La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso per la Polizia Municipale del Comune di Arezzo Alcol, Droghe e Guida Sicura CE.DO.S.T.AR. Centro di Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso per la Polizia Municipale del Comune di Arezzo Alcol, Droghe e Guida Sicura CE.DO.S.T.AR. Centro di Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze."— Transcript della presentazione:

1 Corso per la Polizia Municipale del Comune di Arezzo Alcol, Droghe e Guida Sicura CE.DO.S.T.AR. Centro di Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze Patologiche del Ser.T. Arezzo ATTENZIONE – PERCEZIONE - COMPORTAMENTO

2 Lambiente strada I fattori che intervengono sulla guida sono tre: A) le condizioni del veicolo; B) le condizioni ambientali C) il FATTORE UMANO. In questi incontri ci occuperemo del fattore umano, di gran lunga la principale causa di incidenti

3 Un modello di funzionamento della mente umana Oggetto => organo di senso => percezione e elaborazione del SNC => comportamento oggettoOrgano di senso comportamento Percezione e elaborazione del SNC

4 Perché uno stimolo venga percepito occorre prestagli attenzione oggetto Organo di senso LAttenzione

5 Vigilanza, attivazione, attenzione, concentrazione VIGILANZA ATTENZIONE DETENZIONE E SELEZIONE DEGLI STIMOLI CONCENTRAZIONE Alterabili da fatica, condizioni psicologiche, danni al SNC, sostanze psicoattive, disturbi psicopatologici

6 Disturbi dellattenzione Disattenzione: riduzione temporanea dellattenzione dovuta a stanchezza fisica e/o mentale (stress eccessivo con regressione dellIo) Distrazione: interruzione dellattenzione per azione di altri stimoli estranei allattività in corso (vi è comunque recettività inconscia degli stimoli) Distraibilità: propensione naturale di un soggetto a distrarsi (nelladulto segnale di disadattamento) Aprosessia: incapacità strutturale a mantenere lattenzione (dovuta a fattori diversi). Può essere selettiva

7 Cosa è la stanchezza La stanchezza è dovuta ad un eccessivo sforzo fisico (fatica fisica, da insufficiente scambio di ossigeno nei muscoli) e mentale, ovvero ad un alto numero di risposte dellorganismo alle richieste ambientali =>STRESS ECCESSIVO Ha come effetto una riduzione nelle capacità attentive e di concentrazione.

8 Stress e stanchezza Lo stress è la risposta aspecifica dellorganismo ad ogni richiesta di modificazione dellequilibrio esistente da parte dellambiente. Le risposte allo stress sono diverse a seconda della fase in cui ci si trova (vedi schema)

9 Stanchezza: fattori di rischio l'età: i giovani fino a 30 anni ed oltre sono i più esposti al rischio, per uno stile di vita meno regolare e l'eccesso di confidenza nelle proprie capacità di resistenza; l'eccesso di cibo, che richiama il flusso sanguigno verso il sistema digerente, a scapito del flusso verso il cervello l'eccesso di alcol, che esalta in grande misura gli effetti della stanchezza; l'appartenenza ad alcune categorie professionali come i "turnisti", anch'essi soggetti ad irregolarità negli orari di sonno; chi soffre di disturbi del sonno (insonnia, tendenza ad assopirsi in situazioni diverse, irresistibile impulso a dormire); chi, quando dorme, russa sonoramente: il russare infatti provoca delle apnee (sospensioni del respiro) che spezzano il sonno; le conseguenze si risentono nelle ore successive al risveglio; chi assume farmaci che inducono assopimento: non solo ansiolitici ma anche antidolorifici, antiallergici, rilassanti muscolari

10 Guida e stanchezza Il sonno e la stanchezza sono uno dei nemici più subdoli per chi guida; si stima che tra il 15 ed il 40% degli incidenti più gravi sia imputabile a sonno o stanchezza, il più delle volte associato a concause precise: alcol, medicinali, pasto abbondante. Molti di più sono poi gli incidenti evitati per un soffio, solo perché, ad esempio, poco dopo un primo attacco di sonnolenza si è arrivati a destinazione

11 LA PERCEZIONE Percezione + elaborazione del SNC Gli stimoli rilevati dagli organi di senso vengono percepiti ed elaborati dal SNC

12 ALTERAZIONI e DISTURBI DELLA PERCEZIONE Le capacità percettive possono essere alterate da: fatica condizioni psicologiche danni al SNC sostanze psicoattive disturbi fisici e psicopatologici

13 RESTRINGIMENTO DEL CAMPO VISIVO Il campo visivo è lo spazio fisico normalmente percepito da un individuo. Di solito raggiunge quasi i 180° Per motivi diversi (tra cui luso di alcune sostanze psicotrope) il campo visivo può ridursi, dando origine alla cosìdetta visione a tunnel

14 Falso apprezzamento delle distanze Errata percezione del rischio e del pericolo

15 Aumento della sensibilità allAbbagliamento

16 Illusioni e Allucinazioni

17 Comportamento oggettoOrgano di senso comportamento Percezione e elaborazione del SNC

18 Alterazione della Coordinazione Motoria La coordinazione motoria è il funzionamento armonico dellattività muscolare sulla base delle istruzioni del Sistema Nervoso Centrale e lesecuzione da parte dellapparato muscolare. Il coordinamento è costantemente supportato dalle informazioni (feedback) provenienti dagli organi di senso e dal Sistema Nervoso Periferico

19 Rallentamento dei Tempi di Reazione Il Tempo di Reazione è lintervallo che intercorre tra lesposizione allo stimolo e lemissione della risposta. I Tempi di reazione variano da individuo ad individuo e da momento a momento per persona. Rispetto ai tempi medi, la reazione può essere anticipata o ritardata da fattori diversi


Scaricare ppt "Corso per la Polizia Municipale del Comune di Arezzo Alcol, Droghe e Guida Sicura CE.DO.S.T.AR. Centro di Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze."

Presentazioni simili


Annunci Google