La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Psicologia Generale Chiara Zampi

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Psicologia Generale Chiara Zampi"— Transcript della presentazione:

1

2 Psicologia Generale Chiara Zampi

3 Organizzazione del corso Testi di riferimento: L. Mecacci (a cura di) Manuale di psicologia generale. Giunti, Firenze, L. Anolli, P. Legrenzi Psicologia Generale. Il Mulino, Bologna, 2006.

4 Argomenti del corso Introduzione alla Psicologia Generale Lo sviluppo delle teorie psicologiche Metodi di indagine Il cervello Percezione, attenzione e azione Sensazione e percezione Rappresentazione del corpo Apprendimento Memoria Pensiero Intelligenza Lattenzione e la coscienza Sonno e processi cognitivi Linguaggio Comunicazione non verbale Comprendere e comunicare le emozioni Emozioni e motivazione

5 Domande fondamentali Cosè la psicologia? Come si situa la psicologia tra le varie discipline (scientifiche e umanistiche)? Quali approcci vengono utilizzati nella ricerca in psicologia? Quali sono i campi di applicazione della psicologia? La psicologia è una scienza teorica o ha anche delle applicazioni pratiche? Come si può studiare scientificamente il comportamento umano?

6 Cosè la psicologia? Etimologia: dal greco psykhée tradotto con anima principio o sostanza vitale (=anima) come funziona: psicologia generale carattere personale, modo di agire (animus): psicologia sociale/personalità perché funziona (cause, ma anche stile): psicologia dinamica.

7 Cosè la psicologia? Definizione della Psicologia: Studio scientifico del comportamento umano ed animale e dei processi interni ad esso collegati.

8 Come si situa la psicologia tra le varie discipline (scientifiche e umanistiche)?

9 RELAZIONE TRA LE VARIE DISCIPLINE PSICOLOGIA FILOSOFIA MATEMATICA SCIENZE POLIT. SOCIOL. ANTROPOLOGIA CULTURALE SCIENZE ECONOMICHE FISICA CHIMICA BIOLOGIA LINGUEARTEMUSICA Scienze Naturali Scienze Sociali Discipline Umanistiche Psicologia culturale Psicologia fisiologica Etologia Psicologia sociale Psicolinguistica Come e perché le persone ragionano parlano creano apprendono e usano le strutture Linguistica (studio delle strutture)

10 Rapporti tra psicologia e filosofia Il problema mente-corpo Mente: non materiale, non localizzabile: io e processi consci e inconsci Corpo: materiale e localizzabile Mente e corpo rappresentano ununità: non cè fatto mentale che non abbia un riscontro nel corpo La mente agisce sul corpo con libero arbitrio: le azioni del corpo originano da iniziativa della mente.

11 La psicologia generale rimane il punto di partenza di ogni successiva conoscenza e muove dalla ricerca in laboratorio per meglio evidenziare - ove sia possibile rintracciarle - le leggi che eventualmente regolino il funzionamento dell'uomo, dalla sensazione alla percezione, dalla memoria allattenzione, dallemozione al pensiero e al linguaggio, tenendo anche presenti le diverse ipotesi formulabili in relazione alle strutture o, invece, ai processi dei fenomeni indagati.

12 La psicologia generale La psicologia sociale La sociologia Tutte si interessano al comportamento: La psicologia generale al comportamento del singolo individuo; La psicologia sociale al comportamento dellindividuo in interazione con altri individui (allinterno di un gruppo); La sociologia al comportamento di un gruppo di individui.

13 Organizzazione gerarchica delle possibili cause esplicative del comportamento Per spiegare numerosi fenomeni psicologici vengono invocati diversi livelli di spiegazione. I livelli più elevati (fattori molari) sono rappresentati in alto, i livelli inferiori (fattori molecolari) in basso. Fattori sociali e culturali Fattori individuali (apprendimento, processi cognitivi, fattori psicodinamici) Fattori Biologici (Ormonali, Neurali, biochimici)

14 Fattori psicodinamici (evitare stress di situazioni connesse con il sesso: individui obesi ritenuti meno attraenti) obesità Fattori cognitivi Fattori fisiologici Fattori sociali e culturali (pubblicità; aggregazione) Fattori genetici Apprendimento

