La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Analisi di un prodotto ipermediale Dalleditoria tradizionale a quella multimediale: i prodotti multimediali Atelier di Web e Interface design Ideazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Analisi di un prodotto ipermediale Dalleditoria tradizionale a quella multimediale: i prodotti multimediali Atelier di Web e Interface design Ideazione."— Transcript della presentazione:

1 Analisi di un prodotto ipermediale Dalleditoria tradizionale a quella multimediale: i prodotti multimediali Atelier di Web e Interface design Ideazione e progettazione di prodotti multimediali 1 Prof. ssa Elena Valentini Roma, 4 aprile 2011

2 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1 Pagina 2 Contenuti e temi Ideazione e progettazione di prodotti multimediali Dalleditoria tradizionale a quella multimediale: i prodotti multimediali –definizioni di base: leditoria multimediale e i prodotti multi/ipermediali –processo di convergenza –analisi di un prodotto ipermediale nelle sue componenti progettuali, linguistiche e strutturali Le fasi di ideazione e progettazione di un titolo ipermediale: dal concept alla distribuzione –Concept –SWOT Analysis e studio di fattibilità –Progettazione della struttura e dellinterfaccia –Accenni di produzione editoriale, industriale e produzione

3 Pagina 3 Organizzazione del PW Obiettivi dellanalisi del sito, oltre il restyling Acquisire un metodo di lavoro Individuare le fasi della filiera produttiva di un titolo multimediale interattivo 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

4 Pagina 4 Linee guida per analizzare un prodotto ipermediale 1.analisi del concept (idea, obiettivi editoriali, target) 2.analisi dellimpostazione e della forza editoriale del prodotto –verifica della validità della scelta ipermediale –confronto qualitativo con prodotti concorrenti (benchmarking) –verifica della congruità del titolo nei confronti della politica editoriale del publisher 3.analisi della struttura del prodotto –rilevamento, rappresentazione grafica e analisi flow chart –valutazione dellefficacia del sistema di rimandi 4.analisi del linguaggio ipermediale –congruità dellinsieme delle componenti ipermediali; –efficacia e coerenza della metafora utilizzata –efficacia dellinterfaccia –efficacia del sistema di navigazione –accenni di usabilità (rif. Prof. Capitani); 5.analisi dei contenuti multimediali –individuazione dei diversi apporti multimediali –qualità scientifica dei contenuti –efficacia dei contenuti per il target previsto 6.analisi delle soluzioni tecniche –valutazione della permeabilità alle macchine sul mercato –accessibilità approfondimento su esperienza Minerva (Linee guida di MINERVA per la qualità dei siti web), OTEBAC (Osservatorio TEcnologico per i Beni e le Attività Culturali), Prototipo MUSEO&WEB. Le linee guida sono definite a partire dalla filiera produttiva di un titolo multimediale interattivo (Cfr. Eletti, 2003) Nota: non devono essere applicate in modo rigido 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

5 Pagina 5 1.Prima della progettazione editoriale –Concept –SWOT Analysis e studio di fattibilità 2.La progettazione editoriale –Progettazione della struttura: diagramma a blocchi e flow chart –Progettazione dellinterfaccia strutturale e grafica (rif. usabilità e accessibilità) 3.La produzione editoriale –organizzazione della fase di avvio costituzione dello staff interno ed esterno messa a punto di organigrammi, Pert, ecc contrattualizzazione dei contributi esterni –pianificazione per la realizzazione del promo –pianificazione fino alla fase industriale –Realizzazione di alpha, beta release e Master candidate + debugging 4.La produzione industriale –Stampa CD e cartaceo di accompagnamento + assemblaggio 5.Distribuzione Filiera produttiva di un titolo multimediale interattivo. Dallideazione e progettazione alla distribuzione 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

