La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lantialiasing nelle schede video Metodi e tecniche di correzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lantialiasing nelle schede video Metodi e tecniche di correzione."— Transcript della presentazione:

1 Lantialiasing nelle schede video Metodi e tecniche di correzione

2 Cosè laliasing Un'immagine generata dal computer è composta da pixel che possono essere ovviamente di un solo colore Laliasing si manifesta come una imprecisione dovuta allincapacità da parte di un calcolatore di eseguire elaborazioni con una precisione infinita ed alla necessità di rappresentare i dati in forma discreta

3 Un esempio Supponiamo di dover rasterizzare questo triangolo e consideriamo ogni quadratino con il punto rosso un singolo pixel

4 Un esempio Con un campionamento puntuale, si ottiene il seguente triangolo Ed in arancione vengono evidenziati i pixel non considerati

5 Un esempio In verde si notano i pixel interamente accesi nonostante si trovino sul bordo della figura In rosso viene evidenziato lerrore introdotto

6 I metodi Antialiasing più utilizzati Questi sono il Supersampling e il Multisampling Consistono sostanzialmente nella suddivisione dei singoli pixel in più punti di campionatura

7 Il Supersampling Passaggi principali: il pixel viene campionato in più posizioni di seguito viene eseguito un filtraggio ed uno scalamento alla risoluzione originale Il sistema più semplice è denominato Oversampling

8 Loversampling Si scalano gli assi di un fattore intero (nellesempio di 2) Si esegue il rastering dellimmagine ad una risoluzione superiore Di seguito avviene il filtraggio e lo scalamento alla risoluzione originale Scalamento e rastering a risoluzione maggiore Filtraggio e ritorno alla risoluzione originale

9 Il Supersampling Esistono però altri metodi di supersampling più complessi ed essi sono: luniform sampling il random sampling il jittered sampling il semi-jittered sampling il weighted sampling il weighted distribution ladaptive sampling

10 Caratteristiche principali Uniform sampling: esso crea una griglia di subpixel regolare permette di ottenere unimmagine di alta qualità soggetta però ad un effetto Moiré (un effetto dovuto alla sovrapposizione di due reticoli con passi diversi che creano una serie di frange scure nellimmagine finale)

11 Caratteristiche principali Random Sampling: i punti di campionamento sono distribuiti in modo casuale per evitare i problemi delluniform sampling (la distribuzione può essere sbilanciata verso certe zone rispetto ad altre)

12 Caratteristiche principali Jittered sampling: questa volta i punti di campionamento sono distribuiti nuovamente in modo casuale ma allinterno del confine del singolo subpixel

13 Caratteristiche principali Semi-Jittered sampling tramite esso lo schema di subpixel jittered viene ripetuto per tutti i punti dello schermo risultando più veloce, ma reintroducendo un possibile effetto Moiré

14 Caratteristiche principali Weighted sampling: viene calcolata una media pesata dei valori dei subpixel dove quelli centrali hanno unimportanza maggiore rispetto ai periferici (ovviamente ciò richiederà maggiore potenza di calcolo)

15 Caratteristiche principali Weighted distribution: avendo un maggior peso i subpixel centrali, con tale metodo la griglia di campionamento viene ridistribuita in modo da avere una migliore efficienza senza intaccare ulteriormente le prestazioni

16 Caratteristiche principali Adaptive sampling: si ha una griglia che si adatta alla posizione del segnale in ingresso risultando quindi ancora più efficiente, ma comportando un elevato livello di complessità di calcolo

17 Il Multisampling I subpixel, in questo caso vengono salvati temporaneamente in un buffer Si campiona un valore per ognuno di questi subpixel e tale dato viene quindi salvato

18 Il Multisampling Successivamente verrà effettuato il downfiltering che calcolerà la media dei valori contenuti nel blocco Se i valori del blocco sono tutti uguali al pixel verrà assegnato uno di questi (si occuperanno risorse hardware quindi, solamente per i bordi delle figure)

19 Rotazione della griglia Unaltra tecnica molto diffusa ed utilizzata particolarmente con il Multisampling è limplementazione delle griglie ruotate in modo da ottenere risultati migliori su spigoli obliqui

20 Il Multisampling In conclusione il multisampling ha il vantaggio di fornire unottima qualità migliorando le prestazioni Si ha però meno libertà nel riposizionamento della griglia di campionamento rispetto al supersampling

21 Le scelte delle costruttrici ATI utilizza un motore di antialiasing totalmente programmabile che permette ai tecnici di scegliere qualunque distribuzione dei samples per un numero massimo di 6. Questa caratteristica ha permesso alla casa canadese di offrire sempre una migliore qualità dellimmagine almeno sino a prima delluscita del chip grafico G70 della concorrente NVIDIA

22 I samples ATI No Anti AliasingAnti Aliasing 2x Anti Aliasing 4xAnti Aliasing 6x

23 I samples NVIDIA ATI e NVIDIA utilizzano disposizioni simili per i salmples ma con angolazioni di rotazioni opposti (entrambi però utilizzano una griglia ruotata)

24 I samples NVIDIA NVIDIA supporta anche un antialiasing ad 8 samples ottenuto mixando la tecnica multisampling con la supersampling che però risulta molto dispendiosa in termini di prestazioni

25 Lantialiasing gamma corrected Utilizzato da ATI dal 2002 ed implementato anche a partire dal chip G70 di NVIDIA, consiste nel non eseguire gradazioni lineari tra le zone più scure e le più chiare, ma nellassegnare un maggior numero di sfumature ai livelli più delicati. Questo modo di trattare limmagine porta ad un antialiasing che viene percepito dallocchio umano in maniera più morbida e piacevole

26 Il Temporal AntiAliasing Il Temporal AntiAliasing è una speciale modalità che, alternando su frame pari e dispari due differenti distribuzioni dei samples (sempre grazie alla programmabilità della GPU ATI), portano ad una resa effettiva pari al doppio dei samples realmente utilizzati. Il TTA 2x ha quindi la stessa qualità dellantialiasing 4x e così via sino al 6x pari ad un 12x. Il Temporal AntiAliasing però soffre della limitazione che la sua abilitazione è possibile solo se il numero di frame al secondo è pari o superiore al refresh del monitor.

27 Il Temporal AntiAliasing 2x2xTAA4x6x6xTAA8xS NVIDIA

28 Transparency AntiAliasing (NVIDIA) e Adaptive AntiAliasing (ATI) Sono entrambe tecniche adattative a livello texture che ammorbidiscono non più i contorni delle figure, ma i bordi delle texture nelle zone in cui essi divengono trasparenti

29 Bibliografia Multisampling e Supersampling Supersampling Approcci allanti-aliasing Antialiasing nelle schede video


Scaricare ppt "Lantialiasing nelle schede video Metodi e tecniche di correzione."

Presentazioni simili


Annunci Google