioni Windows, anche in una finestra MS-DOS è possibile visualizzare la barra degli strumenti con i comandi più utili tra cui : u Accesso alle proprietà associate allapplicazione e agli attributi della VM-DOS u Funzioni di copia, taglia, incolla Windows 2000: Barra degli Strumenti 80

82 n Nomi UNC ed accesso alle risorse n Accesso alle risorse di rete usando lo schema UNC, senza dover mappare una lettera dellunità a disco della risorsa di rete n Ad esempio : u \\nomeserver\nomecondivisione\nomepercorso n Con la shell di Windows, e quindi anche da una finestra DOS, è possibile visualizzare il contenuto di directory condivise, copiare file e eseguire applicazioni da directory condivise Windows 2000: Nomi UNC ed accesso alle risorse da MS-DOS 81

83 n Comandi Aggiuntivi n Estensione dei comandi per supportare i file lunghi e le operazioni a 32 bit (xcopy32) n Esempi di comandi che supportano file lunghi : u dir, copy, deltree, move n Se un nome contiene degli spazi deve esse-re racchiuso tra virgolette n Il DOS visualizza sempre i nomi su 8+3 caratteri, ma si può usare indifferentemente una delle due rappresentazioni Windows 2000: Comandi aggiuntivi 82

84 n Connessioni di rete n Caratteristiche: u Architettura di rete a 32 bit, supporta fino a 10 client u Integrazione con server Windows NT ed altre reti u Supporto per la gestione di sistemi includendo la possibilità di vedere, controllare e gestire a distanza la configurazione dei PC in rete u Miglior supporto per la stampa in rete (facilitato il collegamento e la configurazione di stampanti in rete) u Supporto per collegamento a Internet : incorporati i protocolli TCP/IP, PPP e SLIP ed i servizi Windows Sockets u Plug and Play Windows 2000: Connessioni di rete 83

85 n File Manager n Risorse del computer n Risorse di rete n Gestione dei dischi u Formattazione n Utilità di Sistema Windows 2000: File Manager 84

86 Modulo Sistemi Operativi 85


Scaricare ppt "Modulo: Sistemi Operativi Corso di Alfabetizzazione Informatica per gli Studenti della Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari. Dott. Alessio Malizia."

Presentazioni simili


Annunci Google