La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA SICUREZZA DEL CANTIERE NELLA SCUOLA tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAz. USL Ing. Carlo Veronesi (Servizi Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA SICUREZZA DEL CANTIERE NELLA SCUOLA tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAz. USL Ing. Carlo Veronesi (Servizi Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro."— Transcript della presentazione:

1 LA SICUREZZA DEL CANTIERE NELLA SCUOLA tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAz. USL Ing. Carlo Veronesi (Servizi Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Dipartimento Sanità Pubblica – Azienda USL di Reggio Emilia) Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 Convegno 2004 SCUOLE AL SICURO

2 Entro il 31 dicembre 2004 tutti gli interventi di adeguamento dei locali e degli edifici scolastici devono essere completati La base per questi interventi deve essere un programma, articolato in piani annuali attuativi Il programma deve contenere le misure di prevenzione da attuare, le priorità, i tempi di attuazione, limpegno di spesa La scadenza prorogata fino al 31 dicembre 2004 è condizionata alla esistenza di tale programma, in sua assenza la proroga non è da ritenersi operante e i termini sono da considerare già scaduti 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL 1 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia PROROGA E SCADENZA

3 Fin da prima dellinizio dei lavori occorre avere ben presente chi saranno i principali protagonisti del futuro cantiere: Committente Dirigente scolastico RSPP scuola Coordinatore per la Progettazione Coordinatore per lEsecuzione Datore di Lavoro impresa Lavoratori Autonomi Ognuno di questi ha un ruolo ben preciso che deve essere esplicitato fin dallinizio 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL 2 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia SOGGETTI

4 Adozione di Protocollo per gli appalti pubblici che impone precisi criteri di selezione delle imprese sulla base delle garanzie di qualità e sicurezza applicate dalle medesime Requisiti Obbligatori: Iscrizione Camera di commercio; Indicazione dei contratti collettivi applicati ai dipendenti; Indicazione degli estremi assicurativi e previdenziali; Dichiarazione di avvenuta formazione dei lavoratori (minimo 8 ore); Dichiarazione di avvenuta valutazione dei rischi; Piano Operativo di sicurezza; Impegno formale di avvalersi, in caso di subappalto autorizzato, di imprese e/o lavoratori autonomi a loro volta in possesso dei requisiti sopra citati e di regolare tali subappalti con un contratto; Obblighi 626 …… SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL 3 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia SCELTA DELLE IMPRESE

5 Oltre i Requisiti Obbligatori previsti esplicitamente dalla/e Legge/i sono richiesti ulteriori: Requisiti Qualificanti ad es.: Formazione dei lavoratori effettuata da Enti riconosciuti o accreditati dalle Regioni (Scuole Edili, CPT e/o di emanazione dei soggetti firmatari del Protocollo); Addestramento specifico all'uso dei DPI, con particolare riferimento a quelli anticaduta se necessari, con relative verifiche e prove; Disponibilità di attrezzature certificate, verificate e controllate a termini di legge (documentabile); Forza lavoro dipendente dellimpresa, adeguata alle opere da eseguire; 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL 4 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia SCELTA DELLE IMPRESE

6 5 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia

7 Tutti i lavori edili anche se relativi a semplice manutenzione, sia essa ordinaria o straordinaria, devono essere eseguiti nel rispetto del D.Lgs. 494/96 Quando sono superati i limiti previsti il Committente, che a priori ha definito la durata e lentità dei lavori, nomina il Coordinatore per la Progettazione il quale, a sua volta, redige il Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) ed il Fascicolo dellOpera. Il Fascicolo dellOpera deve essere sempre presente, può essere omesso solo negli interventi di Ordinaria Manutenzione 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL 6 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia ADEMPIMENTI D.Lgs. 494

8 Scambio di informazioni tra Dirigente Scolastico (o RSPP scuola) e Coordinatore Progettazione; Accordo tra i due su come affrontare le inevitabili interferenze; Piano Sicurezza e Coordinamento (PSC) in linea con gli accordi presi Garanzia di consegna a tutte le imprese del PSC Informazione da parte delle Imprese in merito ai rischi relativi al proprio cantiere (anche tramite il proprio Piano Operativo di Sicurezza: POS) 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL 7 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia PRIMA DELLINIZIO DEI LAVORI