15 Laccettazione di più livelli di spiegazione (in contrapposizione al riduzionismo, che accetta un solo livello di spiegazione) si basa sull interazione di più livelli per spiegare un comportamento, ma obbliga ad avere chiari anche gli altri livelli possibili. fattori genetici fattori fisiologici apprendimento fattori cognitivi fattori psicodinamici fattori sociali e culturali

16 Quali approcci vengono utilizzati nella ricerca in psicologia?

17 Quali sono i campi di applicazione della psicologia?

18 La psicologia è una scienza teorica oppure ha anche delle applicazioni pratiche?

19 La psicologia del senso comune (ingenua) e la psicologia scientifica Senso comune inteso come insieme di assunzioni fondamentali condivise e concernenti la natura del mondo fisico e sociale insieme di massime e convinzioni riguardanti il mondo fisico e sociale modo condiviso di pensare circa il mondo fisico e sociale

20 La psicologia del senso comune (ingenua) e la psicologia scientifica Senso comune inteso come Insieme di assunzioni fondamentali condivise e concernenti la natura del mondo fisico e sociale esistenza del mondo indipendentemente dalla nostra percezione di esso aspettativa che una relazione causale riscontrata nel passato si riprodurrà anche nel futuro concezione delluomo come creatura cosciente, sensibile e in grado di autocontrollo implicitamente accettate nella costruzione scientifica del sapere nella cultura occidentale

21 La psicologia del senso comune (ingenua) e la psicologia scientifica Senso comune inteso come Insieme di massime e convinzioni riguardanti il mondo fisico e sociale massime proverbi allegorie produzioni artistiche anche contraddittorie, non necessariamente condivise tra gli individui delle diverse culture e, pertanto, possibile fonte di contrasti.

22 La psicologia del senso comune (ingenua) e la psicologia scientifica Senso comune inteso come Modo condiviso di pensare circa il mondo fisico e sociale Conoscenze sui processi mentali implicati nella Spiegazione Interpretazione Comprensione del comportamento. Sono trasmesse allindividuo nel corso delle interazioni con i vari agenti culturali.

23 La psicologia del senso comune (ingenua) e la psicologia scientifica È difficile sviluppare una disciplina scientifica senza accettare almeno alcune assunzioni e credenze proposte dal senso comune. Alcuni aspetti del senso comune possono opporsi (molte persone, organizzazione sociale e istituzionale, durate lunghe -arco della vita- oppure brevissime; situazioni mai sperimentate in precedenza; situazioni di coinvolgimento personale, che alterano percezioni e serenità di giudizio) contribuire (situazioni di media complessità, esperienza di durata da minuti a giorni) allevoluzione scientifica della psicologia

24 Come si può studiare scientificamente il comportamento umano? Assunti di base nella ricerca scientifica Determinismo Empirismo (definizioni operative) Invarianza(assunzione di regolarità: il comportamento è soggetto a leggi nella misura in cui si controllino tutte le variabili determinanti)

25 Come si può studiare scientificamente il comportamento umano? Resistenza alla ricerca sperimentale in psicologia: Argomenti teologici (la mente umana è fuori dalla portata della scienza) Imprevedibilità del comportamento spontaneo (vedi assunzione di regolarità) Banalità dei risultati Non esaustività (utilizzazione di metodi alternativi a quello sperimentale nella ricerca psicologica)

26 Come si può studiare scientificamente il comportamento umano? Fonti: Distorsioni (bias) Errori di misurazione (validità, attendibilità, sensibilità degli strumenti utilizzati) Aspettative dello sperimentatore (standardizzazione; doppio cieco = separazione tra chi pianifica e chi esegue esperimento) dei soggetti (cieco) Generalizzazione di un campione non rappresentativo

27 Concetto di paradigma Paradigma = teoria psicologica dominante in un certo periodo storico Rivoluzione = passaggio da un paradigma a un altro