6 Pagina 6 Linee guida per analizzare un prodotto ipermediale 1.analisi del concept (idea, obiettivi editoriali, target) 2.analisi dellimpostazione e della forza editoriale del prodotto –verifica della validità della scelta ipermediale; –confronto qualitativo con prodotti concorrenti (benchmarking) –verifica della congruità del titolo nei confronti della politica editoriale del publisher 3.analisi della struttura del prodotto –rilevamento, rappresentazione grafica e analisi flow chart; –valutazione dellefficacia del sistema di rimandi; 4.analisi del linguaggio ipermediale –congruità dellinsieme delle componenti ipermediali; –efficacia e coerenza della metafora utilizzata; –efficacia dellinterfaccia; –efficacia del sistema di navigazione –accenni di usabilità (rif. Prof. Capitani); 5.analisi dei contenuti multimediali –individuazione dei diversi apporti multimediali; –qualità scientifica dei contenuti; –efficacia dei contenuti per il target previsto 6.analisi delle soluzioni tecniche –valutazione della permeabilità alle macchine sul mercato –accessibilità approfondimento su esperienza Minerva (Linee guida di MINERVA per la qualità dei siti web), OTEBAC (Osservatorio TEcnologico per i Beni e le Attività Culturali), Prototipo MUSEO&WEB. Le linee guida sono definite a partire dalla filiera produttiva di un titolo multimediale interattivo (Cfr. Eletti, 2003) Nota: non devono essere applicate in modo rigido 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

7 Pagina 7 –Il Concept, ovvero le 5 W What –Definizione puntuale dellidea editoriale Who –target When –Prima valutazione dei tempi di sviluppo Where –Produzione interna o esterna? Why –Obiettivi economici e comunicativi Linee guida: analisi del concept 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

8 Pagina 8 Linee guida per analizzare un prodotto ipermediale 1.analisi del concept (idea, obiettivi editoriali, target) 2.analisi dellimpostazione e della forza editoriale del prodotto –verifica della validità della scelta ipermediale; –confronto qualitativo con prodotti concorrenti (benchmarking) –verifica della congruità del titolo nei confronti della politica editoriale del publisher 3.analisi della struttura del prodotto –rilevamento, rappresentazione grafica e analisi flow chart; –valutazione dellefficacia del sistema di rimandi; 4.analisi del linguaggio ipermediale –congruità dellinsieme delle componenti ipermediali; –efficacia e coerenza della metafora utilizzata; –efficacia dellinterfaccia; –efficacia del sistema di navigazione –accenni di usabilità (rif. Prof. Capitani); 5.analisi dei contenuti multimediali –individuazione dei diversi apporti multimediali; –qualità scientifica dei contenuti; –efficacia dei contenuti per il target previsto 6.analisi delle soluzioni tecniche –valutazione della permeabilità alle macchine sul mercato –accessibilità approfondimento su esperienza Minerva (Linee guida di MINERVA per la qualità dei siti web), OTEBAC (Osservatorio TEcnologico per i Beni e le Attività Culturali), Prototipo MUSEO&WEB. Le linee guida sono definite a partire dalla filiera produttiva di un titolo multimediale interattivo (Cfr. Eletti, 2003) Nota: non devono essere applicate in modo rigido 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

9 Pagina 9 Per concludere Brainstorming sui parametri per il benchmarking Vediamo alcuni esempi dai pw dello scorso anno 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

10 Pagina 10 Linee guida per analizzare un prodotto ipermediale 1.analisi del concept (idea, obiettivi editoriali, target) 2.analisi dellimpostazione e della forza editoriale del prodotto –verifica della validità della scelta ipermediale –confronto qualitativo con prodotti concorrenti (benchmarking) –verifica della congruità del titolo nei confronti della politica editoriale del publisher 3.analisi della struttura del prodotto –rilevamento, rappresentazione grafica e analisi flow chart –valutazione dellefficacia del sistema di rimandi 4.analisi del linguaggio ipermediale –congruità dellinsieme delle componenti ipermediali –efficacia e coerenza della metafora utilizzata –efficacia dellinterfaccia –efficacia del sistema di navigazione –accenni di usabilità (rif. Prof. Capitani); 5.analisi dei contenuti multimediali –individuazione dei diversi apporti multimediali –qualità scientifica dei contenuti –efficacia dei contenuti per il target previsto 6.analisi delle soluzioni tecniche –valutazione della permeabilità alle macchine sul mercato –accessibilità approfondimento su esperienza Minerva (Linee guida di MINERVA per la qualità dei siti web), OTEBAC (Osservatorio TEcnologico per i Beni e le Attività Culturali), Prototipo MUSEO&WEB. Le linee guida sono definite a partire dalla filiera produttiva di un titolo multimediale interattivo (Cfr. Eletti, 2003) Nota: non devono essere applicate in modo rigido 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

