La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valutazione degli strumenti finanziari Marco Venuti 2013 Risk and Accounting.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valutazione degli strumenti finanziari Marco Venuti 2013 Risk and Accounting."— Transcript della presentazione:

1 Valutazione degli strumenti finanziari Marco Venuti 2013 Risk and Accounting

2 Classificazione attività finanziarie Valutazione (costo ammortizzato o fair value) Costo ammortizzato Svalutazione su base analitica o collettiva dei crediti Ripresa di valore Allegato 1: Impairment strumenti AFS Allegato 2: Esempio e scritture contabili costo ammortizzato obbligazione acquistata Agenda Pagina 2

3 3 Attività finanziarie detenute fino alla scadenza (HTM) DefinizioneCategoria Criterio di valutazione Strumenti finanziari (con pagamenti fissi o determinabili e scadenza fissa) destinati ad essere mantenuti fino alla scadenza (intenzione e capacità di detenere fino alla scadenza) Costo/Costo ammortizzato Finanziamenti e crediti (LR) Strumenti finanziari originati dallimpresa (tramite la fornitura di denaro, beni o servizi direttamente ad un debitore). Costo/Costo ammortizzato Attività finanziarie disponibili per la vendita (AFS) Tutte le altre attività finanziarie non incluse nelle precedenti categorie Fair value (con imputazione ad OIC (e quindi a patrimonio netto) Attività finanziarie valutate al fair value al conto economico (FVTPL). Strumenti di trading. Attività finanziarie designate al fair value (c.d. fair value option). Strumenti derivati esclusi quelli di copertura Fair value (con imputazione a conto economico) Classificazione attività finanziarie

4 Valutazioni successive Criteri di valutazione costo ammortizzato e fair value. Ladozione di un criterio piuttosto che laltro dipende dalla categoria dove lattività è classificata. Ad es. i crediti finanziari e commerciali sono normalmente classificati nella categoria finanziamenti e crediti.

5 5 costo ammortizzato voci economiche rientranti nel costo ammortizzato determinazione iniziale del tasso effettivo di rendimento originario valore soglia del tasso di mercato rapporti a breve termine eventualmente esclusi dal costo ammortizzato

6 6 TASSO DI INTERESSE EFFETTIVO DEL FINANZIAMENTO Tasso di interesse che sconta esattamente, allorigine, i futuri flussi di cassa contrattuali allammontare netto del finanziamento. Il calcolo comprende anche tutte le commissioni ricevute e gli oneri pagati. COSTO AMMORTIZZATO Ammontare al quale il prestito è quantificato allorigine, meno i rimborsi di capitale, più o meno lammortamento determinato con il metodo del tasso effettivo, e meno le perdite di valore. METODO DELLINTERESSE EFFETTIVO Metodo di calcolo del costo ammortizzato e degli interessi attivi, con lutilizzo del tasso dinteresse effettivo del finanziamento. costo ammortizzato

7 7 Il tasso di interesse effettivo originario non può essere modificato anche se le condizioni del finanziamento sono rinegoziate o diversamente modificate a causa delle difficoltà finanziarie del debitore (es. ristrutturazione del credito, remissione unilaterale, procedure concorsuali). Le variazioni dovute a circostanze estranee alla situazione finanziaria del debitore portano ad una variazione del tasso di interesse effettivo originario (es. disposizioni normative, prassi di mercato). costo ammortizzato

8 8 ESEMPIO CALCOLO INTERESSI Finanziamento a clientela da parte di una banca pari a tasso dinteresse contrattuale 10% - nessuna commissione Il tasso effettivo di rendimento che uguaglia i flussi di cassa al costo iniziale è lo stesso tasso contrattuale. costo ammortizzato

9 9 ESEMPIO CALCOLO INTERESSI Finanziamento di tasso contrattuale 10% - commissione up-front 5%. Il tasso effettivo di rendimento che uguaglia i flussi di cassa futuri al costo iniziale di 950 ( commissioni up-front) è dell11,37%. COSTO AMMORTIZZATO

10 10 ESEMPIO CALCOLO INTERESSI Lincasso anticipato della commissione porta ad una diminuzione del costo iniziale, che sarà ammortizzato con la rilevazione di un maggior interesse effettivo. COSTO AMMORTIZZATO

