La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia Il Ritardo Mentale indica: Un funzionamento intellettivo inferiore alla media associato a Un deficit del funzionamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia Il Ritardo Mentale indica: Un funzionamento intellettivo inferiore alla media associato a Un deficit del funzionamento."— Transcript della presentazione:

1 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia Il Ritardo Mentale indica: Un funzionamento intellettivo inferiore alla media associato a Un deficit del funzionamento adattivo che insorgono in età evolutiva (< 18 aa)

2 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia Il Ritardo mentale: livelli RM Lieve 85% RM Medio 10% RM Grave 3% RM Gravissimo 2%

3 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia Il Ritardo Mentale: cause Prenatali: Genetiche (cromosomiche,geniche) Infettive (TORCH, AIDS) Tossiche (Alcool, droghe) Perinatali: Distocie materno-fetali Grave prematuranza Post-natali: Infettive ( meningoencefaliti Traumatiche Tossiche (esposizione al piombo)

4 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia RM Lieve: definizione Soggetti che in età adulta sono relativamente autonomi dal punto di vista sociale e lavorativo ( lavori manuali), e che acquisiscono il patrimonio scolastico elementare.

5 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia RM Medio:definizione Una volta era equivalente del concetto educativo di Addestrabile.Questo gruppo rappresenta il 10% dei soggetti con RM, sono in grado di acquisire delle capacità comunicative durante la prima fanciullezza. Sono in grado di giungere ad una discreta autonomia personale e lavorativa, tuttavia raramente superano il livello della 2° classe elementare: Possono fare in autonomia piccoli spostamenti. Ladolescente può avere problemi relazionali a causa del mancato riconoscimento ed apprendimento delle convenzioni sociali. Ladulto può lavorare in ambienti protetti, si adattano bene alla vita in comunità protette.

6 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia RM Grave: definizione Questo gruppo rappresenta il 3-4% dei soggetti affetti da RM. Viene acquisito nellinfanzia un livello minimo di linguaggio comunicativo, o nemmeno quello. Durante la scolarità apprendono il linguaggio e la cura di base di sé. Raggiunge lapprendimento del livello prescolare. Nelletà adulta possono svolgere compiti semplici e in ambienti protetti. La maggior parte si adatta bene alla vita di comunità alloggio o in famiglia, a meno che abbiano delle disabilità associate per le quali sia necessaria una assistenza sanitaria continua.

7 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia RM Gravissimo: definizione Soggetti che non sviluppano il linguaggio, non acquisiscono le autonomie di base (o lo fanno parzialmente), sono in grado di svolgere compiti semplicissimi.

8 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia RM: diagnosi e valutazione Anamnesi Colloquio psichiatrico Esame obiettivo Esame neurologico Esami ematochimici Valutazione neurosensoriale Valutazione del linguaggio Valutazione psicologica

9 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia RM: diagnosi differenziale Requisito fondamentale: esordio prima dei 18 a. Malattie croniche e debilitanti Epilessia Disturbi dellapprendimento

10 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia RM: competenze Mediche: Genetica Neuropsichiatria infantile Psichiatria Neurologia Fisiatria Medicina Interna Psicologiche Pedagogiche Sociali

11 Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia RM: aspetti gestionali Operatori coinvolti Operatori di base Educatori Tecnici della riabilitazione Infermieri Professionali A.Sociali Medici Psicologi


Scaricare ppt "Dr.ssa C.Francesconi-Disabilità e neurologia Il Ritardo Mentale indica: Un funzionamento intellettivo inferiore alla media associato a Un deficit del funzionamento."

Presentazioni simili


Annunci Google