11 Pagina 11 Rilevamento, rappresentazione grafica e analisi flow chart –individuazione e descrizione dei rami principali –Dallalberatura alla sua rappresentazione grafica »Profondità »Eventuale stratificazione dei contenuti Linee guida: analisi della struttura del prodotto 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

12 Pagina 12 Linee guida per analizzare un prodotto ipermediale 1.analisi del concept (idea, obiettivi editoriali, target) 2.analisi dellimpostazione e della forza editoriale del prodotto –verifica della validità della scelta ipermediale –confronto qualitativo con prodotti concorrenti (benchmarking) –verifica della congruità del titolo nei confronti della politica editoriale del publisher 3.analisi della struttura del prodotto –rilevamento, rappresentazione grafica e analisi flow chart –valutazione dellefficacia del sistema di rimandi 4.analisi del linguaggio ipermediale –congruità dellinsieme delle componenti ipermediali –efficacia e coerenza della metafora utilizzata –efficacia dellinterfaccia –efficacia del sistema di navigazione –accenni di usabilità (rif. Prof. Capitani) 5.analisi dei contenuti multimediali –individuazione dei diversi apporti multimediali –qualità scientifica dei contenuti –efficacia dei contenuti per il target previsto 6.analisi delle soluzioni tecniche –valutazione della permeabilità alle macchine sul mercato –accessibilità approfondimento su esperienza Minerva (Linee guida di MINERVA per la qualità dei siti web), OTEBAC (Osservatorio TEcnologico per i Beni e le Attività Culturali), Prototipo MUSEO&WEB. Le linee guida sono definite a partire dalla filiera produttiva di un titolo multimediale interattivo (Cfr. Eletti, 2003) Nota: non devono essere applicate in modo rigido 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

13 Pagina 13 Linee guida per analizzare un prodotto ipermediale 1.analisi del concept (idea, obiettivi editoriali, target) 2.analisi dellimpostazione e della forza editoriale del prodotto –verifica della validità della scelta ipermediale –confronto qualitativo con prodotti concorrenti (benchmarking) –verifica della congruità del titolo nei confronti della politica editoriale del publisher 3.analisi della struttura del prodotto –rilevamento, rappresentazione grafica e analisi flow chart –valutazione dellefficacia del sistema di rimandi 4.analisi del linguaggio ipermediale –congruità dellinsieme delle componenti ipermediali –efficacia e coerenza della metafora utilizzata –efficacia dellinterfaccia –efficacia del sistema di navigazione –accenni di usabilità (rif. Prof. Capitani) 5.analisi dei contenuti multimediali –individuazione dei diversi apporti multimediali –qualità scientifica dei contenuti –efficacia dei contenuti per il target previsto 6.analisi delle soluzioni tecniche –valutazione della permeabilità alle macchine sul mercato –accessibilità approfondimento su esperienza Minerva (Linee guida di MINERVA per la qualità dei siti web), OTEBAC (Osservatorio TEcnologico per i Beni e le Attività Culturali), Prototipo MUSEO&WEB. Le linee guida sono definite a partire dalla filiera produttiva di un titolo multimediale interattivo (Cfr. Eletti, 2003) Nota: non devono essere applicate in modo rigido 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

14 Pagina 14 Linee guida: analisi dellinterfaccia e del linguaggio ipermediale Due componenti dellinterfaccia –Logico-funzionale –Estetico-comunicazionale 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

15 Pagina 15 Due componenti dellinterfaccia –Logico-funzionale –Estetico-comunicazionale Linee guida: analisi dellinterfaccia e del linguaggio ipermediale 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

16 Pagina 16 Efficacia dellinterfaccia e del sistema di navigazione –funzionalità dellinterfaccia delle diverse gerarchie di menu Struttura interna schermate principali Vie di accesso e uscita –Indicazioni grafiche operative per ciascuna interfaccia bidimensionalità o tridimensionalità collocazione e design degli strumenti di navigazione, ecc Linee guida: analisi dellinterfaccia e del linguaggio ipermediale 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

17 Pagina 17 Due componenti dellinterfaccia –Logico-funzionale –Estetico-comunicazionale Linee guida: analisi dellinterfaccia e del linguaggio ipermediale 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

18 Pagina 18 Due componenti dellinterfaccia –Logico-funzionale –Estetico-comunicazionale Metafora –Cosè la metafora? –Tipi di metafore Scelte cromatiche, coerenza, ecc. Linee guida: analisi dellinterfaccia e del linguaggio ipermediale 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

