La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’analisi dei mercati concorrenziali

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’analisi dei mercati concorrenziali"— Transcript della presentazione:

1 L’analisi dei mercati concorrenziali
Capitolo 9 L’analisi dei mercati concorrenziali A.A Microeconomia - Cap. 9

2 può essere scaricato da
Questo file per Power Point (visibile anche con OpenOffice <www.openoffice.org>) può essere scaricato da web.econ.unito.it/terna/micro/ OPPURE da il nome del file è cap_09.ppt (i file sono anche salvati in formato zip e pdf) siti e file A.A Microeconomia - Cap. 9

3 Argomenti Valutazione dei guadagni e delle perdite derivanti dalle politiche pubbliche: le rendita del consumatore e del produttore L’efficienza dei mercati concorrenziali Prezzi minimi Sostegno dei prezzi e quote di produzione Contingenti di importazione e tariffe doganali L’effetto di un’imposta e di un sussidio A.A Microeconomia - Cap. 9 2

4 Valutazione dei guadagni e delle perdite derivanti dalle politiche pubbliche: le rendita del consumatore e del produttore Ripasso La rendita del consumatore è il beneficio totale o il valore che i consumatori ricevono al di là di quello che pagano per il bene La rendita del produttore è il beneficio totale o il ricavo che i produttori ricevono al di là di quello che è il costo di produrre il bene A.A Microeconomia - Cap. 9 5

5 Rendita del consumatore e del produttore
Prezzo Rendita del consumatore D 10 7 Consumatore B Consumatore A Tra 0 e Q0 i consumatori A e B ricevono un guadagno netto acquistando il prodotto -- Rendita del consumatore O 5 Q0 Consumatore C Rendita del produttore Tra 0 e Q0 i produttori ricevono un guadagno netto dalla vendita di ogni prodotto -- Rendita del produttore Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 9

6 Valutazione dei guadagni e delle perdite derivanti dalle politiche pubbliche: le rendita del consumatore e del produttore Per determinare gli effetti sul benessere di una politica pubblica possiamo misurare i guadagni e le perdite nelle rendite dei consumatori e dei produttori Effetti sul benessere Guadagni e perdite derivanti dall’intervento della politica economica nel mercato A.A Microeconomia - Cap. 9 10

7 Variazioni delle rendite del consumatore e del produttore causate dalla regolamentazione dei prezzi
Si supponga che il governo imponga un prezzo massimo Pmax che è minore del prezzo di equilibrio di mercato P0 Prezzo O Perdita secca La perdita dei produttori è la somma del rettangolo A e del triangolo C. Il triangolo B e C assieme misurano la perdita secca B A C Il guadagno dei consumatori è la differenza tra il rettangolo A e il triangolo B B P0 A C Pmax D Q1 Q0 Q2 Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 13

8 Variazioni delle rendite del consumatore e del produttore causate dalla regolamentazione dei prezzi
Osservazioni: La perdita totale è data dall’area B + C Il cambiamento totale delle rendita = (A - B) + (-A - C) = -B - C La perdita secca dovuta all’inefficienza della regolamentazione dei prezzi si ha quando la perdita nella rendita del produttore è maggiore del guadagno nella rendita del consumatore I consumatori hanno una perdita netta di rendita quando la domanda è particolarmente anelastica A.A Microeconomia - Cap. 9 14

9 Effetto della regolamentazione dei prezzi quando la domanda è anelastica
B A Pmax C Q1 Se la domanda è particolarmente anelastica, il triangolo B può essere più grande del rettangolo A e il consumatore subisce una perdita netta dalla regolamentazione dei prezzi Esempio del controllo dei prezzi del gas naturale nel 1975 Prezzo O D B P0 Q2 C A Pmax Quantità Q1 A.A Microeconomia - Cap. 9 17

10 L’efficienza di un mercato concorrenziale
Situazioni in cui i mercati concorrenziali producono una assegnazione inefficiente delle risorse o un insuccesso (fallimento) del mercato? 1) Esternalità costi o benefici che non compaiono come una parte del prezzo di mercato (es. inquinamento) 2) Mancanza di informazione l’imperfetta informazione impedisce ai consumatori l’assunzione di decisioni che massimizzino la loro utilità L’intervento dei poteri pubblici in questi mercati aumenta l’efficienza L’intervento pubblico in assenza di insuccesso (fallimento) del mercato crea inefficienza o perdita secca A.A Microeconomia - Cap. 9 30

