La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Radiologo e la comunicazione O. Tamburrini Ordinario di Radiologia Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Radiologo e la comunicazione O. Tamburrini Ordinario di Radiologia Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro"— Transcript della presentazione:

1 Il Radiologo e la comunicazione O. Tamburrini Ordinario di Radiologia Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro

2 La Radiologia ha attraversato, ed attraversa !, una straordinaria evoluzione tecnica,metodologica ed applicativa nel corso degli ultimi decenni, giustamente ritenuti lepoca doro del suo sviluppo! In questo periodo siamo stati contemporaneamente spettatori, di fronte alla disponibilità crescente di tecnologie sempre più sofisticate; protagonisti, perché dallapplicazione delle nuove tecnologie sono nate esperienze altrettanto nuove,a vari livelli !...ed altre ancora ne seguiranno… …la rivoluzione immaginologica…

3 Professione medico dellArea Radiologica..oggi, luomo si aspetta che le sue esigenze siano soddisfatte non tanto da valori morali o religiosi quanto da valori tecnologici…..esiste oggi tra gli utenti delle Medicina e coloro che la praticano una fondamentale incomprensione…. …il medico dellArea Radiologica è dedito ad una scienza che incarna uno degli aspetti più tecnici, se non il più tecnico, della medicina moderna… …esiste il problema o il rischio di spersonalizzazione della Radiologia ?..ma… siamo solo vittime o contribuiamo anche noi al nostro declino ?

4 …the majority of the problems that occurs in the radiology department are nor related to deficient technical skills ; rather, they are most commonly related to poor communication… Radiologist cannot hide behind the technical aspects of their speciality.

5 …because of the crucial role that diagnostic imaging plays in contemporary medicina, virtually all phisicians who care for patients use diagnostic imaging services.. …the modern medicine is image guided…

6 Il medico radiologo del III millennio …il medico radiologo potrà trovarsi sempre meno vicino al paziente e sempre più di fronte al computer… … …rischio di crescente dissidio tra la classe medica radiologica ed utenza, nella classe medica stessa a causa di un rapporto sempre più mediato dalla tecnologia… Antropologia e tecnologia medica : dissonanze e…auspicabili convergenze! Momento di crescita Momento di riflessione

7 La comunicazione Letimologia di comunicare è stata dibattuta : è attestato comunque che il termine deriva da espressioni latine. communis agere Nel nostro linguaggio, ha il significato semantico di far conoscere, rendere noto. …peraltro è un termine usato in contesti assai diversi… …ha molte funzioni, proprio per il suo essere dentro ad ogni aspetto della vita…. …in concreto è impossibile non comunicare…

8 La comunicazione …molti degli attuali addetti ai lavori non hanno ricevuto alcun tipo di preparazione in tal senso… Gli studenti, e molti di noi !, cominciamo a scoprire che abbiamo imparato a conoscere le tecniche e le metodologie più attuali, le malattie, anche le più rare, ma che è bene occuparsi anche di comunicazione e di relazioni interpersonali, il che non è lo stesso.

9 La formazione del Medico Specialista Alcune capacità e tecniche di comunicazione esulano dalla preparazione biomedica attuale : esiste la necessità di definire gli strumenti pedagogici utili per linsegnamento/apprendimento del nuovo modello. LUomo ed i suoi gesti ( D. Morris, ed. A. Mondadori,Milano,1977) il malato è acutamente sensibile insegnare a relazionarsi, non insegnare a mentire, come professionisti della finzione, o a tacere

10 La comunicazione Di cosa è fatta la comunicazione ? Comunicazione verbale 7% Comunicazione paraverbale 38% Comunicazione non verbale 55% Il referto è il mezzo di comunicazione principale tra - Medico radiologo e Clinico, - Medico radiologo ed Utente

11 Professione medico dellArea Radiologica …molto più facile trovare la disponibilità di un medico radiologo superspecializzato…. …le parole sono pietre : luso ormai abituale di termini come azienda al posto di ospedale,di cliente al posto di ammalato,di operatore sanitario invece che di medico o di tecnico,non potevano non influenzare limmaginario collettivo inducendo una visione sempre più tecnologica,e quindi materialistica della funzione sanitaria…