19 Pagina 19 Congruità dellinsieme delle componenti ipermediali –Ricordiamo quali sono le componenti strutturali di un titolo Linee guida: analisi dellinterfaccia e del linguaggio ipermediale 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

20 Pagina 20 Linee guida per analizzare un prodotto ipermediale 1.analisi del concept (idea, obiettivi editoriali, target) 2.analisi dellimpostazione e della forza editoriale del prodotto –verifica della validità della scelta ipermediale –confronto qualitativo con prodotti concorrenti (benchmarking) –verifica della congruità del titolo nei confronti della politica editoriale del publisher 3.analisi della struttura del prodotto –rilevamento, rappresentazione grafica e analisi flow chart –valutazione dellefficacia del sistema di rimandi 4.analisi del linguaggio ipermediale –congruità dellinsieme delle componenti ipermediali –efficacia e coerenza della metafora utilizzata –efficacia dellinterfaccia –efficacia del sistema di navigazione –accenni di usabilità (rif. Prof. Capitani); 5.analisi dei contenuti multimediali –individuazione dei diversi apporti multimediali –qualità scientifica dei contenuti –efficacia dei contenuti per il target previsto 6.analisi delle soluzioni tecniche –valutazione della permeabilità alle macchine sul mercato –accessibilità approfondimento su esperienza Minerva (Linee guida di MINERVA per la qualità dei siti web), OTEBAC (Osservatorio TEcnologico per i Beni e le Attività Culturali), Prototipo MUSEO&WEB. Le linee guida sono definite a partire dalla filiera produttiva di un titolo multimediale interattivo (Cfr. Eletti, 2003) Nota: non devono essere applicate in modo rigido 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

21 Pagina 21 Linee guida per analizzare un prodotto ipermediale 1.analisi del concept (idea, obiettivi editoriali, target) 2.analisi dellimpostazione e della forza editoriale del prodotto –verifica della validità della scelta ipermediale –confronto qualitativo con prodotti concorrenti (benchmarking) –verifica della congruità del titolo nei confronti della politica editoriale del publisher 3.analisi della struttura del prodotto –rilevamento, rappresentazione grafica e analisi flow chart –valutazione dellefficacia del sistema di rimandi 4.analisi del linguaggio ipermediale –congruità dellinsieme delle componenti ipermediali –efficacia e coerenza della metafora utilizzata –efficacia dellinterfaccia –efficacia del sistema di navigazione –accenni di usabilità (rif. Prof. Capitani); 5.analisi dei contenuti multimediali –individuazione dei diversi apporti multimediali –qualità scientifica dei contenuti –efficacia dei contenuti per il target previsto 6.analisi delle soluzioni tecniche –valutazione della permeabilità alle macchine sul mercato –accessibilità approfondimento su esperienza Minerva (Linee guida di MINERVA per la qualità dei siti web), OTEBAC (Osservatorio TEcnologico per i Beni e le Attività Culturali), Prototipo MUSEO&WEB. Le linee guida sono definite a partire dalla filiera produttiva di un titolo multimediale interattivo (Cfr. Eletti, 2003) Nota: non devono essere applicate in modo rigido 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

22 Pagina 22 Valutazione sintetica finale –Swot analysis Linee guida per analizzare un prodotto ipermediale 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

23 Brainstorming sullanalisi del sito del Museo Manzù Linee guida per analizzare un prodotto ipermediale Pagina 234/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

24 Pagina 24 Per concludere Esercitazioni (revisione 9 maggio): –analizzare in dettaglio il sito del Museo Manzù - documento Seguire linee guida non in modo rigido –individuare i parametri per il benchmarking – elenco parametri raggruppati in aree tematiche Le esercitazioni devono essere inviate entro lunedì 2 maggio Altre informazioni organizzative: –Ricevimento sospeso il 19 aprile 2011 –Difficoltà a rispondere alle mail dal 14 al 29 aprile 4/4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1

25 Pagina 25 Per concludere Indicazioni di lettura per approfondire e sistematizzare gli argomenti di questa lezione >>> Cap. 3 del Manuale di editoria multimediale, V. Eletti, 2003, /4/2011Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1


Scaricare ppt "Analisi di un prodotto ipermediale Dalleditoria tradizionale a quella multimediale: i prodotti multimediali Atelier di Web e Interface design Ideazione."

Presentazioni simili


Annunci Google