La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Centro Servizi Ortofrutticoli ANALISI ECONOMICA SULLA FILIERA DEL SUSINO DA CONSUMO FRESCO IN EUROPA Frutta destate - Bologna, 10 giugno 2013 Dipartimento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Centro Servizi Ortofrutticoli ANALISI ECONOMICA SULLA FILIERA DEL SUSINO DA CONSUMO FRESCO IN EUROPA Frutta destate - Bologna, 10 giugno 2013 Dipartimento."— Transcript della presentazione:

1 Centro Servizi Ortofrutticoli ANALISI ECONOMICA SULLA FILIERA DEL SUSINO DA CONSUMO FRESCO IN EUROPA Frutta destate - Bologna, 10 giugno 2013 Dipartimento di Scienze Agrarie Carlo Pirazzoli Alessandro Palmieri

2 PAESI E CASI RILEVATI ITALIA: 20 Piemonte: 2 Emilia-Romagna: 11 Lazio: 4 Campania : 3 SPAGNA: 8 Extremadura: 4 Murcia: 4 TOTALE: 28

3 AREE E CULTIVAR RILEVATE IN ITALIA Piemonte(2) Angeleno (palmetta) Emilia-Romagna(11) Angeleno (3) D.Sandra (2) Fortune (2) Obilnaja Tc Sun Lazio(4) Angeleno Tc Sun Fortune/Aphrodite Black (gruppo) Campania(3) Angeleno Friar Goccia doro Angeleno (fusetto) Friar Black Gold

4 AREE E CULTIVAR RILEVATE IN SPAGNA Extremadura(4) Angeleno Crimson Glo Larry Ann Murcia(4) Fortune Angeleno Laetitia Larry Ann Fortune

5 COSTI DELLA FASE AGRICOLA

6 COSTI MEDI DI IMPIANTO E ALLEVAMENTO (EURO/HA) PALMETTA/FUSETTO VASO PALMETTA/FUSETTO (CON RETE A.G.)

7 RIPARTIZIONE DEL COSTO DI PRODUZIONE PER CENTRI DI COSTO (MEDIA DI TUTTI I CASI ESAMINATI) LAVORO NEL COMPLESSO: 38% ONERI FIGURATIVI

8 COSTO TOTALE DI PRODUZIONE (EURO/HA) ANGELENO

9 COSTO TOTALE DI PRODUZIONE (EURO/HA) CV. ESTIVE NERE/VIOLA

10 COSTO TOTALE DI PRODUZIONE (EURO/HA) CV. ESTIVE GIALLE/ROSSE

11 COSTO TOTALE DI PRODUZIONE (EURO/KG) ANGELENO

12 COSTO TOTALE DI PRODUZIONE (EURO/KG) CV. ESTIVE NERE/VIOLA

13 COSTO TOTALE DI PRODUZIONE (EURO/KG) CV. ESTIVE GIALLE/ROSSE

14 REDDITIVITA DELLA FASE AGRICOLA

15 PREZZO MEDIO* ANNI (/KG) EMILIA-ROMAGNA * PONDERATO SULLA BASE DEL CONFERITO

16 PLV MEDIA* ANNI (/KG) EMILIA-ROMAGNA * PONDERATA SULLA BASE DEL CONFERITO

17 COSTI E PREZZI A CONFRONTO (/KG) PIEMONTE – EMILIA-ROMAGNA (Modena) PIEMONTE EMILIA-ROMAGNA (MO)

18 COSTI E PREZZI A CONFRONTO (/KG) EMILIA-ROMAGNA (Modena)

19 COSTI E PREZZI A CONFRONTO (/KG) EMILIA-ROMAGNA (Ravenna/Forlì-Cesena)

20 COSTI E PREZZI A CONFRONTO (/KG) LAZIO

21 COSTI E PREZZI A CONFRONTO (/KG) CAMPANIA

22 COSTI E PREZZI A CONFRONTO (/KG) SPAGNA: EXTREMADURA

23 COSTI E PREZZI A CONFRONTO (/KG) SPAGNA: MURCIA

24 QUADRO DI SINTESI DELLA REDDITIVITA (EURO/HA) BUONA REDDITIVITA CON ALTE RESE BUONA REDDITIVITA ANCHE CON BASSE RESE REDDITIVITANEGATIVA CON BASSE RESE REDDITIVITANEGATIVA ANCHE CON ALTE RESE

