La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modelli di lettura, scrittura e calcolo Roberta Penge Comitato Tecnico Nazionale AID.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modelli di lettura, scrittura e calcolo Roberta Penge Comitato Tecnico Nazionale AID."— Transcript della presentazione:

1 Modelli di lettura, scrittura e calcolo Roberta Penge Comitato Tecnico Nazionale AID

2 BARCONE BaRCo nE R O ABRCTNE TARCONE BORCANE

3 sparistiseparipari

4 Si può leggere palla? Si può leggere gnung?

5 Perché è importante saper leggere ?

6 Competenze visuo-grafiche Competenze linguistiche Competenze simboliche Competenze metalinguistiche Competenze attentive e mnestiche Competenze visuo-grafiche Competenze linguistiche Competenze simboliche

7 tarca barca R O tarcone barcone barcone

8

9

10 La parola scritta viene trattata come un disegno La parola scritta viene analizzata lettera per lettera La parola scritta viene analizzata secondo regole ortografiche La parola scritta viene associata alla forma fonologica

11 LETTURASCRITTURA

12 Abilità di lettura Competenza di lettura Strategia di lettura Competenze NP di base Competenze NP specifiche Competenze Linguistiche Competenze cognitive Competenze Meta-cognitive

13 PIANIFICAZIONE ORGANIZZAZIONE DEFINIZIONE OBIETTIVI GENERAZIONE TRADUZIONE Pianificazione in linea Revisione in linea 1. generazione del testo a. livello parola b. livello frase c. livello discorso 2. trascrizione REVISIONE VALUTAZIONE REVISIONE a. livello parola b. livello frase c. livello discorso PROCESSI DI SCRITTURA AFFETTI MOTIVAZIONE CONTESTO SOCIALE Meta cognizione (dichiarativa e procedurale) MEMORIA A LUNGO TERMINE Conoscenza argomento pubblico, progetto testo MEMORIA DI LAVORO Contiene la conoscenza recuperata dalla MLT durante la pianificazione, la traduzione e la revisione (Berninger et al., 1995)

14 Unalterazione di questi meccanismi può compromettere La rapidità/fluidità della lettura/scrittura: Lettura sillabica, pause, riletture, autocorrezioni; La correttezza della lettura/scrittura Sostituzioni, elisioni-inversioni-aggiunte, errori ortografici Luso cognitivo della lettura/scrittura Comprensione, studio; progettazione testo scritto

15 Un Disturbo Specifico di Apprendimento può essere descritto: Come risultato dellinefficienza di una delle modalità di lettura Disfunzione via fonologica Maggiori difficoltà per le parole lunghe e/o complesse, maggiori difficoltà per le non-parole Disfunzione via visiva Lentezza e scarsa fluidità, maggiori difficoltà per le parole irregolari Come arresto evolutivo Alla fase alfabetica Errori di traduzione tra i due codici Alla fase ortografica Errori relativi alle regole ortografiche

16 Un Disturbo Specifico di Apprendimento può essere descritto: Come il risultato di una interferenza delle disfunzioni nelle competenze di base sul controllo dei contenuti Allocazione delle risorse attentive e cognitive Come lintersezione di difficoltà nelle competenze sia di basso che di alto livello Distribuzione delle risorse attentive e cognitive

17 Calcolo e ragionamento logico-matematico Rappresen- tazione interna: quantità, numerosità, confronto, contare Sistema di processamento dei numeri: comprensione e produzione; traduzione orale-scritto (semantica e sintassi) Fatti aritmetici: segni, tabelline, calcoli frequenti Procedure di calcolo: incolonnamento, riporto, algoritmi Soluzione di problemi

18 Un Disturbo del Calcolo può interessare: Lapprendimento della scrittura-lettura dei numeri (codice alfabetico e codice arabo) Lacquisizione dei fatti aritmetici (uso del calcolo digitale) Il controllo delle procedure di calcolo (moltiplicazioni e divisioni) La risoluzione dei problemi

19

20 In epoche di sviluppo diverse Sono diverse le abilità coinvolte nei processi di lettura, scrittura e calcolo Sono diverse le caratteristiche del disturbo


Scaricare ppt "Modelli di lettura, scrittura e calcolo Roberta Penge Comitato Tecnico Nazionale AID."

Presentazioni simili


Annunci Google