La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.ciaotech.com - www.ricercaeinnovazione.it Presentazione CIAOTECH Srl 10 Gennaio 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.ciaotech.com - www.ricercaeinnovazione.it Presentazione CIAOTECH Srl 10 Gennaio 2008."— Transcript della presentazione:

1 - Presentazione CIAOTECH Srl 10 Gennaio 2008

2 - Contenuti 1.La società 2.Principali schemi di finanziamento EU 3.Domande e risposte

3 - La società Creata nel 2002 da professionisti con lunga esperienza in finanziamenti Europei per la R&I, la CIAOTECH è oggi parte della PNO Consultants, la più grande impresa in Europa specializzata nel favorire laccesso e gestione di finanziamenti pubblici per ricerca, innovazione ed investimenti produttivi, anche attraverso azioni di trasferimento di tecnologia e gestione di reti internazionali di PMI: Oltre 400 professionisti, con specialisti dei singoli programmi Europei Operativa in tutta Italia, ed in 13 Paesi Europei Partecipa in diversi networks per promuovere e supportare la partecipazione ai programmi di ricerca finanziati dalla CE Supporta in tutti i Paesi Europei (contratti quadro) grandi aziende come Procter & Gamble, Dow Chemical, Microsoft, etc. Gestisce il più grande progetto di supporto allinnovazione delle PMI finanziato da privati: progetto European Grants Advisor portato avanti dalla Microsoft, HP ed Intel In Italia fornisce supporto ad oltre 150 PMI, ad Associazioni Industriali e Parchi Scientifici, Incubatori di impresa, ed a grandi aziende come SELEX SI, Galileo Avionica, Alenia Aermacchi, Thales Alenia Space, procter & Gamble, DoW Chemical, etc.

4 - Supporto strutturato per aumentare opportunità di accedere a programmi di finanziamento pubblici Attività di supporto per progetti Europei 1/2 Informativa mensile su tutte le opportunità di finanziamento disponibili per progetti di ricerca e sviluppo. Tale informativa viene accompagnata da una scheda descrittiva di ogni singolo programma di finanziamento. Incontri/workshop tra i responsabili della CIAOTECH ed il personale delle singole imprese coinvolti nella progettazione e gestione di azioni di ricerca e innovazione, in giornate dove sono presentati i vari schemi/programmi di finanziamento disponili, ed in cui si valutano opportunità di presentazione progetti Analisi di fattibilità di richiesta di finanziamento per ogni idea/attività per la quale si identificano delle possibili opportunità di finanziamento Ottimizzazione delle possibili richieste di finanziamento per ogni singola idea/attività, eventualmente utilizzando diversi schemi di finanziamento per massimizzare le chance di successo.

5 - Supporto alla redazione, preparazione e gestione delle proposte progettuali Attività di supporto per progetti Europei2/2 Project infrastructure Proposal preparation Proposal negotiation Proposal management Definition of reference framework : project idea definition, state of the art analysis, definition of a project framework (including basic consortium members). Funding scheme : identification of relevant funding scheme, presentation of project reference framework to EC officer (EU projects) Contribution to proposal writing : support to state-of-the-art analysis, identification of relevant policies results, European policy impacts, project management, dissemination and exploitation Overall coordination of proposal preparation : gather partners inputs, homogenise partners input, collect information and ask clarification/administrative information, preparation of budget, etc Administrative check and submission : control of compliance of part A (administrative) and of part B (technical description), submission. Management : support provided to project coordinator for administrative management and coordination (non technical coordination) Negotiation : support provided to project coordinator and partners during negotiation phase: preparation of Description of Work, Contract Preparation Forms.

6 - Il supporto tecnologico : portale web (oltre membri) specializzato nel fornire informazioni sui finanziamenti pubblici per R&I CIAOTECH fornisce i suoi servizi anche con il supporto di specifici strumenti IT che ne aumentano lefficacia e la qualità: : DB di finanziamenti Europeo, permette laccesso a informazioni su finanziamenti locali di altri Paesi. AMI-SME IT Tool : sviluppato attraverso un progetto di ricerca coordinato dal Fraunhofer, permette la ricerca ed organizzazione intelligente (attraverso una specifica ontologia) di informazioni correlate al mercato per lo sviluppo di nuovi prodotti per le PMI.