12 …solo che gli ammalati non sono (non siamo) macchine che si possono aggiustare o rottamare,sono (siamo) esseri umani, bisognosi di trovare un senso anche nella malattia…

13 …we forget that our wonderful technologic advances must be tempered by equally strong advances in the art of communication… …radiologist are health care specialist who have little contact with patients… Communicating with patients colleagues students public

14 Ma…nella comunicazione sanitaria siamo davvero allanno zero? Il sole 24 Ore Se il Piano sanitario nazionale definisce la comunicazione come strumento determinante nellambito della prevenzione e della promozione della salute, la strada è ancora lunga. E tutta in salita. La comunicazione della salute se corretta e di qualità può contribuire a tagliare le spese di gestione delle strutture ospedaliere. Occorre istituire unAuthority indipendente che garantisca lattendibilità delle notizie e sanzioni chi fa disinformazione. G.Fabris (San Raffaele di Milano)

15 Tecnologie Sanitarie - Organi di informazione - Il paziente è più consapevole, informato, o troppo spesso disinformato da una cultura mediatica fuorviante. Il paziente è più consapevole, informato, o troppo spesso disinformato da una cultura mediatica fuorviante.

16 Tecnologie Sanitarie - Organi di informazione - Una visione della Medicina che enfatizzi gli aspetti tecnologici, in cui ogni innovazione viene presentata come risolutrice dei problemi, è un elemento non positivo. Poter distinguere le vere dalle false indicazioni, identificare tempestivamente i problemi che specifiche tecnologie possono comportare sono una necessità non più eludibile ! E necessaria grande attenzione alla verità, alla correttezza e completezza dellinformazione medico-sanitaria !! …medicina onnipotente…tecnologia miracolistica… Gli utenti nutrire aspettative irrealistiche!...motivo di confusione e di preoccupazione......solo per i pazienti/utenti ???... …medicina onnipotente…tecnologia miracolistica… Gli utenti nutrire aspettative irrealistiche!...motivo di confusione e di preoccupazione......solo per i pazienti/utenti ???...

17 Comunicazione sulla salute : cosa ne pensano gli italiani ? Censis,2006 oIl crescere ed il moltiplicarsi dei media,congiunto allaumento della scolarizzazione generale, sono le molle che hanno contribuito in modo più decisivo al comporsi dello scenario attuale nel quale le informazioni sulla salute hanno raggiunto livelli straordinari, con assoluta certezza almeno a livello quantitativo. oNel contesto in cui i cittadini si muovono si parla moltissimo di salute : in televisione,nella trasmissioni radiofoniche,nelle pubblicazioni,…..e non solo….ma anche tra familiari,amici,conoscenti… oIl 59.3 % degli italiani dichiara di prestare sempre attenzione quando si parla di salute….il 46.6% sottolineano i rischi e la confusione che possono derivare da un eccesso di informazioni non mediate dal medico !!

18 Comunicazione sulla salute : cosa ne pensano gli italiani ? Censis,2006 Fonte di informazione : ola figura del medico di medicina generale subisce un certa flessione, dal 71.6% del 2003 al 65.8% del 2006 ; ouna crescita assolutamente significativa documentano i programmi televisivi ( dal 22.8 % del 2003 al 43.2% del 2006), sia nazionali che satellitari; oancora più marcata è la crescita che si registra a proposito di internet (dal 2.8% del 2003 al 13.1% del 2006); oIl sistema di riferimento laico (familiari,amici,conoscenti) ricopre importanza rilevante tra i rispondenti più scolarizzati, con proporzionale decremento del riferimento alle informazioni televisive; olavanzata del web è molto significativa per i laureati che vi ricorrono anche se non sussiste un problema serio e contingente di salute.

