La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL CURRICOLO Rita Minello scelte dai testi di F. Tessaro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL CURRICOLO Rita Minello scelte dai testi di F. Tessaro."— Transcript della presentazione:

1 IL CURRICOLO Rita Minello scelte dai testi di F. Tessaro

2 Un insegnamento che punta all'apprendimento rappresenta un processo che si manifesta nellesplicitazione e nella costruzione del curricolo. Esistono numerose classificazioni di teorie curricolari, dunque, per comprendere i modelli di riferimento affrontiamo tre distinti approcci:

3 la teoria-razionale tecnologica, molto attenta agli elementi di piano, ai fattori organizzativi, al progetto didattico (concezione a mosaico dellapprendimento); la teoria interpretativo-simbolica, prevalentemente centrata sui processi di apprendimento, sui fattori psicologici, sullo sviluppo personale del soggetto; la teoria critica, centrata sui processi di crescita e di affrancamento sociale, sui fattori sociologici, sulla promozione delle relazioni sociali.

4 Ciascuna di esse: A. presenta una propria concezione di insegnamento (o teoria dell'insegnamento), B. è dotata di fondamenti teorici (psicologici e sociologici) su cui basare le decisioni sul curricolo (meta-teorie di riferimento), C. sviluppa una propria concezione di curricolo (o teoria del curricolo), D. il quale si attualizza mediante elementi e fattori specifici.

5 Punti di attenzione e di significatività vanno registrati in tutte le teorie, ed è necessario che il docente in formazione riconosca le proprie concezioni di curricolo, essendo queste a dare senso e significato, e a orientare il suo lavoro nella scuola.

6 Che cosa è il curricolo? Il curricolo nasce come uno strumento concettuale per consentire una analisi di efficacia, o almeno, una verifica di corrispondenza tra gli obiettivi proposti e quelli effettivamente realizzati. In origine, si presenta, quindi, come strumento di pianificazione, e ciò avviene nell'ambito di una specifica cultura (di piano) e di organizzazione del lavoro. Ma, ben presto, il curriculum dovette significare molto più che un piano di insegnamento; senzaltro, invece, un piano di apprendimento (Margiotta, 1998, ).

7 Curricolo o programma? il programma é la codifica dei contenuti di insegnamento e dei criteri cui si decide di collegare la loro organizzazione; la programmazione è materia di pianificazione e di implementazione del curricolo, il programma ministeriale è un piano di insegnamento, perché, tanto nella definizione degli obiettivi quanto nella distribuzione dei temi e dei contenuti, vale come traccia unitaria (normativa ieri, orientativa oggi) per l'intero territorio nazionale e per tutti gli insegnamenti di un determinato l'ordine di istruzione.

8 Gli elementi fondamentali del curricolo Il curricolo si compone di una sequenza apparentemente semplice e lineare di elementi che ormai ricorrono in ogni contesto di istruzione o progetto educativo o programma di azione formativa:

9 scopi o finalità generali; obiettivi intesi come compiti da eseguire o come abilità, performance, competenze o padronanze da far acquisire agli allievi; contenuti di insegnamento e di formazione, [sia materie- discipline, sia conoscenze necessarie al perseguimento degli obiettivi]; metodi di insegnamento assunti, tecniche didattiche scelte, procedure organizzative adottate o comunque adottabili; esperienze di apprendimento traguardate e programmate; verifica delle esperienze di apprendimento e delle azioni educative, analisi degli ostacoli, degli insuccessi e dei risultati; valutazione dell'impianto curricolare sia rispetto agli scopi che agli obiettivi, ai mezzi, ai comportamenti realizzati, sia rispetto alla evoluzione del contesto sociale, istituzionale e culturale di riferimento.

10 A seconda dell'accentuazione e della centralità attribuita ad uno o ad alcuni di tali elementi, si realizza: un curricolo per contenuti (syllabus); un curricolo per mappe concettuali (o curriculum frameworks); un curricolo per prodotti (risultati osservabili e analizzabili); un curricolo per obiettivi di apprendimento (è determinante in questo caso la specificazione: abilità, conoscenze, competenze, padronanze …); un curricolo per sfondi integratori o per situazioni; un curricolo come ricerca; un curricolo integrato.


Scaricare ppt "IL CURRICOLO Rita Minello scelte dai testi di F. Tessaro."

Presentazioni simili


Annunci Google