La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EVOLUZI0NE IDEA DI NATURA In filosofia classica e bibbia idea di natura asservita alluomo. Per Aristotele ogni elemento è strumentale alluomo, lo stesso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EVOLUZI0NE IDEA DI NATURA In filosofia classica e bibbia idea di natura asservita alluomo. Per Aristotele ogni elemento è strumentale alluomo, lo stesso."— Transcript della presentazione:

1 EVOLUZI0NE IDEA DI NATURA In filosofia classica e bibbia idea di natura asservita alluomo. Per Aristotele ogni elemento è strumentale alluomo, lo stesso per stoici Con il peccato originale si passa da una idea di natura in armonia con luomo a idea delluomo in lotta con la natura. Gli uomini diventano cacciatori e gli animali si uccidono fra loro. Per Bacone luomo è il fine di tutte le cose intendendo anche i minerali e i vegetali, quindi gli animali non hanno diritti, lapice è con il 600 e il 700 Nel 67 articolo Lynn White su cristianesimo come religione maggiormente antropocentrica. In realtà sfruttamento natura ben precedente a Cristianesimo (cfr. città Maya abbandonata perché sfruttato tutto il territorio). Inoltre influsso stoico distorce messaggio giudaico.

2 Superiorità uomo Idea superiorità uomo proviene dai Greci. Per Aristotile solo luomo ha un animo intellettuale e razionale, idea è ripresa da Scolastica e fusa con Genesi: luomo è fatto a somiglianza di dio. Luomo è il più bello degli animali Lunico che ride, fabbrica utensili, è religioso Differenze anatomiche con animale: cammina eretto, usa le mani, incanutisce, non muove le orecchie, guarda in alto ma in specie ha la parola ed è religioso, ha lanima Superiorità mentale gli permette di scegliere, possiede libero arbitrio, ha coscienza; anima e religione gli danno vita eterna al contrario animale che non ha vita futura (per religioni orientali sì)

3 600 Cartesio nel 1630 accentua al massimo la differenza fra uomo e bestia per cui bestia è solo una specie di macchina, un automa, simile a un orologio, non soffre, non ha sentimenti, il guaito è solo un riflesso. Non cè colpa a trattare male gli animali Inizia elaborazione di classificazioni del mondo animale e vegetale. Luomo è al vertice della piramide, ottentotti al gradino più basso simili alle scimmie; ciò non muta atteggiamento anche se biologi ritengono animali abbiano alcune qualità inferiori (gli istinti animali considerati riprovevoli e da reprimere in uomo); pudore è solo umano). Specie più basse tra animali sono quelle commestibili per cui leone e aquila ad es. al vertice.

4 600 e 700 Daltronde uomini di colori non considerati molto meglio anche da illuministi per cui giusta schiavitù. Non solo selvaggi spesso paragonati a animali ma anche certe popolazioni (es. Irlandesi), ipotesi uomini con la coda; anche bambino piccolo è un animale, concetto infanzia è più recente, e in un certo senso donne (anima?), donna incinta spesso paragonata a una scrofa. Lo stesso per poveri, ignoranti, analfabeti, pazzi, vagabondi quindi è giusto che lavorino come bestie e non abbiano diritti. Necessario rinchiuderli per il loro bene e per quello degli uomini sani Nel 700 dibattito se tutti gli uomini hanno dominio su natura o solo i benestanti. Alcuni classificatori cercano evitare giudizi morali, in particolare il naturalista inglese John Ray (600), pioniere nella tassonomia delle piante e animali basata sulla anatomia e fisiologia; da lui riprenderà Linneo

5 NASCITA DI UN APPROCCIO SCIENTIFICO Il 700 è anche secolo in cui la buona società inizia a avere interesse nei confronti natura (dibattito sui fossili) Nasce un approccio maggiormente scientifico che prende in parte dal sapere popolare (conoscenza erbe ma anche comportamenti animali), cercando di eliminare le superstizioni; ci si sbarazza anche di tutto il bestiario medioevale (orecchioni, uomini mcon la coda ecc.) anche se ancora presenti a volte in tassonomie. E nascita scienza moderna, con classificazione si ha nomenclatura in latino per cui frattura tra cultura popolare e cultura dotta. Linneo a metà 700 distingue tra genere e specie, la tecnica aiuta (fine 600 microscopio); le piante e gli animali devono essere studiate in sé e non in relazione con luomo Cambia in classi alte il rapporto con animali, non più solo utile come tra il popolo, da 500/600 ogni aristocratico specie in Inghilterra ha cani e cavali con un nome, ritratti con loro in dipinti; gatto prende più tempo ma con fine600 entra anche lui in casa, animale da compagnia sempre più diffuso; ha spesso nome che sottolinea carattere, a volte umano, per cui si ribalta situazione: animali si antropomorfizzano