7 - Network internazionali di cui facciamo parte Technology transfer and support action in the e-Health sector, funded by the IST programme, mentioned in the VII FP ICT work-programme as starting point for R&D actions between Europe and LAM ( ) Support action aimed at favoring the presentation of R&D project (by SMEs, Large enterprises and RTD centers) in the security sector under FPVII and National/Regional grants ( ) Azione di supporto per favorire la presentazione di progetti di R&S (da PMI, grandi imprese e centri di ricerca) nel settore Aeronautica del 7PQ

8 - Contenuti 1.La società 2.Principali schemi di finanziamento 3.Domande e risposte

9 - Finanziamenti a gestione diretta di maggiore interesse per le PMI FP7 CAPACITIES - Research for SMEs FP7 CAPACITIES - Research for SMEs FP7 PEOPLE - Marie Curie IAP FP7 PEOPLE - Marie Curie IAP FP7 PEOPLE - Marie Curie IEF, IIF FP7 PEOPLE - Marie Curie IEF, IIF FP7 COOPERATION - Collaborative projects: es. call 3 ICT, Trasporti, Energia FP7 COOPERATION - Collaborative projects: es. call 3 ICT, Trasporti, Energia

10 - Principali schemi di finanziamento FP7 CAPACITIES: Research for SMEs Lo schema ha lo scopo di rafforzare la capacità di innovazione delle PMI europee e il loro contributo allo sviluppo di nuove tecnologie supportandole nell'acquisizione di know-how e finanziando la loro attività di ricerca in collaborazione con Centri di Ricerca esterni. I progetti devono essere incentrati sui bisogni di innovazione delle PMI le quali deferiscono l'attività di ricerca ai RTD Performers. I progetti possono riguardare qualsiasi ambito della ricerca scientifica e tecnologica. Attività finanziabili: Attività di Ricerca e Innovazione, Attività di dimostrazione, Attività di gestione del consorzio Chi può partecipare? PMI prive o con limitate capacità di ricerca scientifica e tecnologica di reperire le competenze necessarie allesterno Esecutori di Ricerca (Università, Centri di Ricerca) I partecipanti devono costituire un consorzio di almeno 3 PMI e 2 Esecutori di ricerca. Tipologia e modalità finanziamento Ricerca e sviluppo tecnologico: 75% Attività di dimostrazione: 50% dei costi ammissibili; Attività di Management: 100% dei costi di management Il contributo comunitario ha un limite massimo dato dal 110% del costo del Subcontract che le PMI affidano agli RTD performers per attività di Ricerca, Sviluppo e di Dimostrazione. Deadline: 11 Aprile 2008

11 - Principali schemi di finanziamento FP7 CAPACITIES: Research for SMEs Una PMI nel settore agro-alimentare che collaborava da tempo con la Università della Basilicata, decide di realizzare un progetto di ricerca che verificasse la possibilità di integrare la tecnica dei microinnesti con lutilizzazione di determinati funghi che operano sulle radici delle piante in fase di prima crescita, rafforzandone le capacità di difesa in maniera del tutto naturale. Partenariato : Si sono identificate 3 PMI estere (Grecia, Turchia e Bulgaria) operanti nel settore vivaistico, ed altri Performer tecnologici in ogni Paese coinvolto (Università greche, turche e bulgare) interessate nel progetto. Il partenariato finale, pertanto, era composto da 4 PMI e 4 università. Azioni di ricerca e test : Le università realizzeranno la ricerca di base sulle tecniche dei microinnesti e sullo studio dei funghi, andando a realizzare dei test direttamente in situ presso le aziende (da cui la struttura di progetto che prevede una università in ogni Paese dove cè una PMI), a cui cederanno il know how anche attraverso azioni di training. Finanziamento: il progetto ha ottenuto un finanziamento complessivo di Euro a fronte di un costo di progetto di circa 1,5 Milioni di Euro. Alle università andranno poco più di 1 milione di Euro, mentre le PMI riceveranno circa Euro. Il tetto del funding è dato dal 110% del totale subcontrattato ai performer. Considerazioni: Questo progetto mostra un caso di successo in cui le PMI (non operanti in settori tecnologici) effettivamente cedono la quasi totalità delle azioni di ricerca alle università, traendo poi i benefici dallessere proprietarie del know how sviluppato. ESEMPIO 1

