La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Gestalt il tutto è più della somma delle singole parti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Gestalt il tutto è più della somma delle singole parti."— Transcript della presentazione:

1 La Gestalt il tutto è più della somma delle singole parti

2 Gestalt GESTALT è una parola tedesca che corrisponde al significato di forma,struttura unitaria, configurazione armonica. Nata e sviluppatasi in Europa, la Gestalt venne poi a contatto con la psicologia americana.

3 La Psicologia della Gestalt è un corpo di affermazioni teoriche e di impostazioni metodologiche sviluppate a partire dai lavori di Wertheimer; Köhler e Koffka. Altri studiosi rappresentativi sono: Von Ehrenfels, Metzger, Gottschaldt, Michotte e Kanizsa.

4

5

6

7

8 Come funziona il completamento dei bordi visti attraverso degli occlusori? Questo avviene attraverso una curva gomito.

9

10

11 Prima lintero o le parti?

12

13

14 Le parti e lintero

15

16

17

18 Risposta tedesca alla psicologia di Wundt che scompone il fenomeno nei suoi aspetti elementari, la Gestalt rifiuta latteggiamento elementarista. La teoria della GESTALT sostiene che gli esseri umani sono sistemi aperti in interazione attiva con lambiente; da tale esperienza viene a formarsi uninterpretazione degli eventi psicologici, del loro ordine e della loro struttura.

19

20 Perché le cose appaiono come appaiono? -La risposta del REALISTA INGENUO è: vedo le cose così perché sono così. - Per il REALISTA CRITICO, invece, la percezione è una costruzione attiva alla quale contribuiscono: a) lambiente fisico (stimoli); b) il sistema percettivo.

21 Ambiguità degli oggetti

22

23 Moglie o suocera?

24 Donna o teschio?

25

26

27

28

29

30

31

32 Quanti punti neri? Contali…

33 Figura e sfondo

34

35 Dove è la figura?

36 Mimetizzazione

37 Legge della pregnanza La più importante delle leggi individuate da Wertheimer sul funzionamento delle Gestalt percettive è la legge della pregnanza: ciò che viene percepito contiene una forma organizzata che è la migliore possibile. Pregnanza o bontà di una forma: una serie di caratteristiche che rendono questa forma particolarmente armonica, simmetrica, semplice,ecc. Le parti di un campo percettivo tendono a costruire le Gestalt più pregnanti possibili nelle condizioni date; vi sarebbe una tendenza spontanea verso la pregnanza.

38

39 WERTHEIMER WERTHEIMER, studiando il movimento apparente, identifica il FATTORE PHI = processo percettivo unitario. ESPERIMENTO Di WERTHEIMER: - Egli proiettava su uno schermo posto in una camera oscura alternativamente due luci, che filtravano attraverso due fessure. Le due fessure,distanti 1 cm l'una dall'altra, potevano essere entrambe verticali o una inclinata rispetto all'altra di gradi.

40 Se l'intervallo tra le due illuminazioni successive era inferiore ad un certo valore, il soggetto non percepiva due luci, ma un'unica luce che si muoveva dalla prima posizione alla seconda. Se tale intervallo aumentava, il fenomeno non si verificava; l'osservatore vedeva perciò due luci che si accendevano in successione.

41 Percezione LA PERCEZIONE non è la semplice somma delle sensazioni elementari che la compongono è il RISULTATO DI UNA SERIE DI PROCESSI DI MEDIAZIONE TRA OGGETTO (reale) FISICO E OGGETTO FENOMENICO (rappresentato). Pensiamo alla Luna. Sembra rimpicciolirsi o diventare più grande senza mutare mai le sue vere dimensioni, ciò che varia non è loggetto reale ( la Luna), ma il rapporto percettivo (prospettiva,posizione dellosservatore,etc..) La figura e lo sfondo rappresentano la struttura minima della percezione visiva.

42 Nella percezione sono presenti elementi culturali,caratteriali,storici, relazioni individuali e sociali, a sua volta condiziona il soggetto ( apprendimento, comportamento..) La percezione non è la semplice sensazione

43 È stato Von Ehrenfels ad individuare le qualità gestaltiche: -il tutto è più della somma delle singole parti (una melodia è diversa dalla somma delle singole note); -la qualità della melodia è qualità gestaltica data dalle relazioni intercorrenti fra i diversi elementi.

44 Wertheimer ha individuato i seguenti fattori gestaltici del campo visivo che stabiliscono la dominanza percettiva di ununica forma o struttura (o Gestalt): VICINANZA; SOMIGLIANZA; CHIUSURA; CONTINUITÀ; BUONA FORMA FATTORE EMPIRICO (ESPERIENZA PASSATA: lazione di tale fattore non è però particolarmente intensa e si fa sentire solo quando non entra in competizione con altri fattori autoctoni).

45

46

47

48

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59

60

61

62

63

64

65

66

67

68

69

70

71

72

73

74

75

76

77

78 Gli oggetti nel cervello

79

80 Volti invertiti

81

82

83

84 Illusioni ottiche Il Punto cieco. Sapevate che i vostri occhi hanno dei punti ciechi ? Ognuno degli occhi contiene un'area che non ha fotoricettori perchè occupata dal nervo ottico. Non ci si accorge della mancanza di questo spazio perchè queste aree sono situate in punti opposti del campo visivo. Adesso cerchiamo di individuarlo

85 Chiudi l'occhio sinistro, e col destro fissa la croce. A circa 30 cm dallo schermo, il puntino nero dovrebbe 'svanire', lasciando al suo posto un'area bianca. Il cervello infatti cerca di riempire lo spazio vuoto con lo sfondo più probabile.

86 Osservate infatti l'immagine seguente per rendervi conto di questo fenomeno. La X Scompare e il cervello la sostituisce con la barra nera... sorpresi?


Scaricare ppt "La Gestalt il tutto è più della somma delle singole parti."

Presentazioni simili


Annunci Google