28 Tradizioni o linee di ricerca Fenomenologica Psicodinamica Comportamentista Cognitivista Storico-culturale Biologica

29 Wilhelm Wundt ( ) fonda a Lipsia nel 1879 il primo laboratorio di Psicologia Sperimentale

30

31 Fechner precursore di Wundt Nellopera Elementi di Psicofisica (1860) Fechner propone per la prima volta lutilizzo delle metodologie oggettive per studiare le funzioni della mente attraverso i loro correlati fisiologici: si possono misurare quantitativamente i fenomeni psichici. Spirito e materia sono aspetti di ununica realtà. Fechner definisce la Psicofisica lesatta teoria dei rapporti tra anima e corpo. Theodor Gustav Fechner (1801 – 1887)

32 Helmholtz, professore di fisiologia e fisica, si afferma per aver misurato la velocità dellimpulso nervoso. Con il miografo, che misura le contrazioni muscolari, dimostra che il movimento non è lespressione istantanea della volontà, ma costituisce una serie temporale di eventi. Helmholtz maestro di Wundt Hermann Ludwig Ferdinand von Helmholtz (1821 – 1894)

33 Associazionismo - Strutturalismo Le sensazioni complesse sono lesito dellaggregazione di tratti psichici elementari (Associazionismo). Nel laboratorio si studia come gli stimoli dellambiente esterno vengano trasmessi al cervello e divenissero percezioni complesse (approccio elementistico). Wundt si interessa dellinterrelazione delle varie parti del sistema nervoso e a come esse operino congiuntamente nella sensazione, nella percezione e nellesperienza (Strutturalismo).

34 Wundt Il metodo è basato sullintrospezione sistematizzata, che consiste in una tecnica di auto-osservazione e di descrizione minuziosa di ciò che il soggetto percepisce. Se ogni più piccola parte dellesperienza del soggetto viene presa in esame e se le parole utilizzate per descriverla hanno uno spazio semantico ben delimitato, secondo Wundt si ottengono delle descrizioni esatte, complete e paragonabili fra di loro.

35 Il metodo dellintrospezione: svantaggi La grande autorità ed influenza scientifica di Wundt hanno portato a privilegiare il metodo introspettivo per molto tempo, ostacolando la scoperta di metodi alternativi.

36 Il metodo dellintrospezione: vantaggi Lassociazionismo ha un ruolo storico importante in quanto: –impone allattenzione degli studiosi del tempo una nuova scienza; –sistematizza una metodologia scientifica e metodologica, sganciando la psicologia dalle altre scienze esatte ed individuando il proprio oggetto di studio;

37 Titchener Uno dei più importanti allievi di Wundt è Titchener, che diffonde lapproccio di Wundt negli USA. È direttore del Laboratorio di Psicologia Sperimentale presso la Cornell University. Edward Bradford Titchener (1867 – 1927)

38

39

40 La psicologia della Gestalt Parallelamente al comportamentismo americano nasce in Europa la psicologia della Gestalt (forma organizzata o configurazione). Nasce a Francoforte come corrente di pensiero opposta allapproccio di Wundt.

41 Max Wertheimer ( ) Kurt Koffka ( ) Wolfgang Kohler ( )

42 La psicologia della Gestalt Cerca di comprendere il funzionamento della mente attraverso la sintesi della globalità dellesperienza. Linsieme (la struttura psichica e ogni fenomeno che da essa procede) è un qualcosa che va al di là della semplice somma delle sue parti. Lo studio analitico delle parti (i mattoni) poco o nulla ci può dire sullarchitettura delledificio psichico.

43 La psicologia della Gestalt: linsight Le principali ricerche vengono condotte nel campo della percezione. Il metodo di studio è losservazione e descrizione dei fenomeni osservati dai soggetti. Secondo gli autori la tipica forma di apprendimento è quella dellinsight, che consiste in una improvvisa riorganizzazione del campo di esperienza.

44

45 Il palazzo imperiale di Berlino, sede dellistituto di psicologia dellUniversità e, dal 1922, del Laboratorio degli studiosi della teoria della Gestalt.