19 Comunicazione sulla salute : cosa ne pensano gli italiani ? Censis,2006 I difetti 1)Carenza di informazioni di tipo pratico 2)Complessità delle informazioni 3)Sospetto di enfatizzazione delle fonti e dei risultati 4)Mancato aggiornamento delle informazioni 5)Sovrapposizione/sovraesposizione di informazioni Rischio confusione delle idee piuttosto che un reale processo di acquisizione di conoscenza e di responsabilizzazione

20 Poor Communication by Radiologist …too often, radiology reports are ambiguous and unreadable by clinicians… It was also be helpful to discuss the uncertainly with referring physicians, with this discussion often narrowing the pathologic possibilities. Radiologist should embrace direct communication with referring clinicians. (Barkley JM Radiology 2005;237:1121-2)

21 Comunicazione tra medici oLa comunicazione tra medici è alla base di un percorso di cura di qualità. oUna corretta ed efficace comunicazione tra medici ha una ricaduta positiva su un rapporto medico-paziente basato sulle capacità di ascolto e sullofferta di percorsi di cura condivisi. oUna categoria di medici solidale,consapevole dei propri bisogni formativi, pienamente inserita nel tessuto sociale può e deve rappresentare un valore aggiunto per le nostre Comunità.

22 … the clinical contact between the referring clinicians and radiologist is substantially reduced…it was shown that clinical- radiological discussions result in a change of clinical diagnosis in 50% of the cases and a change of treatment in 60% of the cases discussed…

23 vede dottore… Grazie dottore ! E stato moto chiaro, il suo reparto è una struttura efficiente e funzionale, solo che io mi sento come una barca tra le onde, tutti mi parlano, ma non cè mai nessuno che mi raggiunge davvero. Vede, dottore, la malattia non è un incidente, la mia mente fantastica…. Vede, dottore, se si potesse fermare un attimo solo, dietro ai miei pensieri sciocchi, vedrebbe i miei occhi !!! Sarebbe davvero mostruoso dover attendere che per riuscire a capire cosa significa comunicare con un ammalato il medico radiologo si debba ammalare…

24 modalità di comunicazione dalla Radiologia esempio vero da vita vissuta Consegna di un referto di ecografia pelvica Paziente : Ed allora,cosa ho ? Radiologia : Purtroppo è positiva ! Paziente : Perché purtroppo ? Radiologia : Perché non va bene ! Paziente : E allora perché dice positiva invece che negativa ? Radiologia : Perché in medicina si usa così : positivo se hai il cancro, negativo se non lo hai !!

25 La comunicazione con il paziente in Radiologia Non si deve cadere nellerrore di attribuire al paziente la possibilità di un giudizio professionale ! Non occorre un corso compatto di radiobiologia,di radioprotezione, di radiodiagnostica e di radioterapia !

26 Informativa per il consenso e consenso ….consenso adeguatamente informato è possibile schematizzare le modalità di acquisizione e di espressione del consenso in due principali forme : - implicito o tacito, per i casi comuni nella pratica corrente, sempre previa informazione. - consenso esplicito informato e documentato, quando esista un rischio connesso agli atti diagnostico-terapeutici da intraprendere (es. esami con mdc,radiologia interventistica,…). Il dovere di informazione dellammalato, grava anche sul TSRM, in relazione alle sue competenze professionali ed al relativo percorso formativo, limitatamente allaspetto tecnico-esecutivo della prestazione. Il dovere di informazione dellammalato, grava anche sul TSRM, in relazione alle sue competenze professionali ed al relativo percorso formativo, limitatamente allaspetto tecnico-esecutivo della prestazione. Abolire i moduli per il consenso informato ??? …non ci sono modelli fotocopia di consenso perché non ci sono modelli fotocopia di pazienti…. …il vissuto dei pazienti li fa diversi uno dallaltro…. Abolire i moduli per il consenso informato ??? …non ci sono modelli fotocopia di consenso perché non ci sono modelli fotocopia di pazienti…. …il vissuto dei pazienti li fa diversi uno dallaltro….

