La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 La Casa della Salute di Lamporecchio Arezzo, 14 Dicembre 2012 Claudio Bartolini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 La Casa della Salute di Lamporecchio Arezzo, 14 Dicembre 2012 Claudio Bartolini."— Transcript della presentazione:

1 1 La Casa della Salute di Lamporecchio Arezzo, 14 Dicembre 2012 Claudio Bartolini

2 2 I servizi sanitari e sociali territoriali in molti casi si sono sviluppati casualmente Il cittadino non percepisce le strutture territoriali come luoghi dove è possibile trovare una risposta complessiva ai suoi bisogni Problemi di identificazione con difficoltà in primo luogo nell'individuazione di strutture idonee che rappresentino per la cittadinanza dei veri e propri punti di riferimento. Ancora oggi lospedale e il suo pronto soccorso rappresentano un porto sicuro per qualsiasi evenienza

3 3 Occorre quindi Riunire in ununica struttura professionisti e servizi diversi tra loro ( Identificata e percepita chiaramente dalla comunità locale) Facilitare lavvio del percorso assistenziale attraverso la creazione di punti di accesso unici Potenziare le cure primarie valorizzando la centralità dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera Scelta

4 4 La riorganizzazione dellospedale per intensità di cura deve inevitabilmente coniugarsi con una altrettanta profonda riorganizzazione dei servizi territoriali. Un ospedale quindi organizzato per intensità di cura e un territorio organizzato secondo parametri di complessità dei percorsi assistenziali e di integrazione socio-sanitaria A fronte di servizi troppo sparsi sul territorio e in taluni casi di difficile accesso o troppo burocratizzati, il cittadino percepisce lospedale come lunica struttura del territorio in grado di accoglierlo e curarlo efficacemente

5 5 un buon ospedale per essere tale deve essere inserito in un territorio dotato di servizi socio sanitari efficaci e graditi alla popolazione lassistenza territoriale, a partire da quella delle cure primarie deve confidare su un buon ospedale e su un buon grado di continuità e di integrazione con questo

6 6 Le Case della Salute rispondono all esigenza del cittadino di individuare una struttura socio- sanitaria territoriale ben definita, dotata di senso e in grado di rispondere in tutto o in parte ai suoi bisogni di cura, collocata in un punto unico e ben definito, in grado di evitare migrazioni sul territorio che in molti casi poi approdano al pronto soccorso dellospedale

7 7 Integrazione socio-sanitaria le azioni del sistema sanitario non possono essere slegate rispetto agli interventi del sistema sociale la loro coesione e dinamicità è la sola garanzia per creare percorsi unificati e personalizzati. non vi sono più confini netti tra problemi sanitari e sociali non esistono solo i diversi profili clinici delle malattie croniche ma anche il contesto di vita del paziente

8 8 Il tema dellintegrazione e la Casa della Salute Integrazione tra soggetti pubblici diversi Integrazione con il mondo dellassociazionismo Integrazione delle risorse Integrazione dei vari professionisti Integrazione tra i diversi servizi sanitari del territorio Integrazione tra sanitario e sociale Integrazione tra ospedale e territorio

9 9 Punto di Primo Soccorso 118

10 10

11 11

12 12

13 13

14 14 La Cronologia … DGRT n. 300 del progetto di una Casa della Salute a Lamporecchio contratto di comodato duso gratuito con lAmministrazione comunale e Croce Verde 2004 accordo con i MMG DGRT 198 del Unità di Cure Primarie accordo con MMG settembre 2006 avvio UCP 23 maggio 2009 inaugurazione Casa delle Salute a regime nellottobre 2009 ottobre 2009 – gennaio 2010 Modulo per la medicina diniziativa secondo le metodologie dellExpanded Chronic Care Model