46 Lorganizzazione percettiva Le leggi della forma Vicinanza Somiglianza Destino comune Direzione Chiusura Pregnanza Esperienza passata

47 La legge della Vicinanza

48 La legge della Somiglianza

49 La legge della direzione +

50 +

51 La legge della chiusura

52 Lorganizzazione percettiva La legge della pregnanza

53 Lorganizzazione percettiva La legge della pregnanza +

54 +

55 La legge dellesperienza passata

56

57 Illusioni ottico-geometriche (Orbison)

58

59 Illusioni ottico-geometriche (Hering)

60

61 Illusioni ottico-geometriche (Muller-Lyer)

62

63 Illusioni ottico-geometriche (Oppel-Kundt)

64

65 Illusioni ottico-geometriche (verticale-orizzontale)

66

67

68

69

70

71

72

73

74

75

76

77

78

79 La psicoanalisi (Freud, ) a) E UN METODO DI INDAGINE PSICOLOGICA Origini della cura delle chiacchiere: metodo catartico Studi sullisteria (1895): metodo catartico (i sintomi isterici tendono a scomparire con la rievocazione dei ricordi legati alla prima comparsa degli stessi, che consente di far defluire le reazioni emotive ad essi associate) Metodo ipnotico Metodo ipnotico Metodo della suggestione Metodo della suggestione associazioni libere Tecnica delle associazioni libere (secondo la regola fondamentale)

80 b) E UNA TEORIA DELLA STRUTTURA E DEL FUNZIONAMENTO DELLA MENTE processi mentali inconsci Rilevanza dei processi mentali inconsci Due modelli generali della mente (= topiche): 1)conscio, preconscio e inconscio 1)conscio, preconscio e inconscio (1900) 2)Es, Io e SuperIo 2)Es, Io e SuperIo (opere degli anni Venti) libido Due pulsioni fondamentali: sessuale (libido) o istinto ErosThanatos di vita (Eros) Vs. aggressiva o istinto di morte (Thanatos) oraleanale fallicalatenzagenitale Stadi dello sviluppo psicosessuale (fase orale, fase anale, fase fallica, periodo di latenza, fase genitale) Complesso di EdipoComplesso di Edipo

81 c)E UNA TECNICA PSICOTERAPEUTICA nessi inconsci conflitto interpretazione Ricostruzione, da parte dellanalista, dei nessi inconsci che collegano il sintomo con il conflitto e restituzione di tale interpretazione al paziente ransfert Transfert nevrosi Continuità tra normalità e patologia (nevrosi) Determinismo psichico Determinismo psichico Setting analitico Setting analitico Conduzione terapeutica Conduzione terapeutica

82 Epistemologia genetica Piaget Fondatore: Piaget ( ) come si forma la conoscenza? Problema fondamentale: come si forma la conoscenza? Costruttivismo: la conoscenza nasce dallincontro di Costruttivismo: la conoscenza nasce dallincontro di strutture preesistenti nel soggetto (schemi mentali) con elementi del mondo esterno (ambiente) Analogiamentalebiologico Analogia tra mondo mentale e biologico adattamento allambiente Scopo dellindividuo: adattamento allambiente il pensiero (= azione interiorizzata) Strumento: il pensiero (= azione interiorizzata) assimilazione – accomodamento equilibrazione Dinamica assimilazione – accomodamento per raggiungere uno stato di equilibrazione (omeostasi) Stadi di sviluppo del pensiero infantile Stadi di sviluppo del pensiero infantile: 1. sensomotorio 2. pre-operatorio 3. operatorio concreto 4. operatorio formale

83 John B. Watson

84 Una famosa affermazione di Watson >.

85 Il comportamentismo (behaviorismo) Watson Fondatore: Watson ( ): La psicologia come la vede il comportamentista (1913) il comportamento Oggetto di studio: esclusivamente il comportamento, ossia linsieme delle manifestazioni esteriori dellattività mentale la previsione e il controllo del comportamento / applicazioni pratiche Scopo: la previsione e il controllo del comportamento / applicazioni pratiche Psicologia S-R (stimolo-risposta): Psicologia S-R (stimolo-risposta): tra parentesi ciò che intercorre tra i due (processi mentali e fisiologici) scatola nera" (black box) Mente e cervello = scatola nera" (black box) Assunti filosofici: pragmatismo pragmatismo operazionismo operazionismo neopositivismo neopositivismo darwinismo darwinismo

86 Esponenti e tematiche: Skinner Skinner ( ): studi sul condizionamento Kantor Kantor ( ): intercomportamentismo Hull Hull ( ): variabili intervenienti (pulsione) Hebb Hebb ( ): assembramenti neuronali Tolman Tolman ( ): mappe cognitive Berlyne Berlyne ( ): neo-comportamentismo S-O-R organismo