6 LA RIVINCITA DEGLI ANIMALI Esistevano anche correnti minoritarie proanimaliste es. per John Locke (empirista) nessun animale può degradarsi come luomo che uccide, ruba, tradisce; in 700 in Francia filosofi materialisti dicono he non cè distinione tra materia e spirito, luomo è quindi un animale Alcuni filosofi pensano che animali abbiano una ragione, idea presente anche in certo sapere popolare per conoscenza che si può insegnare loro alcune semplici operazioni Anatomia sottolinea somiglianza fisica tra uomo e animale; non cè molta differenza fra cervello uomo e quello della scimmia Gli evoluzionisti sostengono che luomo è solo un gradino superiore allanimale, che animale è passibile di migliorare Si consolida idea che la terra sia ben più vecchia dei 6000 anni previsti dalla Bibbia, nasce teoria stadiale dello sviluppo delluomo che va in parte a sostituirsi a idea delluomo creato perfetto da Dio; si afferma sempre più teoria poligenetica, anche se nero rimane una degenerazione; idea di una scala evolutiva non separa più uomo da animale per cui unica vera differenza è che uomo ha anima

7 Evoluzionismo dell800 fa ritenere che se luomo ha lanima anche animali possono avere anima con plauso di chi ha animali domestici La crudeltà verso gli animali è norma fino a700, ragazzi uccidono animali, combattimenti fra animali ecc., ma con 700 atteggiamento cambia (anche Puritani inglesi erano contro sofferenza animali); anche sulla caccia esistono posizioni diverse da parte clero. Passo decisivo con utilitaristi Bentham: animale soffre Idea antropocentrismo si sta sgretolando, è sviluppo scienza che mette i n crisi, astronomia rivela che esistono numerosi mondi per cui difficile sostenere che animale è fatto per luomo in questo solo mondo, già Galileo sostiene che la razza umana non è certo la parte fondamentale delluniverso Con microscopio si scoprono milioni di specie (batteri, protozoi) che niente hanno a che fare con uomo; scoperte geografiche di terre piene di piante e animali ma prive delluomo, con 800 scienziati pensano ormai che terra ha milioni di anni. Si fa largo idea che uomo può prendere dagli animali e da mondo vegetale solo ciò che è utile (Idea già di Hobbes a metà 600) Una nuva sensibilità

8 Gardening Con 700 si sviluppa sensibilità verso gli animali non fare loro quello che non vorresti fosse fatto a te, animali soffrono, amano (bentham) Con metà 700 tutta una serie di leggi per limitare crudeltà verso gli animali es. in macellazione; Botanica sviluppa idea che piante siano creature sensibili Prevale idea preservazionista in morale, ciò dipende anche da rivoluzione industrile, ci sono le macchine e gli animali sono secondari in processo di produzione Caccia rimane prerogativa dei nobili, rispetto per animali maggiormente presente in classi colte che in popolo Con 700 poi passione per giardini e boschi specie in società inglese, è usto estetico dellaristocrazia, i poveri curano lorto; provvedimenti contro il taglio indiscriminato dei boschi, passione per il giardinaggio e cura dei fiori; si importano nuove specie da tutto il mondo conosciuto Viali di frutteti in Londra, Oxford ecc; Italia e spagna centri di coltivazione di piante da esportare. Nel 500 cerano 200 generei di piante in Inghilterra, nello 800, Si pensa che gardening fosse attività che avvicinasse a Dio, ogni cottage ha dei fiori

9 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE Lurbanizzazione porta a una forte rivalutazione della natura, le città nere di Dickens, fumi del carbone e delle fabbriche, stravolgimento del paesaggio rurale, pauperismo, mancanza fogne per cui campagna diviene un luogo di fuga (per i ricchi) ma weekend fuori porta anche per gli artigiani, si fanno scampagnate ed escursioni fuori Londra. Più paesaggio era naturale, non governato dalluomo e più piace. Con metà 700 prime leggi per la salvaguardia di specie selvagge che stanno estinguendosi, cè passione per i serragli, poi per zoo. Insomma tutto quello che è utile e produttivo diviene ripugnate mentre affascina tutto ciò che è inutile ma esteticamente gradito. Nascono i vegetariani, sono una minoranza, in parte motivazione religiosa: uccidere è male ma anche carne fa male; è riscoperta filosofie orientali della fine 700 Ci sono ormai le premesse per scalzare il predominio delluomo sulla natura e aprire ai futuri movimenti ecologisti In realtà ancora con Kant idea che morale vale solo fra simili e occorre aspettare Aldo Leopold con il Sand County Almanac (1949),


Scaricare ppt "EVOLUZI0NE IDEA DI NATURA In filosofia classica e bibbia idea di natura asservita alluomo. Per Aristotele ogni elemento è strumentale alluomo, lo stesso."

Presentazioni simili


Annunci Google