La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ATTIVITA FISICA, SALUTE E ANZIANI Paola Ciddio CeBiSM Centro Interuniversitario di Bioingegneria e Scienze Motorie Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ATTIVITA FISICA, SALUTE E ANZIANI Paola Ciddio CeBiSM Centro Interuniversitario di Bioingegneria e Scienze Motorie Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni."— Transcript della presentazione:

1 ATTIVITA FISICA, SALUTE E ANZIANI Paola Ciddio CeBiSM Centro Interuniversitario di Bioingegneria e Scienze Motorie Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni II Corso integrato di Monitoraggio e Valutazione III LezioneTre – h

2 Le fasi dellindagine scientifica 1 Programma del corso 2La costruzione delle variabili 3 La struttura dei questionari4Codifica, pulizia e analisi dei dati6Costruzione di un questionario5Analisi dei questionari sullattività fisica

3 Le variabili: definizione operativa CONCETTOPROPRIETAVARIABILE Una proprietà è una caratteristica che è possibile attribuire ad un determinato tipo di oggetto. I diversi modi in cui si manifesta tale caratteristica corrisponde ai suoi stati. Per poter svolgere unindagine è necessario tradurre le proprietà in variabili e gli stati in dati o valori. Il passaggio dalle proprietà alle variabili avviene tramite loperativizzazione. Questo termine viene impiegato con il significato di traduzione dal linguaggio teorico al linguaggio empirico. Lo studio di qualsiasi fenomeno necessita di una definizione operativa del fenomeno stesso, in modo da renderne possibile la rilevazione e misurazione.

4 Le variabili: definizione operativa Esempio: Definizione operativa del concetto di fisicamente attivo. Per poter rilevare il numero di soggetti fisicamente attivi allinterno di un determinato campione di persone ho bisogno di tradurre il concetto di fisicamente attivo in modo che possa essere efficacemente rilevato. Per fare questo devo definire – sulla base delle relative conoscenze teoriche - la quantità di attività fisica che è necessario svolgere per rientrare nel gruppo dei soggetti fisicamente attivi.

5 Le variabili: definizione operativa Non esiste un rapporto di corrispondenza biunivoca tra proprietà e variabile, in quanto una proprietà può essere operativizzata in modi diversi. Le definizioni operative non sono predeterminate. La scelta di come operativizzare una proprietà è affidata alla discrezione del ricercatore. Esempio: il livello culturale può essere definito mediante: titolo di studio; numero di libri letti nellultimo anno; numero di quotidiani; test di cultura generale.. DEFINIZIONE OPERATIVA

6 Le variabili: definizione operativa Alcuni concetti possono essere particolarmente complessi e non prestarsi ad una definizione diretta. In questi casi, vengono individuate le diverse dimensioni che compongono il concetto e per ciascuna di queste dimensioni degli indicatori, a partire dai quali giungere alla definizione operativa del concetto. Esempio: religiosità dimensione rituale partecipazione a riti, il pregare dimensione esperienziale lavvertire la presenza di Dio nelle diverse situazioni della vita dimensione ideologica credenze sullimmortalità dimensione consequenziale i comportamenti, 8 per mille

7 Indicatori ed indici Una volta definite le dimensioni di un concetto, si individuano gli indicatori che vanno a comporre le diverse dimensioni. I diversi indicatori vengono poi sintetizzati in un unico valore detto indice. Esempio: per rilevare i livelli di autostima fisica, McAuley propone 3 dimensioni (benessere psicologico, stress psicologico e fatica fisica) ciascuna delle quali viene definita tramite 4 indicatori.

8 IN QUESTO MOMENTO, MI SENTO… male scoraggiato insoddisfatto infelice in forma ottimista forte benissimo scaricato esausto affaticato stanco BENESSERE PSICOLOGICO Lautostima fisica (McAuley) STRESS PSICOLOGICOFATICA FISICA

9 Riferimenti bibliografici Corbetta P, Gasperoni G, Pisati M. Statistica per la ricerca sociale. 2001, Bologna, Il Mulino. Thomas JR, Nelson JK. Research methods in Physical Activity. 2001, Champaign, IL, Human Kinetics. Bauman AE, Sallis JF, Dzewaltowski DA, Owen N. Toward a Better Understanding of the Influences on Physical Activity. The role of Determinants, Correlates, Causal Variables, Mediators, Moderators and Confounders. Am J Prev Med 2002; 23 (2S).


Scaricare ppt "ATTIVITA FISICA, SALUTE E ANZIANI Paola Ciddio CeBiSM Centro Interuniversitario di Bioingegneria e Scienze Motorie Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni."

Presentazioni simili


Annunci Google