15 15 N. assistiti afferenti ai MMG partecipanti 9140 Zona Distretto di riferimento Valdinievole Forme organizzative presenti nel modulo Medicina di Gruppo ( ex Associazione Complessa) Sede principalePiazza IV Novembre, 28, Lamporecchio, PT Medici presenti7 MMG (5 di Lamporecchio e 2 di Larciano) 1 PLS Medici Continuità Assistenziale: 4 Medici e infermieri Emergenza 118 Medici Specialisti secondo le necessità del Modulo (urologo, oculista, ginecologo, ortopedico, cardiologo) Radiologo dellospedale di Pescia Infermieri presenti - n. 1 Infermiere per il supporto alle attività del Modulo CCM - Infermieri per Punto Prelievi e Assistenza Domiciliare Altre figure - 1 OSS - 1 Ostetrica (Attività Consultoriali) - 1 Psicologo (Attività Consultoriali) - Assistente Sociale - Personale Amministrativo per CUP – Prenotazioni – Segreteria - Volontari della PA Croce Verde

16 16 I servizi erogati Ambulatori medici ( prestazioni sulle 12 ore dei MMG) Specialisti USL Medici della continuità assistenziale (notte e festivi) Consultorio Ufficio amministrativo USL Cup Ambulatorio infermeriestico Assistenza infermieristica domiciliare Servizio di assistenza sociale Assistenza domiciliare di base Ecografie Consulenza radiologica ai MMG ( radiologo ospedaliero) Esecuzione ECG digitale, invio e refertazione (cardiologia osped.) Prelievi Punto di primo soccorso ( 1 medico e 1 infermiere sulle 24H) Automedica ( 118) Trasporto sanitario Volontariato sanitario

17 17 Medici di Medicina Generale, di norma sulle 12 ore feriali Presenza di almeno due medici e un infermiere sulle 24 ore per 365 giorni allanno Radiologo: a) consulenza e formazione ecografica ai MMG b) i MMG hanno a disposizione un numero di ore di ecografie eseguite in loco dal radiologo dellospedale per i propri pazienti che gestistono in maniera autonoma c) accesso programmato e concordato con MMG a TAC e RSM dellospedale della Valdinievole Esecuzione ECG in loco, invio, refertazione e re invio tracciato da parte della cardiologia ospedaliera

18 18 Richiesta del cittadino (percorso tutto interno alla CS) MMG/PLS Specialisti (cup ) Assistente sociale Ambulatorio infermieristico Ass.infer.domiciliare Ass.domic.di base prelievo - Radiologo ospedaliero - ECG invio e refertazione card.osped. Punto di primo soccorso 118 emergenza cittadino medici continuità assistenziale 12 ore al giorno 24 ore al giorno Trasporto in ospedale

19 19 Attenuazione del concetto di fuori e dentro lospedale ( anche da un punto di vista culturale tra gli stessi professionisti sanitari) La difficile percezione di efficacia delle strutture territoriali da parte degli operatori ospedalieri: a) La presenza strutturata degli operatori dellospedale nella casa della salute b) La presenza strutturata degli operatori del territorio allinterno dellospedale (Il servizio territoriale delle dimissioni ospedaliere) La casa della Salute come strumento per la continuità assistenziale in entrata e in uscita dallospedale

20 20 domanda TAC % Totale accessi PS usl ,7% ricoveri % % ,7% ,8% residenti comune Lamporecchio residenti USL di Pistoia %

21 21 LamporecchioAzienda N.3Z/D Valdinievole periodoPrimi 9 mesi 2012 Primi 9 mesi 2012 n.confezioni45,9754,0252,95 importo322,94396,82398,09 Spesa farmaceutica MMG Casa della Salute * * Parametri calcolati normalizzando x 1000 assistiti pesati/die

22 22 totaletraumirisolti%Inviati al PS %Altri invii n.pazienti ,08%34724,27%41( MMG, spec.) medicirisolti%Inviati al PS %Altri invii ,94%19212,7%176 (MMG, Spec.) Casa della Salute: punto di primo soccorso Dal 5 /2010 al 11/2012


Scaricare ppt "1 La Casa della Salute di Lamporecchio Arezzo, 14 Dicembre 2012 Claudio Bartolini."

Presentazioni simili


Annunci Google