87 Ambientalismo / condizionamento (empty organism) Ambientalismo / condizionamento (empty organism) memoria, apprendimento, motivazione Temi di ricerca: memoria, apprendimento, motivazione Concezione meccanicistica delluomo (passività) Domina la psicologia scientifica fino alla metà del 900 Ragioni del successo: - intrinseche -estrinseche -estrinseche: mentalità pragmatica nord-americana - rigore sperimentale - semplicità metodologica - applicabilità

88 Transizione tra comportamentismo e cognitivismo Fasi del comportamentismo Precursori: Pavlov, Thorndike Comportamentismo (Watson) Neo-comportamentismo (Hull, Skinner, Tolman) Dalle grandi teorie ai modelli

89 Il Cognitivismo Non è una scuola unitaria o ununica teoria: è piuttosto un particolare tipo di approccio, un orientamento, allo studio della psiche. Tale approccio: –in opposizione al comportamentismo, concepisce la mente non come un recettore passivo degli stimoli ambientali, ma come un elaboratore attivo, che filtra le informazioni e si autocorregge; –indica tutti quei processi che richiedono unelaborazione delle informazioni provenienti dallesterno; –privilegia lo studio delle capacità delle persone di acquisire, organizzare, ricordare e fare uso concreto della conoscenza per guidare le proprie azioni.

90 Lemergere del paradigma dellInformation Processing Presupposto centrale è la simulazione del modo di trattare i dati messo in atto dal cervello umano: –Acquisizione –Processing –Immagazzinamento –Recupero

91 Il cognitivismo Unità TOTE (Test Operate Test Exit): Plans and Structure of Behaviour (Miller, Galanter e Pribram, Paradigma HIP (Human Information Processing) Cognitive Psychology (U. Neisser, 1967).

92 Suona la sveglia Apre gli occhi ? si no La moglie dà una gomitata nelle costole Ferma la sveglia Oggi è sabato o domenica ? si sospira Torna a dormire no Sposato da meno di 5 anni? Bacia la moglie meno di 6 mesi? si no Si fa una doccia no Si toglie il pigiama bagnato Etc. Circuito instabile si

93 Il cognitivismo Scienza Cognitiva Schemi Rappresentazione delle conoscenze Immagini mentali I modelli mentali. Approccio ecologico. Cognition and Reality (U. Neisser, 1976). An Ecological Approach to Visual Perception (J.J. Gibson, 1979).

94 Scienza Cognitiva Modularismo (Fodor): architettura verticale; influenza sulla neuropsicologia. I moduli eseguono analisi specializzate la loro entrata in funzione è obbligatoria quando linput è adeguato sono incapsulati informazionalmente Connessionismo: architettura orizzontale; il cervello è diverso dal computer. Modellizzazione in termini di reti neurali, strutture in grado di autoregolarsi e apprendere. Il cognitivismo

95 La scuola storico-culturale Vs. riflessologiaPavlov Vs. riflessologia (Pavlov, ): la mente è riducibile a processi fisiologici elementari (riflessi) / associazione S-R funzioni psichiche superiori nello sviluppo filogenetico ontogenetico Oggetto di studio: le funzioni psichiche superiori nello sviluppo filogenetico e ontogenetico Vygotskij Esponenti: Vygotskij ( ), Luria ( ) e Leontev ( ) Lambiente e le interazioni sociali Lambiente e le interazioni sociali (in particolare gli strumenti simbolici) modellano i processi mentali Pensiero e linguaggioPensiero e linguaggio (Vygotskij, 1934): il linguaggio, appreso nel contesto sociale, viene gradualmente interiorizzato, costituendo il pensiero stadio pre-verbale del pensierostadio pre-intellettuale dellintelligenza Esiste uno stadio pre-verbale del pensiero e uno stadio pre-intellettuale dellintelligenza Le differenze negli strumenti culturali Le differenze negli strumenti culturali determinano differenze nei processi cognitivi


Scaricare ppt "Psicologia Generale Chiara Zampi"

Presentazioni simili


Annunci Google