12 - Principali schemi di finanziamento FP7 CAPACITIES: Research for SMEs Una PMI nel settore ICT specializzata in Web Semantico, decide di realizzare un progetto di ricerca rivolto al settore delle biotecnologie, con lo scopo di realizzare un sistema informativo basato su ontologie e automatic reasoner in grado di rendere fruibili, da parte di PMI che operano nel settore delle biotecnologie, le informazioni contenute in grandi banche dati di particolare interesse. Partenariato : Si sono identificate 2 PMI estere (Spagna, Germania) operanti nel settore delle biotecnologie, e due altri Performer tecnologici (università greca e belga). Il partenariato finale, pertanto, era composto da 3 PMI e 2 università (configurazione minima). Azioni di ricerca e test : Le università realizzeranno una azioni di ricerca sulla definizione di una knowledge di Dominio, laltra sulla definizione di una knowledge specifica sulla banca dati. La PMI promotrice (settore ICT) realizza la parte di automatic resoning, le PMI di biotecnologia svolgono il ruolo di End User. A fine progetto la società di ICT è proprietaria del sistema informativo che potrà rivendere (con customizzazioni) ad altre aziende, le PMI di biotecnologia potranno utilizzare il sistema per supportare le loro attività operative. Finanziamento: il progetto ha ottenuto un finanziamento complessivo di Euro a fronte di un costo di progetto di circa 1,4 Milioni di Euro. Alle università andranno circa 950K Euro, mentre le PMI riceveranno 95K Euro. Considerazioni: Questo progetto mostra un caso di successo in cui lidea nasce da una PMI ad alto contenuto tecnologico, che utilizza le università per sviluppare parti molto avanzate di un tool di cui si vuole dotare, e dove le altre PMI sono degli End user di quanto sviluppato. ESEMPIO 2

13 - Principali schemi di finanziamento PEOPLE: Marie Curie programmes Migliorare la ricerca potenziale in Europa Opportunità per: Sviluppo della carriera dei ricercatori (focus: ricercatori con esperienze) Reti di training (focus: giovani ricercatori) Reti di collaborazione tra industria e mondo accademico Bottom up approach

14 - Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie programmes Obiettivi: Migliorare la qualità del potenziale umano in Europa R&D Aumentare il numero dei ricercatori Come: Stimolare le persone ad entrare nella ricerca professionale Incoraggiare i ricercatori europei a rimanere in Europa Rendere lEuropa più attrattiva per i migliori ricercatori dal resto del mondo

15 - Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie programmes 5 linee di azione: La dimensione internazionale Outgoing International Fellowships; Incoming International Fellowships; azioni per la cooperazione internazionale; Aiuto di reintegrazione Lifelong learning e sviluppo di carriera Individual fellowships Cofinanziamento di programmi regionali/nazionali Partenariati industria-accademia e associazioni Azioni Industria-Accademia Azioni specifici Prezzi eccelenti Ricercatori Training Reti Marie Curie

16 - Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie Industry-Academia Partnerships (IAPP) Il programma finanzia lo scambio di ricercatori tra Università e Imprese, all'interno di una tematica di ricerca di comune interesse. Il progetto deve prevedere un programma di cooperazione a lungo termine tra i partecipanti finalizzato alla creazione, sviluppo, rafforzamento e implementazione di partnership strategiche. Attività finanziabili Scambio di know-how ed esperienze tra inter-sector two-way secondments of research staff of the participants, with in-built return mechanisms, and also by enabling these staff to attend events in a trans-national setting. Tutti i progetti devono prevedere lo scambio di ricercatori, normalmente in entrambi direzioni. Reclutamento di ricercatori con esperienza al di fuori della partnership da essere coinvolti in attività di trasferimento di conoscenza e/o training/formazione dei ricercatori. Attività di networking, workshop e diffusione delle informazioni per facilitare lo scambio di conoscenze e culture tra i partecipanti, coinvolgendo ricercatori interni ed esterni. Qualora gli eventi siano aperti a ricercatori al di fuori del partenariato, sono previsti rimborsi addizionali. Chi può partecipare?: Imprese, Università, Centri di Ricerca Tipologia e modalità finanziamento: Il contributo comunitario, a fondo perduto, copre fino al 100% delle spese del ricercatore. Budget: Deadline: 25 Marzo 2008