11 Perdita di benessere quando il prezzo è mantenuto al di sotto del suo livello di equilibrio di mercato Prezzo O D P0 Q0 P1 Q1 A B C Quando il prezzo è fissato in modo da non superare P1, la perdita secca è data dai triangoli B e C A.A Microeconomia - Cap. 9 Quantità 34

12 Perdita di benessere quando il prezzo è mantenuto al di sopra del suo livello di equilibrio di mercato P2 Q3 A B C Q2 Quale sarebbe la perdita secca se si producesse Q2? Quando il prezzo è fissato in modo da non essere inferiore a P2 verrà domandato solo Q3. La perdita secca è data dai triangoli B e C Prezzo O D P0 Q0 A.A Microeconomia - Cap. 9 Quantità 37

13 Prezzo minimo Periodicamente le politiche del governo tentano di aumentare i prezzi al di sopra del prezzo di equilibrio del mercato Analizzeremo il caso del salario minimo A.A Microeconomia - Cap. 9 49

14 Se i produttori producono rendita del produttore
Prezzo minimo Pmin Q3 Q2 Se i produttori producono Q2, la quantità Q2 - Q3 rimarrà invenduta Prezzo O D P0 Q0 B A Il cambiamento nella rendita del produttore sarà A - C - D C D Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 52

15 Le imprese non possono pagare meno di wmin. Questo produce
Il salario minimo A wmin L1 L2 Disoccupazione Le imprese non possono pagare meno di wmin. Questo produce disoccupazione w O D w0 L0 B La perdita secca è data dai triangoli B e C C L A.A Microeconomia - Cap. 9 55

16 Sostegno dei prezzi e quote di produzione
Molte politiche agricole sono basate su un sistema di supporto dei prezzi Questo sostegno dei prezzi è fissato ad un livello di prezzo al di sopra del prezzo di equilibrio di mercato e il governo acquista le eccedenze Ciò è spesso combinato con incentivi per ridurre la produzione A.A Microeconomia - Cap. 9 63

17 Sostegno dei prezzi O D P0 Q0 D + Qg Qg B D Ps Q2 Q1 B Prezzo A
Per mantenere il prezzo a Ps il governo acquista la quantità Qg . Il cambiamento nella rendita del consumatore = -A - B, e il cambiamento nella rendita del produttore è A + B + D Ps Q2 Q1 A B Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 66

18 governo è il rettangolo Perdita totale di benessere
Sostegno dei prezzi Il costo per il governo è il rettangolo Ps(Q2-Q1) Prezzo D + Qg Qg S Ps Perdita totale di benessere D-(Q2-Q1)Ps A A B B D P0 Perdita totale di benessere D Q1 Q0 Q2 Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 66

19 Sostegno dei prezzi e quote di produzione
Il governo può anche provocare l’aumento del prezzo attraverso una riduzione dell’offerta A.A Microeconomia - Cap. 9 69

20 Restrizioni dell’offerta
Quote di produzione PS O’ Q1 L’offerta è limitata a Q1 L’offerta si sposta a O’ in Q1 Prezzo D P0 Q0 O A B A RC si riduce di A + B Cambiamento nella RP = A - C Perdita secca = B + C C D B Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 71

21 Restrizioni dell’offerta
Incentivi a ridurre la produzione Restrizioni dell’offerta PS O’ Q1 Ps è mantenuto grazie agli incentivi Costo per il governo = B + C + D Prezzo D P0 Q0 O A B B D C Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 71

22 Restrizioni dell’offerta
RP = A - C + B + C + D = A + B + D. Il cambiamento nella rendita del consumatore e del produttore è lo stesso che nel caso del supporto dei prezzi benessere = -A - B + A + B + D - B - C - D = -B - C. B A Quantità Prezzo D P0 Q0 PS O O’ C A.A Microeconomia - Cap. 9 73

23 Contingenti di importazioni e dazi doganali
Molti paesi usano i contingenti alle importazioni e le tariffe per mantenere il prezzo interno di un prodotto al di sopra del livello del prezzo sui mercati mondiali A.A Microeconomia - Cap. 9 89