9 Tra Committente, Coordinatore, Impresa e Scuola deve continuamente essere garantito: Lo scambio di informazioni; Il coordinamento; La definizione di quali sono le inevitabili interferenze; Laccordo su come affrontare le fasi critiche Non deve mai cessare il rapporto di collaborazione tra tutti questi soggetti 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL 8 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia ADEMPIMENTI D.Lgs. 626

10 Elenco sempre aggiornato delle imprese e lavoratori autonomi presenti in cantiere Ogni singola impresa deve ricevere il PSC prima di iniziare i lavori Ogni singola impresa prima di iniziare i lavori consegna il proprio POS al Coordinatore per lEsecuzione (o al Committente se non cè obbligo di Coordinamento) No agli ingressi di nuove imprese o nuovi lavoratori autonomi senza comunicazione al Coordinatore e/o al Committente 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL 9 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia SUB-APPALTI

11 Il Coordinatore per lEsecuzione dei Lavori è il principale raccordo organizzativo tra scuola e impresa Particolare attenzione deve essere prestata alla presenza contemporanea dellattività scolastica e del cantiere Vigilanza continua sul cantiere e su come operano le Imprese Esecutrici ed i Lavoratori Autonomi 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL 10 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia COORDINATORE PER LESECUZIONE DEI LAVORO

12 Il Piano di Emergenza Interno e sue modifiche a causa del cantiere deve essere illustrato al personale docente e non docente e agli studenti a cura del Dirigente Scolastico o del RSPP La parte di Piano di Emergenza che coinvolge le imprese e i lavoratori autonomi deve essere loro illustrato a cura del Coordinatore per lEsecuzione dei lavori 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL 11 SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia INFORMAZIONE - FORMAZIONE

13 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia IL RUOLO DEI SPSAL e UOIA VIGILANZA: ispezioni in ca. 650 cantieri ogni anno, inchieste infortuni, verifica periodica impianti INFORMAZIONE: incontri periodici con vari soggetti, opuscoli, CD-ROM, volumi, sito Internet, schede tecniche per i parametri edilizi FORMAZIONE: Corsi rivolti a vari soggetti ASSISTENZA: Sportello 626 e 494 (tutti i giorni su appuntamento o telefonico) Commissione Paritetica (CSA, AUSL, Enti Locali, Dirigenti Scolastici) Comitato Provinciale di Concertazione (Provincia, Enti pubblici, Forze Sociali 12

14 2004 SCUOLE AL SICURO Reggio Emilia - 19 febbraio 2003 La Sicurezza del Cantiere nella Scuola tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAUSL SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia IL RUOLO DEI SPSAL e UOIA VIGILANZA: ispezioni in ca. 650 cantieri ogni anno, inchieste infortuni, verifica periodica impianti INFORMAZIONE: incontri periodici con vari soggetti, opuscoli, CD-ROM, volumi, sito Internet, schede tecniche per i parametri edilizi FORMAZIONE: Corsi rivolti a vari soggetti ASSISTENZA: Sportello 626 e 494 (tutti i giorni su appuntamento o telefonico) Commissione Paritetica (CSA, AUSL, Enti Locali, Dirigenti Scolastici) Comitato Provinciale di Concertazione (Provincia, Enti pubblici, Forze Sociali 13

15 Azienda Unità Sanitaria Locale di Reggio Emilia Azienda Unità Sanitaria Locale di Reggio Emilia Dipartimento di Sanità Pubblica Dipartimento di Sanità Pubblica SERVIZI PREVENZIONE SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO Tel Fax Percorso : Dip. Sanità Pubblica –> Prevenzione Sicurezza Lavoro -> Documenti e informazioni utili -> 626 Prevenzione Scuola Lavoro Mail: SPSAL – Azienda USL di Reggio Emilia 14


Scaricare ppt "LA SICUREZZA DEL CANTIERE NELLA SCUOLA tra il 626 e il 494. Il ruolo dellAz. USL Ing. Carlo Veronesi (Servizi Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro."

Presentazioni simili


Annunci Google