27 La comunicazione scritta in Radiologia La refertazione La comunicazione scritta si basa su un criterio semplice secondo il quale tutte le frasi devono essere strutturate in modo logico secondo criteri temporali,spaziali,di causa/effetto,di interpretazione induttiva e deduttiva. Tipologia di scrittura Tecnica Estetica Giornalistica

28 La comunicazione scritta in Radiologia La refertazione Il medico radiologo è un buon comunicatore quando capisce che suo referto è scritto per chi lo legge e non per chi lo scrive. (F. Dalla Palma, 2006)

29 La refertazione Il referto è il momento conclusivo dellatto clinico radiologico, indispensabile perché solo con la stesura di questo latto medico radiologico può ritenersi compiuto! Il referto è latto con il quale lo specialista dichiara conformi a verità i risultati degli esami diagnostici, unitamente allinterpretazione clinica dei risultati, in relazione al quadro clinico e allanamnesi del paziente.

30 La refertazione La compilazione del referto, che ha valore medico-legale, non è univoca : è bene che alla componente descrittiva segua sempre quella conclusiva, con la proposta di eventuale iter diagnostico successivo. ….ma i referti radiologici sono semplici da capire ?.... breve ? Referto chiaro, preciso, esauriente, leggibile lungo ?

31 La refertazione la compilazione del referto è soggettiva !! …quanto più lungo è il referto, tanto più insicuro è il radiologo…....la brevità è lanima del buon senso… …il referto è la radiografia del radiologo...

32 La refertazione Lottimizzazione del referto è obiettivo da perseguire e tanto perché, ancora oggi, esiste molta variabilità dovuta a diversi fattori (improprietà di linguaggio,scarsa chiarezza,eccessivo tecnicismo,…). preparazione di un lessico radiologico essenziale

33

34 La refertazione La netta e rigida differenziazione normativa tra referto ed immagini potrebbe ( o sarà ? ) superata dallavvento del referto strutturato (structured report, SR) Il RS è limplementazione di una commistione tra testo referto ed immagini correlate e ritenute clinicamente rilevanti per la diagnosi dello specialista.

35 Final report Preliminary report* * Nelle attuali normative della nostra legislazione, tale eventualità non viene contemplata. Il significato clinico-radiologico e medico-legale non è definito e codificato e pertanto la elaborazione e la trasmissione di un referto preliminare, in attesa della stesura del referto definitivo, non è prevista e presenta non pochi rischi.

36

37 La refertazione MMG Medico Specialista Utente Primo esameUrgenza Integrazioni Emergenza Confronto Prevenzione Elezione - destinatario Referti differenziati per - tipologia di esame

38 La comunicazione …non è semplice ipotizzare di inquadrare le modalità di comunicazione in regole standardizzate e rigide……non è semplice ipotizzare di inquadrare le modalità di comunicazione in regole standardizzate e rigide…

39 Communicating with Colleagues …the must important advances for medicine involve synergy across disciplines… Communicating with Students …communication with medical student is crucial to the future of radiology…these students will be the medical leaders of tomorrow… Communicating with the Public …the public represents current and future patients…

40 Incorporating Ethics Education into the Radiology Residency Curriculum:AModel Oljeski SA et al AJR 183,September 2004 The ACGME mandated that by June 30,2002, these core competencies must be part of the residency curriculum for programs to achieve continued accreditation. Ethics Education in the Radiology Residency Curriculum Vydareny KH AJR 183,September 2004 Diagnostic radiology residency training programs should seak to train physicians, not just image interpreters.

41 Scuole di Specializzazione di Area Sanitaria G.U. n. 258 del 5 novembre 2005 I profili di apprendimento della Classe Diagnostica per Immagini e Radioterapia prevedono che lo specialista abbia maturato : ……… la capacità di comunicare con chiarezza ed umanità con il paziente e con i familiari ; la capacità di interloquire con i medici curanti e con gli altri specialisti, nonché di collaborare con le altre figure professionali dellarea radiologica e la capacità di interpretare linglese scientifico. (1)

42 La comunicazione dalla Radiologia …nessun paziente deve accollarsi il compito di cercare altrove delucidazioni sulla propria condizione… …nel campo della salute la comunicazione rappresenta un investimento… Lezioni contro il silenzio

