La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I trends di incidenza, in Italia e negli altri Paesi. I problemi metodologici Paola Dalmasso 1 Registro dei Tumori Infantili del Piemonte 2 Dip. Sanità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I trends di incidenza, in Italia e negli altri Paesi. I problemi metodologici Paola Dalmasso 1 Registro dei Tumori Infantili del Piemonte 2 Dip. Sanità"— Transcript della presentazione:

1 I trends di incidenza, in Italia e negli altri Paesi. I problemi metodologici Paola Dalmasso 1 Registro dei Tumori Infantili del Piemonte 2 Dip. Sanità Pubblica, Università degli Studi di Torino X Riunione Scientifica Annuale dell'Associazione Italiana Registri Tumori Reggio Emilia, Aprile 2006

2 Limitata conoscenza sulleziologia dei tumori Limitata conoscenza sulleziologia dei tumori Esistenza di trend temporali può segnalare possibili mutamenti nei fattori di rischio Esistenza di trend temporali può segnalare possibili mutamenti nei fattori di rischio Studi concentrati su leucemie e CNS Studi concentrati su leucemie e CNS Risultati parzialmente contrastanti: possibili problemi metodologici Risultati parzialmente contrastanti: possibili problemi metodologici

3 Variazione percentuale annua: Tutti i tumori : 0.6%* * p< : 0.2% : 1.0%* :1.3%* : 3.1% : 3.1% : 0.5% 84-98:2.6%*

4

5 APC: Leucemie e LLA * p<0.05

6 LLA, SEER Gurney JG, (0.9; 2.3) Gurney JG, : 1.6 (0.9; 2.3) Liberson GL, (-0.3; 1.1) no Detroit Liberson GL, : 0.4 (-0.3; 1.1) no Detroit Xie J, Xie J, : 1.1 (0.6;1.6) Ries LA, Ries LA, : 0.9 (0.5;1.3) : 1.8 (p<0.05); : 0.3 Tutte le leucemie, Ontario Agha M, Agha M, : 0.2 (-0.8; 1.3)

7 LLA Draper GJ, Draper GJ, : 1.2 (p<0.05) Mc Nally RJQ, Manchester : 3.0 (p=0.02) Pre B-cell, età : 0.7 ( ) Feltbower RG, Yorkshire : 0.2 (p=0.77) : 1.4 (p=0.29) età 1-4 Kroll ME, Kroll ME, : 0.7 (0.4;1.0)

8 Hjalgrim LL, 2003, Paesi Nordici : 0.2 (-0.36; 0.80) Dreifaldt AC, 2004, Svezia : 5.8 (4.7; 7.0) : 0.7 (-0.5; 2.0)

9 Dalmasso P, :1.2%* Jakab Z, :1.9%* Gonzalez, :-3.7% Clavel J, :3.0 Reedijk AMJ, Crocetti E, :3.4%

10

11 APC: CNS * p< : 2.3%* : -1.4% : 1.3%* : 1.0%* : 0.9%* : : 2.0%*

12 Dati AIRT Registri con almeno 6 anni continuativi di rilevazione Registri con almeno 6 anni continuativi di rilevazione Stratificazione per tipologia di registro: specializzato/generale Stratificazione per tipologia di registro: specializzato/generale

13 RT Infantili (198 casi): RR=1.072 (IC95%: 1.027,1.118) RT (185 casi): RR=0.990 (IC95%: 0.947, 1.035) RT Infantili (198 casi): RR=1.072 (IC95%: 1.027,1.118) RT (185 casi): RR=0.990 (IC95%: 0.947, 1.035)

14 1.Rilevazione: Cambiamenti nelle modalità di rilevazione (luoghi di ricerca, fonti disponibili), qualità dei dati raccolti (% DCO e conferme istologiche). Cambiamenti diagnostici e nella classificazione 2.Dati di popolazione: Disponibilità dati per singolo anno di età, sesso e anno di calendario (stime intercensuali) 3.Statistica: Stabilità delle stime Necessità di analisi di sensibilità temporali e geografiche Metodi statistici: trend lineari, Poisson, Bayes Principali problemi metodologici


Scaricare ppt "I trends di incidenza, in Italia e negli altri Paesi. I problemi metodologici Paola Dalmasso 1 Registro dei Tumori Infantili del Piemonte 2 Dip. Sanità"

Presentazioni simili


Annunci Google