La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La sopravvivenza dei mesoteliomi maligni peritoneali: stime basate sui casi incidenti in Piemonte 1990-2001 Manuela Gangemi, Elisa Dama, Antonella Stura,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La sopravvivenza dei mesoteliomi maligni peritoneali: stime basate sui casi incidenti in Piemonte 1990-2001 Manuela Gangemi, Elisa Dama, Antonella Stura,"— Transcript della presentazione:

1 La sopravvivenza dei mesoteliomi maligni peritoneali: stime basate sui casi incidenti in Piemonte Manuela Gangemi, Elisa Dama, Antonella Stura, Dario Mirabelli, Corrado Magnani Unità di Epidemiologia dei Tumori, Università di Torino e Centro di Riferimento per la Prevenzione Oncologica CPO Piemonte X Riunione AIRT Reggio Emilia 5-7 Aprile 2006

2 Contesto Rassegna sistematica degli studi di sopravvivenza dei mesoteliomi maligni basati sui dati di registri di popolazione Alcuni studi non sono informativi sui MM peritoneali (Spirtas et al, 1988; Van Gelder et al 1994; Berrino et al, 1998; Magnani et al, 2002; Mould et al, 2004; Gorini et al, 2005; Gennaro et al, 2005) Gli studi che presentano i risultati per i MM peritoneali mostrano: –Indicatori univocamente più favorevoli rispetto ai casi pleurici (Janssen-Heijnen et al, 1999; Neumann et al, 2001; Rosso et al, 2001; Barbieri et al, 2004) –Parziali contraddizioni tra i diversi indicatori utilizzati (Desoubeaux et al, 2001; Marinaccio et al, 2003; Merler et al, 2005)

3 Sopravvivenza dei MM peritoneali in studi di popolazione

4

5 Obiettivi Valutare la sopravvivenza dei casi di mesotelioma peritoneale presenti nel Registro dei Mesoteliomi Maligni (RMM) del Piemonte incidenti tra il 1990 ed il 2001

6 Metodi RMM (Ivaldi et al 1999; Epidemiol Prev): –Ricerca attiva: reparti selezionati di chirurgia toracica e generale e servizi di anatomia patologica dal 1990 –Schede di dimissione ospedaliera (SDO) dal 1996 –Criteri di inclusione: Linee Guida del Registro Nazionale Mesoteliomi (ReNaM Ispesl) Stima della sopravvivenza –Tempo mediano di sopravvivenza –Probabilità di sopravvivenza, metodo del prodotto-limite (Kaplan-Meier) –Log-rank test per le differenze tra categorie –Modello multivariato di regressione (Cox)

7 Dataset MM peritoneali

8

9

10

11 Tempo dalla diagnosi (anni) pleuricaperitoneale Curva di sopravvivenza per sede P=0,2391

12 Tempo dalla diagnosi (anni) Curva di sopravvivenza per classe detà p=0,001

13 Tempo dalla diagnosi (anni) epiteliomorfosarcomatoso & misto non specificato.non noto Curva di sopravvivenza per tipo istologico p<0,00001

14 Tempo dalla diagnosi (anni) clinicizzatoaltro Curva di sopravvivenza per tipo di ospedale p=0,0082

15

16 Conclusioni Molti casi di MM peritoneale hanno sopravvivenza breve, rispetto ai MM pleurici, cosicchè mediana di sopravvivenza e sopravvivenza a 6 e 12 mesi sono più brevi Tuttavia lungo sopravviventi sono proporzionalmente meno rari tra i MM peritoneali Una prognosi meno severa e una maggior proporzione di diagnosi tardive, rispetto ai MM pleurici può spiegare almeno in parte questa osservazione

17 Ringraziamenti Tutto il personale del RMM Collaboratori –Responsabili e personale dei Servizi di Anatomia Patologica –Responsabili e personale dei COR ReNaM –Responsabili e personale del RT Piemonte-Valle dAosta e del RT provincia di Biella –Responsabili e personale dei Servizi di Prevenzione e Sicurezza in Ambiente di Lavoro –Osservatorio Malattie Professionali della Procura della Repubblica di Torino

18 Tempo (anni) epiteliomorfomisto sarcomatosonon specificato non noto Curva di sopravvivenza (metodo di Kaplan-Meier) per tipo istologico p=0,0001

19

20

21


Scaricare ppt "La sopravvivenza dei mesoteliomi maligni peritoneali: stime basate sui casi incidenti in Piemonte 1990-2001 Manuela Gangemi, Elisa Dama, Antonella Stura,"

Presentazioni simili


Annunci Google