25 COSTI DELLA FASE DI CONDIZIONAMENTO

26 CONDIZIONAMENTO IN CESTINO Costo manodopera (/ora) 13,00 6,00 6,85 14,50 7,50 incluso ammortamenti

27 CONDIZIONAMENTO IN CASSA Costo manodopera (/ora) 13,0 6,00 6,85 14,50 7,50 incluso ammortamenti

28 CONCLUSIONI

29 CONSIDERAZIONI GENERALI MODERATA TENDENZA ALLO SPOSTAMENTO VERSO CULTIVAR ESTIVE, MA ANGELENO E ANCORA DOMINANTE IN MOLTE AREE; MODERATA TENDENZA ALLO SPOSTAMENTO VERSO CULTIVAR ESTIVE, MA ANGELENO E ANCORA DOMINANTE IN MOLTE AREE; PROGRESSIVO ALLARGAMENTO DEL PERIODO DI COMMERCIALIZZAZIONE (PRECOCE E TARDIVO) PER LIMITARE LECCESSIVA CONCENTRAZIONE; PROGRESSIVO ALLARGAMENTO DEL PERIODO DI COMMERCIALIZZAZIONE (PRECOCE E TARDIVO) PER LIMITARE LECCESSIVA CONCENTRAZIONE; STAGNAZIONE DELLE SUPERFICI INVESTITE (SOPRATTUTTO ANGELENO) NELLA MAGGIOR PARTE DELLE AREE PRODUTTIVE; STAGNAZIONE DELLE SUPERFICI INVESTITE (SOPRATTUTTO ANGELENO) NELLA MAGGIOR PARTE DELLE AREE PRODUTTIVE;

30 STRUTTURA DEI COSTI DIFFERENZE DI COSTO PITTOSTO MARCATE, A CAUSA DELLA RILEVANTE ETEROGENEITÀ DEI CASI RILEVATI (CULTIVAR, AMBIENTE, FITOPATIE, ALTERNANZA, ECC.); DIFFERENZE DI COSTO PITTOSTO MARCATE, A CAUSA DELLA RILEVANTE ETEROGENEITÀ DEI CASI RILEVATI (CULTIVAR, AMBIENTE, FITOPATIE, ALTERNANZA, ECC.);

31 STRUTTURA DEI COSTI VA RILEVATA UNA NETTA DIFFERENZA DI IMPOSTAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SUSINO: VA RILEVATA UNA NETTA DIFFERENZA DI IMPOSTAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SUSINO: FORME DI ALLEVAMENTO SEMPLICI E DI COSTO CONTENUTO (VASETTI) NEL SUD ITALIA E IN SPAGNA; COSTI PIU ALTI PER PALMETTA/FUSETTO, ANCHE AD ALTA DENSITÀ, NEL CENTRO-NORD ITALIA GLI IMPIANTI A PIU ALTA DENSITA CONSENTITO DI RAGGIUNGERE MAGGIORI RESE PER ETTARO RISPETTO ALLA GLI IMPIANTI A PIU ALTA DENSITA CONSENTITO DI RAGGIUNGERE MAGGIORI RESE PER ETTARO RISPETTO ALLA FORMA A VASO

32 DIFFERENZE SUI COSTI I FRUTTICOLTORI DEL NORD ITALIA RISPETTO A QUELLI DEL SUD E A QUELLI DELLA SPAGNA SCONTANO UN COSTO DEL LAVORO PIU ALTO (DEL 30-40%), MA CON LA TECNICA DI PRODUZIONE SCELTA HANNO OTTIMIZZATO LIMPIEGO DEL LAVORO I FRUTTICOLTORI DEL NORD ITALIA RISPETTO A QUELLI DEL SUD E A QUELLI DELLA SPAGNA SCONTANO UN COSTO DEL LAVORO PIU ALTO (DEL 30-40%), MA CON LA TECNICA DI PRODUZIONE SCELTA HANNO OTTIMIZZATO LIMPIEGO DEL LAVORO CHI HA SCELTO UN INVESTIMENTO CON RETI ANTIGRANDINE HA FATTO UNA SCELTA DI FILIERA PERCHE PORTA BENEFICIO ALLA PROPRIA STRUTTURA DI CONDIZIONAMENTO A CUI GARANTISCE VOLUMI DOFFERTA CHI HA SCELTO UN INVESTIMENTO CON RETI ANTIGRANDINE HA FATTO UNA SCELTA DI FILIERA PERCHE PORTA BENEFICIO ALLA PROPRIA STRUTTURA DI CONDIZIONAMENTO A CUI GARANTISCE VOLUMI DOFFERTA PIU COSTANTI;

