La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Francesco Toscano Lo scontro fra la Grecia e la Persia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Francesco Toscano Lo scontro fra la Grecia e la Persia."— Transcript della presentazione:

1 Francesco Toscano Lo scontro fra la Grecia e la Persia

2 Un conflitto di civiltà nel corso del VI secolo a. C. le città greche della costa occidentale dellAsia Minore (odierna Turchia) crescono in ricchezza e potenza, pur essendo nella sfera di influenza dellimpero persiano: è il presupposto del conflitto tra Greci e Persiani, vero primo scontro di civiltà nel corso del VI secolo a. C. le città greche della costa occidentale dellAsia Minore (odierna Turchia) crescono in ricchezza e potenza, pur essendo nella sfera di influenza dellimpero persiano: è il presupposto del conflitto tra Greci e Persiani, vero primo scontro di civiltà si scontrano due concezioni politiche ed esistenziali: un impero di sudditi contro città di uomini liberi, la schiavitù contro la libertà (eleutherìa kài autonomìa) si scontrano due concezioni politiche ed esistenziali: un impero di sudditi contro città di uomini liberi, la schiavitù contro la libertà (eleutherìa kài autonomìa)

3 Le città ioniche Ciro, re persiano, sottomette la Lidia nel 546 a. C. e le città greche della costa diventano tributarie dellimpero persiano Ciro, re persiano, sottomette la Lidia nel 546 a. C. e le città greche della costa diventano tributarie dellimpero persiano formalmente libere, mantengono leggi ed istituzioni greche; sono costrette a pagare tributi e ad inviare truppe ai Persiani formalmente libere, mantengono leggi ed istituzioni greche; sono costrette a pagare tributi e ad inviare truppe ai Persiani sono governate da tiranni, più facilmente controllabili dai sàtrapi persiani sono governate da tiranni, più facilmente controllabili dai sàtrapi persiani

4 La causa della guerra nel 499 a. C., sotto il regno di Dario, le città ioniche si ribellano sotto la guida di Aristàgora, tiranno di Mileto nel 499 a. C., sotto il regno di Dario, le città ioniche si ribellano sotto la guida di Aristàgora, tiranno di Mileto Atene ed Erètria, in virtù della synghenèia ionica, inviano rispettivamente 20 e 5 navi in aiuto delle città in rivolta Atene ed Erètria, in virtù della synghenèia ionica, inviano rispettivamente 20 e 5 navi in aiuto delle città in rivolta nonostante ciò, le città greche vengono sconfitte e punite molto severamente nonostante ciò, le città greche vengono sconfitte e punite molto severamente nel 494 a. C. viene conquistata Mileto, distrutta la città e venduta la popolazione, come schiavi nel 494 a. C. viene conquistata Mileto, distrutta la città e venduta la popolazione, come schiavi le città greche del continente si alleano fra di loro per paura del pericolo persiano le città greche del continente si alleano fra di loro per paura del pericolo persiano

5 Limpero persiano nel 480 a. C.

6 La prima guerra persiana nel 492 a. C. i Persiani conquistano la Tracia e la Macedonia e chiedono la sottomissione alle altre città greche del continente, ma Atene e Sparta si rifiutano nel 492 a. C. i Persiani conquistano la Tracia e la Macedonia e chiedono la sottomissione alle altre città greche del continente, ma Atene e Sparta si rifiutano la flotta persiana naufraga vicino al monte Athos e lintera spedizione fallisce la flotta persiana naufraga vicino al monte Athos e lintera spedizione fallisce nel 490 a. C. Dario vuole vendicarsi dellaiuto prestato da Atene alle città ioniche e organizza una spedizione affidando il comando dellesercito a Dati e ad Artafèrne nel 490 a. C. Dario vuole vendicarsi dellaiuto prestato da Atene alle città ioniche e organizza una spedizione affidando il comando dellesercito a Dati e ad Artafèrne la flotta persiana sbarca indisturbata sullisola di Eubèa, conquista la capitale Erètria e ne deporta la popolazione in Asia la flotta persiana sbarca indisturbata sullisola di Eubèa, conquista la capitale Erètria e ne deporta la popolazione in Asia

7 La prima guerra persiana lesercito persiano si dirige verso lAttica e stabilisce laccampamento a nord di Atene, nella pianura di Maratona lesercito persiano si dirige verso lAttica e stabilisce laccampamento a nord di Atene, nella pianura di Maratona lassemblea ateniese decide di inviare contro il nemico tutto lesercito, costituito da opliti, comandati dal loro migliore generale, Milziade, ex soldato di ventura lassemblea ateniese decide di inviare contro il nemico tutto lesercito, costituito da opliti, comandati dal loro migliore generale, Milziade, ex soldato di ventura

8 Lintervento spartano e linizio gli Ateniesi chiedono aiuto agli Spartani, che, però, in quei giorni stanno celebrando una festa in onore di Apollo, durante la quale era loro interdetto prendere le armi gli Ateniesi chiedono aiuto agli Spartani, che, però, in quei giorni stanno celebrando una festa in onore di Apollo, durante la quale era loro interdetto prendere le armi perciò gli Spartani promettono di mandare il loro esercito sei giorni dopo, alla scadenza del periodo sacro perciò gli Spartani promettono di mandare il loro esercito sei giorni dopo, alla scadenza del periodo sacro nel frattempo gli Ateniesi si trincerano sulle alture che dominano la pianura nel frattempo gli Ateniesi si trincerano sulle alture che dominano la pianura i Persiani accampati sul litorale, aspettano che lesercito nemico si dissolva i Persiani accampati sul litorale, aspettano che lesercito nemico si dissolva

9 La battaglia di Maratona la falange degli opliti si dimostrò allora come si sarebbe dimostrata in ogni guerra successiva contro i Persiani unarma invincibile la falange degli opliti si dimostrò allora come si sarebbe dimostrata in ogni guerra successiva contro i Persiani unarma invincibile scendendo a passo di corsa dalle alture, gli opliti ateniesi con la loro massa compatta spezzarono lo schieramento dei nemici e li respinsero sino alle navi, costringendoli a reimbarcarsi nel massimo disordine scendendo a passo di corsa dalle alture, gli opliti ateniesi con la loro massa compatta spezzarono lo schieramento dei nemici e li respinsero sino alle navi, costringendoli a reimbarcarsi nel massimo disordine Ateniesi morti: 200 Ateniesi morti: 200 Persiani morti: 6000 Persiani morti: 6000


Scaricare ppt "Francesco Toscano Lo scontro fra la Grecia e la Persia."

Presentazioni simili


Annunci Google