17 - Il contributo comunitario per Marie Curie IAPP è 100% di: Costi diretti Rimborso spesa mensile (Salario) di nuovi ricercatori stranieri 500 – 800 al mese di rimborso mobilità Rimborso viaggio: fisso 250 – 500 al mese per partecipazioni a conferenze, aggiornamenti tenuti da altri ricercatori 800 al mese per implementazione del progetto dalla host organization (incontri training interno, sale, costi del progetto di ricerca ecc.) 300 al mese per ricercatori esterni per lorganizzazione di seminari aperti al pubblico 3% gestione Per PMI soli: spese limitata (max 10%) per attrezzatura! Costi indiretti 10% dei costi diretti Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie Industry-Academia Partnerships (IAPP)

18 - Livello stipendio: Ricercatori alla prima esperienza: ,- Ricercatori con esperienza: Ricercatori con esperienze : ,- Coefficiente di correzione per paese! Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie Industry-Academia Partnerships (IAPP)

19 - Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie Industry-Academia Partnerships (IAPP) Interesse nel portare avanti un progetto di ricerca su una determinata tematica, eventualmente anche correlato ad azioni di ricerca portate avanti dalla azienda attraverso contributi nazionali e/o in autofinanziamento. Scenario di progetto: Si identificano due università (almeno una estera) con competenze adatte alle tematiche di ricerca della azienda. Da tali università vengono selezionati 2 ricercatori esperti (Phd o con oltre 4 anni post-laurea), che passeranno due anni ciascuno in azienda lavorando sulla tematica di ricerca, e facendo del training al personale interno della impresa. Si identifica un ricercatore con esperienza al di fuori della partnership (non appartenente alle università e/o alla azienda) che potrà essere coinvolto (anche con contratto a progetto) in attività di trasferimento di conoscenza e/o training/formazione dei ricercatori. Una volta che il progetto sia approvato, viene identificato un ricercatore interno (ingegnere), già attivo in azienda o da assumere (anche con contratto a progetto). Tale persona, se nuovo in azienda, partecipa per un anno alle azioni di progetto allinterno della azienda, e dopo spende 6 – 12 mesi presso una delle Università (estera) per fare training e per partecipare sempre al progetto. Totale anni uomo di ricercatori in mobilità: 5 anni uomo, + 1 o 2 anni/uomo di ricercatore esterno che partecipa al progetto. ESEMPIO 1/2

20 - Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie Industry-Academia Partnerships (IAPP) Benefici del progetto: I 5 anni uomo dei ricercatori scambiati, più il ricercatore che effettua training, sono finanziati al 100%. Limpresa riceve anche un contributo per ospitare i ricercatori (800 Euro al mese) più il 10% di spese generali ed il 3% di overheads Possono anche essere finanziati dei costi per la organizzazione di workshop. La persona interna (eventualmente neoassunta) alla fine del progetto avrà ricevuto training di alto livello senza costi per la azienda Anche altro personale interno parteciperà alle sessioni di training fornite dai ricercatori esterni che partecipano al progetto Si stringeranno ottime relazioni con le università con cui si scambiano i ricercatori, propedeutiche ad azioni di ricerca congiunte future ESEMPIO 2/2

21 - Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie International Incoming Fellowships (IIF) Questa azione mira a rafforzare l'eccellenza scientifica degli Stati Membri ed Associati attraverso lo scambio di conoscenze con l'ingresso di ricercatori di alto livello dai Paesi Terzi per contribuire col proprio lavoro a progetti di ricerca in Europa. Attività finanziabili L'azione finanzia progetti di ricerca proposti da ricercatori provenienti da paesi terzi. Il contratto sarà concluso con l'organizzazione ospitante (Stato Membro o Paese Associato) per tutta la durata, compresa tra uno e due anni. Eventuale fase di Ritorno: nel caso in cui il ricercatore provenga da un paese partner della Cooperazione Internazionale (paesi INCO) può essere prevista una fase finalizzata al reinserimento del ricercatore nel paese di origine al fine di sfruttare le esperienze acquisite durante il periodo di mobilità internazionale. La fase di ritorno deve essere prevista nella proposta iniziale così come deve essere identificata l'organizzazione ospitante nel paese di origine. Questa fase comincia normalmente sei mesi dopo il completamento della fase di accoglienza. Chi può partecipare?: Ricercatori in collaborazione con Imprese, Università, Centri di Ricerca Tipologia e modalità finanziamento: Il contributo comunitario, a fondo perduto, copre fino al 100% delle spese del ricercatore. Prossima scadenza prevista per agosto 2008