33 REDDITIVITÀ E COMPETITIVITÀ SITUAZIONE INTERLOCUTORIA IN TUTTE LE AREE: REDDITIVITÀ IN CALO RISPETTO AL PASSATO E OGGI ALTALENANTE; SITUAZIONE INTERLOCUTORIA IN TUTTE LE AREE: REDDITIVITÀ IN CALO RISPETTO AL PASSATO E OGGI ALTALENANTE; LATTUALE COMPETITIVITA DEL PRODOTTO SPAGNOLO E DEL SUD ITALIA POGGIA SU VANTAGGI LATTUALE COMPETITIVITA DEL PRODOTTO SPAGNOLO E DEL SUD ITALIA POGGIA SU VANTAGGI STRUTTURALI E DI MANODOPERA A MINOR COSTO; PROBLEMI FITOSANITARI (SHARKA E FITOPLASMI) AGGRAVANO I COSTI E MINANO LA SOSTENIBILITÀ NEL MEDIO PERIODO; PROBLEMI FITOSANITARI (SHARKA E FITOPLASMI) AGGRAVANO I COSTI E MINANO LA SOSTENIBILITÀ NEL MEDIO PERIODO; GLI ATTUALI COSTI DI PRODUZIONE RENDONO ALTA LA SENSIBILITÀ DEL SISTEMA PRODUTTIVO ALLE VARIAZIONI DI PREZZO, INFLUENZATE DALLENTITÀ DELLOFFERTA EUROPEA (SOPRATTUTTO ANGELENO); GLI ATTUALI COSTI DI PRODUZIONE RENDONO ALTA LA SENSIBILITÀ DEL SISTEMA PRODUTTIVO ALLE VARIAZIONI DI PREZZO, INFLUENZATE DALLENTITÀ DELLOFFERTA EUROPEA (SOPRATTUTTO ANGELENO);

34 PROSPETTIVE FUTURE IL FUTURO DEL SUSINO APPARE LEGATO: IL FUTURO DEL SUSINO APPARE LEGATO: andamento di altre specie frutticole (es: crisi di mercato di pesche/nettarine, batteriosi del kiwi); andamento di altre specie frutticole (es: crisi di mercato di pesche/nettarine, batteriosi del kiwi); al rinnovamento varietale (CLUB); al rinnovamento varietale (CLUB); al riconoscimento del prodotto e alla sua valorizzazione (evitare la banalizzazione), ecc. al riconoscimento del prodotto e alla sua valorizzazione (evitare la banalizzazione), ecc. NECESSARIO DARE STABILITA AI PREZZI: NECESSARIO DARE STABILITA AI PREZZI: programmare lofferta; programmare lofferta; attenzione alle richieste del mercato; attenzione alle richieste del mercato; maggior coordinamento di sistema maggior coordinamento di sistema Su questi ultimi aspetti il centro-nord Italia offre maggiori garanzie, rispetto al sud;

35 GRAZIE PER LATTENZIONE COSTI, PREZZI E COMPETITIVITA NELLA FILIERA DEL SUSINO: UNANALISI SUI MAGGIORI SISTEMI PRODUTTIVI EUROPEI FRUTTA DESTATE: PROGETTI, APPROFONDIMENTI E PROSPETTIVE


Scaricare ppt "Centro Servizi Ortofrutticoli ANALISI ECONOMICA SULLA FILIERA DEL SUSINO DA CONSUMO FRESCO IN EUROPA Frutta destate - Bologna, 10 giugno 2013 Dipartimento."

Presentazioni simili


Annunci Google