11 11 ESEMPIO CALCOLO INTERESSI Finanziamento di tasso contrattuale 10% - spese non recuperate direttamente (es. imposta sostitutiva su finanziamento agevolato) 0,25%, pari a 2,5. Il tasso effettivo di rendimento che uguaglia i flussi di cassa futuri al costo iniziale di 1002,5 ( ,5) è del 9,935%. COSTO AMMORTIZZATO

12 12 ESEMPIO CALCOLO INTERESSI La spesa non direttamente recuperata porta ad un incremento del costo iniziale, che sarà ammortizzato con la rilevazione di un minor interesse effettivo. COSTO AMMORTIZZATO

13 13 AD OGNI DATA DI CHIUSURA DEL BILANCIO VERIFICARE LESISTENZA DI OBIETTIVE EVIDENZE DI PERDITA DI SINGOLE ATTIVITA O GRUPPI DI ATTIVITA: - significative difficoltà finanziarie - inadempienze contrattuali - concessioni per difficoltà finanziarie - probabilità di fallimento o di ristrutturazione del credito - scomparsa di un mercato attivo di quellattività per difficoltà finanziarie; - riduzioni di valore precedenti - andamento storico degli incassi di parte dei crediti, indicativo del fatto che non saranno recuperati tutti gli importi dovuti. SVALUTAZIONE

14 14 VALUTAZIONE SINGOLA EVIDENZA DI PERDITA SI ESCLUSO DA VALUTAZIONE COLLETTIVA NO SOGGETTO A VALUTAZIONE COLLETTIVA In un gruppo avente caratteristiche di rischio creditizio similare SVALUTAZIONE

15 15 SVALUTAZIONE La perdita per riduzione di valore deve essere misurata come differenza fra il valore contabile dellattività e il valore attuale dei futuri flussi finanziari stimati attualizzati al tasso dinteresse effettivo originario dello strumento finanziario. Il valore dellattività deve essere ridotto direttamente o indirettamente tramite un accantonamento a un fondo rettificativo; limporto della rettifica deve essere iscritto nel conto economico del periodo. La stima dellimpairment può condurre ad un range di importi; in questo caso occorre quantificare la perdita come migliore approssimazione allinterno dellintervallo.

16 16 Credito significativo Elementi obiettivi di perdita ANALITICA Ammontare Parti correlate Strategico Sofferenze Incagli Ristrutturati Scaduti/sconfinati Analitiche Parametri di estrazione SVALUTAZIONE

17 ESEMPIO DIMINUZIONE DI VALORE Riprendendo il precedente esempio del finanziamento di 1.000, al tasso contrattuale del 10% e tasso effettivo 11,37%, ipotizziamo che alla fine del 3° anno non si verifichi lincasso degli interessi di 100 e si stimi che lunico incasso futuro si avrà al 5° anno per la sola sorte capitale di Alla fine del 3° anno, pertanto, il costo ammortizzato del credito è di 806 e ne determinerà una diminuzione di valore. SVALUTAZIONE

18 ESEMPIO DIMINUZIONE DI VALORE La rettifica di 271 è il risultato della differenza tra il costo a fine esercizio di e il valore attualizzato degli incassi futuri stimati, con lutilizzo delloriginario tasso effettivo dinteresse. Negli anni successivi continuerà ad essere utilizzato il medesimo tasso effettivo sul costo rettificato. SVALUTAZIONE

19 19 caratteristiche di rischio di credito del debitore tipologia dello strumento finanziario settore localizzazione geografica tipologia delle garanzie altri fattori ritenuti rilevanti SVALUTAZIONE COLLETTIVA - segmentazione per gruppi omogenei in termini di rischio di credito; - calcolo della perdita insita nel portafoglio omogeneo Raggruppamento in base a caratteristiche simili di rischio creditizio:

20 20 COLLETTIVA Situazione temporanea in attesa della individuazione di perdite durevoli sui singoli rapporti del gruppo, da escludere e valutare singolarmente. I flussi finanziari futuri sono stimati sulla base di esperienze storiche di perdita per attività con caratteristiche di rischio similari. Se non si dispone di esperienze specifiche, occorre utilizzare esperienze di un gruppo similare. Quando si utilizzano tassi storici di perdita è importante che le informazioni si applichino a gruppi coerenti rispetto a quelli sui quali le perdite sono state rilevate. La metodologia e le ipotesi usate devono essere periodicamente riviste per ridurre le differenze tra stime di perdita e perdite effettive. SVALUTAZIONE

21 21 RIPRESA DI VALORE Il valore di unattività, in precedenza rettificato, può essere ripristinato sino al suo valore originario nel caso in cui la diminuzione della riduzione di valore sia oggettivamente collegabile ad un evento verificatosi successivamente allimpairment. Il valore del credito, dopo la rivalutazione, non può essere superiore allimporto che il credito stesso avrebbe assunto se limpairment non fosse mai stato iscritto.