22 - Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie International Incoming Fellowships (IIF) Scenario di progetto In una tematica di ricerca di interesse della azienda, si identificano delle università con cui collaborare, ed allinterno di queste, si identificano dei ricercatori (Phd o con 4 anni di esperienza post laurea) con un CV ed esperienze di ricerca di particolare interesse per la Azienda. Il ricercatore viene contattato e mostra interesse nel passare un periodo (generalmente 2 anni) presso la Azienda. Il ricercatore passa due anni presso la Azienda, portando avanti una azione di ricerca di interesse della azienda (contratto a progetto) Durante la sua permanenza, realizza delle sessioni di training verso il personale della Azienda. La Azienda prende accordi con il ricercatore per la proprietà intellettuale dei risultati (della azienda, si da al ricercatore eventuale possibilità di realizzare pubblicazioni) Il finanziamento comunitario copre il 100% dei costi del ricercatore, inoltre viene data una somma di 800 Euro mensili più il 10% di spese generali ed il 3% di management ESEMPIO

23 - Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie Intra-European Fellowships for Career Development (IEF) Questa azione del Marie Curie è indirizzata ai ricercatori con esperienza. L'azione offre supporto allo sviluppo delle carriere dei ricercatori con esperienza (esempio ricercatori che sono in possesso di un dottorato) o che abbiano almeno 4 anni (full-time) di esperienza in ricerca, e mira ad accrescere la diversificazione delle competenze individuali in termini di acquisizione di skill a livello interdisciplinare e/o ad intraprendere esperienze intersettoriali. Attività finanziabili Formazione/training avanzato e la mobilità transnazionale per un periodo di mesi, per progetti individuali presentati da ricercatori con esperienza in collegamento con una organizzazione ospitante appartenente ad un altro paese membro o associato. Chi può partecipare?: Ricercatori in collegamento con Imprese, Università, Centri di Ricerca Tipologia e modalità finanziamento: Il contributo comunitario, a fondo perduto, copre fino al 100% delle spese del ricercatore. Prossima scadenza prevista per agosto 2008

24 - Principali schemi di finanziamento FP7 PEOPLE: Marie Curie Initial Training Networks (ITN) Il programma finanzia la formazione iniziale dei ricercatori per migliorarne le capacità, aiutarli ad entrare a far parte di gruppi di ricerca ed accrescere le loro opportunità di carriera nel settore pubblico e privato. Attività finanziabili reclutamento dei ricercatori; coinvolgimento di ricercatori senior (experienced); organizzazione di conferenze, workshop, corsi specializzati che prevedono la partecipazione di ricercatori esterni al network Chi può partecipare?: Imprese, Università, Centri di Ricerca Un network deve comprendere almeno tre partecipanti che propongano un progetto di formazione sulla ricerca. In alcuni casi sono però ricevibili anche proposte da singoli enti o per il gemellaggio delle organizzazioni ospitanti. I ricercatori devono trovarsi nei primi quattro anni della loro carriera nella ricerca (anche se non hanno ancora ottenuto il titolo di dottorato). Un numero limitato di ricercatori anziani o di alto profilo può essere coinvolto per accrescere la capacità di trasferimento tecnologico e la supervisione. Tipologia e modalità finanziamento: Il contributo comunitario, a fondo perduto, copre fino al 100% delle spese del ricercatore. Prossima scadenza prevista per maggio 2008

25 - Principali schemi di finanziamento FP7 COOPERATION: Collaborative projects (IP – STREP) IP (Large scale Integrating Projects): sono progetti che prevedono attività quali ricerca e sviluppo, dimostrazione e formazione, azioni di trasferimento tecnologico e diffusione dell'innovazione su larga scala STREP (Small and Medium scale focused Research Projects): sono progetti che prevedono le sole attività di ricerca e sviluppo e dimostrazione Attività finanziabili: Attività di Ricerca e Innovazione, Attività di dimostrazione, Attività di gestione del consorzio Chi può partecipare? Imprese attive nel campo della ricerca, Centri di Ricerca, Università, Organizzazioni con specifiche competenze nella gestione, disseminazione e trasferimento di conoscenze, Imprese prive di specifiche competenze di ricerca, ma potenziali utilizzatori dei risultati del progetto Tipologia e modalità finanziamento Ricerca e sviluppo tecnologico: 50% o 75% (questa ultima percentuale è la quota di rimborso per partecipanti che siano, enti pubblici non profit, istituzioni educative di secondo grado e universitarie, enti di ricerca e PMI); Attività di dimostrazione: 50% dei costi ammissibili; Attività di Management: 100% dei costi Altre attività (es. dissemination): 100% dei costi eleggibili.

