La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Settore Igiene e Sicurezza del Lavoro ASL Roma B M. Giuseppina Bosco Convegno Ligiene del lavoro quale rilevante prevenzione nella pubblica amministrazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Settore Igiene e Sicurezza del Lavoro ASL Roma B M. Giuseppina Bosco Convegno Ligiene del lavoro quale rilevante prevenzione nella pubblica amministrazione."— Transcript della presentazione:

1 Settore Igiene e Sicurezza del Lavoro ASL Roma B M. Giuseppina Bosco Convegno Ligiene del lavoro quale rilevante prevenzione nella pubblica amministrazione ASPETTI DELLATTIVITA DI VIGILANZA

2 Le amministrazioni pubbliche Amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli Istituti di istruzione di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane e i loro comprensori e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le Camere di commercio e le associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende egli enti del Servizio sanitario nazionale. D.Lgs. n. 29/93

3 Le pubbliche amministrazioni come organizzazioni impegnate su più fronti 2 Datori di Lavoro 2 Informazione, formazione, consulenza, assistenza alle imprese 2 Vigilanza sullapplicazione della normativa

4 Le pubbliche amministrazioni Le pubbliche amministrazioni come organizzazioni sociali complesse Le pubbliche amministrazioni non rappresentano una realtà univoca ed omogenea; le strutture sono diverse in termini di: 2Complessità organizzativa 2Disponibilità di risorse 2Clima culturale 2Esperienze operative

5 La direttiva 24 marzo 2004 del Dipartimento per la Funzione Pubblica Misure finalizzate al miglioramento del benessere organizzativo nelle pubbliche amministrazioni

6 Le finalità della direttiva valorizzare le risorse umane rendere attrattive le amministrazioni migliorare limmagine diffondere la cultura della partecipazione realizzare sistemi di comunicazione interna prevenire i rischi psico-sociali di cui al D.Lgs 626/94

7 Attenzione centrata su: Ambiente salubre, confortevole, accogliente Obiettivi chiari e coerenti con le prassi operative Valorizzazione delle competenze Comunicazione interna Disponibilità delle informazioni Prevenzione dei rischi e degli infortuni Clima relazionale Scorrevolezza, rapidità e supporto verso gli obiettivi Equità di trattamento Apertura allinnovazione Controllo della fatica e dello stress Gestione dei conflitti

8 costruire ambienti e relazioni di lavoro che contribuiscano al miglioramento della qualità della vita dei lavoratori e delle prestazioni rendere le amministrazioni pubbliche datori di lavoro esemplari

9 I servizi pubblici di prevenzione Strutture di sanità pubblica, che effettuano interventi di prevenzione e promozione della salute Organo di vigilanza, che verifica lapplicazione della normativa Strutture della pubblica amministrazione, destinatarie a loro volta di norme

10 La normativa Art. 1/626: particolari esigenze connesse al servizio espletato Art.2 comma 1 let.b/ 626: datore di lavoro Art. 4 comma 12/ 626: strutture in uso a pubbliche amministrazioni Numerosi decreti che fanno riferimento allart.1: Interni Grazia e Giustizia Guardia di Finanza Università e Ricerca Difesa Economia e Finanze Corpo Forestale Polizia di Stato, VVFF ……….

11 Art. 2 comma 1 lettera b: … Nelle pubbliche amministrazioni di cui allart.1 comma 2 del D.Lgs. 3 febbraio 1993 n. 29, per datore di lavoro si intende il dirigente al quale spettano i poteri di gestione, ovvero il funzionario non avente qualifica dirigenziale, nei soli casi in cui questultimo sia preposto ad un ufficio avente autonomia gestionale.

12 Art. 4 comma 12 … gli obblighi relativi agli interventi strutturali e di manutenzione necessari per assicurare, ai sensi del presente decreto, la sicurezza dei locali e degli edifici assegnati in uso a pubbliche amministrazioni o a pubblici uffici, ivi comprese le istituzioni scolastiche ed educative, restano a carico dellamministrazione tenuta, per effetto di norme o convenzioni, alla loro fornitura e manutenzione. In tal caso gli obblighi previsti dal presente decreto, relativamente ai predetti interventi, si intendono assolti, da parte dei dirigenti o funzionari preposti agli uffici interessati, con la richiesta del loro adempimento allamministrazione competente o al soggetto che ne ha lobbligo giuridico.

13 Esperienze operative Estrema variabilità nellorganizzazione e nellattuazione della sicurezza Difficoltà nellindividuazione di responsabilità Situazioni particolarmente critiche a livello di strutture, locali, impianti prevenzione incendi microclima

14 Interventi di vigilanza Tipo di strutturan.interventiCriticità rilevate Scuole 14locali microclima Uffici P.A. 8locali microclima Municipi 6locali microclima Strutture sanitarie 2impianti emergenza Altro 2locali


Scaricare ppt "Settore Igiene e Sicurezza del Lavoro ASL Roma B M. Giuseppina Bosco Convegno Ligiene del lavoro quale rilevante prevenzione nella pubblica amministrazione."

Presentazioni simili


Annunci Google