22 Limpairment da registrare a conto economico è una parte di quanto registrato a patrimonio netto per ladeguamento a fair value (nel caso in cui sia stata iscritta via OCI una riserva negativa di PN in assenza di indicatori di impairment (idea della perdita transitoria). Per le categorie disponibili per la vendita (AFS), in presenza di indicatori di impairment, si effettua la svalutazione a conto economico per un importo pari alla differenza tra 1) e 2) dove: –1) Costo di acquisto (al netto di eventuali rimborsi e ammortamenti) –2a) per i titoli di debito – lammontare recuperabile pari al valore attuale netto dei futuri cash flow in base al tasso corrente di mercato per strumenti similari –2b) per i titoli di capitale – il fair value Allegato 1: Perdite di valore delle attività AFS

23 AnnoAttivo SPMovimento C/EPN (20) Riserva negativa 370(30) svalutazione20 (eliminazione riserva negativa) Attività Available For Sale riportate al fair value con movimenti a patrimonio netto a meno dello storno o della perdita di valore. Valore contabilizzato allinizio del primo anno: 100 (pari al valore dacquisto) Al secondo anno si iscrive un minor valore a PN negativo (via OCI) in quanto mancano indicatori di impairment (idea perditata transitoria e quindi non va a C/E). Fair value 80 Alla fine del terzo anno, considerata la perdita di valore (a esempio problemi in tutto il settore dattività). Indicatori impairment. Fair value pari a 70. Alleago 1 Esempio – contabilizzazione delle variazione del fair value per gli strumenti di capitale classificati come Available For Sale (AFS)

24 Esempio di applicazione Contabilizzazione al costo ammortizzato di un titolo obbligazionario acquistato Acquisto al 02/01/2003 Scadenza titolo 31/12/2006 valore nominale ammontare pagato per lacquisto valore di carico tasso fisso 5,0% tasso che attualizza 2 mln fra 4 anni più le cedole annuali di considerando il costo iniziale di 1,94 mln alla data di acquisto 5,872% prezzo di mercato (1940/2000 * 100) 97,0 Allegato 2: Esempio e scritture contabili costo ammortizzato obbligazione acquistata

25 Esempio di applicazione Allegato 2: Esempio e scritture contabili costo ammortizzato obbligazione acquistata

26 Contabilizzazione al costo ammortizzato di un titolo obbligazionario acquistato 1 - Scritture allemissione 02/01/2003 DB Obbligazioni (acquisite) CR Liquidità Scadenza prima cedola al 31/12/2003 DB Liquidità CR Interessi attivi (C/E) DB Obbligazioni CR Interessi attivi (C/E) Allegato 2: Esempio e scritture contabili costo ammortizzato obbligazione acquistata

27 Contabilizzazione al costo ammortizzato di un titolo obbligazionario acquistato 3 - Scadenza seconda cedola al 31/12/2004 DB Liquidità CR Interessi attivi (C/E) DB Obbligazioni CR Interessi attivi (C/E) Scadenza terza cedola al 31/12/2005 DB Liquidità CR Interessi attivi (C/E) DB Obbligazioni CR Interessi attivi (C/E) Allegato 2: Esempio e scritture contabili costo ammortizzato obbligazione acquistata

28 Contabilizzazione al costo ammortizzato di un titolo obbligazionario acquistato 5 - Scadenza quarta cedola al 31/12/2006 e rimborso capitale DB Liquidità CR Interessi attivi (C/E) DB Obbligazioni CR Interessi attivi (C/E) DB Liquidità CR Obbligazioni Allegato 2: Esempio e scritture contabili costo ammortizzato obbligazione acquistata

29 Contabilizzazione al costo ammortizzato di un titolo obbligazionario acquistato Allegato 2: Esempio e scritture contabili costo ammortizzato obbligazione acquistata


Scaricare ppt "Valutazione degli strumenti finanziari Marco Venuti 2013 Risk and Accounting."

Presentazioni simili


Annunci Google