43 Technology is better when balanced with human-to-human communication. Push button less ; talk more.

44 Atto clinico radiologico Motivata richiesta di prestazione del medico prescrivente con quesito clinico Inquadramento clinico-anamnestico,con valutazione di eventuali esami precedenti Giustificazione dellesame proposto (o non giustificazione motivata con possibile proposta di tecniche e metodologie sostitutive ) Informativa per il consenso e consenso Esecuzione Interpretazione/ Refertazione/Comunicazione Discussione con il Clinico

45 La Radiologia del III millennio disease centered doctor centered technology centered patient centered ( Tamburrini O., 2005) Sintesi tra i vari modelli Atto clinico radiologico La qualità professionale del medico dellArea Radiologica va potenziata ed affinata proponendosi di conoscere, integrare ed equilibrare gli aspetti della componente scientifica, tecnico-metodologica e burocratica con quelli comunicativi e relazionali !!

46

47

48 Doctor-patient relationship in oncologic radiology (Ollivier L et al Cancer Imaging 2005;5:83-88) The paramedical teams training and motivation also play an important role. Technicians, nurse-aids, nurses, and secretaries partecipate in information, each in his/her own field of competence. The head of department plays a decisive role.

49

50 It is often the radiologist who discovers abnormalities and who must break the news to the patient. This task is made all the more difficult by the radiologists lack of specific training in the management of difficult situations such an announcing bad news. The paramedical teams training and motivation also play an important role. Technicians, nurses, and secretaries partecipate in information, each in his/her own field of competence. Many patients do not ask for anything, while others demand to see the docrtor and are willing to wait until the examinatios has been interpreted. Very tired and weak patients,who have suffered for a long time, and at the terminal phase of their disease generally do not ask any questions. They tray to verify the existence of a possibile contradiction between various doctors.

51

52

53

54 Il medico radiologo e la comunicazione ….Medici e Medicina mai come oggi sono posti in continua discussione,in maniera nettamente superiore rispetto al passato… ….esiste oggi tra gli utenti delle Medicina e coloro che la praticano una fondamentale incomprensione…. ….il ricorso indispensabile al supporto tecnologico e strumentale certamente conferisce scientificità allatto medico, ma porta ad un significativo distacco dal paziente…. ….levoluzione scientifica e tecnologica ha spostato linteresse primario del medico e della Medicina dal paziente alla malattia…. (P. Marano, 2005)

55 Radiologia del III millennio …il medico radiologo potrà trovarsi sempre meno vicino al paziente e sempre più di fronte al computer… … …rischio di crescente dissidio tra la classe medica ed utenza, a causa di un rapporto sempre più mediato dalla tecnologia… Antropologia e tecnologia medica : dissonanze e…auspicabili convergenze! Momento di crescita Momento di riflessione

56 Il medico radiologo e la comunicazione Nella nuova visione bisogna intendere oil medico radiologo come esperto della tecnologia e della malattia ed oil paziente come lesperto della sua malattia …. dunque in concreto avviene un incontro tra due esperti !!!

57 Incorporating Ethics Education into the Radiology Residency Curriculum:AModel Oljeski SA et al AJR 183,September 2004 The ACGME mandated that by June 30,2002, these core competencies must be part of the residency curriculum for programs to achieve continued accreditation. Ethics Education in the Radiology Residency Curriculum Vydareny KH AJR 183,September 2004 Diagnostic radiology residency training programs should seak to train physicians, not just image interpreters.

58 …the majority of the problems that occurs in the radiology department are nor related to deficient technical skills ; rather, they are most commonly related to poor communication…

59 …because of the crucial role that diagnostic imaging plays in contemporary medicina, virtually all phisicians who care for patients use diagnostic imaging services.. …the modern medicine is image guided…

60


Scaricare ppt "Il Radiologo e la comunicazione O. Tamburrini Ordinario di Radiologia Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro"

Presentazioni simili


Annunci Google