26 - Principali schemi di finanziamento FP7 COOPERATION: ICT call 3 (FP7-ICT ) Indicative Budget: 265 M Deadline: 8 Aprile 2008

27 - Principali schemi di finanziamento FP7 COOPERATION: ICT call 3 (FP7-ICT ) Cognitive Systems, Interaction, Robotics a) Artificial systems that fulfil one or both of the following requirements: they can achieve general goals in a largely unsupervised way, and persevere under adverse or uncertain conditions; adapt, within reasonable constraints, to changing service and performance requirements, without the need for external re-programming, re- configuring, or re-adjusting. they communicate and co-operate with people or each other, based on a well grounded understanding of the objects, events and processes in their environment, and their own situation, competences and knowledge. Proposals satisfying the above requirements should focus on one of the following areas: Robots handling, individually or jointly, tangible objects of different shapes and sizes, and operating either fully autonomously (as for instance in difficult terrains with a need for robust locomotion, navigation and obstacle avoidance) or in co-operation with people in complex, dynamic spatial environments. Robots, sensor networks and other artificial systems, monitoring and controlling material and informational processes e.g. in industrial manufacturing or public services domains. This may include information gathering and interpretation in real-time emergency or hazardous situations (e.g. through multi-sensory data-fusion) or in virtual spaces related to real world objects and people. Intuitive multimodal interfaces and interpersonal communication systems providing personalised interactivity in real-world and virtual environments, based on improved human interaction modelling and understanding of contextually-referred communication.

28 - Principali schemi di finanziamento FP7 COOPERATION: ICT call 3 (FP7-ICT ) Intelligent Content and Semantics a) Advanced authoring environments for the creation of novel forms of interactive and expressive content enabling multimodal experimentation and non-linear story-telling. b) Collaborative automated workflow environments to manage the lifecycle of novel and legacy media and enterprise content assets, from the acquisition of reference materials to the versioning, packaging and repurposing of complex products, including their linguistic and cultural adaptation to target markets and user groups.. c) Architectures and technologies for personalised distribution, presentation and consumption of self-aware, adaptive content. Detecting and exploiting emergent ambient intelligence they will use features embedded in content objects and rendering equipment to enable dynamic device adaptation, immersive multimodal experiences and contextual support of user goals and linguistic preferences. Privacy preserving learning algorithms will analyse user interactions with devices and other users so as to update and effectively serve those goals and preferences. d) Actions geared towards community building, intended to stimulate cross-disciplinary approaches and a more effective user/supplier dialogue, and other measures, including field validation and standards, aimed at a faster uptake of research results. e) Semantic foundations: probabilistic, temporal and modal modelling and approximate reasoning through objective-driven research moving beyond current formalisms Theoretical results will be matched by robust and scalable reference implementations. f) Advanced knowledge management systems for information-bound organisations and communities, capable of extracting actionable meaning from structured and unstructured information and social interaction patterns, and of making it available for activities ranging from information search through conceptual mapping to decision making.

29 - Principali schemi di finanziamento Indicative Budget: EUR million FP7 COOPERATION: AERONAUTICS and AIR TRANSPORT (FP7- AAT RTD-1) Deadline: 7 Maggio 2008

30 - Principali schemi di finanziamento FP7 COOPERATION: AERONAUTICS and AIR TRANSPORT (FP7- AAT RTD-1)

31 - Principali schemi di finanziamento FP7 COOPERATION: AERONAUTICS and AIR TRANSPORT (FP7- AAT RTD-1)

32 - Contenuti 1.La società 2.Descrizione delle attività 3.Principali schemi di finanziamento 4.Domande e risposte

33 - Domande e risposte

34 - CONTATTI GRAZIE PER LATTENZIONE! ing. Paolo Salvatore Tel Fax dott. Ron Weerdmeester


Scaricare ppt "Www.ciaotech.com - www.ricercaeinnovazione.it Presentazione CIAOTECH Srl 10 Gennaio 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google