La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Francesco Toscano Le civiltà della Mesopotamia. Linea del tempo 3.200 - 2.800 a. C. 2.450 2.000 2.000 1.200 626 550 a. C. SumeriSumeri AccadiAccadi BabilonesiBabilonesi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Francesco Toscano Le civiltà della Mesopotamia. Linea del tempo 3.200 - 2.800 a. C. 2.450 2.000 2.000 1.200 626 550 a. C. SumeriSumeri AccadiAccadi BabilonesiBabilonesi."— Transcript della presentazione:

1 Francesco Toscano Le civiltà della Mesopotamia

2 Linea del tempo a. C a. C. SumeriSumeri AccadiAccadi BabilonesiBabilonesi AssiriAssiri BabilonesiBabilonesi PersianiPersiani HittitiHittiti

3 I Persiani la civiltà persiana nacque nellaltopiano iranico, nel cuore dellAsia già nel IX secolo combattono contro gli Assiri intorno alla metà del VII secolo furono sottoposti al dominio dei Medi, tribù indoeuropea affine ai Persiani fu Ciassàrre, re dei Medi, che, insieme ai Babilonesi, conquistò Ninive nel 612 a. C. e pose fine alla civiltà assira

4 I grandi regni del VII sec. a. C.

5 Il passaggio dai Medi ai Persiani Ciassarre ( a. C.) Astiage ( a. C.) Cambise I ( a. C.) Arsame (615 a. C.) Ciro II Il Grande ( a. C.) Cambise II ( a. C.) Dario I il Grande ( a. C.) I Persiani I Medi

6 I Persiani: Ciro il Grande Ciro decise di attaccare Creso, re della Lidia (Anatolia) conquista Sardi, capitale della Lidia, nel 546 a. C. nel 538 a. C. conquista Babilonia mentre prepara la spedizione contro lEgitto, muore nel 530 a. C. sottomette le città greche della Ionia (costa orientale dellAnatolia)

7 I Persiani: Cambise e Dario Cambise conquista la capitale dellEgitto, Menfi, nel 525 a. C. muore per intrighi di corte e viene sostituito da Dario nel 522 a. C. Dario riorganizza limpero e appoggia la religione del profeta Zoroastro viene lasciata molta autonomia amministrativa, attraverso la suddivisione in venti satrapie

8 Limpero persiano

9 I Persiani: le satrapie cè un segretario che sorveglia il satrapo a nome del re, insieme ad un folto gruppo di ispettori la satrapia deve enormi tributi al Gran Re ci sono tre capitali: Susa, Ecbàtana e Persèpoli il Re ha un forte contingente militare di fedelissimi: i cavalieri, chiamati gli Immortali

10 I Persiani: leconomia fu un enorme «mercato comune», con mercati ovunque (a trarne vantaggio furono i porti occidentali) la moneta internazionale fu il darico i Fenici diventano i custodi delle rotte mediterranee

11 I Persiani: la religione allinizio veneravano divinità naturali, quali il cielo, il sole, laria, … I Magi controllavano tale religiosità intorno al VII-VI sec. a. C. un riformatore religioso, Zarathustra (chiamato Zoroastro dai Greci) introduce una nuova religione centrale è il conflitto fra lo spirito del bene e quello del male. Nasce un codice morale


Scaricare ppt "Francesco Toscano Le civiltà della Mesopotamia. Linea del tempo 3.200 - 2.800 a. C. 2.450 2.000 2.000 1.200 626 550 a. C. SumeriSumeri AccadiAccadi BabilonesiBabilonesi."

Presentazioni simili


Annunci Google