La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL RUOLO DEL REFERENTE PER LA DISLESSIA NELLA SCUOLA PRIMARIA Aosta 26 Settembre 2008 Michela Carreri Docente Referente Scuola Primaria DD Vigasio - Verona.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL RUOLO DEL REFERENTE PER LA DISLESSIA NELLA SCUOLA PRIMARIA Aosta 26 Settembre 2008 Michela Carreri Docente Referente Scuola Primaria DD Vigasio - Verona."— Transcript della presentazione:

1 IL RUOLO DEL REFERENTE PER LA DISLESSIA NELLA SCUOLA PRIMARIA Aosta 26 Settembre 2008 Michela Carreri Docente Referente Scuola Primaria DD Vigasio - Verona

2 REFERENTE PER CASO… O QUASI…

3 IL REFERENTE A LIVELLO DI ISTITUZIONE SCOLASTICA LA FIGURA E LE AZIONI DEL REFERENTE DISLESSIA DEVONO ESSERE CONDIVISE E SOSTENUTE DAL DIRIGENTE SCOLASTICO

4 1 Il Referente: - è una persona esperta; - è aggiornato e informato; - fornisce informazioni; - fornisce materiali didattici; - conosce la normativa.

5 2 Il Referente: - si fa carico di predisporre una mappatura degli allievi con DSA; - lavora in team; - partecipa agli incontri con le famiglie e con i Servizi Sanitari. 3 Il Referente riprogetta e aggiusta il suo lavoro sulla base delle esperienze fatte e delle iniziative programmate..

6 PUNTI CRITICI oAlcuni referenti sono già riconosciuti dai colleghi, altri devono ancora ottenere tale riconoscimento. oTurn-over degli insegnanti. oPoca conoscenza della problematica.

7 oDifficoltà a promuovere iniziative nuove. oMentalità tipica dellinsegnante del faccio da solo.

8 COSA STIAMO FACENDO oIl CTI di Povegliano Veronese (VR), durante lanno scolastico, coordina degli incontri per i referenti dei 16 istituti che afferiscono a esso. oA tali incontri partecipa un membro dellAID provinciale.

9 oSi progettano azioni comuni, si monitorano tali azioni, si programmano azioni di formazione, si condividono conoscenze, esperienze, difficolta.

10 NELLA PRATICA… LABORATORIO FONOLOGICO

11 SEGMENTAZIONE SILLABICA. Esercizi sulla segmentazione di parole in sillabe. Gioco motorio: parole lunghe, parole corte FUSIONE SILLABICA. Esercizi sulla fusione sillabica

12 SILLABA INIZIALE. Riconoscimento della sillaba iniziale. Esercizi individuali su schede operative sulla sillaba iniziale. Gioco: alla ricerca di parole che iniziano come…MARE. Gioco del bastimento

13 SILLABA FINALE. Riconoscimento della sillaba finale RIME. Memorizzazione di filastrocche. Giochi di rime con i colori,mesi, animali, nomi dei bambini. Gioco della catena di parole. Gioco: mangiasuoni

14 FONEMA INIZIALE. Esercizi con i suoni lunghi (a, e, i, o, u, m, n, l, r, s, z, f, v ). Gioco del bastimento. Gioco del cerca-parole. Gioco del riconoscimento del fonema iniziale con memoria verbale. Esercizi con i suoni corti ( p, b, c, g, d, t )

15 SEGMENTAZIONE FONEMICA. Esercizi sulla segmentazione fonemica FUSIONE FONEMICA. Esercizi sulla fusione fonemica. Gioco motorio: parole lunghe, parole corte

16 NELLA PRATICA… Screening

17 GRAZIE PER LATTENZIONE!


Scaricare ppt "IL RUOLO DEL REFERENTE PER LA DISLESSIA NELLA SCUOLA PRIMARIA Aosta 26 Settembre 2008 Michela Carreri Docente Referente Scuola Primaria DD Vigasio - Verona."

Presentazioni simili


Annunci Google