24 Contingenti di importazioni e dazi doganali che eliminano le importazioni
Q0 O In un libero mercato, il prezzo interno è uguale al prezzo mondiale PW Prezzo QS QD PW Importazioni A B C Eliminando le importazioni, il prezzo aumenta a PO. Il guadagno è dato dall’area A. La perdita del consumatore è A + B + C, e quindi la perdita secca è B + C Quanto alta dovrebbe essere una tariffa per produrre lo stesso risultato? Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 92

25 Contingenti di importazioni o dazi doganali (caso generale)
L’aumento nel prezzo può essere raggiunto con un contingente o con una tariffa L’area A è il guadagno dei produttori nazionali La perdita dei consumatori è data da A + B + C + D. D O Prezzo D C B QS QD Q’S Q’D A P* Pw Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 94

26 Contingenti di importazioni o dazi doganali (caso generale)
Se il governo introduce una tariffa guadagna D, e quindi la perdita netta di prodotto è data da B + C Se invece il governo usa un contingente, il rettangolo D (#) diventa parte dei profitti dei produttori stranieri, e la perdita netta nazionale è data da B + C + D. (#) caso delle auto giapponesi negli SU; se invece si vendono licenze ad importare … D C B QS QD Q’S Q’D A P* Pw Quantità O Prezzo A.A Microeconomia - Cap. 9 94

27 Incidenza di un’imposta
Q1 Ps Pb t Pb è il prezzo (inclusa l’imposta) pagato dai consumatori. PS è il prezzo che i venditori ricevono al netto dell’imposta. La tassa ricade in ugual misura su entrambe Prezzo D O B D A I consumatori perdono A + B, e i venditori perdono D + C, e il governo guadagna A + D in introiti. La perdita secca è data da B + C C P0 Q0 Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 106

28 Incidenza di un’imposta
Quattro condizioni devono essere soddisfatte dopo che la tassa è stata imposta: 1) la quantità venduta e Pb devono essere sulla retta di domanda: QD = QD(Pb) 2) la quantità venduta e Ps devono essere sulla retta di offerta: QO = QO(Ps) 3) QD = QO 4) Pb - Ps = t A.A Microeconomia - Cap. 9 107

29 Effetto di un’imposta dipende dall’elasticità della domanda e dell’offerta
Onere dell’imposta sui consumatori Onere dell’imposta sui venditori O D Prezzo Prezzo Q1 Pb Ps t Q1 Pb Ps t Q0 P0 Quantità Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 110

30 L’effetto di un’imposta o di un sussidio
Frazione di traslazione Eo/(Eo - Ed) Per esempio, quando la domanda è perfettamente anelastica (Ed = 0), la frazione di traslazione è uguale 1, e tutta la tassa ricade sui consumatori Un sussidio può essere analizzato nello stesso modo di una tassa, ossia come una tassa negativa Il prezzo incassato dai venditori eccede il prezzo pagato dai consumatori A.A Microeconomia - Cap. 9 111

31 Sussidio D O Q1 Ps Pb s P0 Q0 Prezzo Quantità
Come una tassa, il beneficio di un sussidio si ripartisce tra consumatori e venditori a seconda delle elasticità di offerta e domanda P0 Q0 Quantità A.A Microeconomia - Cap. 9 114

32 Sussidio Con un sussidio (s), il prezzo dei venditori Pb è al di sotto del prezzo sussidiato Ps cosicché: s = Ps – Pb Il beneficio del sussidio dipende dal rapporto Ed /Eo. Se il valore del rapporto è piccolo, la maggior parte dei benefici va ai consumatori Se il valore del rapporto è alto, sono i produttori a guadagnarci di più A.A Microeconomia - Cap. 9 115

33 Riassunto Modelli semplici di domanda e offerta possono essere utilizzati per analizzare una grande varietà di politiche La rendita del produttore e del consumatore sono usati per valutare i guadagni e le perdite di consumatori e produttori Quando il governo impone una imposta o un sussidio, il prezzo solitamente non aumenta o diminuisce dell’ammontare pieno dell’imposta o del sussidio L’intervento del governo generalmente produce una perdita secca L’intervento del governo in mercati concorrenziali non è sempre una cosa negativa A.A Microeconomia - Cap. 9 123


Scaricare ppt "L’analisi dei mercati concorrenziali"

Presentazioni simili


Annunci Google